A Roswell gli incidenti furono due, parola del colonello French

Quanti anni dovranno passare prima che i clamori di Roswell escano ogni due o tre mesi, senza una logica apparente? Le nuove rivelazioni sul presunto incidente nella desertica cittadina del New Mexico del 1947, sono state rilasciate all'Huffington Post dall’allora ufficiale dell’Air Force, colonnello Richard French. Secondo il gradutato americano gli incidenti sospetti furono addirittura due, con annessi corpi alieni a contorno.

Ecco le sue dichiarazioni integrali, sperando che non siano il solito preludio al libro in uscita.

All’Huffington Post, lo stesso French precisa di non avre mai creduto troppo alle storie che circolavano su velivoli alieni. Ma si lancia in una tesi ardita.

“A Roswell ci sono stati due incidenti, di cui la gente non sa, ha detto French all’HuffPost. Il primo è stato provocato dai colpi dati da un aereo sperimentale americano che ha abbattuto un Ufo che volava sopra White Sands, in New Mexico. Dopo che lo colpirono con degli impulsi elettromagnetici l’Ufo iniziò a diventare incontrollabile.”


Ad informale il colonello americano fu un altro ufficiale che lavorava nella zona, che gli descrisse di un secondo incidente Ufo vicino a Roswell pochi giorni dopo il primo.

 

“Si verificò a poche miglia dal luogo del primo incidente, ha detto French. Pensiamo che il motivo per cui erano tornati in quella zona era per tentare di recuperare parti e sopravvissuti dell’incidente. Mi riferisco alle persone dell’altro pianeta. Io ho visto delle fotografie in cui sugli Ufo c’erano delle iscrizioni con caratteri simili a quelli arabi”. Una testimonianza simile a quella Fatta da un ex agente della Cia, Chase Brandon, che ha detto di aver trovato uno scatolone nelle sedi della Cia negli anni Novanta nominata “Roswell”.

 

Insomma la storia da riscrivere, per bocca di un ufficiale non certo catalogabile come facile sensazionalista dell'ultima ora, ma pienamente controcorrente. A quanto pare Chase Brandon miete vittime.

Scrivi commento

Commenti: 97
  • #1

    Receptionist (venerdì, 17 agosto 2012 13:34)

    Basta...nn se ne puó piú.
    Ma che parlano a fare dopo tanti anni?
    Cmq credo che a questo punto , nel 2012 , ognuno si sia fatto una propria idea sulla questione extraterrestre.
    Per me esistono ma onestamente se nn vogliono interagire x me possono anche andare a zappare le gassose e inospitali terre di Giove.

  • #2

    Guido (venerdì, 17 agosto 2012 15:11)

    Non ti preoccupare Receptionist. Io fin che non vedo non credo sia chiaro e mi attengo molto a ciò che la scienza dice con i pro e i contro del caso ma a dirtelo molto sinceramente è da un po che ho come una sensazione, una forte consapevolezza che siamo capitati negli anni adatti per assistere ad un incontro o ad una serie di rivelazioni tali da escludere ogni dubbio sull'eventuale esistenza di altre civiltà (cosa matematicamente e banalmente SICURA)

  • #3

    ty76 (venerdì, 17 agosto 2012 16:29)

    Ragazzi, scusate la franchezza ma mi sembrano tutte balle.
    Ma vi pare normale che un coso venuto dallo spazio profondo
    si fa abbattere da un aereo degli anni cinquanta che gli spara
    Col microonde :-P
    Ridicoli

  • #4

    IBelive (venerdì, 17 agosto 2012 18:09)

    Ma questo tizio nn era un debuking e sosteneva che gli ufo fossero invenzioni, adesso ha cambiato idea...sta rilasciando interviste a raffica anche su Open Minds.tv
    Se ne accorge solo ora...

  • #5

    Lorenzo (venerdì, 17 agosto 2012 18:20)

    Non se ne può più.
    Quando una storia ha fracassato i maroni, bisogna darle nuovo vigore con una che tragga ispirazione dalla prima e che fornisca nel contempo nuovi elementi per corroborarne l'esistenza.

  • #6

    FABIOSKY63 (venerdì, 17 agosto 2012 18:35)


    ...contatti...

    @Receptionist
    ...ci leggono...e si stanno "divertendo" molto eh!eh! secondo me se continuiamo vengono giù prima...

    @Guido
    ...sensazioni importanti le sue...poi mai "sottovalutarle" eh!eh!..se sono "consapevoli"...

    @ty76
    ...giusto...sarebbe come cercare di uccidere con una pistola ad acqua un "nemico" munito di "tuta integrale" antiproiettile...

    @...
    mmmmh!..potrebbe essere che mentre provavano, progetto top secret, un sistema di "inibizione" radaristico, basato sull'emissione di "flussi" elettromagnetici con "frequenze rotanti" sulle griglie di campo, qualcuno "inconsapevole" (sensori inattivi) ci sia incappato eh!eh! magari del tutto inavvertitamente (per noi) e "inaspettatamente" gli han fatto saltare (alle navi) i "sistemi guida" basati sul -CONTROLLO- direzionale attraverso la griglia di campo terrestre?..ma, è "solo" un'idea, "solo" così..."per sentito dire"...

    eh!eh!...saluti...

  • #7

    FABIOSKY63 (venerdì, 17 agosto 2012 18:46)


    ...info...

    @Lorenzo
    ...giusto...se quegli accenni che ho fatto NON bastano "per ragionare" possiamo chiedere a qualche "esperto" di settore che SICURAMENTE ne sa di più e...NON certo per "sentito dire"...

    :):):)

  • #8

    John Watson (venerdì, 17 agosto 2012 18:57)

    @ FABIOSKY63

    "flussi elettromagnetici", "frequenze rotanti" "griglia di campo terrestre"... Ma che stai a di'? Manca "alabarda spaziale" e poi la collezione di parole accoppiate a caso e' completa

  • #9

    FABIOSKY63 (venerdì, 17 agosto 2012 19:34)


    ...battuta...

    ah!ah! hai visto che questa volta t'è riuscita!..nelle condizioni giuste eh!eh! riesce anche a te di esser simpatico, bravo! e cerca di NON smettere èh!..

    Star Trek! 1964...più o meno, è tutto lì quello di cui ho "blaterato" eh!eh!..poi qualche "esperto" verificherà...

    pensiamoci èh!..o no?..:)

  • #10

    Rigel (venerdì, 17 agosto 2012 19:38)

    @ John Watson
    Non sono parole accoppiate a caso.
    Sono un'insieme di ipotesi fatte su quella che potrebbe essere la più probabile tipologia di propulsione aliena.

    L'alabarda spaziale non è un tipo di propulsione.

    Stia più attento, per cortesia.

  • #11

    GBVico (venerdì, 17 agosto 2012 19:54)

    @John Watson

    Invece il suo contributo alla discussione pare invero fondamentale..lasciare gli altri liberi di esprimersi no eh?Pensi se dicessero le stesse cose a lei!

    Sicuramente French avrà dei motivi per aver rilasciato simili dichiarazioni,ma siccome non viviamo ancora in Minority Report,lasciamo quantomeno una porta aperta al dubbio.Di certo non era noto per essere un sostenitore dell'ipotesi UFO,per quello tali dichiarazioni risultano sorprendenti!Un debunker professionista (per sua stessa ammissione),in servizio nell'esercito per 27 anni,uno degli autori del Project Blue Book,a mio parere risulta degno di attenzione;poi i motivi per i quali arriva ad esternare tali affermazioni,li vedremo.

  • #12

    Rigel (venerdì, 17 agosto 2012 20:19)

    Quoto il buon giovanbattista

  • #13

    Scettico (venerdì, 17 agosto 2012 20:25)

    Se gli ufologi sono ancora attaccati a roswell significa che sono alla canna del gas. Ma in 60 anni non avete nessuna nuova storiella che siete costretti a rivangare il pallone sonda di 60 anni fa?

  • #14

    FABIOSKY63 (venerdì, 17 agosto 2012 20:38)

    ...propulsioni...

    @Righel, J.W.

    tranquilli...nella realtà "dovrebbe" essere solo "il sistema guida", quello coinvolto nella discussione e nel crash, l'equivalente in un'automobile del nostro volante, piantone, scatola sterzo, braccetti, ruote, ecc...
    nel caso di un velivolo NON "convenzionale" esso DEVE essere "coordinato" al PROBABILE sistema propulsivo magnetico-gravitazionale (invertitore-modulatore di spinta) che è quello utilizzabile "all'interno del sistema" dato -DALL'INSIEME- delle "griglie di campo" di un qualsiasi sistema solare...

    noi siamo abituati "a vedere" SOLO quello che vediamo con gli occhi ma dobbiamo cercare di "immaginare" che un sistema solare, visto alla Matrix (il film) per esempio, è come un insieme di reti da pesca "interconnesse" e stratificate che circondano i vari elementi planetari primari che lo compongono...

    il sistema guida "dovrebbe" utilizzare queste "linee di griglia" ne più e ne meno che COME rotaie "elettrificate"...NON è "corrente" (volt-watt) ma frequenze "guida" portanti...

    :):):)

  • #15

    Lorenzo (venerdì, 17 agosto 2012 20:57)

    Lo vedete che fabiosky se lo stuzzicate s'impegan ?
    Azz, minch, corbezzoli: dammi i link che mi documento anch'io sulle griglie ... d'estate, di pesci.

  • #16

    John Watson (venerdì, 17 agosto 2012 21:08)

    @ Rigel & FABIOSKY 62

    "Non sono parole accoppiate a caso. Sono un'insieme di ipotesi fatte su quella che potrebbe essere la più probabile tipologia di propulsione aliena."

    Mi permetto di insistere, ma quelle sono proprio parole accoppiate a caso. A meno che qualcuno non mi spieghi fisicamente che cos'e' una "frequenza rotante" o che cos'e' la "griglia di campo terrestre" o come e' fatto un "sistema propulsivo magnetico-gravitazionale". Fisicamente, non con immagini suggestive tratte da blockbusters holliwoodiani.

  • #17

    Receptionis (venerdì, 17 agosto 2012 21:24)

    Pure io credo ci leggano.
    E schiattano dalle risate secondo me.

  • #18

    Lorenzo (venerdì, 17 agosto 2012 21:27)

    Faccio un sunto (mo m'impegno pure io, eccheccavolo !:

    - griglia di campo terrestre:
    E' come l'incrocio dei meridiani e dei paralleli che forniscono le coordinate geografiche latitudine e longitudine. La griglia di campo terrestre crea dei nodi con le linee di campo magnetico.
    Alcuni asseriscono che i fulmini passino attraverso quei nodi e che gli UFO utilizzino gli incroci per spostarsi lungo la griglia.
    I fulmini, però, non fanno mai la stessa strada ed è più plausibile pensare che a causa di continue variazioni di densità, temperatura ed umidità nei vari strati dell'atmosfera, il loro percorso vari in continuazione; Inoltre, il loro passaggio ionizza l'atmosfera favorendo lo scambio di cariche al fine di riportare l'equilibrio tra terra e nubi, o tra le due facce d'un condesatore dove per dielettrico s'intende l'aria che le separa.

    -frequenza rotante
    Boh ? Trattasi forse di campo magnetico rotante, principio di funzionamento dei rotori, parte mobile dei motori elettrici trifase e non, all'interno di un flusso magnetico indotto .

    -sistema propulsivo magnetico-gravitazionale
    Boh ? Campo magnetico intenso prodotto al fine di creare attrazione o respingimento tra due corpi anche distanti anni luce o dal centro della Terra: E' possibile un'effetto combinato antigravità.

    Intanto buona grigliata di pesce a tutti. Tra poco arriva anche la birra, non andate via.

  • #19

    Lorenzo (venerdì, 17 agosto 2012 21:55)

    A proposito di condensatori, Tesla condusse esperimenti (davvero o tanto per dire, chi può dirlo ?) sul trasferimento di carica, meglio conosciuto come "trasporto di energia" libera ed a distanza da un punto della Terra ad un altro sfruttanto l'atmosfera come conduttore. Chiaramente, l'atmosfera intesa come azoto ed ossigeno (in maggioranza, se non ricordo male) è un isolante, ma se opportunamente ionizzata perde la sua caratteristica e si traforma in un conduttore; Di fatto, il fulmine l'attraversa come un ponte sull'acqua senza bagnarsi i piedi.
    Realizzazioni pratiche ?

  • #20

    Rigel (venerdì, 17 agosto 2012 22:00)

    @ John Watson

    Mi permetto di insistere anch'io, se le faccio nuovamente notare che l'alabarda spaziale non è propulsivamente significante, e vedo che si è già fatto notare da solo l'origine hollywoodiana delle terminologie citate dal sempre chiarissimo Fabiosky.
    Aggiungerei alle cose degne della nota che lei non ama concedersi, anche una frase che amava dire mio nonno paterno.
    "Chi si prende troppo sul serio, di serio ha sicuramente solo l'aspetto, non certo l'intelletto."

  • #21

    John Watson (venerdì, 17 agosto 2012 22:08)

    - griglia di campo terrestre:

    "E' come l'incrocio dei meridiani e dei paralleli che forniscono le coordinate geografiche latitudine e longitudine."

    Peccato che i meridiani e i paralleli siano delle linee immaginarie. Di cosa sarebbero fatte le linee di questa griglia, o che cosa rappresenterebbero?

    "La griglia di campo terrestre crea dei nodi con le linee di campo magnetico."

    Ergo, la griglia, qualunque cosa essa sia, interagisce elettromagneticamente. Perche' non ci sono prove della sua esistenza?

    "Alcuni asseriscono che i fulmini passino attraverso quei nodi e che gli UFO utilizzino gli incroci per spostarsi lungo la griglia."

    Alcuni? Alcuni chi? Fammi indovinare: sono tutto ricercatori indipendenti.

    -frequenza rotante

    Trattasi forse di campo magnetico rotante, principio di funzionamento dei rotori, parte mobile dei motori elettrici trifase e non, all'interno di un flusso magnetico indotto.

    Quindi i dischi volanti funzionano con un motore elettrico come il mio aspirapolvere? Che tecnologia.

    -sistema propulsivo magnetico-gravitazionale

    "Campo magnetico intenso prodotto al fine di creare attrazione o respingimento tra due corpi anche distanti anni luce o dal centro della Terra"

    Balle. la forza agente tra due dipoli magnetici (la Terra e' un dipolo magnetico, tanto per capirsi) decresce come la quarta potenza della distanza, quindi diventa rapidamente irrisoria. Figurarsi ad anni luce di distanza.

    "E' possibile un'effetto combinato antigravità."

    Cos'e' l'antigravita'?

  • #22

    Lorenzo (venerdì, 17 agosto 2012 22:11)

    Se da un lato le implicazioni fisiche ci sono tutte e teoricamente potrebbe funzionare, dall'altro ci sono implicazioni di carattere pratico (come si realizza) e come lo si possa rendere incanabile e sicuro: Di certo nessuno vorrebbe trovarsi sul ponte (ne a terra, ne in aria) al momento del transito degli elettroni ed il wireless odierno nenanche si avvicina a cosa significhi trasportarli via etere.
    Oh ragazzi, mangiate che si fredda.

  • #23

    Lorenzo (venerdì, 17 agosto 2012 22:37)

    Il post precedente è chiaramente legato al #20. Purtroppo il Sognor Watson ha postato prima di me e si è persa la logica dei post. Ad ogni modo, poco male.
    @#21
    Ma no Watson, io non dico che gli UFO funzionino come i motori elettrici, dico che non so cosa siano le frequenze rotanti. Ho nozione di cosa siano i campi magnetici rotanti, o le palle rotanti, di sicutro non le frequenze.
    Cos'è la gravità ? Mah, Newton ne diede una sua interpretazione qui sulla Terra con una mela che cadeva da un albero, ma la gravità l'avrebbe intuita anche nello spazio. Chissà come ?
    Credo sia più difficile per Lei spiegare cosa sia l'antimateria piuttosto che spiegare cosa sia la gravità, non è vero ?
    Vorrei che mi tranquillizzasse sul dipolo magnetico: E' vero è no che tra poco si ribalta ?

  • #24

    Lorenzo (venerdì, 17 agosto 2012 22:39)

    Edit: Il post precedente è chiaramente legato al #19

  • #25

    FABIOSKY63 (sabato, 18 agosto 2012 07:30)


    ...viaggiare...

    mi fa piacere vedere che, al di la di ogni propria interpretazione eh!eh! delle mie fantasiose parole, si sviluppi una certa predisposizione positiva, perlomeno da parte di alcuni e speriamo col tempo di più, al dialogo e all'applicazione delle proprie idee sul proposto...

    http://it.wikipedia.org/wiki/Campo_geomagnetico

    http://it.wikipedia.org/wiki/Campo_gravitazionale_terrestre

    eh!eh! NON ho mai pensato che un velivolo NON convenzionale utilizzasse un motore di un aspirapolvere ma...ripensandoci c'è chi nella storia ufologica e in quella dei "contattisti rivelatori" ha "proposto" qualcosa di simile...vedi mai che ci possa essere una qualche "vestigia" di verità? ah!ah! vade retro saragat! vero J.W.?..

    in realtà ho SEMPRE "pensato" ai due campi e le relative "linee di forza" intersecanti, quasi a formare "una serie di griglie stratificate", in espansione attorno a pianeti e soli...più o meno grandi e forti a seconda delle "capacità" delle relative "dinamo" elettro-magnetico-gravitazionali...noi NON vediamo la forza di gravità ma se la dovessimo rappresentare graficamente sarebbe più o meno "una griglia" che ha delle deformazioni in funzione dello spazio-tempo attorno "deformato" dal pianeta o sole che sia...

    estratto della scheda sopra: "...Einstein applicando alla forza gravitazionale la trasformazioni del gruppo di Lorentz e il concetto di spaziotempo di Minkowski, lo studioso che per primo affermò che il tempo e lo spazio si potevano annullare singolarmente e perché il concetto potesse continuare a vivere occorreva unirle nella nuova definizione di spazio-tempo, considera il campo gravitazionale uno spazio simile a quello elettromagnetico e per conseguenza ha bisogno di una particella mediatrice – il gravitone o gravifotone – in grado muoversi alla velocità di 300.000 km/s..."
    segue da scheda: "...Alla luce dei risultati di questi ultimi anni possiamo affermare che il gravitone esiste e che si tratta di un bosone a spin 2..."

    com'era "il pesce" grigliato?..a presto...

  • #26

    Lorenzo (sabato, 18 agosto 2012 09:23)

    ...spero di si...ho offerto io ;-).
    La deformazione spazio-tempo è anche nota sotto lo pseudonimo di "piegatura" dello spazio: Se si piega un foglio di carta in modo da far combaciare i due lembi, tutti i punti su quei due lembi si toccano annullando immediatamente lo spazio che li separa e di conseguenza il tempo che si sarebbe impiegato per viaggiare da un lembo all altro a qualunque velocità.
    Realizzazioni pratiche ?

  • #27

    gap (sabato, 18 agosto 2012 10:55)

    john watson sei un altro piccolo rompipalle di casa indider? benvenuto sul web te e il tuo blog eccellente di perle di saggezza, senza di voi come faremmo per capire dove sta la verita!

  • #28

    Kabukiman (sabato, 18 agosto 2012 11:24)

    @gap... Non è certo un danno mettere un freno alle dichiarazioni fatte in questo post.
    Flussi di energia, campi rotanti... Ma di che stiamo parlando?

  • #29

    Malles (sabato, 18 agosto 2012 14:19)

    Ormai è sicuro,gli alieni sono tra noi
    che scienza,che tecnologia

  • #30

    Cinese (sabato, 18 agosto 2012 15:11)

    Ma vogliamo parlare di alabarde spaziali rotanti invece?

  • #31

    John Watson (sabato, 18 agosto 2012 15:39)

    Se chiedere di dare una spiegazione alle parole in liberta' che si leggono da queste parti e' fastidioso allora si, sono un rompipalle.

  • #32

    Rigel (sabato, 18 agosto 2012 15:49)

    Ne ho già riempito casse di ammenicoli, con l'alabarda di goldrakeiana memoria. Concordo, cinese.
    Parliamo di French, allora.
    Colonnello statunitense.
    Ora in pensione.
    Come quasi tutti i più "attendibili" militari ed astronauti, che hanno fatto dichiarazioni in merito ad "abbiamo visite", anch'egli lo fa in tarda età.
    Questi i fatti ineluttabili.

    Le ipotesi sui perchè di queste dichiarazioni, rese a tantissimi anni di distanza, sono molte.

    Ritengo, però, che una motivazione che viene data spesso, cioè quella del mero lucro, sia errata.

    Un colonnello, o un astronauta (Mitchell, ad esempio...), non credo possa essere una persona che in pensione se la passa male.
    Mettere la faccia, solo per fare soldi, la vedo più una cosa da Wanna Marchi. Non da "persona educata militarmente".

    Che poi tutto questo non sia scientificamente provabile, è motivo di esclusione a priori di questa possibilità, solo da parte del "metodo scientifico".

    Metodo che, se applicato in ufologia, ha lacune più che evidenti.

    Prima tra tutte, il richiedere riscontri tangibili, sempre e comunque.
    Anche laddove questi riscontri hanno buone possibilità di esistere, ma non essere di pubblico dominio.

    Veniamo ingannati giornalmente su decine di argomenti diversi.
    Non è possibile affermare con certezza che non esista nessun insabbiamento in ambiente ufologico, dato che nella società, i maneggi d'ogni genere, sono all'ordine del giorno.

    Insomma...credo che la verità stia nel mezzo. Non proprio nel mezzo.
    Diciamo "tra le due".


  • #33

    John Watson (sabato, 18 agosto 2012 16:12)

    @ Rigel

    pensa un po' che pretese ha questa scienza. Chiede riscontri tangibili sempre e comunque. Che assurdita'. Come se una teoria sensata non si potesse tranquillamente costruire sulle affermazioni di questo o quell'ufficiale dell'esercito in preda a senilita' o in cerca di fama o di soldi (che non sono mai abbastanza, ricorda).

    E' l'ufologia che e' inadeguata al metodo scientifico, non viceversa. Prova a chiederti cosa ha fatto la scienza negli ultimi 60 anni e poi chiediti cosa ha fatto l'ufologia negli ultimi 60 anni. E poi chiediti se la differenza non risiede per l'appunto nel metodo.

  • #34

    Rigel (sabato, 18 agosto 2012 16:52)

    @ John Watson
    La pretesa è chiedere riscontri laddove si possa supporre che, se ne esistono, siano secretati.

    Non ho detto che il metodo scientifico sia errato, o non dia frutti. Anzi.

    Sostengo semplicemente che non sia appropriato escludere tutte le ipotesi a priori, mettendole nel gran cesto della fuffa, se non supportate da prove.

    Laddove si possa riscontrare contraddizione palese, e comprovata, il metodo scientifico ha un senso.
    Dove, invece, si voglia inserire nel calderone, anche ciò che non è stato "scientificamente" smentito, si adopera la scienza a proprio piacimento.

    E si attesta di credibilità, chi fa più comodo alle proprie ragioni.

  • #35

    Cinese (sabato, 18 agosto 2012 17:09)

    @Rigel

    Grazie per essere rientrato in tema :)
    Non è lo strumento a fare la misurazione ma è l'uomo a farla amplificando o dando un metro a qualcosa.
    Bene, l'uomo non può creare uno strumento se non ha coscienza del fenomeno.
    Siamo entrati in un'era di presunzione scientifica dettata dall'ignoranza.
    Uno scienziato serio ed in buona fede non esclude a priori nulla, ma nel momento in cui prende coscienza di un fenomeno inizia a studiarlo determinando in seguito un metro.
    Ergo, la gente comune ha una coscienza che amo definire "di mezzo". E' ignorantona ma abbastanza presuntuosa nel dire:"Non è dimostrabile e non esiste".
    La conoscenza se non corredata da umiltà ammazza la conoscenza stessa.
    Per un semplice cover up non resta che far leva sulla natura stessa dell'uomo, che associa l'ignoranza a presunzione.
    L'uomo che sa sa di saper poco. L'uomo che conosce poco è convinto che tutto quello che dice sia giusto.

  • #36

    Lorenzo (sabato, 18 agosto 2012 18:02)

    #28
    Come di che stiamo parlando Kabukiman ?
    Di un aereo sperimentale degli anni '50 (degli anni '50...oh...degli anni '50 !!!) che ha colpito un UFO con degli impulsi elettromagnetici !!
    Lo dice il colonnello Richard French, uno che dovrebbe essere attendibile quanto Zichichi o Rubbia.
    E' chiaro no ?
    Il suo motore elettrico funzionava con le spazzole ed il raggio elettromagnetico incanalato e direzionale ha impedito al motore di funzionare, così l'UFO è caduto a terra e nell'impatto ha rovesciato la polvere che era riuscito ad aspirare.
    Un'altra chiave di lettura della discussione è la seguente:
    Ne FABIOSKY63 ne John Watson hanno espresso un parere o lasciato un commento prima di:
    Receptionist
    Guido
    ty76
    IBelieve
    Io.
    A questo punto, fabiosky fa la parte del non credente, ma lancia la pietra nello stagno ed attende che le onde si propaghino...nel mentre John Watson comincia a contare le onde e tenta di fermarle prima che raggiungano un numero elevato, ma non gli riesce perchè Lorenzo gli toglie di mano la boccetta d'olio che non è riuscito a versare sull'acqua e lo usa sulla grigliata.
    Ormai tutte le discussioni a carattere ufologico non traggono un ragno da un buco per il sempice motivo che l'ufologia non è una scienza, ha bisogno di teorie estreme che hanno si un fondamento scientifico, ma che vengono mal interpretate dai loro sostenitori e spinte fino all'inverosimile senza uno straccio di prova che derivi da risultati sperimentali riproducibili che mettano d'accordo gli accademici.
    Dall'altra parte, invece, l'atteggiamento chiuso e scostante di John Watson allontana i partecipanti dalla condivisione delle conoscenze ottenute in campo scientifico, dando l'idea del solito etichettatore altrui del calibro di stupido, ignorante e credulone.
    Alla fine, l'unico a beneficiarne è solo il sito, ma va bene così.

  • #37

    John Watson (sabato, 18 agosto 2012 18:36)

    @ Lorenzo,

    Il solo fatto che tu abbia messo Zichichi sullo stesso piano di Rubbia fa capire quanto poco afferri il mondo scientifico. Io non etichetto niente e nessuno. Dico le cose come stanno. Uno che parla di impulsi elettromagnetici come se fossero un'arma mortale non sa di cosa sta parlando. Anche una torcia elettrica emette impulsi elettromagnetici. Hai mai visto un UFO abbattuto da una torcia elettrica?

  • #38

    Lorenzo (sabato, 18 agosto 2012 19:10)

    Non li ho messi sullo stesso piano:
    Tra i due c'è un'"oppure", non un "e" o un "anche". A rigor di logica c'è una bella differenza. Cos'è ?
    Uno crede in Dio e l'altro no, oppure che differnza ci sarebbe ?

  • #39

    Lorenzo (sabato, 18 agosto 2012 19:18)

    Un UFO abbattuto da una torcia elettrica ?...magari ha accecato il pilota.
    Un laser (luce), magari.
    Dai scherzo. Tu ridi per la galassia nel caffè, io per altre cose.

  • #40

    Cinese (sabato, 18 agosto 2012 19:44)

    @Watson

    Hai mai sentito di un pollo arrostito da un radar? Strano, eppure emette microonde!
    Rifaccio il discorso di prima.
    Esiste l'ultravioletto? Sì che esiste! Le tartarughe lo vedono ad esempio, l'uomo no!
    Noi abbiamo dovuto prendere coscienza ed inventare uno strumento che ci permettesse di "vederle", per millenni non abbiam saputo quello che le tartarughe conoscevano da sempre.
    Ora metti in dubbio che esistano le immagini che sto vedendo sul mio monitor perchè un solo pixel non crea forme riconoscibili.
    Che c'entra? Se è vero che una torcia non abbatte un'astronave e quindi gli impulsi elettromagnetici a prescindere dalla loro intensità o natura non possono abbattere un'ipotetica astronave aliena allora è vero che per te non esistano più pixel che raggruppati formano un'immagine.

  • #41

    FABIOSKY63 (sabato, 18 agosto 2012 20:45)


    SIAMO FANTASTICI! PIU' DI 4! AH!AH!..VENGONO GIU'!VENGONO GIU'!..ORA NE SONO CERTO! AH!AH!..

    Lorenzo, bellina la sua interpretazione del post 36...la trovo proprio rispondente...anche perché NON vedo "crescita" dove "l'acqua è poca, anzi scarseggia, e la papera NON galleggia" ah!ah!...dove l'acqua RISTAGNA al massimo ci tiri un sasso, vedi le onde che si propagano e capisci, se si PUO' e si VUOLE, se e -DOVE- è un pò più profonda ma...resta uno STAGNO...

    se si vuole trarre "il ragno dal buco" bisogna -TUTTI- uscire dallo stagno e...per andare (moto a luogo) a fare una bella "grigliata di pesce" -INSIEME- e...chi è che paga?..

    dalle mie parti il pesce grigliato ah!ah! lo fanno proprio bene...

    bye bye...

  • #42

    John Watson (sabato, 18 agosto 2012 20:57)

    @ Lorenzo

    se chiedi che differenza c'e' e' ovvio che non hai mai letto un libro di Zichichi.

  • #43

    FABIOSKY63 (sabato, 18 agosto 2012 21:02)


    @Cinese

    bravo...e anche di quello dobbiamo parlare, dell'-IMAGO-, e di quanto ci sia di nascosto DIETRO a quello schermo -NERO- che vediamo noi con i nostri occhi e che invece CI SEMBRA "tanto" colorato...si recupera èh! si recupera...

    comunque nei miei post precedenti qui e di là ho SEMPRE detto interferenza sul "sistema guida" e NON su quello propulsivo né ho parlato di "abbattimento" e ciò anche se quanto detto è in parte riconducibile ANCHE a quanto già narrato nei racconti "sacri" della civiltà dei VEDA...

    dei "polli" arrosto discuteremo ah!ah!..questo inverno, tempo di "arrivare" ad accendere il "forno"...

    bye...

  • #44

    Lorenzo (sabato, 18 agosto 2012 21:11)

    @J.W.
    Se è con metodo scientifico che ne hai assoluta certezza ...
    Ti lascio con il ragionevole dubbio, io invece vorrei che m'illuminassi:
    Cos'è che ti ha spinto ad asserire: "Il solo fatto che tu abbia messo Zichichi sullo stesso piano di Rubbia fa capire quanto poco afferri il mondo scientifico"

  • #45

    Lorenzo (sabato, 18 agosto 2012 21:18)

    @#41
    E' bellina, veramente ?
    Io vedo galleggiar in quello stagno nave di metallo al par di quel di legno.

  • #46

    FABIOSKY63 (sabato, 18 agosto 2012 21:21)


    anch'io NON l'ho letto...ahimé mi ci sono addormentato sopra...

  • #47

    Lorenzo (sabato, 18 agosto 2012 21:29)

    Beh, potevi trovarlo il tempo per finire di leggerlo.
    Credo che non ci sarebbe voluto un eone per finirlo.

  • #48

    FABIOSKY63 (sabato, 18 agosto 2012 22:04)


    ...ho scherzato...

    ovviamente...lo so che NON ci voleva un "eone" per farlo...ma per capire "tutti" i rapporti, si...

    io , qui, rappresento "l'uomo medio"...quello che deve "uscire" dal fango dello stagno...con le proprie forze, attaccandosi ad una canna come ad un ramo o...ad un "filo d'erba"...COME anche a J.W...

    NON ci vuole un "eone"...

  • #49

    John Watson (sabato, 18 agosto 2012 22:18)

    @ Lorenzo,

    Zichichi e' uno scienziato non molto brillante. E' molto bravo ad organizzare collaborazioni per splendere di luce riflessa, e' un bravo politico, e sfrutta molto bene l'appoggio della Chiesa. Con questo, chiariamo bene, non mi interessa il fatto che sia credente o meno.

    E per capire che tipo di scienziato sia, basta tenere presente quello che dice quando va in TV. Avete mai capito una sua sola spiegazione di qualcosa?

  • #50

    Lorenzo (domenica, 19 agosto 2012 08:36)

    Aaaaah, gode dell'appoggio della Chiesa.
    Prova ad essere credente anche tu e la Chiesa ti darà una mano aprendoti le porte della divulgazione scientifica via etere. Forse lui è simpatico alla lobby perchè è brillante ad averlo capito ?
    Ma dico io, meno male che c'è Internet.

  • #51

    Cinese (domenica, 19 agosto 2012 08:43)

    Niente, ogni volta che si tenta di commentare questa notizia arriva qualcuno che ti fa parlare di alabarde spaziali vibranti, zichichi e la chiesa. Basta ci rinuncio, anzi, ne approfitto. Vendo Ducati Monster 620 no perditempo

  • #52

    Lorenzo (domenica, 19 agosto 2012 09:35)

    Scusa Cinese, è vero che siamo furori tema da un po.
    Riprendiamo dal #40
    Che cosa volevi dire ?
    Forse che la scienza ha sempre avuto sotto gli occhi gli UFO e gli alieni, ma non ha mai voluto vederli ?
    La scienza osserva un fenomeno, a questo applica la matematica e ne ricava una legge fisica.
    Quella legge fisica è così perchè non c'è altro modo d'intenderla.
    Osservazione del fenomeno->matematica applicata->legge fisica trovata
    J.W. ammette che una scoperta scientifica possa essere affetta da errori o interpretazioni errate ed è per questo che viene posta al valgio di un gruppo di altri scienziati, al fine di ridurre al minimo l'errore.
    In campo ufologico non si è ancora scoperto nulla che leghi una o più leggi fisiche alla presenza effettiva di un astronave aliena che sia giunta dallo spazio con mezzi propulsivi differenti da un razzo a vettore.
    Tutti siamo capaci a supporre, ad inventare, ad immaginare ... Uno scienziato che sia dotato di ovvio bagaglio culturale scientifico ampio e variegato, se dotato anche d'intuito, è sicuramente una spanna avanti ai suoi colleghi, ma poi deve dare concretezza matematica alla sua idea perchè possa essere accettata scientificamente.
    Devi cercare di capire anche il punto di vista di J.W.

  • #53

    Cinese (domenica, 19 agosto 2012 10:13)

    No, per me è l'approccio che è sbagliato e che continua a portarci fuori tema. La domanda vera è:"Chi è questo colonnello french? Che attendibilità ha?"
    Sapendo di non poter avere sotto mano un'astronave cambiamo un po' le regole della nostra ricerca medio borghese.
    Spulciamo in rete e cerchiamo se esistono rivelazioni simili, tiriamo fuori una statistica, quante cose dette da quest'uomo sono state già dette? Chi sono queste altre persone che dicono le stesse cose che dice french? Dicono anche altro? Bene, verifichiamo cercando altre persone che confermino o confutino queste altre persone.
    Avremo così una conoscenza approfondita e sapremo chi sono i cazzari.
    Questo metodo in sè non è attendibile? Beh, come appassionati noi non facciamo altro se non speculare, se il cover up peró è reale la nostra speculazione ci avvicinerà alla realtà. Se è tutta una cavolata

  • #54

    Cinese (domenica, 19 agosto 2012 10:16)

    Invece non avremo fatto altro che impiegare il nostro tempo facendo ció che ci piace.
    Inutile dire le astronavi non ci sono perchè non sono ripetibili in laboratorio.
    Secondo questa mentalità l'universo non dovrebbe esistere.
    E non dovrebbe esistere questo sito

  • #55

    Malles (domenica, 19 agosto 2012 16:31)

    Alla stregua e di conseguenza non dovrebbe esistere nemmeno John Watson

  • #56

    Malles (domenica, 19 agosto 2012 16:43)

    Mi ricordo che già dopo l'università il vecchio Richard French attaccava bottone con tutti dicendo che gli incidenti di Roswell erano 3,la memoria comincia a fare brutti scherzi.Ricordo anche che una volta simulando uno di questi incidenti si ruppe una gamba.Vecchio Richard

  • #57

    FABIOSKY63 (domenica, 19 agosto 2012 16:45)


    forse esiste come un "quasi" clone?..

  • #58

    Cinese (domenica, 19 agosto 2012 17:51)

    No non esiste, john non è un fenomeno replicabile :D

  • #59

    John Watson (domenica, 19 agosto 2012 19:10)

    Ma chi ha mai detto che se una cosa non e' replicabile non esiste? Andate a rileggervi i post passati, genii. Le stelle non sono replicabili in laboratorio, eppure esistono, e vengono studiate statisticamente. Anche gli UFO andrebbero studiati statisticamente, se esistesse anche un solo ufologo serio al mondo.

  • #60

    Malles (domenica, 19 agosto 2012 20:10)

    Vecchio John hai mai pensato di fare il comico?
    Forse potrei darti delle lezioni (a pagamento s'intende)

  • #61

    Cinese (domenica, 19 agosto 2012 20:39)

    Scusa ma la scienza moderna non si basa sul metodo galileiano?

  • #62

    FABIOSKY63 (domenica, 19 agosto 2012 23:47)


    @Cinese

    ...non nominare invano...

    eh!eh! tu mi sa che eri uno di quelli che arrivava a scuola sempre in ritardo...con la scusa per salare ah!ah!..

  • #63

    Cinese (lunedì, 20 agosto 2012 09:04)

    @Fabiosky

    Ovvio, infatti non sono indottrinato, la mia mente è vergine e libera come quella di un bebe'.

  • #64

    Guido (lunedì, 20 agosto 2012 12:43)

    @John Watson nel tuo commento #37 dai massimo splendore a tutti noi del tuo intramontabile ergo...senza offesa alcuna ma chi sei tu se non un genio? Forse magari arrivi proprio da una stella! Non ti conosco ma suppongo che per fare terminate supposizioni e affermazioni tu abbia un minimo di preparazione ma aihmè penso che tu sia troppo legato alla scienza e al suo canone scientifico. Se la scienza non si è mai interrogata su di un argomento (o almeno se non lo ha fatto pubblicamente) vuol dire che quell'argomento non ha ragione di esistere? Già solo questo dovrebbe farti distaccare un pò dalla scienza (sempre da prendere come primissimo riferimento) e informarti su quello di cui non ti vogliono dar notizia. "Uno che parla di impulsi elettromagnetici come se fossero un arma mortale non sa di cosa sta parlando" bhè con questa frase si nota che sei poco ferrato sull'argomento e che non sai molto sulla potenzialità dell'utilizzo degli impulsi elettromagnetici come manco sapevi tutto ciò che sapientemente il buon FABIOSKY63, in gran forma, ti ha illustrato. Dormi sogni tranquilli, magari un giorno ti sveglierai.....

    Avete tutti lasciato ottimi commenti e avete anche mostrato un grande umor. Se questa passione non ci frutterà mai nulla potremmo sempre tentare con il cabaret

    AH! @John Watson ti invito un pò a ripassare la vita di Tesla, le sue invenzioni e i suo esperimenti e perchè no se ti capita di farlo anche per Pierluigi Ighina non sarebbe male!!

  • #65

    Cinese (lunedì, 20 agosto 2012 13:46)

    @guido

    Tesla ed ighina non esistono, sono lanterne cinesi.

  • #66

    John Watson (lunedì, 20 agosto 2012 15:01)

    @ Guido

    "nel tuo commento #37 dai massimo splendore a tutti noi del tuo intramontabile ergo"

    Perche' do il massimo splendore al mio "ergo"?

    "senza offesa alcuna ma chi sei tu se non un genio?"

    Semplicemente uno che ne sa qualcosina di scienza. Tutto qui. Ma solo perche' l'ho studiata e ci lavoro, non ho alcuna pretesa di essere un genio.

    "ma aihmè penso che tu sia troppo legato alla scienza e al suo canone scientifico."

    Lo prendo come un complimento.

    "Se la scienza non si è mai interrogata su di un argomento (o almeno se non lo ha fatto pubblicamente) vuol dire che quell'argomento non ha ragione di esistere?"

    Pensi che la scienza non si sia mai interrogata sugli UFO? O sul viaggio interstellare? Il fatto che non sia giunta alla conclusione che i dischi volanti scorrazzano nel Sistema Solare non vuol dire che non se ne sia occupata. Informati meglio tu.

    "come manco sapevi tutto ciò che sapientemente il buon FABIOSKY63, in gran forma, ti ha illustrato."

    Aspetta aspetta, questa e' buona. Andiamo a vedere quello che FABIOSKY63 mi ha illustrato: "griglia di campo terrestre"; "frequenze rotanti"; "propulsione magnetico-gravitazionale"; "antigravita'". Con tutto il rispetto, FABIOSKY63 non mi ha illustrato niente, ha solo accatastato una serie di paroloni senza significato alcuno. Ho provato a chiedere cosa fosse una griglia di campo. Mi sono sentito rispondere che sono linee (linee?) che si intersecano con il campo magnetico (?) e che gli UFO usano per volare (??). Grande illustrazione.

    "Dormi sogni tranquilli, magari un giorno ti sveglierai....."

    Lo faro'. Magari svegliami tu quando

    "ti invito un pò a ripassare la vita di Tesla, le sue invenzioni e i suo esperimenti e perchè no se ti capita di farlo anche per Pierluigi Ighina non sarebbe male!!"

    Non sarebbe male nemmeno sapere di chi o cosa si sta parlando. Tesla e' stato un grande scienziato, e nessuno ha mai dubitato di questo. Anzi, l'unita' di misura internazionale per il campo magnetico e' il Tesla, a testamento della sua grandezza. Pero' nella parte finale della sua vita Tesla ha sofferto di disturbi mentali gravi. Incidentalmente voi cospirazionisti vi riferite sempre a quello che Tesla ha detto in quella fase. Per quanto riguarda Ighina, mi sono fatto grasse risate leggendo la sua scheda su Wikipedia: "filosofia della spirale", "frattali in collegamento psico-fisico", "atomo magnetico". Altro che cabaret. Per non parlare delle sui mirabili invenzioni, capaci di "rigenerare cellule morte, allontanare i terremoti e avvicinare le nuvole".

    Voi cospirazionisti siete meravigliosi

  • #67

    John Watson (lunedì, 20 agosto 2012)

    Volevo dire svegliami tu quando un disco volante atterra in Times Square

  • #68

    Guido (lunedì, 20 agosto 2012 15:41)

    @John Watson bene! mi fa molto piacere constatare che anche tu hai un buon umorismo. Ma mi fa ancora più piacere che sai sostenere una conversazione senza scendere ad imprecazioni o insulti. Ti do un paio di precisazioni sul mio precedente commento:

    "senza offesa alcuna ma chi sei tu se non un genio?" è una banale battutina e nient'altro dato che assolutamente non è in me dare giudizi

    "ma aihmè penso che tu sia troppo legato alla scienza e al suo canone scientifico." Prendilo come un complimento ma con umiltà ti invito, se è nel tuo interesse, ad usare le nozioni che hai appreso, stai apprendendo o apprenderai anche per andare al di là di quello che accademicamente la scienza insegna, percorrendo magari una strada alternativa che però non va contro, ma questo solo per tuo interesse.


    "Se la scienza non si è mai interrogata su di un argomento (o almeno se non lo ha fatto pubblicamente) vuol dire che quell'argomento non ha ragione di esistere?" mi riferivo più ad un concetto generale che al caso ufologico in se, più in relazione all'approccio scientifico nel confrontarsi con i vari contesti

    Per i commenti di FABIOSKY63 tralascia il concetto dischi volanti, tralascia magari che non è stato scientificamente corretto al massimo ma ha espresso un concetto che a mio avviso non è assolutamente pura finzione

    "Dormi sogni tranquilli, magari un giorno ti sveglierai....." era puramente riferito ad un'apertura mentale che ti permetterebbe di apprezzare di più quei contesti in cui la scienza è pubblicamente ferma

    Sulla vita di Tesla io non sarei così convito di affermare ciò che tu dici. La parte finale della sua vita è stata raccontata così o è avvenuta veramente in quel modo?? Tesla era quasi diventato il nemico numero 1 del governo americano, pensi che per loro non sarebbe stato meglio infangarlo e metterlo a tacere?? Io non mi riferisco a nessuna frase, per me Tesla è lo scienziato più grande di tutti i tempi e sono le sue scoperte, i suoi esperimenti e i campi nei quale si è addentrato che parlano per lui. Ti dico di più, ho la netta sensazione che quando quella mattina l'FBI ritirò con dei camion tutti i suoi averi (comprese note tecniche, relazioni su vecchi esprimenti e sui nuovi, prototipi ecc) c'era molto MA MOLTO di più di quello che il mondo sa su di lui e che il governo americano ha sapientemente nascosto. L'operato di Ighina non lo puoi di certo giudicare da quello che qualcuno ha scritto su Wikipedia. A mio parere è il massimo esponente italiano per la ricerca svolta nel campo magnetico. Preso per pazzo dalla comunità scientifica come era stato fatto allora con Galileo Galilei. Non ti preoccupare più avanti la scienza gli darà ragione.

    Io guarda non mi ritengo neanche un cospirazionista semplicemente perchè non è il termine adatto. Mi ritengo una persona dotata di buona logica, appassionato (quindi non sono assolutamente uno scienziato) di scienza, in particolare astronomia e fisica, di finanza e di lobby di potere. Ma la cosa che più mi appassiona è cercare quantomeno di comprendere tutte quelle infinità di cose che quotidianamente ci vengono nascoste dall'informazione pubblica, dai governi, DALLA SCIENZA.

    Se questo vuol dire essere un cospirazionista, lo sarò per tutta la vita


  • #69

    John Watson (lunedì, 20 agosto 2012 16:08)

    @ Guido,

    Che l'informazione pubblica e i governi non siano totalmente sinceri con i cittadini non ci piove. E anche la scienza ha i suoi difetti, senza dubbio, ma fra questi non c'e' sicuramente quello di tenere nascosto qualcosa. Credimi, perche' ci sono dentro. La pressione maggiore nel mondo scientifico e' quella della pubblicazione: pubblicare sempre, pubblicare tutto. E' sulle pubblicazioni che si basa il lavoro di uno scienziato, e ti posso garantire che non esiste alcun motivo, ma proprio nessuno, per il quale la scienza dovrebbe nascondere informazioni. Ne' la scienza e' controllata dalla Gestapo del governo di turno come qualcuno vorrebbe far credere. Almeno, non nel mondo occidentale.

    Per quanto riguarda il tuo paragone con Galileo, l'ho sentito fare un milione di volte da un milione di cospirazionisti diversi (rimpiazza Ighina con un altro pseudoscienziato a tuo piacere) e per la milionesima volta ripeto che e' privo di significato. Galileo non aveva contro la comunita' scientifica, per l'ottimo motivo che la scienza non esisteva ancora (in effetti l'ha inventata lui). Aveva contro l'inquisizione religiosa, basata su dogmi biblici secolari. Le tesi di Ighina non hanno alcun riscontro sperimentale, per questo vengono considerate ridicole. E non sulla base di dogmi biblici, ma sulla base di quattro secoli di studio e ricerca.

    Sono pronto a scommettere un braccio che Ighina sara' eternamente considerato niente di piu' che un ciarlatano, semplicemente perche' dire che al centro del Sole c'e' un "cuore magnetico che batte alla stessa frequenza di quello umano" e' una cazzata. Non mi piace usare parole volgari, ma non esiste altra definizione che renda l'idea.

  • #70

    Cinese (lunedì, 20 agosto 2012 16:31)

    Beh John io onestamente inizio a dubitare del fatto che tu sia un uomo di scienza.
    Ti stai impossessando di titoli e conoscenze che beh, diciamocela tutta non credo ti appartengano.
    Io direi che voglio le prove. Che lavoro fai? Laureato in?
    no sai perchè? Cavolate che scrivo a parte io di persone di scienza (ed intendo persone di scienza) han sempre parlato con sicurezza sempre e solo del loro campo.
    Un chimico che sia un vero scienziato dirà:"Bah guarda, dell'incidente di roswell posso solo dirti che vidi un documentario dissero di quel determinato tipo di isotopo x, io posso dirti che in natura non possa esistere su nessun pianeta perchè un atomo così costituito sarebbe instabile".
    Un ottico direbbe:"In quel filmato la rifrazione che si nota è strana per un oggetto che sia allo stato totalmente solido". E così via.
    Tu invece conosci TUTTA LA SCIENZA e sei esperto in tutti i campi.
    Qui i casi son due (cazzo da oggi son un matematico!)
    1)O parli a cazzo
    2) Sei Dio.

    No perchè nel caso io mi sbagliassi ne sai davvero tante!
    No cioè complimentoni!

  • #71

    Cinese (lunedì, 20 agosto 2012 16:34)

    Cavolate che scrivo a parte io di persone di scienza (ed intendo persone di scienza)ne conosco ed han sempre parlato con sicurezza sempre e solo del loro campo.*

    Correzione, scusate, ma mi sono infervorato.
    Quando qualcuno se la sente di dare del pazzo ad altre persone deve per forza essere al di sopra.
    Ed onestamente di Tesla sei (come la maggior parte di noi) un capello e di Ighina un'unghia.
    Umiltà. Umiltà.

  • #72

    Malles (lunedì, 20 agosto 2012 17:01)

    Caro cinese volevo tagliarti il codino ma dopo quanto hai detto in riferimento allo SCIENZIATO proporrò dopo la tua lontanissima dipartita un nome di drago scritto in caratteri auriferi nel Celeste Impero

  • #73

    John Watson (lunedì, 20 agosto 2012 17:08)

    @ Cinese,

    non conosco tutta la scienza, ne' ho mai preteso o affermato di farlo. Conosco molto bene l'astrofisica, che per sua natura si basa su un miscuglio di altre discipline, tipo la fisica, la chimica, l'ottica, la meccanica celeste, la statistica, etc. Non le conosco tutte a menadito naturalmente, ma un minimo si. Per quanto riguarda i miei titoli, essi sono irrilevanti. Quello che dico e' ampiamente giustificato e dimostrato, e questo e' tutto quello che conta.

    Che Tesla soffrisse di disturbi mentali nella parte finale della sua vita e' un fatto, non me lo sono inventato io. Il che non toglie niente al suo genio scientifico, davanti al quale mi inchino, ma che non puo' non far riconsiderare le sue affermazioni (affermazioni, non dimostrazioni) in quella fase.

    Per quanto riguarda Ighina, e' del tutto evidente a chi abbia letto almeno un libro di fisica che le sue fantomatiche scoperte e invenzioni sono delle baggianate. Infatti mancano tutte di qualsivoglia riscontro sperimentale.

  • #74

    Lorenzo (lunedì, 20 agosto 2012 23:35)

    Non me lo fate arrabbiare John.
    Ha una pazienza esemplare...La Hack vi avrebbe già sputato in un occhio e mandato a fan..o perchè ormai è anziana ed ha pochi denti.
    Iniviterei John a non limitarsi a controbattere dicendo che son tutte cazzate perchè scientificamente senza riscontro, bensì vorrei invitarlo a cercare di sforzarsi di darne una spiegazione la più intuibile possibile (cosa che, comprendo, è alquanto difficile per un fisico-teorico-matematico), magari includendo a fine spiegazione il link al sito che tratta l'argomento in maniera più specifica: Intendo dire che a capire con le formule abbiamo tempo, cerca di rendere intuibile il perchè la scienza esclude la possibilità che quanto asserito abbia riscontro oggettivo sulla base di sperimentazioni che ne hanno confermato l'impossibilità di esistere.
    Un sentito grazie va a John fin da subito.

    ps: Poichè mi occupo di tutt'altra cosa attualmente e non ricordo granchè di elettrotecnica (ergo, qui ci sta, non mi ricordo + "quasi" una mazza), quando hai asserito "la forza agente tra due dipoli magnetici (la Terra e' un dipolo magnetico, tanto per capirsi) decresce come la quarta potenza della distanza" ti riferivi alla quantità di carica ?

  • #75

    Cinese (martedì, 21 agosto 2012 01:49)

    @John

    -non conosco tutta la scienza, ne' ho mai preteso o affermato di farlo. Conosco molto bene l'astrofisica, che per sua natura si basa su un miscuglio di altre discipline, tipo la fisica, la chimica, l'ottica, la meccanica celeste, la statistica, etc. Non le conosco tutte a menadito naturalmente, ma un minimo si. Per quanto riguarda i miei titoli, essi sono irrilevanti. Quello che dico e' ampiamente giustificato e dimostrato, e questo e' tutto quello che conta.-

    Bene, hai acquistato 1000 punti, ora invece di dire che tutto è falso fermati un attimino e fai un po' di ricerca su quello che oggi conosciamo senza pregiudizi (leggi il mio commento #53).
    Conosco la tua frustrazione, ma piantala di dire che non è dimostrabile perchè non c'è un alieno sulla tua scrivania. Se l'argomento ti appassiona dedicatici anima e mente con le armi che abbiamo per ora. Se il cover up fosse reale faresti solo il loro gioco e non prenderesti mai coscienza.

    Usa il condizionale per tesla e ighina. Se tesla fosse stato un folle non sarebbe stato distrutto in quel modo e i suoi appunti non sarebbero divenuti x files top secret.
    Per ighina altrettanto, non credere siano baggianate. C'è la relatività di heinstein ma c'è anche David Bohm, attualmente la scienza ufficiale dà credito alle teorie di David ma dice che sono inutili perchè la relatività di heinstein spiega già tutto.
    Non prendere la scienza come un dogma, per quello c'è già la chiesa.
    Ho apprezzato tantissimo la signorilità con la quale hai risposto alla mia provocazione.
    Ora apri la tua mente a tutto quello che potresti scoprire, la sapienza deriva dalla continua ricerca, mal che vada avrai fatto esperienza.

  • #76

    John Watson (martedì, 21 agosto 2012 03:27)

    @ Cinese et Lorenzo,

    sono un po' a corto di tempo, quindi rispondo brevemente.

    Veramente avete bisogno di argomenti migliori per capire che qualcuno che afferma di avere costruito un marchingegno straordinario in grado di "allontanare i terremoti" e' un cialtrone?

  • #77

    Cinese (martedì, 21 agosto 2012 09:01)

    @john

    Vedi? Questo è il limite!
    Chi ti dice che non sia vero? Tu questo apparecchio l'hai provato?
    Se tornassimo indietro di 30 anni ed io avessi in mano un processore costruito a 22nm trigate

  • #78

    Cinese (martedì, 21 agosto 2012 09:03)

    Mi chiameresti cialtrone senza provarlo?
    Magari cialtronavo...
    Magari risparmiavo 30 anni di ricerca all'elettronica.

  • #79

    John Watson (martedì, 21 agosto 2012 13:29)

    No, mi dispiace, ma questo e' il limite vostro e dei cospirazionisti in generale. Abboccate a qualunque panzana senza uno straccio di prova, purche' non sia sotto l'egida della "scienza ufficiale" con la scusa della "ricerca di frontiera" e del "dogmatismo" e della "chiusura mentale", ignorando il fatto che di solito, se una cosa non e' accettata dalla scienza, ci sono una serie di ottimi motivi.

    Nel caso specifico, i terremoti. I terremoti sono dati dallo spostamento delle placche tettoniche. Milioni di miliardi di tonnellate di roccia che si spostano sotto l'influenza del mantello sottostante. Avete un'idea dell'abnorme quantita' di energia in gioco? Come potete pensare, anche solo per un minuto, che un apparecchio costruito da un elettrotecnico degli anni 40 (con la scarsita' di risorse dovuta alla guerra poi) sia in grado di alterare questo processo? E' come se io vi dicessi che riesco a spostare le nuvole soffiando. E' ovvio che e' una fandonia.

    Infine, l'onere della prova. E questa e' una cosa che a voi cospirazionisti non entra in testa. Se tu mi dici che hai un marchingegno eccezionale, spetta a te dimostrare che ce l'hai e che fa quello che dici, non spetta a me dimostrare che non e' vero. Se tu 30 anni fa mi avessi detto di avere un processore 22nm trigate, io avrei voluto vederlo e ne avrei voluto vedere il funzionamento, non avrei dovuto dimostrare che non ce l'avevi. Se io ti dico che ho costruito un reattore nucleare che funziona con la Nutella invece che con l'uranio, tu mi crederesti sulla parola? E andresti in giro a dire che sono il piu' grande genio incompreso della storia? O lo vorresti vedere?

  • #80

    Cinese (martedì, 21 agosto 2012 13:51)

    No aspetta forse non sono stato chiaro.
    Non dico che il congegno antisismico di ighina funzioni, ma allo stesso tempo dico anche che potrebbe funzionare, io non l'ho mai provato!
    Uguale per il tuo reattore alla nutella!
    Il mio discorso è diverso.
    Per te 30 anni fa il processore sarebbe stato una bufala come lo è il cazzimbocchio

  • #81

    Cinese (martedì, 21 agosto 2012 13:56)

    Di ighina.
    Conosco la tettonica a zolle, però chi l'ha mai visto l'apparecchio di ighina?
    Capisci il senso di quello che dico vero?
    Non sono un cospirazionista ma neanche mi bevo tutto quello che mi viene detto.
    Tengo solo alzate le antenne e ascolto, soprattutto imparo.
    La luce è una particella o un'onda?
    Se io penso che sia un'onda chiamerò truffatori quelli che pensano che sia una particella e viceversa. Chi ha ragione? Tutti, soprattutto quelli che erano nel mezzo e credevano ad entrambi quindi a nessuno

  • #82

    John Watson (martedì, 21 agosto 2012 15:10)

    Io capisco il tuo senso, ma tu cerca di capire il mio. Chiunque puo' dire quello che vuole. Le affermazioni gratuite non costano niente perche' non valgono niente. E' per questo che in scienza non ce ne sono. Ogni affermazione deve essere provata sulla base della conoscenza accumulata fino a quel momento. Ighina poteva farlo? Si. L'ha fatto? No. Quindi era un ciarlatano.

    In ogni caso, se anche volessi seguirti nella follia e dire che forse, in qualche modo, Ighina aveva in effetti costruito un marchingegno per "allontanare i terremoti", non potrei farlo per ragioni fisiche. Vedi, esiste un principio fondamentale in fisica, che si chiama conservazione dell'energia. Per mettere un razzo in orbita devi spendere un'energia pari al lavoro fatto dalla forza di gravita'. Per fermare una macchina devi spendere un'energia pari alla sua energia cinetica. Non si scappa. E per fermare, o quantomeno influenzare, la tettonica a zolle devi spendere una quantita' di energia almeno confrontabile con quella legata al movimento delle placche. Che non ho mai calcolato, ma credo di non andare troppo lontano dal vero se dico che e' maggiore della somma dell'energia prodotta da tutte le attivita' umane dal 4000 aC ad oggi, incluse le bombe nucleari.

  • #83

    Guido (martedì, 21 agosto 2012 16:05)

    @John Watson prima di tutto ti dico che a me personalmente farebbe piacere se tu frequentassi assiduamente il sito. Nonostante, come ti ho già detto, tu sia troppo affezionato al canone scientifico non hai una mentalità chiusa o bigotta che non ti permette di confrontarti con gli altri anzi ti concedi al confronto e lo fai in maniera molto pulita e schietta e sarebbe buona cosa avere il tuo parere non solo su questi argomenti ma su molti altri.

    Per quanto riguarda lo studio del campo magnetico io vorrei farti presente (se puoi smentirmi e dirmi di più ben venga) che sono anni che qua in italia e non solo vengono effettuati studi più o meno approfonditi senza avere nessun tipo (o appena minimo) di sostegno dalla comunità scientifica. Sfruttando a giusto modo la potenza emessa da vari campi magnetici si possono ottenere grossi risultati come i cinesi ci insegnano con i loro treni. Quello che dico io, tanto per tornare su discorso Ighina, è: si è mai scomodato qualcuno della comunità scientifica per andare da Ighina e analizzare i suoi studi e i suoi esperimenti? Pensi che Ighina sia un pazzo, ma sei in grado di smentirlo? No come non è in grado di farlo la scienza e per questo su di lui non si pronuncia e fa prima a bollarlo come ciarlatano. Poi quella di Ighina è una storia che ha preso i contorni della leggenda nel senso che sono state attribuite alla sua persona cose non vere e dicerie stupide. Qualcuno prima o poi prendendo in mano i suoi studi ci farà una fortuna. A mio parere Ighina potrebbe essere stato un genio o semplicemente qualcuno che ha deciso di dedicare la sua intera vita nello studio e nella sperimentazione del campo magnetico facendolo in maniera dignitosa, senza subdola propaganda. Non ha cercato di diventare milionario ma di dare un contribuo all'umanità

  • #84

    John Watson (martedì, 21 agosto 2012 16:39)

    @ Guido,

    ma tu pensi che i treni magnetici cinesi siano basati sulla ricerca "indipendente" di un branco di complottisti che inveiscono contro la scienza "ufficiale" su un blog ufologico? O sono basati su ricerche scientifiche pubblicate, esperimenti documentati, brevetti ottenuti probabilmente al di fuori della Cina?

    Io non posso smentire Ighina, come non puo' farlo nessun altro, per il semplice motivo che egli non ha mai pubblicato le sue "scoperte" e non ha mai dimostrato il funzionamento delle sue "invenzioni". Ergo, non c'e' niente da smentire. Se avesse presentato uno straccio di teoria scientifica ci sarebbe qualcosa su cui discutere, ma non l'ha mai fatto, e l'unica cosa sulla quale possiamo discutere sono i paroloni che vengono usati per descrivere le sue "ricerche". Paroloni che non hanno alcun significato, ne' alcun contenuto se non sono accompagnati da una teoria fisica o da fatti sperimentali.

    Mi si dice che Ighina aveva inventato un apparecchio per "allontanare i terremoti". Cosa c'e' da smentire? E' solo una frase priva di significato. Esiste una dimostrazione del funzionamento di questa macchina? No. Esiste un progetto dettagliato per questa macchina? No. Esiste uno straccio di teoria sulla quale il funzionamento della macchina si basi? No. Mi spieghi cosa c'e' da smentire? Se io ti dico che ho un dinosauro in frigo, tu mi puoi smentire?

  • #85

    FABIOSKY63 (mercoledì, 22 agosto 2012 06:26)


    ...Maveric "combatte"...

    quando lo vidi da bimbo "sognai" il nostro futuro, senza bisogno di ricorrere a lsd o "canne"...era bellissimissimo! fu realizzato a Tokyo alla fine degli anni '60, un monorotaia dalla linea avveniristica molto simile a quelli ora progettati e realizzati...quelli di adesso si chiamano Maglev e sono una diretta ricaduta degli studi e realizzazioni condotti sin dal dopoguerra in proposito...allego...

    http://it.wikipedia.org/wiki/Treno_a_levitazione_magnetica


    ...un estratto -ESSENZIALE-...

    Il primo brevetto per la levitazione magnetica dei treni con un motore lineare è il US patent 3,470,828, rilasciato nell'ottobre del 1969 a James R. Powell e Gordon T. Danby. La tecnologia utilizzata è stata inventata da Eric Laithwaite, e descritta nel "Proceedings of the Institution of Electrical Engineers", vol. 112, 1965, pp. 2361–2375, con il titolo di "Electromagnetic Levitation" (levitazione magnetica). Laithwaite brevettò il motore lineare nel 1948.

    LA DOMANDA DA FARSI E' LA SEGUENTE...

    se le prime VERE realizzazioni pratiche applicate ed in funzione risalgono alla fine degli anni '60 (carta canta!) perché si prende SOLO oggi in SERIA considerazione la REALIZZAZIONE, e la inevitabile revisione progettuale, degli stessi quando si CONOSCEVANO -GIA'- ben più di 50 anni fa (e NON sono pochi èh!) TUTTI i risvolti -PRO- e contro di queste NUOVE (per l'epoca 1965) tecnologie?..

    la mia idea CERTA coadiuvata da una FORTE "sensazione", oltre che sostegno della carta è che, COME per l'esplorazione spaziale TUTTA, COSI' per gli studi e REALIZZAZIONI di Tesla, fors'anche per quelli di Ighina (ma quì non conosco) e PER CERTO nello sviluppo ed evoluzione tecnologica dell'autotrazione convenzionale anche quì, per i "trenini" -SOGNO DI TUTTI I BIMBI DEL MONDO- in ogni tempo, ci siano stati RUBATI, ripeto letteralmente RUBATI! almeno 40 anni...per quelli della mia generazione fa "quasi una vita"...

    IMAGO LATET VERITAS...

  • #86

    Cinese (mercoledì, 22 agosto 2012 09:27)

    Bon io c'ho provato. Escludiamo a priori il funzionamento di qualcosa di nuovo perchè secondo dei dogmi è stato deciso che questo qualcosa non deve funzionare a prescindere dal fatto che funzioni o meno.
    Sviluppiamo le tecnologie girando solo intorno a queste quattro carabattole che l'uomo ha scoperto, poi quando le possibilità saran finite amen.
    Salvo poi scoprire che quasi tutte queste cose "che non funzionano a prescindere" vengono studiate dai governi ed utilizzate segretamente in campo militare e non solo.
    Salvo poi scoprire che queste cose che "non funzionano" vanno troppo contro gli interessi di qualche multinazionale o di qualche banchiere occupato a creare un nuovo ordine mondiale.
    Salvo poi tacciare di ciarlataneria con grandi finanziamenti scienze che l'uomo usava da secoli per creare grandi case farmaceutiche.
    Posso continuare all'infinito.
    Per fortuna che c'è gente come john che ci difende dalle truffe!

  • #87

    Cinese (mercoledì, 22 agosto 2012 10:47)

    @john

    Preciso che ti rispetto profondamente, hai idee divergenti dalle mie ma le difendi argomentando con correttezza ed educazione.

  • #88

    malles (mercoledì, 22 agosto 2012 11:16)

    Ahi! Ahi! Ahi!Preciso che ti rispetto profondamente,hai idee divergenti dalle mie ma difendi argomentando con CORRETTEZZA ed EDUCAZIONE.Ahi! Ah1 Ahi!BEl coraggio,soprattutto la parola EDUCAZIONE.Mah Cinese,mi sà tanto di rufianaggine,(forse)probabilmente perchè dai per certo che questo signore abbia,da come si esprime ingranaggi neuronici scientifici,depositari di tante verità.Non à oro tutto quel che luccica.Personalmente ti preferivo quando lasciavi le tue impronte digitali sul suo collo.Hasta luego

  • #89

    Cinese (mercoledì, 22 agosto 2012 11:28)

    Malles per me john ha torto, torto e contro torto.
    Anche se finge di non capire ciò che probabilmente già sa, anche se lui non dovesse neanche avere la licenza media mi ha comunque risposto con rispetto.
    Molti nemici molto onore, ma vai a vedere a che livelli si è arrivati al post di chiumento

  • #90

    Cinese (mercoledì, 22 agosto 2012 11:31)

    Mi sarebbe dispiaciuto arrivare ai livelli di cui sopra insomma.

  • #91

    Malles (mercoledì, 22 agosto 2012 14:03)

    Dopo essermi ustionato con la "SIGNORA" concordo

  • #92

    Cinese (mercoledì, 22 agosto 2012 14:15)

    Ecco ci siam capiti.
    Una volta vidi un chiwawa con lo stesso carattere, Cesar Millan può risolvere il problema con un paio di shhhhh!

  • #93

    Malles (mercoledì, 22 agosto 2012 21:04)

    Ho visto che una volta gli hanno azzannato una mano e sanguinava di brutto,recentemente un altro cane l'ha morso,poi ha sputato la protesi di gomma

  • #94

    Rigel (giovedì, 23 agosto 2012 00:44)

    A volte vorrei che l'Off Topic fosse un reato penale :/

    Nel forum c'è anche una chat. Perchè non vi iscrivete e parlate tranquillamente lì, dei CAZZACCI VOSTRI?!

    Perdonatemi il tono. Ma chiederlo per favore sembra non serva.

    Nulla di personale, sia chiaro, ma cazzo...mi pare sia anche una questione di rispetto del prossimo. Su...siate "illuminati" e comportatevi di conseguenza.

  • #95

    Malles (giovedì, 23 agosto 2012 14:38)

    Su...siate illuminati
    Ora certamente si....d'immenso

  • #96

    Cinese (giovedì, 23 agosto 2012 15:40)

    Se fossi illuminato sarei a casa di rockfeller o starei dichiarando guerra a qualcuno no?

  • #97

    Delta Force (lunedì, 27 agosto 2012 18:07)

    Watson,veramente Ighina ideò una presunta macchina per far piovere,i terremoti non c'entrano,forse ti confondi con le previsoni di Bendandi.