Perchè gli ufo sono tanto pericolosi? Ne parla il Us News&World

Perché sono pericolosi gli UFO? La rivista americana US News & World Report se lo chiede nel numero speciale Misteri dello spazio uscito questa settimana in edicola negli Stati Uniti.

Ogni anno vengono segnalati migliaia di avvistamenti di UFO provenienti da tutto il mondo. Come sottolinea la rivista, circa il 95 per cento di tali relazioni sono spiegati con tesi comuni come gli aerei militari, palloni sonda, oggetti astronomici erroneamente identificati come i pianeti o le meteore, insomma quello che conosciamo bene. Ma esiste una casistica di circa il 5%, percentuale ricorrente, che viene catalogata come UFO. La rivista nel suo report sottolinea che non è una percentuale trascurabile, al contrario.

Mentre infuria la discussione "se alcuni degli UFO siano velivoli spaziali interplanetarie o interdimensionali" la rivista esplora in maniera dettagliata il potenziale pericolo di incontri tra ufo e piloti di aerei commerciali.

"I nostri obiettivi sono quelli di rendere il volo più sicuro per il pubblico, e siamo convinti ci sia una potenziale minaccia rappresentata da fenomeni inspiegabili nelle vicinanze aeree per aerei commerciali e privati," spiega il ricercatore della Nasa Richard Haines ha detto a The Huffington Post.

Haines è attualmente il capo scienziato del Centro Nazionale dell'aviazione sui fenomeni anomali, un luogo privato per piloti, equipaggi e controllori del traffico aereo che vogliono archiviare i rapporti UFO, senza paura del ridicolo o di ritorsioni nel posto di lavoro.

"Un incontro tipo è quello in cui l'aereo sta volando come di routine, di solito con il pilota automatico, quando il fenomeno o i fenomeni cominciano a manifestarsi: velivoli che si affiancano, si avvicinano, a volte fnno manovre intorno all'aereo e poi scompaiono volando via", ha detto Haines.

"Il tipo di volo seguito da questi misteriosi oggetti è molto importante, perché implica un' intelligenza dietro i fenomeni di cui stiamo parlando, e su questo dobbiamo concentrare la nostra attenzione", ha aggiunto.

Haines si è detto anche preoccupato per un altro potenziale pericolo per le compagnie aeree. "Quello che io chiamo la confusione o la distrazione della cabina di guida, dove si vede la presenza del fenomeno da parte dell'equipaggio di volo spesso si perde di vista il compito principale e ci si dimentica che bisogna sempre continuare a pilorare gli aerei".

misteri dello spazio edizione di US News & World Report rimarrà in edicola per i prossimi tre mesi.

Scrivi commento

Commenti: 8
  • #1

    Alberto-ASSUR (mercoledì, 02 maggio 2012 18:10)

    Che ca**ate che dice sto Haines , lo dice solo per creare paura e disordine

  • #2

    WAntonio (mercoledì, 02 maggio 2012 18:14)

    certo tutte cazzate, gli ufo non esistono, i casi ufo sono inventati, cicciolina è vergine...ma se sapete tutto che c***o venite a fare qui..tanto gli ufo sono tutte balle...vero!?!?

  • #3

    *Ira Tenax* (mercoledì, 02 maggio 2012 21:00)

    @Alberto-ASSUR e WAntonio

    se magari evitate commenti con parolacce vi saremo tutti grati.

    Nell'articolo si parla di UFO, ma non per questo si fa riferimento ad extraterrestri.
    Gli UFO in quanto tale sono oggetti volanti non identificati ma nessuno può dire ad oggi che siano alieni in missione sulla Terra. prove di questo ancora non ce ne sono; speriamo tutti di avere un giorno questa notizia ma per ora bisogna indagare per capire cosa accade nei nostri cieli.

  • #4

    Luc (giovedì, 03 maggio 2012 11:06)

    Indagare,indagare..ma tanto la verità (ammesso che ci sia qualche verità da svelare) rimane sempre celata,non ci sarà mai la prova definitiva se chi è a conoscenza dei fatti tace o viene messo a tacere! bisogna aspettare che gli alieni si presentino da soli???

  • #5

    Zero_72 (giovedì, 03 maggio 2012 13:12)

    La maggioranza di questi avvistamenti si riferisce a prototipi CIA e militari utilizzati per il sorvolo ad alta quota/alta velocita' di aeree strategiche (ex-Russia, Nord Corea, Cuba, ecc) con l'intento di fotografare installazioni militari/missilistiche/impianti nucleari, ecc.
    Esempi sono i prototipi degli U2, l' A12, L' Oxcart, l' SR 71, il B1, B2 ecc.
    All'epoca volavano piu' alto e veloce di qualsiasi altro velivolo conosciuto.
    Quello che non e' spiegabile con gli esempi sopra riportati allora va investigato meglio...

  • #6

    lorenzov (venerdì, 04 maggio 2012)

    Zero72: ormai gli aeromobili sono sorpassati dai satelliti e alcune missioni pericolose sono svolte da UAV sia per ricognizione sul campo di battaglia sia per eliminare obiettivi sensibili.
    In piu' vi e' la componente missilistica anche spalleggiabile quindi leggera e altamente mobile.
    Gli UAV possono essere ad ala fissa e ad ala rotante e le loro varie configurazioni, aspetti esteriori, possono anche non essere riconosciute quali minimamente convenzionali e quindi possono essi essere classificati
    quali UFO nel termine esatto della parola.
    Se poi per UFO si vuole intendere veicolo di trasporto alieno ecco che la sigla assume un altro significato.

  • #7

    Zero_72 (venerdì, 04 maggio 2012 13:57)

    parliamo esattamente della stessa cosa...roba che volava e vola che pero' non e' riconosciuta e quindi crea allarme.

  • #8

    mantovani giovanni (giovedì, 23 gennaio 2014 17:34)

    sono stato testimone dal 1954 al 1988 di molti avvistamenti Ufo e garantisco che gli Ufo non sono caz...te ,ma sono oggetti reali di tecnologia avveniristica