Militari che vedono ufo? Scatta l'amnistia

Quante volte nei discorsi ufologici dietro l'angolo c'è il rischio del ridicolo? Lo sanno bene i militari, costretti da un rigido protocollo al silenzio anche di fronte all'evidenza.

Tutto questo dovrebbe cambiare. Almeno secondo John Alexander, ex colonnello dell’esercito statunitense, che ha proposto al segretario della difesa Usa, Leon Panetta, che venga sostenuta nei confronti dei militari "una sorta di amnistia” che protegga i colleghi che hanno fatto avvistamenti di Ufo, e che sono riluttanti a testimoniare la loro esperienza.

La notizia è riportata dall'Huffington Post in esclusiva.

Cosa propone davvero Alexander?

Prima di tutto Alexander non è un neofita dell'ufologia. Come ricorda l'HuffigtonPost, stiamo parlando del promotore più noto di “Advanced Theoretical Physics”, un gruppo di ufficiali d’altissimo rango chiamato a studiare i rapporti sugli oggetti non identificati.

 

”La questione ha a che fare con il concetto di rivelazione“, spiega Alexander all’Huffington. “Comunemente si ritiene che tutto ciò che riguarda gli Ufo sia segreto di Stato e quindi tutte le informazioni vengono automaticamente classificate. Invece io ritengo che il presupposto sia sbagliato”. Per questo, l’ex colonnello ha inviato una lettera ai tre pezzi grossi dell’amministrazione Obama proponendo una soluzione che non costa nulla e che porta solo vantaggi, visto che  accrescerà la fiducia dell’opinione pubblica nei confronti del Governo.

Quando diceva: "Gli ufo sono reali ma niente cover up"

Non è la prima volta che John Alexander fa parlare per le sue esternazioni. Da venticinque anni si occupa di oggetti non identificati. Le sue conclusioni: non solo non esiste alcun tipo di gruppo nascosto, ma non c’è neanche nessun cover up, la divulgazione sugli UFO si è già verificata su più livelli nel corso degli anni.

 

Alle tante persone che si attendono dagli USA, dal Vaticano o da altri stati la dichiarazione finale sull'esistenza degli alieni, Alexander spiegava già un anno fa che in realtà le informazioni sono state gradualmente rilasciate attraverso funzionari governativi che “casualmente” si lasciavano sfuggire alcune indiscrezioni. Fa riferimento ad esempio alla dichiarazione del presidente Harry Truman del 1950: « Posso assicurarvi che i dischi volanti, dato che essi esistono, non sono costruiti da nessun potere sulla Terra. »

 

Truman, Carter e Regan sapevano.

« La divulgazione è già avvenuta. » – disse Alexander nel 2011. – «E’ partita con gli ex presidenti Truman, Carter, Regan e Gorbaciov. Ho pile di documenti di generali, anche sovietici, che hanno più volte dichiarato che il fenomeno UFO è reale. Il mio punto è, quante volte alti funzionari devono venir fuori a raccontare che gli UFO sono reali? » riferì a AOL news.

In quell'occasione citò anche la conferenza del National Press Club in cui si fecero fatti avanti diversi ex militari che affermarono il coinvolgimento di UFO con basi nucleari, ma che in quei casi, essendo la situazione difficile da gestire, non è stata aperta una vera e propria inchiesta.

Scrivi commento

Commenti: 19
  • #1

    XXX (sabato, 19 maggio 2012 16:47)

    « La divulgazione è già avvenuta. » – «E’ partita con gli ex presidenti Truman, Carter, Regan e Gorbaciov. Ho pile di documenti di generali, anche sovietici, che hanno più volte dichiarato che il fenomeno UFO è reale.......disse Alexander

    A mio avviso dire che il fenomeno Ufo è reale non vuol dire che gli ET siano arrivati sulla terra.

    Per quanto riguarda Regan e Gorbaciov quando dissero che gli ET sono fra noi?........perchè io non lo ricordo forse mi sono perso qualcosa O.o

  • #2

    WAntonio (sabato, 19 maggio 2012 16:55)

    E' vero i militari che parlano di ufo sicuramente sono visti male e non fanno carriera. Questo è un fatto dimostrabile. Infatti tutti parlano sempre dopo...

  • #3

    Scettico (sabato, 19 maggio 2012 16:59)

    GOMBLODDO dei Sios.

  • #4

    Lorenzo (sabato, 19 maggio 2012 18:10)

    @ XXX
    Regan non lo disse espressamente, ma disse una frase che suona più o meno così: "Se la minaccia venisse dallo spazio, tutti noi, russi compresi, saremmo un unico popolo pronti a combatterli".
    Se ci fai caso, molti film moderni che trattano il tema ufo come minaccia al genere umano mostrano scene in cui, una volta scoperto il punto debole degli alieni, la resistenza terrestre in ogni parte del mondo combatte per la libertà dall'oppressore. E' da questo discorso che il filone moderno ha tratto ispirazione.

  • #5

    Lorenzo (sabato, 19 maggio 2012 18:12)

    ...a dire il vero anche quello meno moderno, diciamo pure tutto il filone anti-alieni.

  • #6

    XXX (sabato, 19 maggio 2012 18:16)

    @Lorenzo però leggendo l'articolo sembra che la divulgazione sia partita da personaggi come Truman, Carter, Regan e Gorbaciov. Sinceramente a me non risulta.

  • #7

    Ulisse (sabato, 19 maggio 2012)

    Regan sapeva degli ufo non degli alieni. Harold Sprague, scrittore ed ex colonnello dell’intelligence americana in pensione ha detto che Regan pensava a un sistema di difesa ideato per proteggerci da un eventuale attacco proveniente dallo spazio esterno.

  • #8

    XXX (sabato, 19 maggio 2012 19:03)

    Ma che vuol dire sapeva degli UFO, tutti sappiamo degli UFO quì stiamo parlando di aria fritta.

  • #9

    Ulisse (sabato, 19 maggio 2012 19:50)

    XXX ma perché sei così aggressivo? prenditi una camomilla.

  • #10

    XXX (sabato, 19 maggio 2012 19:59)

    Aggressivo perchè asserisco che Truman, Carter, Regan e Gorbaciov non hanno mai fatto nessuna divulgazione?

  • #11

    Jack (sabato, 19 maggio 2012 20:03)

    @XXX per quanto riguarda Gorbaciov non ne ho idea, per Regan forse si riferisce a questo http://www.youtube.com/watch?v=PgRLP_LE9hY ma non sono informato in materia quindi boh! :O

  • #12

    XXX (sabato, 19 maggio 2012 20:13)

    @jack sapevo già di questo,ma non è mica questa una divulgazione....a mio parere questo vuol dire (se una razza aliena ci attaccasse il mondo si unirebbe per difendersi da questa minaccia) e non (esistono gli alieni)

    Ad oggi l'unica dichiarazione di un politico sull'esistenza degli ufo è diP aul Hellyer ex ministro Canadese....anche se le sue dichiarazioni sonop del tutto capate in aria.

  • #13

    Luca (domenica, 20 maggio 2012 00:03)

    Attendo sempre,con fiducia,un vero cambio di direzione.
    Notizie di bocciatura dietro l'angolo,per questa proposta.

    La notizia sarà che non c'è da fare nessuna amnistia,in quanto il fenomeno non risulta esistente,per il governo.

  • #14

    Oscar (domenica, 20 maggio 2012 00:20)

    E' vero, io vidi un ufo mentre facevo il militare.
    e poi dopo 12 mesi mi hanno congedato.
    loro dissero che era finito il mio periodo di "leva", ma io non gli ho mai creduto.
    vedo la gente scema.

  • #15

    XXX (domenica, 20 maggio 2012 01:29)

    Scusate l'ot....e adesso dobbiamo sorbirci nuovamente la strategia della tensione

  • #16

    lorenzov (domenica, 20 maggio 2012 19:14)

    Ciao Nipoti.
    Sappiate che si era congetturata la collisione con un ufo (forse siete troppo giovani per ricordarlo) come una delle cause della tragedia del DC9 caduto a Ustica.
    Che amarezza e che tristezza!
    Dopo trent'anni e piu', come al solito.....chi ha dato ha dato chi ha avuto ha avuto scurdammoci o' passato.
    Forse non e' precisala frase ma rende l' idea.
    Ciao, buona serata.

  • #17

    giada (domenica, 20 maggio 2012 20:05)

    sono gia qui, non li vediamo! Il resto è distrattismo. Basta guardare l'inizio dei "Padroni del mondo" quando dei piloti militari vedono 4 oggetti volanti dal loro aereo, ma solamente dal visore infrared e non ad occhio nudo.

  • #18

    marco (domenica, 20 maggio 2012 21:17)

    certo giada certo..

  • #19

    Vecio Alpin (domenica, 20 maggio 2012 23:10)

    Ostrega! Aspettiamo anche noi una dichiarazione di Napolitano sugli UFO. Secondo voi cosa dirà? Affiderà loro il governo dell'italia o continuerà a difendere Monti? Chissà perché mi fiderei di più di un alieno!