Gli Ufo di Como e l'allarme rientrato, erano lanterne cinesi

Ufo a Como? Non ne abbiamo parlato ma ci vediamo costretti a trattare l'argomento visto le numerose mail e le richiesta di delucidazioni. I fatti per iniziare.  Tredici oggetti non identificati documentati con un video, sarebbero stati visti nella notte di sabato 2 giugno da un persona residente a Navedano, provincia di Como. «Erano le 22.30 – racconta Giuseppe Conforti che ha effettuato le riprese – quando, dopo aver finito di vedere il film “E.T.” con mia figlia, mi sono alzato e sono andato alla finestra. Mentre guardavo fuori ho visto in lontananza, in direzione di Casnate, questi strani oggetti di color arancione che si muovevano rapidamente Ne ho contati diversi. In tutto erano tredici». Verrebbe da chiedersi se un testimone che ha appena finito di vedere un film sugli alieni sia attendibile o in piena suggestione. Ma il racconto continua denso di particolari. La notizia fa il giro della rete, arrivano altre segnalazioni. Ma ancora una volta dobbiamo deludervi Erano lanterne cinesi lanciate durante una festa. A seguire il video e tutti i dettagli.

Gli oggetti volanti quindi erano la lanterne di carta di riso ormai onnipresenti sui nostri cieli. Tutto ha avuto inizio da un agriturismo nei pressi di Grandate. I tredici oggetti, di color arancione, visti volteggiare in direzione Casnate da un signore di Navedano ormai 4 notti fa altro non erano, in base alle prime ricostruzioni, che dei piccoli palloni aerostatici di materiale ignifugo fatti partire da un agriturismo durante una festa.

 

Lo spiega il Corriere di Como, lo stesso giornale che aveva pubblicato la notizia dell'avvistamento.


Una signora intervenuta alla cena ha  raccontato di essere stata presente nel momento in cui il padrone dell'a griturismo, per intrattenere gli ospiti, ha liberato nel cielo questi piccoli palloni - solitamente usati anche nelle feste patronali - dopo averli accesi. E così dopo aver compiuto un primo tratto ascensionale e aver preso la direzione di Milano, gli Ufo nostrani, investiti da una raffica di vento più che dalla contraerea, si sono diretti verso Casnate dove sono poi stati filmati dall'ignaro signore di Navedano. Ma la notte di sabato scorso più che di oggetti non ben identificati è stata prodiga di allegre tavolate negli agriturismo della zona. «Quella stessa notte ho partecipato a una festa di matrimonio in un locale vicino a Fino Mornasco, proprio sulla collina di Casnate - racconta una lettrice in una mail inviata in redazione - e proprio verso l'ora presunta dell'avvista - mento hanno fatto alzare in aria delle lanterne illuminate. Erano una quindicina».

Nonostante le Lanterne cinesi siamo un fenomeno globale, le storie di chiunque le veda e si prenda la briga di fotografarle finiscono sui giornali, francamente sarebbe ora di farci l'abitudine, visto che sono facilmente riconoscibili, sia per i colori e il tipo di luce che emanano, sia per le caratterische di volo.

 

Per approfondire l'argomento nel forum:

[GUIDA] La fenomenologia delle lanterne cinesi

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    max (giovedì, 07 giugno 2012 09:07)

    ma quale lanterne cinesi ma xchè continuano a nascondere la verità!!!il vaticano non vuole rivelare la presenza degli E.T. sulla terra!!! siamo stati complottatti a credere quello che vuole la chiesa e il governo!!!

  • #2

    massimo (giovedì, 07 giugno 2012 13:39)

    Ma no,chi l'avrebbe mai detto!