E' morto Carlo Rambaldi, papà di E.T l'Extraterrestre

Si è spento oggi nella sua casa a Lamezia Terme, l'artista Carlo Rambaldi, creatore indimenticato di E.T. e tre volte premio Oscar per i migliori effetti speciali. Nato a Vigarano Mainarda in provincia di Ferrara,avrebbe compiuto 87 anni il mese prossimo. A dare notizia della triste dipartita Mario Caligiuri, assessore alla cultura della Regione Calabria.

Scompare dunque uno dei più lucidi creatori di sogni, ma anche il più straordinario creatore di alieni per il grande schermo, E.T e Alien i suoi capolavori, ancora un simbolo per grandi e piccini.

La notizia rimbaza nei maggiori quotidiani italiani e internazionali.

"Con Carlo Rambaldi - ha detto l'Assessore alla Cultura della Regione Calabria, Mario Caligiuri - scompare uno dei geni internazionali del cinema, un mago degli effetti speciali per tre volte premio Oscar, un esempio indiscusso della creatività italiana"

Rambaldi era profondamente legato alla Calabria, poichè la moglie Bruna ha origini crotonesi e la figlia Daniela vive anch'essa a Lamezia Terme. A conferma del legame con questa terra, il Comune di Altomonte, che più volte ha ospitato sue personali di pittura, nel 2008 gli aveva conferito la cittadinanza onoraria, consegnandogli le chiavi della città.

La Carriera e i tre Oscar

Rambaldi ha vinto l'Oscar per i migliori effetti speciali per ben tre volte: il primo arriva con King Kong di John Guillermin del 1976, per il quale crea un pupazzo di 12 metri. Il robot gigante in realtà è stato usato pochissimo, nella maggior parte delle inquadrature dove si vede il gorilla nella sua interezza, in realtà è Rick Baker con un costume. Realizza anche il braccio meccanico a grandezza naturale di King Kong usato per per le riprese ravvicinate conJessica Lange e alcune maschere in grado di esprimere le più comuni emozioni indossate da Rick Baker con il costume da King Kong; successivamente nel 1979 per Alien di Ridley Scott contribuisce, insieme a Hans Ruedi Giger, all'ideazione della creatura aliena divenuta poi celebre; nel 1982 crea il suo capolavoro, commuovendo il mondo intero con il protagonista di E.T. l'extra-terrestre di Steven Spielberg.

Tra i numerosi altri film a cui ha collaborato vi sono anche Incontri ravvicinati del terzo tipo (1977) sempre di Spielberg, e Dune (1984), di David Lynch.

Scrivi commento

Commenti: 6
  • #1

    Ulisse (venerdì, 10 agosto 2012 19:09)

    Mi dispiace tanto ET fa parte della mia infanzia e IR3 è un filmone. Chissà se lassù ci saranno le sue creature ad aspettarlo...mi piace pensare che sia così

  • #2

    Lau (venerdì, 10 agosto 2012 20:02)

    R.i.P

  • #3

    FABIOSKY63 (sabato, 11 agosto 2012 04:11)


    ...ritorno...

    una "luce" targata Italia che torna al "luogo" natio...una di quelle che se ritornerà su questa "terra" sarà per propria "scelta"...

    grazie "Carlo"...

  • #4

    W LA SPAL (sabato, 11 agosto 2012 20:32)

    Piango il mio illustre compaesano. Una stretta di mano ai familiari.
    Ciao Carlo

  • #5

    Maria (sabato, 11 agosto 2012 21:24)

    Lassù rincontrerai ET caro Carlo. Addio !

  • #6

    cris (domenica, 12 agosto 2012 02:08)

    Commozione per un grande artista.
    Ciao Carlo