Troupe BBC nell'area 51 per segreti sugli ufo: interviene l'FBI

Brutta avventura per un troupe della BBC che stava girando un documentario sugli UFO nelle valli del Nevada, all'interno della celebre Area 51, sito dove secondo la letteratura ufologica più fantasiosa sarebbero nascosti i resti di corpi alieni rimasti uccisi dopo un Ufo Crash. Il comico irlandese Andrew Maxwell e l'esperto di UFO Perks Darren, sono stati sorpresi oltre il confine nel sito, e sono stati costretti a rimanere in stato di fermo per tre ore, mentre l'FBI controllava le loro credenziali.
La pellicola e il resto del materiale sono stati sequestrati dagli agenti dell'Area 51 secondo quanto riferisce il Daily Mail OnlineEcco tutta la storia nei dettagli a seguire.

Il gruppo, 12 persone in totale, voleva entrare nell' Area 51 per filmare i fantomatici corpi di alieni rinvenuti nello schiantato a Roswell, New Mexico nel 1947. Ma dopo aver oltrepassato il confine, alcuni ufficiali militari li hanno arrestati, confiscando loro telefoni, portafogli e documenti di identificazione. Darren ha raccontanto al Mail Online: "Fondamentalmente il concetto del viaggio era di visitare California, Arizona e Nevada, con il comico presentatore Andrew Maxwell e quattro persone che avevano interesse per i fenomeni UFO. Siamo andati nell' Area 51 in in primo luogo perché è legata ai fenomeni UFO e poi per vedere se nel cielo notturno potevamo individuare qualcosa di insolito. Il 14 maggio siamo arrivati sul posto alle 5:00 di mattina".


Il racconto di Garren continua: "Abbiamo girato per 30 minuti facendo anche un certo rumore senza avere problemi, non c'era nessuna guardia in giro. Poi uno del gruppo ha visto attraverso una delle finestre della base di sicurezza le guardie tutti sedute a cena, intenti a guardare una partita di basket in TV. Non hanno fatto nulla. Così, dopo qualche minuto in più e una foto ricordo, abbiamo deciso di parlare con gli agenti e abbiamo bussato direttamente nei loro uffici. Apriti cielo. 

Le guardie si sono precipitate fuori armate fino ai denti e ci ha costretti tutti a metterci faccia in giù verso asfalto. Siamo stati tutti perquisiti, volevano i nostri telefoni, portafogli e le attrezzature per il film. Erano circa 6:15. Per tre ore siamo stati in quella posizione fino a quando gli sceriffi Contea di Lincoln sono arrivati sulla scena.

Dopo una serie di accertamenti ci hanno rilasciato un foglio che ci intimava di non violare più una base militare. Abbiamo preso una multa di oltre 300 $. 

L'incidente è stato così grave che Washington ha dovuto chiamare Londra per informare che 12 inglesi avevano appena violato la sicurezza della base militare, e che rischiavano per sei mesi di prigione.

 

Concluse una serie di ulteriori indagini con raccomandazione di non presentarsi più nelle vicinanze, sono stati tutti rilasciati. Nonostante l'equipaggiamento per girare il  film fosse stato sequestrato dall'FBI il gruppo ha preso altro materiale per filmare nella città di Las Vegas. Per tutta la giornata la troupe sarebbe stata seguito dagli agenti del Federal Bureau of Investigation.


"E' stato probabilmente il giorno più incasinata della mia vita fino ad ora - ma io non me ne pento affatto." Ha concluso Garren. Chissà se avrebbe detto la stessa cosa se fosse finito in una galera statunitense. 

Scrivi commento

Commenti: 15
  • #1

    Eone Nero (domenica, 14 ottobre 2012 08:13)

    Devono ringraziare l'FBI che non li hanno messi a lavare le latrine delle truppe che lavorano in Area 51.

    Un profilo del (f)ufologo

    http://www.huffingtonpost.co.uk/darren-perks/

    http://www.youtube.com/watch?v=CLGA1yks2UA

    E qua facendo il venditore con vanto del suo essere ricercatore del paranormale :(

    http://www.youtube.com/watch?v=8dOOnebn5SE

    E qua Andrew Maxwell

    http://www.youtube.com/watch?v=ExWyGurqgbY

    https://twitter.com/andrewismaxwell

    Inorridisco ad ipotizzare cosa avrebbero ricamato nel servizio, forse gli hanno bloccati per questo. XD

    Anche questa è ufologia XD

  • #2

    Scettico (domenica, 14 ottobre 2012 09:57)

    Cosa si aspettavano violando una base militare i pasticcini e lo champagne?

  • #3

    blackmanta (domenica, 14 ottobre 2012 11:26)

    L'area 51 è oramai da lunghi decenni sinonimo di massima sicurezza e controllo. Nessuno si è sempre detto potrebbe entrare senza essere bloccato, non all'istante, ma quasi. Questo avvenimento certifica invece un dato che è abbastanza scontato per chi si occupa di sorvegliare dei perimetri molto vasti. E cioè che è virtualmente e praticamente impossibile garantire una sorveglianza a 360° su areee molto estese, senza disporre di un numero esagerato di effettivi e di strumenti di controllo. Ebbene questo manipolo di Sciagurati? Appassionati? Imbecilli? Curiosi? riesce ad entrare senza essere visto. Potrebbero aspettare la notte, dove a quanto pare si concretizzano maggiormente certi avvistamenti, o anche allontanarsi definitivamente o in funzione di rientrare dal medesimo passaggio nella notte, per potersi riposare e rifocillare. Una zona desertica infatti non è molto adatta durante le ore del giorno a un pic nic specie se non ci si è portati dietro equipaggiamenti e vettovaglie, come sembra essere in questo caso. E invece che fanno ? Anzichè fare le cose più ovvie, rendendosi conto di non essere stati scorti, vanno loro stessi a palesare la loro presenza. ........FESSI......... ....Fessi all'Ennesima Potenza.....
    Andrebbe anche rilevato che il numeroso corpo di guardia alla postazione, non ci ha fatto Bella Figura. Assetto marziale, grida, minacce, solo dopo che il ladro sotto il loro naso ha consegnato la refurtiva. Chissà che lavata di capo si prendono. Loro sì che è probabile vadano a lavare le latrine della base. Se anche c'era una possibilità di entrare nella base, ora grazie all'impresa di questi supereroi da casinò, la sorveglianza verrà aumentata in maniera esponenziale, anche solo per qualche tempo. Chissà che riprese avrebbero potuto fare, quegli imbecilli se nascosti dall'oscurità, e al riparo dalle forze di sicurezza, avessero avuto il tempo di filmare il cielo notturno della base.
    .......F..E..S..S..I......

  • #4

    Nee (domenica, 14 ottobre 2012 12:03)

    Ma perchè???!! riesci ad entrare nell'area 51, già di per se impossibile, e per di più bussi agli uffici???? Ma ci stanno con la testa???

  • #5

    MM (domenica, 14 ottobre 2012 12:52)

    Non potranno tenere il segreto di quell'area per sempre...

  • #6

    Insider (domenica, 14 ottobre 2012 12:59)

    Almeno hanno avuto il "merito" di sfatare il mito sui rigidissimi controlli intorno all'Aerea 51, visto che una volta superati i confini hanno cazzeggiato per mezzora andando loro a bussare alla guardiola con i militari intenti al banchetto.

    L'origine della notizia è stata acquisita dal sito dove Darren & Co. complottano sull'Area 51:

    http://www.dreamlandresort.com/

    http://www.dreamlandresort.com/trip_reports/trip_146.html

    Sito in cui è inclusa la vendita di gadget:

    http://www.dreamlandresort.com/store/
    http://www.dreamlandresort.com/store/amazon/index.html#Videos

    Un bel business, non c'è che dire.

  • #7

    aKIM (domenica, 14 ottobre 2012 13:29)

    E sia.Vada per le latrine ivi compresi chi inorridisce per la libertà dei servizi altrui.

  • #8

    Delta Force (domenica, 14 ottobre 2012 14:14)

    Mi viene da ridere solo a immaginare la scenetta degli intrusi che fanno toc toc alla porta degli uffici militari,magari canticchiando"aggiungi un posto a tavola che c'è un amico in più....".

  • #9

    qfwfq (domenica, 14 ottobre 2012 19:25)

    si aspettavano un invito a cena?

  • #10

    FABIOSKY63 (lunedì, 15 ottobre 2012 00:07)


    ...sorveglianza...

    è evidente che il tipo di sorveglianza in uso in quella che ancora viene chiamata "Area 51" NON è certo delle più rigide e ferree al momento...

    e questo al di là di quanto espresso da molti di voi con il quale in parte concordo...se fosse stato altrimenti l'iter del tutto sarebbe stato MOLTO diverso e MOLTO "ridotto" nei tempi...o no?..

    per non parlare poi del fatto che se c'è il tempo di pranzare SENZA vigilare forse vuol dire che -ORAMAI- c'è MOLTO poco da..."sorvegliare"...

    certo che questi "intrepidi" investigatori del "mistero di Sandrino" TUTTO avrebbero "dovuto e POTUTO" fare fuorché andare a bussare a chi NON avrebbe "potuto" fare a meno che di arrestarli...o no?..

    viene logico pensare che, come sopra detto, le cose stiano così:
    .1 lì ci siano "rimasti" i segreti di Pulcinella...
    .2 gli investigatori NON sono tali...(vedi Eone)
    .3 la plateale esibizione (di TUTTI) NON poteva passare inosservata...
    .4 l'unico obbiettivo "raggiungibile" fosse la visibilità del TUTTO...
    .5 l'inevitabilità di constatare i punti 1-4 per chi OSSERVA "i fatti"...

    detto ciò, ed è solo il mio parere, sarebbe il caso di farsi UNA domanda?..e cioè...

    -CUI PRODEST?-

    http://en.wikipedia.org/wiki/Area_51

    "cerchiamo" i perché...saluti..:)

  • #11

    Marioppino (lunedì, 15 ottobre 2012 11:03)

    Credo siano stati molto fortunati.
    Il corpo di guardia si trova nella parte esterna, di solito, rispetto ai punti sensibili. Non avrebbero filmato proprio niente.
    Oltre una determinata soglia, superati i vari anelli di sicurezza, si spara, lo si fa in Italia figuriamoci nell'Area 51.
    Infine hanno visto personale militare che faceva colazione, personale non di servizio, che magari di li a poco avrebbe dovuto dare il cambio al personale affettivamente di servizio.
    Bisogna anche capire se i sistemi di sicurezza abbiano funzionato o meno.

  • #12

    Dott. Oz (lunedì, 15 ottobre 2012 11:27)

    E' la prova che gli ufologi non sono furbi... arrivano nell'area 51 e la fanno franca..invece di continuare a fare foto e stare in disparte vanno a bussare ai poliziotti... che gente intelligente questi cacciatori di ufo...neanche chiumiento arriverebbe a tanto. Almeno lui dei Sios ha paura!

  • #13

    Zero_72 (martedì, 16 ottobre 2012 15:51)

    le cose sono 3:
    1 i sistemi di sicurezza non ci sono
    2 se ci sono (e per aree cosi' estese non si usano migliaia di persone, bensi' telecamere FLIR abbinate a radar di scoperta, sistemi anti-intrusione geolocalizzati, ecc) significa che nessuno era nel centro di controllo a vedere gli allarmi e ad inviare una pattuglia/macchina/elicottero
    3 e' tutta na cazzata quello che hanno scritto, e nn e' vero che hanno bussato...invece sono stati pizzicati dal radar e dalle FLIR a 5 km di sitanza ed arrestati prima di avvicinarsi al perimetro esterno...

  • #14

    Malles (mercoledì, 17 ottobre 2012 14:34)

    @ Zero_72
    Molto più logica e verosimile la tua terza ipotesi

  • #15

    serena (giovedì, 18 ottobre 2012 16:41)

    tanto ormai non ci sarà più nulla da sorvegliare.....ma secondo voi degli ipotetici corpi alieni sono ancora lì?....ma daiiiii