Dall'Ufo al Boato nella notte: Brescia pensa agli ufo

Un micidiale boato nel buio. Venuto dal cielo, inatteso come il bagliore di un lampo: i vetri delle case tremano, il frastuono domina l'aria per qualche minuto. "Poi il silenzio. Ma «quelli della notte», confusi tra panico e stupore, non si lasciano scappare l'occasione del fenomeno paranormale in diretta e intorno all'una i testimoni auricolari spuntano fuori come funghi. La notizia monta, nel giro di pochi minuti sui social network sta già impazzando il ping-pong dei punti interrogativi dallo spazio." Lo scrive il quotidiano locale Brescia Oggi, mettendo il relazione l'accaduto con la segnalazione di un pensionato di Bagolino, che aveva denunciato un avvistamento ufo ai carabinieri pochi giorni prima. Cos'è dunque il fortissimo rumore che ha svegliato gli abitanti tra Orzivecchi e Pompiano fino a Roccafranca ?

Il quotidiano lombardo spiega come sono andati i fatti:

 

A Orzivecchi, Pompiano e Gerola (aree in cui domenica notte si è concentrato l'epicentro del misterioso botto), ma anche a Ludriano e Roccafranca, svariate persone dicono di aver sentito un inspiegabile e assordante fragore. Non è tutto. A tingere il caso di ulteriori, inquietanti sfumature di mistero, infatti, sono almeno un paio di analogie contingenti: la prima, naturalmente, è targata Bagolino, in Valle Sabbia, dove giusto una manciata di giorni fa un uomo ha denunciato ai carabinieri di aver visto un Ufo di forma triangolare in volo, oscillante sopra la sua testa; l'altra, invece, è meno fresca, ma forse ancora più accattivante: già, perché esattamente tre mesi or sono il bizzarro episodio del «boato» notturno è avvenuto anche in zona Urago d'Oglio, tuonando fino alla provincia bergamasca di Cividate, Calcio e Romano.  Identiche (e incredule), le sensazioni di chi lo avvertì allora come oggi.

In attesa di capire meglio (magari dalle testimonianze dirette di chi ha sentito questo rumore così particolare) resta misterioso come si possa immediatamente collegare un rumore notturno agli alieni in modo così immediato. Aspettiamo sviluppi.

Scrivi commento

Commenti: 24
  • #1

    ottavio (martedì, 15 maggio 2012 11:19)

    Tuono? Meco forse l'udir tosto lo sbraitar de esimio ing.Lungabarba a tal
    Chiumieto?

  • #2

    Fabio (martedì, 15 maggio 2012 11:56)

    Cavolo non pensavo di creare tutto sto casino nel mentre mi rilassavo stanotte dopo la cena a base di "impepata di cozze"!!!

  • #3

    Ulisse (martedì, 15 maggio 2012 12:21)

    Poteva essere un missile nato?

  • #4

    Daniele (martedì, 15 maggio 2012 14:06)

    Bolide...???

  • #5

    p. (martedì, 15 maggio 2012 17:16)

    forse un tuono!!!!!!!

  • #6

    Ottavio (martedì, 15 maggio 2012 17:30)

    @ FABIO
    Speriamo di essere così fortunati e che i fagioli non siano uno dei tuoi alimenti preferiti. Potremmo scambiare il tutto per una invasione aliena.

  • #7

    Vecio Alpin (martedì, 15 maggio 2012 17:33)

    Adesso anche i rumori vi spaventano? E via, che ci son cose più importanti cui badare!

  • #8

    stevex (martedì, 15 maggio 2012 17:40)

    non per sminuire il caso.. e magari non c'entra nulla, ma qui a Ravenna domenica poco dopo mezzogiorno, durante una leggera pioggia stile autunnale(non un temporale) si è scaricato un potentissimo fulmine che ha fatto sobbalzare un po tutti i cittadini. il boato è stato davvero forte e anomalo(raramente durante un tempoorale si sentono tuoni cosi forti e potenti), e si è udito quasi alla stessa potenza da nord a sud. ho saputo che i vetri di alcune finestre sono andati in frantumi causa la potenza del boato, ma non sono stati segnalati altri danni..forse ha scaricato a terra. ma posso assicurare che nonostante sia stata una scarica anomala e di rara potenza non era altro che un fulmine, anche perchè un'attimo prima del boato ho visto con la coda dell'occhio un bagliore.
    potrebbe essere successa una cosa simile anche a Brescia.. e in questi giorni fatti di repentini sbalzi di temperatura ci sta che possano formarsi improvvise e violente scariche elettriche, anche in assenza di veri e propri temporali

  • #9

    W LA SPAL (martedì, 15 maggio 2012 18:06)

    @ Stevex Molto probabilmente questo è proprio quello che è successo ed è riconducibile a fenomeni metereologici "moderni"che si stanno sempre più discostando da quelli a cui eravamo abituati.

  • #10

    Numero_UNO (martedì, 15 maggio 2012 21:31)

    non è che potrebbe essere il risultato delle tempeste solari che ci sono in questi giorni??

  • #11

    stevex (martedì, 15 maggio 2012 23:03)

    anche se raramente comunque ricordo queste scariche potenti isolate in passato, fin da ragazzino.. ricordo benissimo una trentina di anni fa che ho assistito alla caduta di un fulmine(spaventosamente grande e accecante)a cielo quasi sereno! quindi nulla di preoccupante, ma solo facente parte di(seppur rari)fenomeni atmosferici. e non credo proprio che possa in qualche modo condurre alle tempeste solari

  • #12

    Br1 (mercoledì, 16 maggio 2012 16:39)

    @Stevex , probabilmente ci hai azzeccato in pieno:ar1476 e' una gigantesca macchia solare di circa 160 mila km di diametro . i probabili effetti sul nostro pianeta sono il distorcimento del magnetismo terrestre , il quale ci protegge dai raggi gamma del sole , questa protezione si evidenzia tutti i giorni con l'aurora boreale ed australe . gli effetti dell'esplosione di questa gigantesca macchia solare sono proprio super fulmini,anomale tempeste , terremoti, ed insolite mareggiate

    se vuoi saperne di piu' cerca CON GOOGLE AR1476


  • #13

    stevex (mercoledì, 16 maggio 2012 17:54)

    @Br1. grazie dell'informazione, in effetti è notevole come evento solare.. però vorrei tranquillizzare tutti, non è la prima volta che succede e non sarà neppure l'ultima:-). da appassionato di eventi meteorologici, voglio vedere se effettivamente ci potranno essere ripercussioni dirette(anche se dubito).. ma per quanto riguarda le scariche elettriche(fulmini) perchè no, potrebbero effettivamente essere incrementate, e aumentare di frequenza e intensità durante i temporali

  • #14

    Br1 (mercoledì, 16 maggio 2012 18:55)

    Solitamente i brillamenti solari anno cicli piu' intensi di circa 11 anni , in passato questi fenomeni non anno avuto rilevanza alcuna nei confronti della tecnologia , ma al giorno d'oggi noi purtroppo dipendiamo totalmente da essa , teniamo conto che la nostra stella ci sta puntando contro miliardi di particelle di protoni e raggi gamma che potrebbero danneggiare seriamente il magnetismo terrestre e di conseguenza mandare in tilt il sistema elettrico a livello globale

  • #15

    Raffaele (lunedì, 21 maggio 2012 13:22)

    Non so se può servire,ma l'ultimo terremoto avvertito in Piemonte ,dopo mezz'ora si è sentito un colpo di tuono ,ma a cel sereno!

  • #16

    vradox (martedì, 22 maggio 2012 11:19)

    magari un jet che ha superato il muro del suono... adesso è raro ma quando ero bambino si sentivano spesso... è un bel botto.

  • #17

    airfede78 (martedì, 29 maggio 2012 11:17)

    Jet militare che ha rotto il muro del suono, fenomeno chiamato sonic boom. Piloto i jet, lo so bene. In Iraq, quando gli aerei esaurivano le munizioni, puntavano dritti sugli obiettivi superando il muro del suono a circa 500 metri dalle strutture da distruggere e l'onda d'urto faceva il resto... Il B1b Lancer, per esempio é un cacciabombardiere molto grande ed era capace di distruggere un palazzo con la sola onda d'urto e con le vibrazioni del sonic boom. Piú grande é l'aereo piú la botta é forte.

  • #18

    Poncia (giovedì, 31 maggio 2012 11:28)

    Io sono di Brescia. Vicino ai paesi in questione c'è la base militare di ghedi con Tornado ed F-16 in servizio. Non capita di rado di sentire boom sonici

  • #19

    Marzio (venerdì, 15 giugno 2012 01:51)

    Probabilmente pochissimi se lo ricordano e scusate la mancanza di precisione, ma tra il 1983 e il 1987 circa, si e' udito per due giorni di fila ed alla stessa ora (circa le 13.00 se non erro) in una zona estesissima della Lombardia (da Como a Milano fino a Varese), a ciel sereno, un boato fortissimo che fece tremare i vetri delle finestre. Tutta la gente era uscita dalle case. Avevo poco più di venti anni e lo ricordo ancora benissimo: fu un colpo solo e ben distinto (il giorno dopo si era ripetuto alla stessa ora). L'impressione di tutti era che arrivasse dal cielo. La cosa era finita su tutti i giornali locali e ne aveva accennato qualcosa anche il Tg nazionale. L'esercito aveva negato che ci fossero esercitazioni aeree e sui quotidiani si facevano le supposizioni più fantasiose compreso quella di un fantomatico 'movimento dei pianeti'. Fatto sta che ogni tanto ci penso ancora anche perché, ne sono convinto, non esisteva e non esiste nulla inventato dall'uomo che possa produrre qualcosa del genere. Qualcuno riesce a recuperare qualche documento dell'epoca?

  • #20

    Marzio (venerdì, 15 giugno 2012 02:25)

    Ho letto che anche in Sardegna (Siniscola) e' successa la stessa cosa il 29 maggio. Si parla di boom sonico come possibile spiegazione. Non sono un esperto ma, nel caso di cui sono stato testimone (commento 19), mi sembra impossibile che un boom sonico faccia tremare vetri e infissi delle abitazioni in un raggio di oltre 300 km. Quadrati. (magari mi sbaglio?!)

  • #21

    Marzio (venerdì, 15 giugno 2012 02:48)

    Scusate, al commento 20 i km. Quadrati sono 3.000 e non 300 (50 x 60). Ho visto che anche a Frosinone a novembre 2011 era successo qualcosa del genere. Stessa cosa negli Usa:

    http://www.tankerenemy.com/2010/12/il-misterioso-boato-di-kokomo.html?m=1

    Interessante l'articolo che esclude il bang sonico.

  • #22

    Ileana (venerdì, 30 novembre 2012 14:41)

    Ragazzi..6 mesi dopo i vostri commenti,stanotte e' successo la stessa cosa..!!!come un motore di un aereo,xo era assordante e nn si allontanava come si sente d solito kn qll degli aerei...bah..

  • #23

    mar (lunedì, 07 gennaio 2013 22:06)

    Io abito a ghedi.forse sarà stato un tornado di quelli che ci sono qui all'aeroporto, ormai noi di Ghedi ci siamo abituati.. quasi ogni giorno ne passano due o tre. Però non fanno un botto, fanno un rumore fortissimo e assordante che prima cresce e poi pian piano si affievolisce. si capisce che sono aerei.

  • #24

    jacopo (lunedì, 30 dicembre 2013 04:02)

    Io sono di s.eufemia e l'ho sentito anche,io ma ieri sera,come un tuono a cel sereno