Studio Aperto, tra le nuove rubriche una dedicata agli ufo

Studio Aperto e gli extraterrestri, un legame che continua. Da lunedì 3 settembre l’edizione di Studio Aperto delle 18.30 durerà 20 minuti in più, per una durata totale di 50 minuti.

I minuti aggiuntivi verranno riempiti da tre rubriche, non quotidiane ma a cadenza settimanale che sono state preannunciate oggi da Giovanni Toti durante la conferenza di presentazione del nuovo Tg4. Una di questa sarà dedicata alla tematica aliena in tutte le sue forme. 

Studio Aperto quindi segue il filone misterioso, sperando che le inchieste siano migliori di quelle sensazionalistiche di Mistero che va in onda nella stessa rete.

Come spiega il direttore Giovanni Toti, questa scelta di infotainment ha una sua ragione ben precisa. Catturare il target di pubblico giovane, interessato ai temi più affascinanti e in voga, strizzando l'occhiolino quindi non solo agli alieni ma anche al gossip e alla tecnologia.

 

Le critiche non si sono fatte attendere, c'è chi rimprovera a studio aperto di trattare il tema con superficialità e in modo stereotipato, altri sostengono che l'unica vera ricerca sarà quella dei filmati su You Tube.

Vedremo e poi giudicheremo. 

Scrivi commento

Commenti: 6
  • #1

    Valerio (venerdì, 31 agosto 2012 17:27)

    Un encomio alla solerte Sabrina Pieragostini,che,credo,ci abbia messo lo zampino,che dinnanzi al pressapochismo dei "si dice" prende spunto da notizie sì non controllate,ma provando ad avvallare teorie ed ipotesi indubbiamente suggestive e entusiasmanti,pur prive ancora(per ora)di supporti scientifici attestati. Queste ricerche,sono un mito della nostra era. Come rinunciare ad una favola che affascina ed esalta? Le meraviglie sono tante,ma dobbiamo cercare,scandagliare,queste meraviglie che "sembrano così tanto più grandi di noi,che in definitiva,siamo i veri messaggeri del trascendente,forse piccoli ed umili,ma validi anelli di congiunzione tra la materia bruta e l'infinito.

  • #2

    Cinese (venerdì, 31 agosto 2012 18:23)

    Tutto ciò che passano i principali canali di informazione è manipolato.
    Se stiamo a sentire alcune teorie cospirazioniste stanno preparando le persone.
    Se la mia fonte di sapere deve divenire studio aperto a prescindere sto messo maluccio.
    Se intervistano un rettiliano la settimana dopo me lo mostrano con i capezzoli al vento a fregene.

    Come la si mette la si mette è una cagata pazzesca insomma...

  • #3

    Rigel (venerdì, 31 agosto 2012 22:02)

    "sperando che le inchieste siano migliori di quelle sensazionalistiche di Mistero che va in onda nella stessa rete."

    Ha ha ha ha ha (Leggasi: fragorosa risata)

    Bene, appassionati di UFO...la risata l'ho fatta io per tutti, così ci siamo tolti il peso di rompere il ghiaccio.

    Ora...a voi.

  • #4

    FABIOSKY63 (sabato, 01 settembre 2012 07:16)


    ...messaggi...

    e "messaggeri"...da SEMPRE, in ogni epoca...

    CERTO E' che una "informazione", se pur breve e "di parte" come molti pensano qui, NON può che mettere in moto qualche neurone in più di quello che di solito usano, e NON per mancanza, le casalinghe che a quell'ora preparano la cena...

    è un orario giusto per l'informazione di massa, verso coloro che generalmente ma NON sempre sono ESCLUSI dagli orari dei programmi più specifici e settoriali...bisognava farlo, e farlo bene...

    Sabrina ha tutte le qualità personali e la preparazione professionale per farlo e sopratutto farlo CORRETTAMENTE...sotto i molteplici aspetti in cui si può inquadrare questo termine...così COME ha già dimostrato nell'ultimo anno con il blog Extremamente dove gli articoli presentati sono -TUTTI- deontologicamente corretti...

    e poi, e NON da meno vorrei vedere, al di là dei protagonismi e dei personali progetti di carriera di chiunque, quante persone ci sono generosamente DISPONIBILI e pronte COME lei ad ACCOLLARSI l'onere, perché di questo si tratta, della divulgazione di argomenti cosi spinosi e complessi che coinvolgono -INEVITABILMENTE- la vita e il futuro di tutti...BRAVA!..

    MESSAGGERI...in terra COME "in cielo"...

    a presto..:)

  • #5

    Zero_72 (sabato, 01 settembre 2012 09:14)

    Meno male che in Kazakhstan Studio aperto e monezza varia non si vedono...

  • #6

    Malles (sabato, 01 settembre 2012 11:07)

    Di fronte a testimonianze che non c'è alcuna ragione di ritenere fasulle e che concernono l'osservazione di fenomeni non identificabili (non parlo quindi solo di U.F.O.)con alcunchè di conosciuto,la scienza non ha il diritto di ignorare il problema:ha il dovere di affrontarlo.
    Altrimenti essa abdica alla sua stessa funzione,che è quella di"conoscere".
    Nello specifico del mistero U.F.O.,quando i rapporti filtrati,crescono di numero e cominciano ad assumere significanza di statistica,sono lungi dal dissolversi come neve al sole,perchè manifestano una consistenza e persistenza nel tempo.
    i "veri" rapporti hanno,a mio parere,potenzialmente,un interesse scientifico,checchè ne possa pensare il mio grande amico (si fà per dire) Jonny