Aspartame: il ridicolo terrorismo alimentare di Report

Ieri su RaiTre è andato in scena il consueto appuntamento con Report. Si è parlato di aspartame un composto dolcificante a basso contenuto calorico. Da anni si trascina un dibattito sulla sua pericolosità.
L'Aspartame è composto da due aminoacidi (acido aspartico, 40%, e fenilalanina, 50%) e da metanolo (10%) ed essendo 200 volte più dolcificante zucchero si è rivelato una miniera d'oro per chi ne detiene i brevetti. 
Scoperto nel 1965 da un chimico (J. M. Schlatter) che lavorava per la Searle, è stato approvato dall'FDA nel 1981. Da allora è partita una guerra di pubblicazioni scientifiche, alcune ritengono l'aspartame completamente sicuro, altre non solo nocivo ma addirittura canceroso. Report ha gettato benzina sul fuoco, descrivendo un quadro a tinte fosche. Dov'è la verità?

Dunque ricapitolando, l'aspartame sarebbe ricollegato ad un elevato rischio di cancerogenicità (linfomi) nel suo uso quotidiano. Esisterebbero poi dei devastanti effetti neurologici. Insomma oltre a quello dello sviluppo tumorale, cadono molti altri sospetti, che vanno dal rischio di morte cardiaca improvvisa, a gravi malattie neurologiche. Per questo nel 2008 è stato effettuata una nuova indagine (basata su questionari alimentari) da ricercatori del governo presso il National Cancer Institute e finanziato in gran parte da fondi economici federali. Ancora una volta il risultato è stato che non è provata la correlazione tra le patologie tumorali e l'uso del dolcificante sotto le dosi consigliate. 

Eccoci arrivati proprio al punto dirimente la Dose giornaliera. Ogni elemento, ogni sostanza può essere ipoteticamente cancerogena. Le stesse considerazioni che si possono fare le molecole dell'aspartame possono farsi anche per l'alcol etilico, per i fosfati, per la caffeina. Se una persona beve 140 caffè probabilmente la dose si rivelerà letale. 

 

Per questo ogni indagine scientifica valuta sempre le quantità in gioco, cioè la quantità di una sostanza che assunta giornalmente per tutta la vita non crea problemi. Bene, la dose giornaliera ammissibile di 50 mg/kg di peso corporeo è attualmente fissata in Europa a 40 mg/kg. 

Lo studio italiano che ha riaperto il dibattito.

Su report si faceva menzione di uno studio bolognese che avrebbe provato la correlazione tra uso di aspartame e pataologie linfomiche e tumorali.  Trattasi dell'ormai celebre Studio Ramazzini. 

In tale studio si rileva che l'aspartame (APM) deve essere considerato cancerogeno anche a livelli di 20 mg/kg di peso, cioè la metà dell'ADI europea (40 mg/kg). Arbitrariamente il Ramazzoti dunque riduce la quantità giornaliera sicura. Eppure esiste una raccolta di 500 studi e articoli indipendenti usciti negli ultimi 25 anni (Critical Review in Toxicology, 2007), che confermerebbero la sicurezza del prodotto. Tutti collusi? 

 

Ma mettiamo per assurdo di prendere i risultati del Ramazzini per buoni (cosa che non ha fatto neanche l'agenzia europa per la sicurezza alimentare). Per una persona di 50 kg, 20 mg/kg di aspartame equivalgono a circa 3 kg di yogurt dolcificato con aspartame. Anche considerando diversi cibi, occorre assumere ogni giorno, contemporaneamente, qualcosa come 2 litri di Coca-diet + 0,5 kg di yogurt + 300 g di marmellata dolcificata + 2 caffè con aspartame. Con un tale regime alimentare seguito per anni si morirebbe prima per scompensi cardiaci o sovrappeso, diabete, patologie legate ai trigliceridi alti o al colesterolo fuori controllo, più che per l'aspartame.

L'Europa ribadisce che l'Aspartame è sicuro.

Facevamo prima riferimento al pronunciamento dell'Agenzia Europea per la sicurezza alimentare che si trova a Pama. E proprio l'Efsa ha ribadito pochi mesi fa che « L'aspartame non è cancerogeno » Il gruppo di esperti scientifici dell'Efsa, provenienti da 12 Paesi dell'Ue, che ha valutato i risultati di uno studio del 2005 condotto dalla Fondazione europea Ramazzini di Bologna sulla cancerogenicità dell'aspartame assunto a lungo termine quindi ha smontato pezzo per pezzo la fattibilità delle tesi del Ramazzini. « Abbiamo esaminato altri studi spiega Iona Pratt, tossicologa del comitato di esperti dell'Efsa condotti su topi e ratti negli anni ' 70 e ' 80, oltre ai dati fornitici dalla Fondazione Ramazzini sul suo studio. Il leggero incremento di linfomi e leucemie nei ratti continua Pratt non è stato ritenuto correlato all'aspartame quanto piuttosto, probabilmente, all'incidenza di fondo di alterazioni infiammatorie ai polmoni. Nè è stata trovata alcuna correlazione tra l'aumento della dose e la risposta dell'organismo » .

 

Storia finita? C'è da scometterci che ogni tanto rispunterà qualche studio allarmistico. Report ne darà notizia, così tanto per fare un servizio pseudo scientifico. Intanto se avete voglia di un caffè buttate l'aspartame e prendetevi un pò di zucchero, non perchè vi potrebbe venire un linfoma, semplicemente perchè è più buono!

Scrivi commento

Commenti: 70
  • #1

    serena (lunedì, 30 aprile 2012 16:57)

    non mi pongo il problema.....io non lo uso....non consumo alimenti che lo contengono....lo assaggiai una volta....fa schifo.
    e comunque già solo il nome che porta....aspartame....mi sa di malattia.
    non uso nemmeno il gluttammato.....mai usato dado o granulari in vita mia....e i cibi hanno un sapore buonissimo!
    che fatica abituare amiche mie massaie ad abbandonarlo....però ora han riscoperto il vero gusto del cibo.
    io dico che l'uomo ha fatto a meno di millenni dell'aspartame, e la sua creazione è inutile.

  • #2

    Ulisse (lunedì, 30 aprile 2012 17:48)

    l'aspartame non farà male ma ha un gusto orrido molto meglio lo zucchero e il fruttosio. Sicuramente non sono uno che crede a tutto ma Report ieri ha fatto capire che anche se non fa male sicuramente è una balla che non fa ingrassare...solo per questo dovrebbero vietarlo per pubblicità ingannevole.
    Poi è vero che tutte le istituzioni lo hanno scagionato ma sulla base della prima ricerca fatta MALE...quindi tutto parte da un vizio di base.

  • #3

    Lau (lunedì, 30 aprile 2012 18:04)

    gran bell'articolo:)

  • #4

    Insider (lunedì, 30 aprile 2012 19:23)

    Uno dei principali fautori sulla pericolisità dell'aspartame è questo controverso ricercatore ritiratosi dai protocolli della "medicina ufficiale", il dott. Russell L. Blaylock:

    http://en.wikipedia.org/wiki/Russell_Blaylock

    già autore di libri come:

    - Excitotoxins: The Taste That Kills (1994)
    - Health and Nutrition Secrets That Can Save Your Life (2002)
    - Natural Strategies for Cancer Patients (2003)

    Qualche giorno fa, lo stesso Blaylock ha recentemente pubblicato un articolo sulla nocività delle presunte scie chimiche, senza però produrre alcuna documentazione.

  • #5

    Ticino (lunedì, 30 aprile 2012 19:52)

    Serena purtroppo tu sei convinta di non consumarne ma lo trovi in cose che non immagineresti mai come gli antibiotici, le gomme che pubblicizzano per pulire i denti...quelle con il fluoro.. oppure lo trovi nella marmellata, nei biscotti, e addirittura nelle pillole contro il maldigola!

  • #6

    lorenzov (lunedì, 30 aprile 2012 19:53)

    Mi associo all' amico Insider.
    Mi informero' sulla sostanza presso un amico farmacista e presso un altro amico chimico.
    Per quanto riguarda le scie chimiche mi sento di confermare che esse sono una realta'.
    Osservo sempre il cielo (come sapete amici cari sono appassionato di aeronautica) e quindi le scie chimiche le distinguo benissimo.
    Vi sono molti siti che offrono informazione: basta digitare "tank killer" oppure "scie chimiche" ma sembra che esse siano utilizzate solo per il controllo del clima.
    Sulla pericolosita' non mi pronuncio.
    Pero' quando si manifestano emesse da aerei anche civili il giorno dopo il tempo cambia: sara' vero? ai posteri la triste sentenza.

  • #7

    max (lunedì, 30 aprile 2012 20:00)

    i governi ci fanno avvelenare

  • #8

    Marcy (lunedì, 30 aprile 2012 20:11)

    Esiste un dolcificante naturale la "Stevia", adatto ai diabetici, ai bambini, stabile al calore e, quindi, utilizzabile per cuocere in forno. La Stevia si ricava da una pianta erbacea che cresce in Sudamerica, e' un prodotto sano, ma ovviamente essendo poco costosa non fa arricchire nessuno. Come mai in Italia non se mai sentito parlare? In Brasile e in altri Paesi del mondo ne viene fatto uso...in Giappone da almeno duecento anni.

  • #9

    giovanni (lunedì, 30 aprile 2012 20:12)

    bellissimo articolo ma a mio avviso fuori tema su ufoonline

  • #10

    Marco (lunedì, 30 aprile 2012 20:15)

    Scusate ma questo cosa centra con l'ufologia?? Mi sembra che da un pò di tempo a questa parte il sito si sia dedicato di più al debunking che all'argomento cardine... Mi sta passando la voglia di leggervi, nonostante Vi ritenga molto puntigliosi nelle indagini che svolgete.

  • #11

    Yale (lunedì, 30 aprile 2012 20:24)

    Uno dei tre componenti nei quali si decompone nell’organismo viene convertito in formaldeide dal fegato, che è certamente cancerogena...e ho detto tutto!

  • #12

    Ulisse (lunedì, 30 aprile 2012 20:26)

    Non capisco chi si lamenta dell'articolo fuori tema, sono anni che scrivono di scienza, religione, addirittura hanno scritto pure sui terremoti. Che fastidio vi da? bo...

  • #13

    silvie (lunedì, 30 aprile 2012 20:56)

    ragazzi e ragazze se sapessimo tutto nn respireremo qst aria , nn berremmo, nn mangeremo niente ecc... se fosse cosi il danno è già fatto sn oltre 30 anni di veleno. x me cmq è tossico ma grazie alle mazzette e potere sn riusciti a metterlo in circolo lo stesso. vorremmo solo un mondo di uguaglianza,libertà e fraternità e il detto francese ma è quello che vorremmo tutti

  • #14

    Marcy (lunedì, 30 aprile 2012 21:05)

    Sinceramente non capisco perchè Ufoonline si debba preoccupare dell'Aspoartame, che è e rimane una porcheria, per poi buttare fango su una trasmissione seria come Report.
    Il titolo dellìarticolo è Ridicolo terrorismo alimentare di Report,e poi scrivono... dovìè la verità....mi sa che questi hanno le idde un po confuse
    Un articolo scritto con i piedi.

  • #15

    Scettico (lunedì, 30 aprile 2012 21:19)

    si scrive Aspartame Marcy.... diciamo che se si va oltre gli ufo il 90% di voi non capisce più una mazza.
    Siccome lo dice Report tutti andate dietro...tu neanche lo hai letto l'articolo...
    Te ne linko un altro dello stesso tenore: http://www.cattivamaestra.it/2012/04/aspartame-report.html

    Forse per ragioni di tempo, Report non ha dato poi spazio alle tante indagini scientifiche e studi realizzati da centri di ricerca, singoli ricercatori e organismi di controllo. Lavori che hanno verificato (su basi scientifiche, non decretandolo e basta) che in dosi ragionevoli l’aspartame non costituisce un pericolo per la salute. Per citarne solo alcune, ci sono la ricerca di Harriet H. Butchko e colleghi del 2002, lo studio di B. A. Magnuson e colleghi del 2007, il rapporto della European Food Safety Authority (EFSA) del 2010.

    Invece di citare le evidenze emerse in quelle ricerche, l’inchiesta si è concentrata – nella seconda parte – sui risultati ottenuti dalla Fondazione Ramazzini, un istituto di ricerca sui tumori di Bologna, secondo cui l’aspartame potrebbe essere cancerogeno alle dosi di sicurezza indicate dalle istituzioni sanitarie. Anche in questo caso non si tratta di nulla di nuovo, ma di una serie di studi condotti nei primi anni del Duemila e già presi in considerazione e scartati dalla FDA e dalla EFSA perché ritenuti poco affidabili. Nel suo intervento dallo studio, Milena Gabanelli ha ricordato (semplificando molto, la storia fu più complessa e con più protagonisti internazionali) che in passato il Ramazzini identificò un importante agente cancerogeno, il cloruro di vinile, e che quindi lo studio della Fondazione sull’aspartame si meriterebbe una maggiore attenzione. Solo che la ricerca scientifica non funziona così. Non si basa su quello che ha fatto prima il centro di ricerca dove lavori, ma su quello che hai cercato di dimostrare nel tuo studio che sarà poi rivisto, smontato e rimontato da altri ricercatori. Se non ricordo male, la ricerca del Ramazzini fu presentata a una conferenza stampa saltando il meccanismo classico, e più affidabile, della precedente pubblicazione su una rivista col sistema del peer-review, che consente ad altri ricercatori di verificare la bontà del nuovo studio proposto prima che sia diffuso.


    Report ha cagato fuori dal vaso, può succedere una volta o no?

  • #16

    Marcy (lunedì, 30 aprile 2012 21:32)

    @scettico era un errore di battitura......non è questione di andare dietro.
    E' una porcheria punto è basta, e informati tu bene per cortesia.
    Il fatto di andarte aldilà degli ufo non cìentra una beata mazza...e siccome ti piace usare questo termine ufoonline non c'enta una mazza con l'aspartame.
    Gli articoli di report sono sempre fatti con cognizione di causa....e quando scrivi "Siccome lo dice Report tutti andate dietro" non fai altro che sottolineare la sua serietà.....questo per il semplice fatto che nonn scriveresti mai "siccomelo dice Emilio Fede" taci che è meglio.

  • #17

    ReX (lunedì, 30 aprile 2012 21:36)

    Che problema c'è l'Aspartame non prendetelo poi fa schifo...mia madre lo metteva nel caffè una volta mi ha messo due pastigliette...era da vomito... e non fa dimagrire. Meno male che esiste report che ci apre gli occhi!!

  • #18

    Marcy (lunedì, 30 aprile 2012 21:47)

    Se Report si occupasse degli ufo sai che ridere

    @Scettico chi ha cagato fuori dal vaso è ufoonline

  • #19

    ufoonline (lunedì, 30 aprile 2012 22:05)

    Marcy, il fatto che tu abbia la libertà di scrivere quello che vuoi non vuol dire che puoi insultare chi ti ospita ogni due per tre. Questo è un articolo su un argomento scientifico, sostiene una tesi e la porta avanti. Non ti piace? dillo quanto vuoi senza insultare. E' così difficile esprimere un pensiero senza tirare fuori espressioni offensive?

  • #20

    sconfortato (lunedì, 30 aprile 2012 22:30)

    E ci risiamo!!!!!
    Bacchetta Redazione, bacchetta bacchetta bacchetta!
    Bisogna impiantare reticolati virtuali ma quando si impiantano reticolati bisogna discernere il dentro e il fuori e non e' comprovato che chi sta dentro e' in torto e viceversa.
    E' necessaria una regola e da quanto ho letto su altri argomenti nel giorno di oggi Tu Redazione sei troppo "molle".

  • #21

    paolo_pd (lunedì, 30 aprile 2012 22:33)

    vero, cosa innusuale che ufooline si occupi di una cosa del genere, anche se un nesso c'e' nella storia dell'aspartame e i casi di misteri che il sito si occupa, dietro c'e sempre qualcuno che nasconde o devia per motivi di interesse, da domani mi prendo lo zucchero di canna grezzo, perche quello bianco e sbiancato con la soda caustica, bye

  • #22

    Marcy (lunedì, 30 aprile 2012 23:38)

    sconfortato se tu il molle

  • #23

    Walter (martedì, 01 maggio 2012 00:18)

    Invito molti di voi a documentarsi accuratamente sul tema.
    Basterebbe leggere qualcosa " ad esempio"di David Icke, sempre se per voi sia leggibile e non di parte.
    Vi lascio un indizio comunque diverso da D.I.: aspartame e ghiandola pineale.
    Per quanto riguarda report credo che abbia mostrato eloquentemente i poteri forti che ci sono dietro questa sostanza.
    Ma avete mai sentito nominare la Mosanto e di cosa si occupa?
    Saluti a tutti.

  • #24

    Walter (martedì, 01 maggio 2012 00:23)

    Correggo: MONSANTO

  • #25

    Giorgio da Ficulle (martedì, 01 maggio 2012 07:20)

    "Ogni elemento, ogni sostanza può essere ipoteticamente cancerogena": non diciamo sciocchezze, l'acqua è cancerogena? Poi affermi pure: "Eppure esiste una raccolta di 500 studi e articoli indipendenti...". Non è vero! Non sono indipendenti! Il punto è chiaro: l'aspartame viene metabolizzato e a livello epatico si degrada in formaldeide che è notoriamente cancerogena. E' difficile capirlo? Perché non lo ammettete, siete pagati anche voi dall'industria dell'aspartame?

  • #26

    Merlino (martedì, 01 maggio 2012 07:25)

    Meglio stare moooolto lontani dall'aspartame e dai dolcificanti sintetici. Mai sentito parlare del principio di precauzione? Stavolta Ufo-on-line ha preso un granchio... anzi un disco volante!

  • #27

    Marcy (martedì, 01 maggio 2012 07:48)

    @Marcy
    Visto che non hai evuto il buon gusto di distinguere il tuo Nick da uno già esistente, abbi almeno la decenza di moderare i toni grazie!

  • #28

    sconfortato (martedì, 01 maggio 2012 11:30)

    Quindi esiste un Marcy buono ed uno cattivo.
    Al cattivo dico che nella sua miopia sconfortato lui lo sara' mai poiche' se io sono molle lui e' di dura scorza, ma solo quella.

  • #29

    sconfortato (martedì, 01 maggio 2012 11:41)

    Scusate mi sono sbagliato avrei voluto aggiungere "e di comprendonio"

  • #30

    lorenzov (martedì, 01 maggio 2012 12:21)

    Sconfortato, per favore, non ti ci mettere pure Tu!

  • #31

    Edit (martedì, 01 maggio 2012 14:05)

    Giorgio da Ficulle se bevi troppa acqua puoi morite. E poi il significate del termine potenzialmente mi sembra sia chiaro..no? :)

  • #32

    Eone Nero (martedì, 01 maggio 2012 14:34)

    Qualcuno ha verificato cosa c'è dietro il dottor Russell Blaylock?

    Lascio una traccia non sarà piacevole vedere cosa c'è dietro, premetto che l'indagine è semplice porterà via massimo 30 minuti.

    http://en.wikipedia.org/wiki/Newsmax_Media

    Ricordo che l'aspartame cosa che aberro è poca cosa se si ricordano le tragiche condizioni di vita e lo sfruttamento dei raccoglitori che nulla ha da invidiare a quelle dei tempi della tratta degli schiavi.

    Ed è poca cosa rispetto al processo di decafeinizzazione operata se va bene con l'anidride carbonica se si è meno fortunati con il diclorometano o acetato di etile.

    Ci si lamenta per l'aspartame nel caffè, poi si mangiano dolci e gomme da masticare che ne sono pregni.

    Riguardo le critiche all'articolo del tutto gratuite ed infondate, vorrei ricordare che alla luce della traccia che ho lasciato gli studi sono alimentati dagli stessi ambienti conservatori di destra americani che alimentano gli altri complotti compresi quelli dei rettiliani, a buoni intenditori poche parole, dato che siamo perfettamente in tema con le argomentazioni trattate dal sito.

    E con questo non sto dicendo che l'aspartame faccia bene, essendo una sostanza innaturale è bandita dal mio essere.

    Comunque anzichè lamentarvi, mandate un articolo allo staff, se esso è valido Ufoonline non ha mai avuto problemi a pubblicare dato che è uno dei pochi siti che permette libertà di parola e non impone a colpi di ban linee editoriali come vediamo spesso e sovente in rete.

    Spero arrivino considerazioni sulla traccia che ho lasciato.


  • #33

    Eone Nero (martedì, 01 maggio 2012 14:36)

    Edit.

    Ricordo che l'aspartame cosa che aberro è poca cosa se si ricordano le tragiche condizioni di vita e lo sfruttamento dei raccoglitori che nulla ha da invidiare a quelle dei tempi della tratta degli schiavi.

    Va sostituito con:

    Ricordo che l'aspartame cosa che aberro è poca cosa se si ricordano le tragiche condizioni di vita e lo sfruttamento dei raccoglitori DI CAFFE' che nulla ha da invidiare a quelle dei tempi della tratta degli schiavi.

  • #34

    Julian Assange (martedì, 01 maggio 2012 14:53)

    Un prodotto chimico artificiale, fa male punto. se una cosa ti uccide in 25 anni, come fai a darle la colpa??? il terrorista è chi crea delle tabelle con limiti di accettazione? su quale studio è fondata la tabella? su un topo che prende aspartame per 3 mesi? La rivoluzione passa prima per il cibo!

  • #35

    Hiverside (martedì, 01 maggio 2012 15:22)

    Sentite ci state massacrando le palle con questa storia che stiamo male che siamo pieni di additivi, che una volta si che si stava meglio e si mangiava bene...ma adesso la speranza di vita è in Italia la più alto del mondo dopo il giappone e abbiamo gli anziani in mezzo ai maroni per 90 anni. Queste storie sono come il cambiamento climatico....esistono solo per far paura alla gente. Adesso l'aspartame diventa il problema alimentare più grande.---quando i cibi che ingeriamo sono pieni di pesticidi additivi conservanti solfiti... ma perfavore...

  • #36

    Eone Nero (martedì, 01 maggio 2012 15:45)

    Vorrei sapere quanti di quelli che urlano contro l'aspartame (che personalmente bandirei), si fumano un pacchetto di sigarette al giorno o ingurgitano hamburger e affini, e si bevono le varie porcherie gassate.

    L'alimentazione naturale sarebbe l'ideale.

    Sino a poco tempo fa mi preparavo anche la pasta in casa fatta con grano non OGM coltivato da un amico, purtroppo non sempre è possibile concedersi queste delizie naturali.

    A proposito della bestialità appena letta sugli anziani, ad essi va dato rispetto ed onore dato che si sono spaccati la schiena ed hanno fatto guerre affinchè noi potessimo vivere anche nel superfluo, quindi ben vengano gli anziani ricordando che un giorno lo saremo anche noi.

  • #37

    Carlo (martedì, 01 maggio 2012 16:43)

    L'aspartame è senza dubbio un prodotto cancerogeno, mi ero già informato da qualche anno sulla sua pericolosità, e ce ne sono tantissime informazioni al riguardo. Poi se lo dice un centro di ricerca serio e soprattutto indipendente come l'istituto Ramazzini di Bologna, che non è finanziato da nessuna multinazionale dell'industria alimentare, io ci credo al cento per cento. Bisogna stare attenti a tutto quello che si mangia, perchè l'aspartame lo trovate in quasi tutto il cibo dei supermercati, dalle merendine alle bibite ai medicinali!!!

  • #38

    lorenzov (mercoledì, 02 maggio 2012 11:54)

    Ciao Eone.
    Riprendo l' ultimo periodo del Tuo 36.
    Mi hai preceduto ma hai detto esattamente quanto avrei voluto esporre.
    L'industria alimentare e' paragonabile a quella farmaceutica: ormai di genuino esiste ben poco.
    Anche se posso mangiare una fresca insalata del mio orto dove non esistono pesticidi mi rendo conto che essa e' cresciuta anche per merito delle piogge acide!
    Comunque viviamo l'era dell'imballaggio asettico e poi ci viene fornito del cibo chissa' con che cosa additivato.
    Pecunia imperat.

  • #39

    elena lontano (mercoledì, 02 maggio 2012 12:05)

    ho qualche domanda, ma forse sono un'ingenua del web...perché trovo tutti questi link di pubblicità a prodotti dolcificanti artificiali?
    ma nel servizio di report non si parlava ampiamente anche degli strani casi di conflitti di interesse tra gli "scienziati" membri delle commissioni che scagionano i dolcificanti sintetici e la loro contemporanea, danarosa collaborazione con le aziende che questi prodotti li fabbricano/utilizzano?
    perché si passa sopra a questo "piccolo" dettaglio, in questo articolo?
    mi sembra che nella migliore delle ipotesi si tratti di gossip con pretese di scientificità, se non di un'area di discussione imbastita da qualcuno con interessi più economici che scientifici....

  • #40

    dabon (mercoledì, 02 maggio 2012 13:53)

    Ma l'avete visto il servizio di Report?
    Come fa a difendere l'innocuità dell'aspartame dicendo che l'EFSA l'ha ritenuto non cancerogeno. E' proprio di questo che si parla, che l'EFSA l'ha ritenuto innocuo perchè i panel di esperti dell'EFSA sono in conflitto di interessi. A me sembrava molto chiaro.
    Oltre a ciò la storia non è finita perchè a settembre la stessa EFSA dovrà rivalutare tutte le ricerche sull'aspartame con otto anni di anticipo rispetto al previsto. E questa anticipazione è stata imposta quando si è scoperto che l'EFSA ha bocciato gli studi del Ramazzini, ma non ha mai valutato gli studi che hanno permesso all'Aspartame di entrare nel mercato.
    Ma come si fa a scrivere su cose che non si sono viste.
    Se vuole contestare il servizio è inutile ribadire tesi che nel servizio stesso sono state già smontate.

  • #41

    Atahuallpa (mercoledì, 02 maggio 2012 14:17)

    Un sito ufologico (che quindi si occupa del nulla,visto che non esistono prove definitive in tal senso) che definisce "ridicoli terroristi" una delle poche trasmissioni capace di alzare il livello medio della tv italiana.Mamma mia,ora le ho lette proprio tutte e capisco (e giustifico) perchè che si occupa di ufologia venga trattato da appestato,o quasi,dagli ambienti accademici.Che poi l'aspartame,una volta metabolizzato si trasforma in formaldeide è irrilevante vero???Leggevo questo sito da poco,è evidente che ho preso un granchio.A mai più.

  • #42

    Delta Force (mercoledì, 02 maggio 2012 16:32)

    Eone, gli ambienti conservatori di destra americani(Reagan,Rumsfeld)erano e sono a favore dell'aspartame,non contro.

  • #43

    Hiverside (mercoledì, 02 maggio 2012 17:45)

    Atahuallpa si definisce ridicolo il servizio non certo la trasmissione. Poi questa polemica sugli ufo che sono il nulla ... quindi gli scienziati che indagano nel progetto seti indagano sul Nulla? La formaldeide metabolizzata è a livelli infinitesimali, anche l'etanolo di libera vendita viene metabolizzato dal fegato...come mai non fate tutto sto casino? Mi piache che alcuni ragionano a secondo di chi dice le cose: siccome le dice Report acriticamente tutto deve andare bene, se le avesse dette il tg4 sicuramente tutti a ridere di gusto... Report è una bellissima trasmissione ma non è certo il vangelo, fecero una trasmissione sul web qualche tempo fa orribile in cui trasformavano quelli che usavano facebook o navigavano in rete in maniaci sessuali repressi con una serie di corbellerie che sollevo un polverone. Il tipico modo di fare comunistoide...o tutti sono rossi o tutti sono venduti.

  • #44

    Renata Frau (mercoledì, 02 maggio 2012 17:53)

    Per me il punto sbagliato in tutto questo è il titolo ...non si può definire ridicolo un servizio impeccabile come quello dell'altro giorno. Se si da più peso alla ricerca scientifica indipendente, allora sì, l’aspartame può provocare il cancro negli esseri umani. Se si preferiscono gli studi finanziati dall’industria, allora la risposta è no, l’aspartame non ha effetti negativi per la salute per gli esseri umani. Domandatevi perchè :)

  • #45

    QQQalieno (mercoledì, 02 maggio 2012 18:25)

    Ma dio se ha creato lo zucchero e non l'aspartame ci sarà un motivo? non mi fido di un edulcorante fittizio che è nata da una sperimentazione su tutt'altre cose...

  • #46

    Zzizi (mercoledì, 02 maggio 2012 21:56)

    Ringraziate che ci siano ancora programmi come Report, che apre gli occhi su tutto ciò che ci viene nascosto da chi è al potere ! invece di fare certe affermazioni, informatevi meglio!

  • #47

    Marcy QUELLA CATTIVA x( (giovedì, 03 maggio 2012 00:35)

    @Eone Nero mi è sembrato di capire che anche tu sia contro l'aspartame.
    Allora, sinceramente non capisco alcuni tuoi scritti

    Perchè inveisci contro chi pensa che ufoonline abbia sbagliato a fare questo articolo, per poi invitarli a non lamentarsi e mandare un articolo sull'argomento....

    ...forse solo per opera di lecchinaggio nei confronti di ufoonline?

    Cioè ma tu cosa vuoi? non posso dire che per me ufoonline è andata fuori tema.

    Se nei tuoi post affermi che l'asparteme è una sostanza innaturale e bandita dal tuo essere, perchè dopo affermi che è poca cosa rispetto le tragiche condizioni di vita e lo sfruttamento dei raccoglitori di caffè, poi ancora che è poca cosa rispetto al processo di decafeinizzazione,

    Poi parli dell'aspartame all'interno delle gomme da masticare,maguarda che quando uno mastica chewingum assorbe solo piccole quantità di aspartame.......infatti l'aspartame è nocinvo con un uso continuato....quindi con chi te la prendi con chi mastica chewingum?

    Poi sul finire inveisci con chi fuma sigarette, con chi mangia hamburger, e con chi beve porcherie gassate.....
    Eone ma questi che elenchi sono solo dei vizi......quale è la logica di quello che dici? che siccome fanno uso di queste porcherie non possono dire che l'aspartame fa male?

    Scusami se a me mi piace la birra che bevuta in eccesso fa anche male e non mi piace il Wisky, secondo la tua logica non posso dire che il Wisky fa male?

    Che cosa facciamo per dire che esistono molti prodotti nocivi non parliamo dell'aspartame.

    A mio modesto parere non vi è nessun terrorismo mediatico da parte di Report....e gli ambienti conservatori di destra insieme ai rettiliani non cìentrano un tubo con questo articolo, altro che a buon intenditori poche parole.

    Vedi Eone se se cosi bene informato sulla nocività dell'aspartame,perchè non ti limiti ad esporle...invece di invire contro chi pensa che quello di report non sia terrorismo alimentare,e contro chi mastica chewingum e fuma sigarette.
    A volte ho l'impressione che tu abbia la necessità di prendertela per forza con qualcuno, ma guarda che chi fuma sigarette, mangia schifezze, e srive contro un articolo di ufoonline non è alla stessa stregua degli fuffologi che ami tanto mensionare.

    Datti una calmata, concluderei un 'attenta lettura di Jacques Lucas,in cert casi può essere terapeutico.



    @Marcy, scusami non avevo notato il tuo Nick

  • #48

    Ulisse (giovedì, 03 maggio 2012 04:02)

    Tho anche il fatto quotidiano si mette a criticare report nell'articolo SE LO DICE REPORT

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/05/02/dice-report/215103/


    Adesso tutti quelli che facevano la morale per questo articolo che hanno da abbaiare ?

  • #49

    grandepuffo (giovedì, 03 maggio 2012 04:08)

    Ma se da 30 anni ci fanno mangiare e bere tranquillamente l’aspartame, allora perchè la legge comunitaria obbliga i produttori di alimenti che contengono aspartame, a inserire in etichetta la seguente dicitura? “L’etichetta riporta la dicitura «contiene aspartame (una fonte di fenilalanina)»

  • #50

    Pietro Ricciardi (giovedì, 03 maggio 2012 13:12)

    Beh, magari non fa male, ma esiste una pianta (la Stevia) che ha un potere dolcificante pari a 400 volte quello dello zucchero e, a quanto leggo, non solo in internet, è sicura e ha caloria (è corretto dire che "ha calorie"?) pari a 0... Si consideri che anche lo zucchero, sempre dalle letture che faccio, fa male... certo, si può leggere tutto ed il contrario, soprattutto in rete, alla fine ciscuno crede in ciò che preferisce...

  • #51

    STU (giovedì, 03 maggio 2012 16:45)

    Mmm ... personalmente questo argomento non lo chiuderei così brevemente perché c'é il denaro di mezzo e quando c'é il denaro di mezzo qualsiasi cosa può andare in malora, anche la salute. Il DIO denaro!!!
    Rimettiamo al centro l'UOMO.

  • #52

    lorenzov (giovedì, 03 maggio 2012 18:46)

    L'ho detto al mio 38.
    Pecunia imperat.
    Stu mi trovi al Tuo fianco.

  • #53

    sconfortato (giovedì, 03 maggio 2012 19:14)

    Caro Pietro Ricciardi e' risaputo che finche' qualcuno non investira' un miliardo di dollari nella piantagione della stevia essa non sara' considerata.
    Cari amici, come dice lorenzov, dovete convenire che e' sconfortante considerare che stiamo vivendo tempi bui sopratutto rendendoci conto che siamo vittime sacrificali per chi gia' ricco lo vuole essere sempre piu'.

  • #54

    genetista (giovedì, 03 maggio 2012 19:41)

    L'aspartame non fa male, fa malissimo. Se non ci credete peggio per voi

  • #55

    STU (giovedì, 03 maggio 2012 20:42)

    Cambiare si può e noi, che siamo la massa, possiamo decidere ciò che é buono e ciò che non lo é.
    Incominciamo a boicottare i cibi con l'aspartame.
    Incominciamo a boicottare la benzina.
    Incominciamo a prendere coscienza.
    Incominciamo a decidere di ... SCEGLIERE.

  • #56

    Eone Nero (venerdì, 04 maggio 2012 00:15)

    Marcy QUELLA CATTIVA x(

    Scrivo in perfetto italiano, e mi sembra da come rispondi polemico e gratuito che non abbia capito nulla di quanto ho denunciato, ti invito a rileggere attentamente prima di partire in quarta, noterai che in quelle righe c'è ben altro di quanto hai interpretato.

    Ti puoi buttare dentro quello che vuoi, fumare, bere, drogarti, come possono farlo tutti, ma allora si abbia il buon senso di non partire con crociate sterili e fini a se stesse.

    Chi inveisce è il prodotto della cattiva informazione dei fuffologi che hanno rovinato schiere intere di giovani con la cattiva informazione.

    Ulisse hai beccato giusto, purtroppo le masse hanno smesso sia di leggere sia di documentarsi adeguatamente, e le tv ci marciano sopra nel teatrino che hanno creato.

    Un classico esempio lo possiamo trovare nell'articolo di Adam Kadmon, una splendida opera pubblicitaria cui credono tantissime persone e lo prendono come il padre eterno.

    La propaganda mediatica continua a mietere le vittime pur di soddisfare lobby economiche e politiche.

    @Delta si che Reagan era a favore infatti è dopo la sua carica a presidente che è stato legalizzato, non mi riferivo a quelle destre.

    http://www.sitointernet.it/senza_censura/Salute/aspartame/aspartame-la%20scomoda%20verit%C3%A0.htm

    La fonte originaria è il sito http://www.holisticmed.com/ che come possiamo leggere non è un sito medico, bensi un misto di new-age e complottismi.

    Non dimentichiamo come spiegato abbondantemente che un fondo di verità esiste sempre nei complotti, ma la distorsione e le bugie ne snaturano l'essenza facendo terrorismo sulle masse.

    La lettura dell'articolo del Fattoquotidiano dovrebbe essere illuminate su cosa ci propinano determinate trasmissioni televisive.

  • #57

    Marcy QUELLA CATTIVA X( (venerdì, 04 maggio 2012 03:47)

    @Eone Nero non ho mai affermato che tu non scrivi in italiano, peccato però che io ho letto perfettamente quello che scrivi.

    Per quanto riguarda il fumare e bere li hai buttati dentro tu.
    Però tu non rispondi, io ti ho chiesto perchè sottolinei che l'aspartame è poca cosa rispetto a quello che mensionavi tu in precedenza , quando ti potevi limitare soltanto a sottolineare gli effetti negativi dell'asapartame, ma evidentemente non te la sei sentita perchè ufoonline ha preso una posizione contro la trasmissione report, e qui da parte tua si denota una piccola opera di lecchinaggio...scusa se te lo dico eh.

    L'articolo di Report non era affatto una crociata fine a se stessa, questo giusto per smontare quello che dici nel post precedente.

    Tu parli di chi inveisce....ma qui chi inveisce se solamente tu e te lo ho ampiamente fatto notare nel mio post # 47.

    Ti ripeto qui gli ambienti conservatori di destra ,i rettilian, i fuffologi,Adam Kadmon...con l'aspartame non c'entrano un tubo. Ma perchè fai ogni volta tutta questa mistura non sarai per caso uno spammer?

    Eone Nero, nota come sia le mie domande che le risposte siano bene articolate...qundi perche dici che rispondo polemico è gratuito?
    Sei tu quello che fa una brodaglia di argomenti senza arrivare al dunque.

    Giusto per rispondere ad Ulisse, mi chiedo che cosa abbia tu da abbaiare
    Il quotidiano si mette ad abbaiare Report scrivi tu......e quindi? e mo cosa vuoi......ti pensi che Report sia meno blasonato del quotidiano?

    Eone, per concludere... che cosa ci propina Report sper in una tua risposta piu sensata

  • #58

    Marcy QUELLA CATTIVA X( (venerdì, 04 maggio 2012 04:00)

    @Ulisse nel mio #57 mi sono mangiato alcune parole durante la battitura,cmq volevo scrivere "il quotidiano si mette a criticare report, scrivi tu....e quindi? e mo cosa vuoi......ti pensi che Report sia meno blasonato del quotidiano?

  • #59

    STU (venerdì, 04 maggio 2012 11:06)

    @Marcy;
    @Ulisse;
    @Eone;
    Scusate se vi dico in modo superficiale ciò, non litigate su sciocchezze, sono solo dei punti di vista
    Uniamoci in una sola forza decisionale. Ci conto. Siamo più forti noi.
    Siamo la massa e come massa abbiamo il potere decisionale.

  • #60

    lorenzov (venerdì, 04 maggio 2012 12:03)

    Purtroppo viviamo tempi moderni.
    Nei tempi moderni quasi tutto e' irrinunciabile: dalla benzina al riscaldamento inutile quando esuberante, dall'energia elettrica ai mezzi di trasporto che devono essere sempre piu' veloci.
    Rinunciare ai cibi contenenti aspartame e' ancora possibile ma solo se si sa in quali e' utilizzato.
    Stu mi trovi perfettamente in accordo ma ricorda che a volte la massa e' piu' vulnerabile poiche' piu' facilmente puo' essere pilotata.

  • #61

    STU (venerdì, 04 maggio 2012 13:07)

    @Lorenzov
    certo, siamo sulla stessa lunghezza d'onda. Una massa più informata su ciò che ci fanno mangiare e digerire :-) é meglio, quindi tutti devono e non dovrebbero, prendere coscienza. Sono convinto che cambiare in meglio si può. Una vita cadenzata dal ritmo del cuore e non dalla frenesia, la preferisco e la pratico.

  • #62

    ste (domenica, 06 maggio 2012 12:39)

    Come si fa a dire che l´aspartame non fa male?? Se gli studi fatti per dichiarare che é un prodotto sicuro sono stati eseguiti dai produttori stessi della sostanza, come si puo non rendersi conto che la veritá é stata manipolata per permettere il consumo di questa miniera d´oro?

  • #63

    vradox (giovedì, 10 maggio 2012 23:54)

    a me l'aspartame piace un sacco... quindi se è buono deve per forza essere dannoso....

  • #64

    marzia77 (martedì, 31 luglio 2012 14:27)

    Mio padre ha un tipo di diabete che gli permette di assumere solo aspartame come dolcificante...sinceramente la cosa mi ha un po' preoccupato, visto che è da ormai più di 10 anni che usa solo aspartame...Grazie per le delucidazioni...ora sono più tranquilla... :)

  • #65

    studentessa di medicina (venerdì, 31 agosto 2012 19:38)

    Non sono un esperto nè una ricercatrice però un la chimica organica e la biochimica sono il mio pane quotidiano in questo periodo. Prima di tutto voglio sottolineare una cosa: l'etanolo e il metanolo vengono metabolizzati in due modi diversi all'interno del nostro organismo. Addirittura l'etanolo viene utilizzato contro l'avvelenamento da metanolo. Ora vi spiego brevemente per quale motivo: il metanolo si lega a un enzima, l'alcol deidrogenasi, e libera acido formico e formaldeide (due prodotti molto tossici per l'organismo ma questo penso che si sia capito!). L'etanolo compete con il metanolo in modo efficace ovvero si lega allo stesso enzima impedendo al metanolo di legarsi e liberare i suoi metaboliti. L'etanolo a differenza del metanolo, però, libera acido acetico e acetaldeide. Questi due prodotti sono comunque pericolosi ma mai quanto la formaldeide ecco perchè si utilizza addirittura come terapia per un avvelenamento da metanolo!

    Questo non vuol dire che l'alcol faccia bene eh, ci mancherebbe! è nota a tutti la sua pericolosità. Fosse per me, se ne potrebbe fare veramente a meno...

    Detto questo, io non so quale sia la verità riguardo le dosi giornaliere ammesse o non ammesse ma perchè rischiare quando si ha la certezza che si tratta di un composto tossico?

  • #66

    dj (sabato, 22 settembre 2012 15:58)

    ...l'80% dei salutisti fai da te fuma sigarette, cilum, canne, brucia l'olio dove frigge, non sa un cazzo di anatomia e fisiologia, nemmeno sa che molti chemioterapici provengono da piante quali la pervinca o l'asparago (per esempio), e poi attribuiscono il cancro a pochi mg di aspartame o a pochi microtesla del campo di trasmissione del cellulare.... Ma mi leccate la fava...!!! ( Toscana Docet )

  • #67

    marco (mercoledì, 03 ottobre 2012 21:34)

    chi a interessi milionari non dirà mai che è cancerogeno , dobbiamo pretendere di alimentarci con prodotti naturali non con quelle porcherie che producono in laboratorio solo per aumentare i loro introiti a discapito della nostra salute , i terreni vengono lasciati incolti , ora si producono solo alimentari OGM , ma possibile che non abbiamo imparato niente dai nostri nonni ? sveglia gente solo noi possiamo fare fallire questi filibustieri che giocano con la nostra pelle , dobbiamo leggere cosa ci fanno mangiare e bere , dobbiamo istruirci non vivere di realiti , sveglia , altrimenti diventiamo terreno per fiori .

  • #68

    PAOLA (mercoledì, 31 ottobre 2012 11:45)

    L'AVETE LETTA LA NOTIZIA DI OGGI??????????

  • #69

    alien (martedì, 02 luglio 2013 18:21)

    l'aspartame ormai è ovunque!!!!!!

  • #70

    Gianni (sabato, 06 luglio 2013 17:04)

    Meglio un cucchiaino di aspartame che 40 grammi di zucchero!