La disperata lettera a David Cameron di Janis Sharp, la madre dell'Hacker Ufo

Il ministro degli interni Theresa May ha annunciato che entro il 16 Ottobre renderà pubblica al parlamento la sua decisione su Gary McKinnon, l'hacker autistico che ormai dieci anni fa violò i computer del pentagono alla ricerca di segreti sugli ufo. Il verdetto, atteso da tempo è stato rimandato a a causa delle Olimpiadi estive appena finite. L'ultima udienza si terrà il mese prossimo, come ha spiegato Karen Todner, l'avvocato dell'hacker britannico. Sia il primo ministro David Cameron, che il suo vice Nick Clegg nella loro ultima campagna elettorale, avevano preso le parti del ragazzo inglese, sostenendo che nessuna persona con problemi simili a quelli di Mckinnon poteva essere mandato nelle carceri di un paese straniero con il rischio di restarci per sempre. Da allora nessun progresso è stato fatto e la mamma di McKinnon, Janis Sharp che da allora non si è mai arresa, ha scritto una lettera in cui implora il ministro degli interni e il premier britannico di non abbandonare il suo unico figlio a un destino che lei considera ingiusto e immotivato.

A seguire abbiamo tradotto per voi la lettera che Janis Sharp ha spedito al Guardian.

Janis Sharp con suo figlio Gary
Janis Sharp con suo figlio Gary

Theresa e David,

 

Come sapete, mio ​​figlio Gary McKinnon, affetto dalla sindrome di Asperger, una forma di autismo, è stato arrestato a Londra nel marzo 2002 per uso improprio del computer e ora è agli arresti domiciliari da oltre 10 anni, mentre lotta contro l'estradizione verso gli Stati Uniti.

Le persone trovano difficile credere che questo possa accadere in Gran Bretagna nel 2012, ma così è.

Gary è stato arrestato più di 10 anni fa con l'accusa di aver hackerato i computer della Nasa e del Pentagono dalla sua camera da letto a Londra, alla ricerca di prove sugli ufo, che Gary credeva venissero nascoste dal governo degli Stati Uniti. E' vero che Gary ha lasciato appunti informatici irriverenti che raccontano gli Stati Uniti come un paese dove la sicurezza era praticamente inesistente e ha continuato fino a quando qualcuno si è deciso a installare password e firewall che avrebbero dovuto essere lì, in primo luogo a proteggere i loro sistemi, ma che non c'erano.

Per suo danno Gary ha anche lasciato un biglietto dicendo che la politica estera americana era simile al terrorismo di Stato. Se questo pensiero fosse stato scarabocchiato su un muro pochi avrebbero notato un giovane con la sindrome di Asperger. Ma Gary era riuscito a mettere in imbarazzo gli Stati Uniti, evideniano la loro mancanza di sicurezza di base, e li aveva anche fatti arrabbiare.

Nessuno, ma soprattutto una persona con la sindrome di Asperger, avrebbe mai potuto immaginare le orribili conseguenze che potevano derivare nell'attaccare un paese il cui primo emendamento è proteggere la libertà di parola. O che un trattato di estradizione con gli Stati Uniti, ancora da scrivere, potesse consentire (senza alcuna prova presentata in un tribunale britannico) di essere allontanati con la forza dalla propria casa, la propria  famiglia e tutto ciò si è mai conosciuto, per essere portati in un terra straniera dove essere incarcerati in una prigione straniera per un massimo di 60 anni. Tutto per un reato che, secondo la Hi-Tech Crime Unit, nel 2002, avrebbe causato una pena di sei mesi di servizio civile in Gran Bretagna.


Mio figlio è ormai agli arresti da più tempo di qualsiasi cittadino del Regno Unito. Non ha violentato nessuno, non ha ucciso nessuno, quindi non riesco a capire come questo possa accadere , non importa quanto si cerchi di esagerare il suo crimine, il fatto è che il suo reato è stato fatto toccando un tastiera nella sua camera da letto nel nord di Londra in cerca di informazioni sugli alieni provenienti dallo spazio.


Gary raramente lascia la sua casa perchè è traumatizzato. Un ragazzo che andava bici, faceva nuoto, compeneva musica e cantava, ora siede al buio con i suoi gatti e non vuole vedere o parlare con nessuno.

Non ha più un vita, ed è così, come un animale ferito, senza uscita e senza speranza, vedendo solo il lato oscuro e la crudeltà che esiste nel mondo.


Il mio unico figlio ha perso 10 anni della sua giovinezza ed è invecchiato ed è morto davanti ai miei occhi.

Dieci anni in un costante stato di paura, mentre la lotta per fermare mio figlio Gary prese dalla sua casa e la famiglia ha fatto i giorni, i mesi e gli anni indistinguibili gli uni dagli altri, come spera alzato al cielo crollare a terra su un base regolare.


Eravamo euforici quando, nel tentativo di aver trattenere Gary nel Regno Unito, il nostro primo ministro, ha sollevato il caso di Gary con il presidente Obama durante la prima conferenza stampa congiunta televisiva in America nel 2010. Quando il presidente Obama ha detto che una soluzione adeguata sarebbe stata trovata, ci siamo commossi fino alle lacrime. Abbiamo aspettato e aspettato e aspettato, ma i mesi passavano e non succedeva niente.

Eravamo di nuovo in estasi quando lei ha sollevato il caso di Gary con il presidente Obama per la seconda volta durante la seconda conferenza stampa congiunta a Londra nel 2011, ma nonostante il presidente Obama affermando che si trattava di una decisione del governo britannico che l'America rispetta e nonostante le grandi aspettative di tutti quelli che hanno sentito, non è successo niente.


Quando David Burrowes ha chiesto l'ambasciatore americano perché gli Stati Uniti era ancora perseguire Gary, la sua risposta è stata: " Ci ha preso in giro ".


Ho scritto alla regina durante il suo giubileo di diamante per chiederle di dare il dono della pietà a mio figlio che è stato arrestato prima ancora del Giubileo d'Oro 10 anni prima, ma in una risposta da Buckingham Palace, a quanto pare solo il nostro governo ha potere che la Regina stessa non è in grado di utilizzare.

Ho sempre scritto lettere nella speranza che la penna fosse davvero più potente della spada e che potesse raggiungere le anime coraggiose e compassionevoli nel cuore del nostro governo, che si potesse mettere fine a questo decennio di tortura mentale.

Se la pioggia cade o splende il sole significa poco, eccom come si vive in questo mondo irreale in cui Gary si trova al buio. Io passo ogni giorno e notte fino alle prime ore del mattino lavorando per cercare di salvare mio figlio dalla morte virtuale. Non ho più altri argomenti di conversazione, non sono in grado di uscire da questa prigione mentale, messa a terra per la paura.


Spero con tutto il cuore che Theresa il nostro ministro degli Interni, che credo sia una donna forte, possa avere nel suo cuore il coraggio e la compassione che le permetterà di fare ciò che è giusto e di dare a mio figlio la sua vita indietro.  Preghiamo che un giorno vedrà il ritorno della luce per gli occhi di mio figlio e che questa tortura apparentemente senza fine arriverà presto al termine.


Se il nostro governo ha paura di prendere una decisione giusta solo per timore di sconvolgere i nostri amici, allora c'è qualcosa di sbagliato in questo amicizia che deve essere messa da parte, o noi come nazione stiamo permettendo che il nostro popolo sia schiavo, questo ci rende incapaci di pretendereil  rispetto che per sua natura deve essere guadagnato.

Ora siamo all'ultimo ostacolo e ci vuole forza e coraggio per fare quel salto finale, ma lo dobbiamo fare, se vogliamo emergere con dignità e rispetto noi stessi.

Il nostro primo dovere, il dovere del governo, è quello di proteggere i cittadini britannici, compreso quelli più vulnerabili. Preghiamo di avere la forza di fare ciò che è giusto e di dare a mio figlio la sua vita.


Con profondo rispetto

Janis Sharp

Commenti: 36 (Discussione conclusa)
  • #1

    Ulisse (lunedì, 10 settembre 2012 18:24)

    Prima di tutto bravi a non dimenticarvi di questa storia che altri specie in italia hanno scordato....cosa dire se non che è davvero una grande donna la mamma di questo ragazzo e quello che ha scritto è vero...ma gli Stati Uniti sono molto potenti e non perdonano di essere stati umiliati.... fin quando non avranno tra le mani Gary McKinnon non si daranno pervinti...spero in una buona notizia per questa signora e suo figlio.

  • #2

    Xavi (lunedì, 10 settembre 2012 18:39)

    La Mamma è sempre la mamma ma il fatto che abbia fatto quello che ha fatto dal pc di casa a sua a Londra non è che lo rende meno grave... che ragionamenti sono, forse se la Mamma lo avesse fatto uscire di più invece di farlo diventare un Nerd smanettone non sarebbe arrivato a quel punto.

  • #3

    Lau (lunedì, 10 settembre 2012 18:47)

    Io preparerei le valigie per il 16....

  • #4

    lupenna (lunedì, 10 settembre 2012 19:00)

    La sindrome di Asperger è una forma di autismo vera. I Nerd sono altro e godono ottima salute, nonostante siano solitari e "strani". Un pò di riguardo per la sofferenza altrui è dovuto.

  • #5

    Xavi (lunedì, 10 settembre 2012 19:23)

    lupenna un nerd non può essere autistico ?

  • #6

    Sutter Kaine (lunedì, 10 settembre 2012 21:36)

    Certo che sti americani invece di pensare alle bombe sganciate da quando esistono (fra l'altro anche una bella atomicazza) - la poverta' che hanno ovunque - i megaciccionazzi ingrassati come maiali e serviti al MCdonald's alla pena di morte i fusi cazzati di testa che si mettono a sparare anche per un film (dove prima è stato ben benino instradato vendendogli le armi al panificio - insomma - questi perdono il loro cazzo di tempo a sta dietro a sto poro tipo????!!!!! Mah..

  • #7

    lupenna (lunedì, 10 settembre 2012 22:23)

    Si. Ma un autistico non può essere un Nerd, perché è prima autistico, poi se si vuole giocare con le disgrazie si può anche dire che "sembra un Nerd". Ma resta autistico cioè malato. Di solito comunque già dalla primisima infanzia appare l'autismo, Nerd lo si diventa molto più tardi: essere Nerd è atteggiarsi da Nerd o acquisire determinati atteggiamenti successivamente all'infanzia. Essere Nerd non è patologico. Ciao Xavi

  • #8

    Francesco Rettore (lunedì, 10 settembre 2012 22:29)

    Leggendo questa lettere posso solo ammirare il grande coraggio di questa donna rimasta sola con un fuglio unico che lotta contro uno stato americano che vuole sbattere in galera un uomo ritardato facendolo passare per un terrorista. Non sono mai stato antiamericano ma questa insensibilità assoluta anche da parte di Obama è aberrante. In Inghilterra per fortuna il caso ha scosso l'opinione pubblica anche su un tema più ampio riguardo le politiche di estradizione... qui in italia tranne lodevoli eccezioni di Mckinnon non si parla più. Cosa dire, aspettiamo il 16 e vediamo, anche se sono pessimista sulla decisione ci sono troppi interessi di mezzo che verranno sacrificati sull'altare dell'opportunità politica.

  • #9

    Kabukiman_ (martedì, 11 settembre 2012 01:45)

    @Xavi... Quindi 60 anni per aver violato 2 siti governativi è giusto?
    Ha ragione lei, non ha ucciso nessuno, non ha violentato nessuno, non andava in cerca di segreti da vendere ai cinesi o ai talebani.
    Quello che mi preoccupa è l'accessibilità a documenti governativi e la democratica antidemocrazia

  • #10

    Kabukiman_ (martedì, 11 settembre 2012 01:46)

    di un paese che tiene l'Europa per le palle.

  • #11

    Cinese (martedì, 11 settembre 2012 06:23)

    La sindrome di asperger non ti rende ritardato, sia chiaro.
    Nè è una forma di autismo vero e proprio.
    Anzi, focalizza l'attenzione su un numero limitato di interessi che vengono seguiti in maniera "patologica" sfiorando quasi la genialità, con i conseguenti problemi sociali e di integrazione.
    Per questi soggetti esiste il loro campo, basta.
    Si sospetta che molti scienziati e molti geek

  • #12

    Cinese (martedì, 11 settembre 2012 06:30)

    Ne siano affetti.
    Il problema di questo ragazzo è proprio quello.
    Molti hacker son passati dall'altro lato della barricata proprio dopo aver violato siti e archivi informatici superprotetti.
    Ora però, essendo questa patologia semi/sconosciuta, essendo da molti considerata come un ritardo mentale gli stati uniti non possono assumerlo.
    Sapete che bella figura farebbero ad assumere un ritardato per rendere i loro archivi informatici sicuri?
    È uno schifo. Questo ragazzo andrebbe lodato per i suoi talenti, non ha fatto del male a nessuno nè ha messo in pericolo la sicurezza nazionale vendendo/rendendo pubbliche informazioni riservate (per quel che ne so, altrimenti il discorso cambia).
    Rovinare una vita ed un talento tanto grande è una perdita per lui e per gli stati uniti stessi.
    Ma non è la prima volta che si distruggono vite per la facciata di un impero.

    In bocca al lupo ragazzo, vorrei avere la metà del tuo talento.

  • #13

    Vittorio (martedì, 11 settembre 2012 10:21)

    Quindi secondo i vostri illuminati ragionamenti entrare violando un sistema informatico di uno stato sovrano non è reato, ma si lasciamolo divertire in fondo non fa male a nessuno... ecco i danni del 68...

  • #14

    Kabukiman (martedì, 11 settembre 2012 11:34)

    @Vittorio... nessuno qui dice che non è reato, diciamo solo che la sentenza è sproporzionata.

  • #15

    Vittorio (martedì, 11 settembre 2012 11:52)

    Questo lo devono deciderei i tribunali non voi ;)

  • #16

    Francesca (martedì, 11 settembre 2012 12:44)

    Io invece dico basta ai segreti Governativi.Questo giovane genio era alla ricerca di segreti sugli Ufo. Se un giorno si scoprirà che esistono veramente e che i Governi ce lo hanno tenuto nascosto allora in galera ci dovranno andare loro!

  • #17

    Sutter Kaine (martedì, 11 settembre 2012 13:06)

    @francesca... ti stramegaquoto...

  • #18

    serena (martedì, 11 settembre 2012 14:35)

    questa è una prova che gli extraterrestri, gli ufo, ed il contatto con essi cè stato.....altrimenti perchè tanto accanimento verso questo ragazzo?

  • #19

    Harder (martedì, 11 settembre 2012 19:50)

    L'accanimento verso questo ragazzo, può essere spiegato dal fatto che l'onnipotente america è stata violata da un ragazzo autistico dal pc di casa. Il mio pensiero è che certe persone vadano protette e valorizzate e non imbavaglite. Se si è arrivati a questo punto è a causa dell'estrema sudditanza degli altri paesi nei confronti degli USA. Rimando alle ultime otto righe dell'articolo perchè, non esistono parole migliori di quelle usate dalla madre per esprimere il mio pensiero. Saluti a tutti

  • #20

    devis (martedì, 11 settembre 2012 21:23)

    ciao a tutti.
    @francesca 16 e serena 18. sono completamente daccordo. se il governo americano si accanisce cosi' con un ragazzo (manco fosse un terrorista), seconde me ha qualcosa da nascondere... poi è solo una mia idea

  • #21

    Borotan (martedì, 11 settembre 2012 21:31)

    Il governo americano può accanirsi quanto vuole ma se la gran bretagna non vuole estradare McKinnon gli Stati Uniti non potranno fare niente. Qui gli usa non sono il punto delle questione, stiamo facendo un processo alle intenzioni, qui si parla di un reato e di una richiesta di estradizione...10 anni ci ha messo la gran bretagna a decidere non gli Stati Uniti. Ora la legge inglese è chiara non si consegna un prigioniero se rischia la pena di morte in un altro stato. Questo potrebbe essere il caso, fine della storia. Trovo scandaloso che ci siano voluti oltre dieci anni per capirlo e da qui parte la campagna stampa dei giornali anglosassoni.

  • #22

    devis (martedì, 11 settembre 2012 22:07)

    @ Borotan. ok daccordo. non facciamo processi alle intenzioni. lei dice che qui si parla di reati e di una richiesta di estradizione... pero' si parla anche di ufo, che e' quello che tratta questa notizia e per il quale questo ragazzo e' stato accusato. non credo che sarebbe stato accusato se avesse cercato le foto della Stanza Ovale... in ogni caso nel mio post 20 ho solo detto la mia...

  • #23

    Francesca (martedì, 11 settembre 2012 23:08)

    Ecco Devis hai colto il punto. E poi il grande Ego Americano comincia a stancare...basta guardare i Film di Fantascienza..gli Alieni sconfitti dall'eroe americano di turno..e poi un ragazzo riesce ad entrare nei Files Governativi! Capre..Capre..Capre..!!!

  • #24

    WAntonio (martedì, 11 settembre 2012 23:09)

    potrebbero sempre sputtanarlo come hanno fatto con Assange...

  • #25

    devis (mercoledì, 12 settembre 2012 00:05)

    @ Francesca. esatto. e' riuscito ad entrare nei Files Governativi, per cercare una cosa che non esiste (visto che questa e' la versione ufficiale) e deve essere arrestato, ecc...?! perche' non lo mettono sulla sedia elettrica intanto che ci sono! mah...

  • #26

    Cri (mercoledì, 12 settembre 2012 10:37)

    Bhè, senza dubbio ha commesso un reato; un hacker commette reato e poi se attacca un governo, bhè...in ogni caso io farei arrestare i governatori perchè nascondono la veritò sugli UFo e non le persone, che stufe, estrapolano la verità manualmente...mi spiace, ma Nasa e company hanno rotto...con questo dico tutto...

  • #27

    Sutter Kaine (mercoledì, 12 settembre 2012 11:17)

    ".mi spiace, ma Nasa e company hanno rotto...con questo dico tutto..."
    Giusto ARIstraquoto...

  • #28

    strego (mercoledì, 12 settembre 2012 12:11)

    BASTA

  • #29

    strego (mercoledì, 12 settembre 2012 12:16)

    SPERO CHE GARY VENGA TIRATO FUORI DA QUELLA BRUTTA STORIA.

    GLI USA NON PERDONANO CHI VIOLA I LORO COMPUTERS.

    POI IL FATTO DEI VARI COMMENTI, LI HA RIDICOLIZZATI DAVANTI AL MONDO INTERO. CASA BIANCA E PENTAGONO SE LA SONO LEGATA AL DITO.


    PERO', VISTO CHE GARY GIA' DEVE COMBATTERE CON I SUOI DEMONI INTERIORI, IO CREDO, COME CITTADINO SEMPLICE, CHE PER QUESTA VOLTA GLI USA, POTREBBERO LASCIAR PERDERE QUESTA SOTRIA DELLA SEGRETEZZA E DEI DOSSIER SEGRETISSIMI, COME DICONO LORO, SU UFO ED ALIENI.

    CREDO CHE PER STAVOLTA POSSANO CHIUDERE LA QUESTIONE CON QUALCHE SANZIONE ECONOMICA. IL GOVERNO INGLESE, DOVREBBE IMPUGNARE UN PO' LA SITUAZIONE.

    GARY E' UN UOMO CHE LOTTA CON I SUOI DEMONI OGNI GIORNO.

    HA UNA MADRE FORTE E CORAGGIOSA. 10 ANNI DI VITA NON VISSUTA. POI ARRESTARLO PER TENERLO 60 ANNI IN ISOLAMENTO IN QUALCHE GALERA SCONOSCIUTA DEGLI USA, A COSA SERVIREBBE ? A NULLA !!!

    ANCHE L'EUROPA DOVREBBE INTERVENIRE A FAVORE DI GARY, PERCHE' E' CITTADINO EUROPEO.

  • #30

    FABIOSKY63 (mercoledì, 12 settembre 2012 16:36)


    ...farsa...

    in questo caso l'unica cosa che mi viene in mente è che gli hanno RUBATO 10 anni di vita...

    considerando che gli enti preposti hanno già fatto una figura di merda quando uno qualunque gli ha messo le mani nelle tasche dei pantaloni e considerato che per NON farne un'altra hanno detto agli inglesi di tirare alla lunga il processo così che NON passavano ANCHE da stronzi...

    ma tanto LA PUZZA è quella, anche gli inglesi degli enti preposti NON è che si sono sbrigati "a scaricare" per cui LA PUZZA è cresciuta ed ora che è diventata, DOPO 10 ANNI, un vero CESSO di situazione e nessuno vuole tirare la catena stanno TUTTI, gli enti preposti, CON LE DITA AL NASO sperando che arrivino gli alieni ah!ah! così ce ne dimentichiamo...o che il poverino schianti di depressione DOPO che alla mamma, che l'ha fatto, magari gli pigli un coccolone èh!..CAMBIERA'!!! e sì che cambierà TUTTO! ma per ora è ancora, e NON per molto, un mondo di "cacca"!..

    e LA PUZZA aumenta!..AUGURI Janis e Gary! di cuore..:)

  • #31

    Frumiento (mercoledì, 12 settembre 2012 17:32)

    @Vittorio stai zitto.

  • #32

    maurizio baiata (mercoledì, 12 settembre 2012 19:41)

    A proposito di McKinnon, per me ha valore la testimonianza del colonnello Wendelle Stevens, che ho intervistato a Phoenix, poco prima che morisse. Dall'articolo pubblicato su X Times un paio di mesi fa, ho chiesto a Wendelle:
    Cosa avrà fatto di così terribile per meritare una punizione tanto esemplare?

    “McKinnon ha parlato della flotta spaziale segreta americana, nome in codice Solar Warden. Sino a pochi anni fa - spiega Wendelle - anche solo pronunciare o scrivere Solar Warden avrebbe comportato ripercussioni e saresti finito nella lista nera dei nemici degli Stati Uniti. Siamo nel territorio top secret dell’US Space Command, una palude infida, perché presagisce a importanti progetti occulti, inseriti in un intero nuovo sistema segreto di organizzazione e sviluppo nato all’epoca del programma di “Guerre Stellari” del Presidente Reagan”...
    M.B.: Insomma, cosa ha saputo Gary McKinnon?
    W.S.: A quanto pare ha raccontato ad alcuni suoi amici di aver scoperto che noi, gli Stati Uniti d'America, abbiamo un comando spaziale segreto e che abbiamo vettori spaziali, come le portaerei in mare. Pensava persino di aver intercettato una copia di un ordine di trasferimento di un comandante dalla USSS (United States Space Ship) Admiral James T. Forrestal (dal nome di uno dei primi direttori della nuova CIA), alla USSS General Curtiss E. LeMay (a lungo capo dello Strategic Air Command).
    Una terza unità di questo tipo sembrava essere stata riadattata a piattaforma di lancio per i nostri futuri progetti lunari, per il trasporto e l’impiego di nostri dischi volanti in grado di fare andata e ritorno con la Luna e completamente autosufficienti. Così, dall'inizio del programma Star Wars abbiamo percorso una lunga strada nei nostri sviluppi tecnologici.
    Ormai è troppo tardi per frenare questa “fuga di notizie”. Diversi amici di Gary McKinnon hanno parlato con altri ricercatori, che stanno impegnandosi per saperne di più. Gli sforzi del nostro governo per procedere contro McKinnon non fanno altro che confermare che aveva ragione lui. E che la flotta spaziale segreta degli Stati Uniti esiste davvero.

    Questo mi ha raccontato Wendelle. Buona serata. Murizio

  • #33

    Malles (mercoledì, 12 settembre 2012 23:41)

    Le cariche del 7.mo cavalleria facevano gridare; arrivano i nostri,ai giorni nostri meglio dire arrivano i mostri.

    Un comportamento così scioglie ogni dubbio.

    Sono così convinto che gli U.S.A.siano al corrente della realtà ufologica che se la segretaria del capo della C.I.A.,uno di questi giorni andasse nell'ufficio del proprio direttore e dicesse: "Direttore c'è un piccolo uomo verde alto 90 cm. con 4 occhi e un'antenna sulla testa che desidera vederla". Il direttore non penserebbe che la sua segretaria stia delirando,ma le risponderebbe subito:" fallo entrare"

  • #34

    Francesca (giovedì, 13 settembre 2012 08:30)

    Una flotta spaziale?
    Del tipo Guerre Stellari..beh gli Americani in lotta con gli omini verdi?
    Quante cose ci nascondono...quante!!

  • #35

    Malles (giovedì, 13 settembre 2012 11:27)

    @ Francesca
    Beh..però, esagerem minga,dai

  • #36

    FABIOSKY63 (venerdì, 14 settembre 2012 07:35)


    ...flotta spaziale...

    @Malles
    c'è...tranquillo..:)

    @Francesca
    ha presente il film "The Avangers"?..più o meno così, compresi gli schermi di occultamento...ma gli omini verdi (marziani di Marte) sono amici..:)

    @Maurizio
    grazie della testimonianza..:)

    imago latet veritas...ma presto vedremo...