Curiosity, missione compiuta, il rover è su Marte

Missione compiuta e successo per la Nasa, che torna su Marte con l'ennesima missione affidata ad una sonda. Curiosity ha raggiunto la superficie di Marte alle 7.31 ore italiane. La conferma è arrivata dai dati inviati dalla sonda Mars Odyssey che ha seguito tutta la fase di atterraggio di Curiosity, la sonda della Nasa progettata per andare a caccia delle tracce di vita su Marte. Un'esplosione di gioia ha accompagnato l'arrivo del rover sul pianeta rosso: l'atterraggio seguito con grande apprensione, oltre che dai tecnici collegati, anche da milioni di persone attraverso la diretta web, i social network e un maxi schermo allestito a Times Square, nel cuore di New York.

E arriva subito la prima foto.

Missione: scoprire se il pianeta ospita o ha ospitato la vita.

E’ l’ennesimo capitolo di un’indagine che continua da 35 anni e che cominciò con le due sonde «Viking», con risultati controversi. E’ noto che i loro strumenti (uno spettrometro di massa collegato a un gascromatografo), dopo aver scaldato a 500˚ molti campioni di sabbia, non evidenziarono tracce di sostanze organiche, vale a dire di molecole a base di carbonio. E tuttavia il risultato è apparso strano per due ragioni. La prima ragione è che un altro esperimento - denominato «Lr» e condotto a temperatura ambiente - diede un risultato biologico sostanzialmente positivo: l’idea alla base del test è il fatto che i microrganismiterrestri metabolizzano le sostanze organiche, liberando CO2.

La prima immagine di Curiosity

Ovvio che microrganismi che si cibassero di sostanze organiche a base di carbonio radioattivo dovranno emettere anidride carbonica radioattiva. Fu quindi straordinario constatareche il terreno emetteva questa sostanza, quando veniva irrorato da una soluzione diamminoacidi, e che la risposta si azzerava se il suolo veniva «sterilizzato» a 150˚C. La risposta nulla degli strumenti dei «Viking» è però sospetta anche per una seconda ragione: indipendentemente dalla presenza di prodotti metabolici di microorganismi, il suolo avrebbe comunque dovuto mostrare la presenza delle molecole organiche non biologiche che arrivano su qualunque pianeta abordo delle comete. Una possibile spiegazione alle incongruenza delle analisi è arrivata solo nel 2008, quando la sonda «Phoenix» scoprì che i poli di Marte erano ricchidi perclorato di magnesio: èun sale inerte, che ad alta temperatura diventa così ossidante da distruggere qualunque composto carbonioso.


Quindi, se si suppone che i terreni analizzati dalle «Viking» fossero ricchi di perclorati, l’analisi di molecole organiche con uno strumento «stressante» dal punto di vista termico ne doveva provocare la distruzione durante la stessa ricerca. Intanto un ulteriore sostegno all’ipotesi di vita su Marte è arrivata all’inizio del 2000 con la scoperta che esistono regioni ricche di ghiaccio e argille, da cui sembra trasudare metano: essendo quasi tutto il metano terrestre di origine batterica, l’ipotesi di una derivazione dai microrganismi è plausibile anche in questo caso.

 

Ma la certezza arriverà solo dall’analisi isotopica del rapporto del carbonio-12 rispetto al carbonio-13 (i microorganismi prediligono il primo al secondo). Si tratta di un’ulteriore prova che la strategia di ricercadi molecole carboniose su Marte deve cambiare ed è qui che entra in scena «Curiosity». A bordo ci sono due strumenti: «CheMin» (Chemistryand Mineralogy), vale a direun diffrattometro associato aun fluorimetro per raggi X, capace di analizzare i minerali inorganici, e «Sam» (SampleAnalysis at Mars), studiato per la ricerca di molecole carboniose. Il «cuore» è costituito da uno spettrometro di massa100 volte più sensibile di quello dei «Viking» (capace di individuare la natura chimica delle molecole organiche), da un gascromatografo (che separa eventuali miscele di molecole organiche da inviare nellospettrometro) e da un altro spettrometro per la ricerca del metano e dei suoi isotopi. 

Obama si congratula

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama in un comunicato parla di «exploit tecnologico senza precedenti della tecnologia e fonte di orgoglio nazionale nel futuro. «Questo dimostra», prosegue il capo della Casa Bianca, «che anche le cose più difficili non resistono al nostro mix unico di ingegno e determinazione. Questo successo ci ricorda anche la nostra supremazia non soltanto nello spazio ma anche sulla terra che dipende da continui investimenti e innovazione, tecnologia e ricerca che hanno sempre reso la nostra economia motivo di invidia per tutto il mondo».

Scrivi commento

Commenti: 36
  • #1

    rikip (lunedì, 06 agosto 2012 11:07)

    Ok sono entusiasta non è che ci sia sempre da polemizzare.....
    ma che qualità ha il video dell'atterraggio? 200x300 pixel? in bianco e nero? con un sensore pessimo? hanno speso miliardi di dollari ma il video fa più schifo dei video dei cellulari di 10 anni fa.
    Ok ci saranno da gestire quantità di informazioni da far viaggiare nello spazio ma qui ci guardiamo il satellite in fullhd.
    Motivazioni plausibili a parte la deliberata volontà di non far vedere al pubblico?
    Deludente.

  • #2

    Kevin (lunedì, 06 agosto 2012 11:16)

    2,5 miliardi di dollari per parcheggiare un rottame su Marte quando la metà della popolazione mondiale vive con meno di un dollaro al giorno. Io non festeggio...

  • #3

    Scettico (lunedì, 06 agosto 2012 11:22)

    @Kevin
    ma chi se ne frega se tu non festeggi, una sonda serve per la scienza e il progresso, se non capisci cosa vuol dire pazienza...

    @Rikip
    è appena arrivato, dopo darà il via agli scatti in altissima definizione come fanno gli altri rover. Quindi nessun cover up marziano, dai tempo al rover di posizionarsi. ...mamma mia quanti disfattisti...ma rilassatevi...

  • #4

    Hiverside (lunedì, 06 agosto 2012 11:25)

    gli americani esultano così anche quando sganciano le bombe in iraq uccidendo donne e bambini ?

  • #5

    C.A. (lunedì, 06 agosto 2012 11:26)

    A dimostrazione del fatto che l'essere umano ha un'intelligenza e una curiosità che gli permetterà di esplorare l'universo nei prossimi 100 anni.

    Un'impresa semplicemente INCREDIBILE.

    @ Rikip sai cosa vuol dire spedire gigabyte di video nello spazio? Stiamo parlando di milioni di chilometri.....

    @ Kevin molta gente vive con meno di un dollaro al giorno, ma è la stessa cifra che anche tu spendi per una connessione ad internet e per scrivere il tuo messaggio pieno di retorica. Senza offesa.

  • #6

    Ures (lunedì, 06 agosto 2012 11:32)

    Ma ancora questa storia della fame del mondo, con lo stesso ragionamento non potremmo fare più niente perchè ci sarà sempre qualcuno che ha bisogno di aiuto. La scienza ha sempre avuto bisogno di fondi ma ha ripagato mille volte di più, con la cura delle malattie, la scoperta di nuovi materiali, la conversione energetica delle fonti.
    Ma quando si getta fango su ogni cosa è difficile discutere.

  • #7

    Javier (lunedì, 06 agosto 2012 11:33)

    Hiverside il tuo anti americanismo è r i d i c o l o
    Al rover hanno lavorato 18 paesi diversi e anche l'ESA.

  • #8

    rikip (lunedì, 06 agosto 2012 11:42)

    @scettico: be ci sta, dico semplicemente che non è per nulla appagante vedere un video di bassissima qualità in bianco e nero per un evento del genere.....

    @c.a. : scusa e, la Nasa ha forse problemi di soldi? Spedire 100MB (numeri che servono solo di esempio) invece che 10GB cosa gli cambia? Una parabola piu grande? piu potente? (dopo aver speso 2,5 milardi di dollari).
    Se fosse stato in piu alta definizione magari il ritardo sarebbe diventato di un ora invece che 15 min? (non credo, in ogni caso non era in diretta comunque).
    Sono in grado di mandare un robot su Marte che atterra da solo e fa tutto da solo per anni analizzando campioni di terra etc etc.....ma mandare un video in alta definizione fino alla terra è un problema?
    DAIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

  • #9

    Ulisse (lunedì, 06 agosto 2012 11:45)

    O_O Curiosity è atterrato da meno di 5 ore e vi lamentare perché non ci sono immagini? è proprio vero che vi hanno viziato quelli della Nasa, come se la sonda si fosse fatta un viaggetto a fregene e non su Marte

  • #10

    Manuel (lunedì, 06 agosto 2012 11:50)

    Grandissima impresa questi rover hanno cambiato la storia dandoci immagini splendide di Marte, sono la missione Nasa migliore della storia. Adesso mandiamoci gli uomini..io sono fiducioso !!!

  • #11

    rikip (lunedì, 06 agosto 2012 11:54)

    @ulisse: han voluto fare i fighi loro a dire che trasmettevano l'atterraggio in diretta.....
    avrebbero potuto dire semplicemente: 'video e fotografie saranno disponibili a giorni'.
    Invece vogliono fare gli esosi a trasmettere in diretta da Marte e poi mi fai vedere il video dove non si capisce un cazzo?
    Mi alzo alle 630 per guardare la diretta e tutto quello che si vede sono dei pixel a caso in scala di grigio?
    Ok sono un utente esigente e queste sono le mie considerazioni.

  • #12

    Ulisse (lunedì, 06 agosto 2012 12:01)

    @Rikip
    I fighi? ma se non ci fosse stata la diretta avrebbero detto che volevano nascondere chissà cosa, le immagini che hai visto non sono del rover, sono della microcamera, adesso serve un periodo relativo per aprire i pannelli solari, ricaricarsi, e fare il suo sporco lavoro. Le hai viste le immagini di opportunity? ti sembrano da 100x100 in bianco e nero? Adesso ci sarà il sollevamento della torre con le camere per riprese in 3D e la liberazione di tutte le coperture degli obiettivi e degli strumenti perché possano funzionare.

  • #13

    nwl (lunedì, 06 agosto 2012 12:49)

    Curiosity non ha pannelli solari, ma una batteria nucleare al plutonio

  • #14

    Jack (lunedì, 06 agosto 2012 13:15)

    @Rikip la distanza che separa in media la terra da marte fa si che la luce impieghi 13 minuti per arrivare da marte alla Terra, ecco perchè per mandare un cazzo di video in diretta la qualità fa schifo. Quindi non rompiamo i coglioni a sti poracci che sono gli unici a guardare un pò più avanti di quei coglioni che dicono "c'è la fame nel mondo, dobbiamo pensare prima a loro" -.-... Ma morissero tutti di fame ignoranti che non siete altro!!! I paesi in cui la gente muore di fame è perchè nel 2012 ancora non son oriusciti a crearsi un governo stabile che poggia su leggi che (più o meno) tutti rispettano. Sono ancora dei merdosi neanderthal solo che non si ammazzano con le lance ma con i fucili

  • #15

    Receptionist (lunedì, 06 agosto 2012 13:21)

    Affascinante sto fatto peró...meglio di niente.
    Soldi spesi x dire tra un po "c'é acqua su marte".
    Finalmenteeeee.

  • #16

    Giotto (lunedì, 06 agosto 2012 13:51)

    Obama in piena campagna elettorale ha detto "siamo su Marte"... che faccia tosta

  • #17

    ufoonline (lunedì, 06 agosto 2012 13:55)

    Jack evita di riempire i messaggi con quel linguaggio, puoi esprimere gli stessi concetti in altro modo.
    Il prossimo non passa la moderazione.

  • #18

    Cinese (lunedì, 06 agosto 2012 14:20)

    Per me Marte è una lanterna cinese

  • #19

    John Watson (lunedì, 06 agosto 2012 14:52)

    Se certa gente prima di ragliare si informasse, o quantomeno (informarsi costa fatica) accendesse il cervello, si risparmierebbe commenti imbarazzanti.

    E' ovvio che in fase d'atterraggio la sonda utilizza solo la camera meno costosa che sono riusciti a montarci sopra. Le camere ad altissima risoluzione che verranno utilizzate dopo sono al coperto e al riparo da polvere, sassi, eccetera. Dovreste essere grati che gli ingegneri della NASA ce l'hanno messa una camera per permettervi di vedere l'atterraggio in diretta, pur sapendo che gli svariati cloni di Piccaluga avrebbero trovato il modo di attaccarli anche per questo.

    Per quanto riguarda la fame nel mondo, ne siamo tutti al corrente e ne siamo tutti addolorati. Ma sono proprio quei 2.5 miliardi che avrebbero eliminato l'odio razziale, religioso, etnico, le guerre, i bambini-soldato, e la diffusione dell'AIDS? Forse qualcosa di piu' avrebbero fatto gli 800 miliardi spesi per la guerra in Afghanistan. O i 550 miliardi per la guerra in Iraq. La ricerca scientifica e' fondamentale per il progresso della conoscenza umana, e ha sempre utilizzato, e sempre utilizzera', una frazione infima del bilancio di qualunque stato.

  • #20

    Valerio (lunedì, 06 agosto 2012 18:16)

    Speriamo che i nuovi esperimenti biologici siano migliori di quelli eseguiti (ma non ne dubito) dalle missioni Wiking 1 e 2 . Pensare che la vita ,una chimica vitale,possa insorgere su di un pianeta diverso,per azioni energetiche più o meno complesse,compiute dall'evoluzione stellare e planetaria su sostanze diffuse come l'ammonio,il metano,il carbonio e l'idrogeno,è cosa molto consolante.Un organismo marziano potrebbe avere le sue proteine cellulari costituite da20 aminoacidi come quelle terrestri ,o averne ,per esempio,50 oppure potrebbe fondarsi su proteine completamente diverse. Gli strumenti di bordo sarebbero in grado di riconoscere 30 v0lte una forma di vita in 30 luoghi diversi del Sahara,ma essi devono lavorare in condizioni marziane. Al di la del trionfalismo speriamo non accada cio che successe con la MARS 3 lanciata dall'Unione Sovietica che nella località in cui si pose diede segnali per una ventina di secondi prima di essere spazzata via da una bufera di sabbia con raffiche a 370 KM orari ( pressapoco la metà della velocità del suono su Marte ).Ricordo infine che le ricerche esobiologiche effettuate a terra nel deserto del Colorado,dal laboratorio istallato a bordo,avrebbero dato risultati negativi,secondo i quali,forme di vita sul nostro pianeta sarebbero state da escludersi.Parlo delle Wiking naturalmente,ma dal 1976 molta acqua ...scientifica ne è passata sotto i ponti.

  • #21

    Marco (lunedì, 06 agosto 2012 20:59)

    sinceramente questa notizia mi emoziona parecchio, è un altro passo da gigante verso una nuova era!! speriamo che questa missione porti i suoi frutti!! poi non si alimenta più attraverso energia solare ma bensì da una batteria nucleare... ma vi rendete conto di cosa vuol dire??? è tutto così affascinante!!

  • #22

    Kabukiman (martedì, 07 agosto 2012 02:06)

    Sempre con questa retorica dozzinale sulla fame nel mondo, gli sprechi e le guerre, come se la NASA ne fosse la causa... Se il genere umano avrà un futuro remoto in cui affacciarei sarà soprattutto grazie a queste missioni.
    Tutti pronti a puntare il dito... C'è gente che vive con meno di 1 euro al giorno? Vero, e magari tu, Kevin, ne spendi 14 al mese per wow

  • #23

    Kabukiman (martedì, 07 agosto 2012 02:10)

    La cosa veramente deprimente in questa storia è il poco risalto dato dai media, molto piu importante la Belen che si fa sbattere a destra e sinistra (tanto per fare un esempio) piuttosto che il progresso dell'umanità.

  • #24

    Marcy (martedì, 07 agosto 2012 14:01)

    Jack la fame del mondo esiste perchè è in mano alle multinazionali. E in molti di questi paesi lo saviluppo è stato bloccato dalle colonizzazioni del passato........e anche se nn fossero riusciti ad avere una situazione stabile, di sicuro le guerre non le avrebbero fatte con i fucili, che noi europei gli vendiamo........qui di neanderthal c'è solo il tuo linguaggio, e di ignorante la tua persona

  • #25

    Daniele (martedì, 07 agosto 2012 14:55)

    Come si dice!? Tira più il pelo...
    Ahahah!!! XD

  • #26

    X. Vostok (mercoledì, 08 agosto 2012 01:31)

    Io sono fiducioso, spero che con questa nuova missione riparta la vecchia corsa allo spazio ma ho i miei dubbi..... speriamo bene

  • #27

    Sutter Kaine (mercoledì, 08 agosto 2012 14:33)

    Ma scusate mi sapete dire una curiosita'...lo comandano da qua oppure si muove da solo? Le foto sono strepitose e fighissime all'ennesima potenza..speriamo serva a qualche cosa abbiamo tanti problemoni qua...:D..c'e' un sacco de "brecci'" su marte, la vedo dura poterci andare in bicicletta.:D

  • #28

    Lorenzo (mercoledì, 08 agosto 2012 21:30)

    Ma nooooooo, no hai colto lo Spirit del Curiosity:
    Bisogna prima capire se il terreno di marte è coltivabile, altrimenti che ci andiamo a fare nel 4000 d.C. (forse) ?

  • #29

    Lorenzo (mercoledì, 08 agosto 2012 21:40)

    Stiamo a buttar via dei soldi, delle risorse per niente.
    Cribbio, qui c'è da studiare innovativi sistemi di propulsione: tutto il resto viene dopo.
    Ma che ci frega sapere se Marte ospita la vita mandandoci un robot...non sarebbe cento volte meglio andarci noi invece di un robot ?
    La colonizzazione di altri pianeti è legata alla distanza ed al tempo che ci separa da questi ultimi, non dalla conoscenza del se o del ma per poi impiegarci anni per arrivare.

  • #30

    KOSLINE (mercoledì, 08 agosto 2012 21:43)

    @ Sutter lo comandono da qui .. in due modalità una diretta con il rover quando possibile, l'altra grazie al satellite che orbita su Marte che fa da ripetitore , dipende dalle ore del giorno , in determinate ore non si possono avere collegamenti con la Sonda che rimane in standby ...

  • #31

    Marco (giovedì, 09 agosto 2012 00:14)

    da quel che so io è autonomo, è stato programmato in modo tale da autogestirsi per i prossimi 2 anni

  • #32

    Receptionist (giovedì, 09 agosto 2012 16:05)

    Curiositá:
    Non sarebbe piú facile ( economico )colonizzare gli abissi marini che un'altro , distante pianeta?
    Dicono sia impossibile ma io nn ci credo.
    Non ci hanno mai provato.
    Chissá perché.

  • #33

    Cinese (venerdì, 10 agosto 2012 14:33)

    Ma dite che per i marziani il rover è una lanterna cinese?

  • #34

    Malles (venerdì, 10 agosto 2012 21:00)

    @ RECEPTIONIST
    Questione di pressione
    non quella sanguigna...

  • #35

    Jack (sabato, 11 agosto 2012 14:35)

    @ufoonline lo ricorderò in futuro chiedo scusa alla redazione.

    @per chi si è sentito offeso dal mio commento
    oki loro muoiono di fame per colpa di noi occidentali capitalisti perchè ci siamo evoluti più velocemente di loro (socialmente, tecnologicamente, ovviamente non parlo biologicamente perchè sotto quel punto di vista siamo uguali visto che sempre di specie umana si tratta) e perchè noi facciamo guerre da centinaia di miliardi di dollari e bla bla bla... Regalate loro i vostri soldi allora, se li meritano dopotutto visto che muoiono di fame a e quando convincerete a la prima potenza al mondo a regalare soldi a chissà quale paese, ditemelo così potrò vedere il sole sorgere a ovest.

    @Receptionist è davvero più difficile colonizzare i fondali marini che un'altro pianeta o satellite, ci sono delle pressioni fortissime e comunque che senso avrebbe vivere nella totale oscurità di un oceano? Inquinarlo ancora di più? Credo poi che la colonizzazione di altri corpi celesti sia importante nel caso in cui una qualche catastrofe avvenisse sul nostro pianeta, sarebbe sempre un modo per non far estinguere la nostra razza.

  • #36

    FABIOSKY63 (sabato, 11 agosto 2012 16:27)


    ...vedere...

    il fatto che "sappiamo" che NON siamo andati su Marte non ESCLUDE che ci "siamo" già stati...il fatto che le missioni lunari siano "terminate" nel '74 NON esclude che siano CONTINUATE né che "abbiamo" una -Base Luna- stabile...il fatto che NON "vediamo" gli alieni (o gli allogeni) sulla Terra non ESCLUDE che siano TRA noi...

    vedete eh!eh! il fatto è che l'unica cosa che sappiamo, PER CERTO questa, è che NON "vediamo" e NON "conosciamo" abbastanza...per poter dire di "sapere"...

    diamoci un pò di tempo, può darsi che tra "l breccì" Curiosity scopra un fossile, una conchiglia, una roccia "squadrata" eh!eh!..e NON è detto che non si "riveli" una bella TEGOLA! ah!ah!..

    SURSUM CORDA!..