Dibattito/ Debunker e Cover Up: cosa sono davvero ?

In ambito ufologico sono due le parole che spesso vengono utilizzate distorcendone il significato e mistificandone le ragioni: Debunker e Cover Up.

Un debunker, letteralmente un demistificatore è un individuo che attuando un sistematico controllo delle fonti smaschera affermazioni false, esagerate, anti-scientifiche o non controllate. Il termine assume connotazioni positive o negative a seconda dei punti di vista. Pur essendo un termine che riguarda aspetti connessi all'ufologia e all'ambito paranormale, spesso il discorso può essere allargato gli ambiti inerenti medicina alternativa, eventi miracolistici, magia.  Il termine debunker è attribuito a chi esplica la propria attività di "smascheratore" attraverso ricerche, scritti conferenze e seminari, o si cimenta comunque in attività con lo specifico intento di appurare la validità di affermazioni dubbie, strane o anomale. Il Debunking è l'atto del confutare, basandosi generalmente su metodologie scientifiche, un'affermazione o ipotesi, in una terna lotta tra "credere e provare". Può un'azione giusta diventare controproducente ?

Il termine debunk è un neologismo nato nel 1923, quando il romanziere americano William Woodward (1874-1950) usò tale termine con il significato di "take the bunk out of things.".

Spesso l'uso della parola "debunkery" non è limitata all'ambito della validità scientifica, ma è anche usata in senso più generale, come "tentativo di screditare un punto di vista opposto al proprio", ad esempio nel dibattito politico. 

Le critiche che vengono mosse al debunker seriale è che il modo di agire spesso tradisce una matrice ideologica, che a volte tende a offendere coloro che credono in determinate teorie considerate pseudoscientifiche. Si ricorda talvolta che ipotesi considerate in tempi lontani "eretiche" sono state poi riabilitare. Senza contare alle numerose pubblicazioni scientifiche che si sono rivelate fallaci sotto diversi punti di vista, con difetti anche peggiori di quelli rimproverati ai "complottisti"

Marcello Truzzi, studioso e ricercatore sostiene che alcuni scettici si lasciano trasportare nelle proprie convinzioni, ricadendo in un atteggiamento "pseudoscettico". Secondo lo studioso i veri scettici sono neutrali o agnostici, spesso critici verso affermazioni straordinarie e mai portati a fare critiche negative a priori. Piuttosto lo scettico, di fronte a tali affermazioni, deve richiedere prove fuori dal comune. Questo assunto è spesso reso con la frase: "affermazioni straordinarie (fuori dal comune) richiedono prove straordinarie".

 

Il Cover Up

Letteralmente, “Cover-Up”, termine ancora una volta importato dagli USA significa: mettere da parte, mettere a tacere, insabbiare. Secondo i fautori della tesi del Cover Up, queste azioni di depistaggio mediatico e diplomatico interessano eentità governative, sia politiche che militari, enti di ricerca, associazioni religiose e persino Associazioni culturali. In Italia l'accusa principale ricade secondo i complottisi sul CICAP.


Come funziona un dibattito?

A differenza delle discussioni normali i messaggi sono messi in ordine inverso: l'ultimo sarà il più visibile e non il contrario, in questo modo avrete sempre sotto gli occhi l'intervento più recente.

Potrete anche votare la qualità della discussione.

Commenti: 9
  • #9

    Ottavio (lunedì, 30 aprile 2012 22:02)

    @ WAntonio....WAntonio sei il migliore,insisti,sei tutti noi,facce ridde

  • #8

    Luca (venerdì, 27 aprile 2012 18:57)

    Penso che debunkeraggio e cover-up siano due facce della stessa medaglia.
    Entrambe presuppongono la piena dimestichezza con gli argomenti trattati. La capacità d'utilizzo di mezzi tecnologici per poter togliere o metter il coperchio. Una fermezza d'intenti difficilmente scalfibile.

    La linea di confine tra le due cose,la vedo molto sottile. E di difficile collocazione.
    Il miglior modo di far sparire qualcosa,è sbugiardarlo(falsamente) agli occhi di tutti.
    Diciamo che il metodo coercitivo attuato dai servizi segreti tutti,di qualsiasi nazione si stia parlando,si è avvalso spesso di questa "strategia".
    Creare ad arte dei fake...farli sbugiardare in giro x i mass media,avendoci contemporaneamente inserito qualcosa da far sparire,che così finirà nel pacchetto.

    Faccio un esempio pratico che gli utenti del Forum potranno capire bene:
    Mettiamo che uno user youtube come ThirdPhaseOfTheMoon,sia stato creato per attuare un cover-up su un caso REALMENTE controverso.
    La dichiarata appartenenza di questo canale,alla schiera dei creatori di ViralMarketing,ha fatto scoprire nei suoi e altrui filmati,degl'abili interventi di "inserimento di oggetti" laddove,nel video originale,non c'erano.
    Una mano non sempre visibile ad occhio nudo.
    E,dopo aver analizzato per filo e per segno vari video caricati,ora si valuta come un fake,a priori,ogni video che proviene da quel canale.
    E non è l'unico youtuber che subisce medesimo sprezzante ed indifferente trattamento.

    Ora...capirete che "dirigere" qualche video dove effettivamente ci sia una probabile matrice ufo,verso uno di questi canali,ne stravolgerebbe l'interesse e le probabilità d'analisi,a vantaggio di una veloce bollatura come artefatto...

    Per ora mi fermo qui,e,sperando interveniate numerosi a dire anche voi la vostra, auguro un buon weekend a tutti.

  • #7

    Insider (venerdì, 27 aprile 2012 17:25)

    @Isaia

    Se ti riferisci a me, ti basti sapere che - come ho sempre precisato - non è indispensabile conoscere l'identità di chi fa certi interventi, ma comprendere, valutare e stabilire se quanto riportato può corrispondere al vero oppure ad un diverso "gioco di prestigio".
    Gli elementi per fare certe valutazioni ci sono, sono sempre riportati minuziosamente affinchè siano fruibili da tutti. Sta agli altri farne buon uso anche attraverso il buon senso.

  • #6

    Isaia (venerdì, 27 aprile 2012 17:09)

    Un DEBUNKER serio non rimane mascherato dietro una MASCHERA- BUNKER del suo NICKNAME. LAPIDA SENZA IDENTITA', LANCIA IL SASSO A VOLTO COPERTO. Questo non è professionale e perde di credibilità!

  • #5

    terrestre (venerdì, 27 aprile 2012 16:44)

    @ wantonio

    riesci sempre a mettere di buon'umore tutti con le tue battutine!!!

  • #4

    Insider (venerdì, 27 aprile 2012 16:32)

    @WAntonio @Gep

    Lo stato dei fatti è esattamente opposto a ciò che avete affermato.
    La verità è messa a tacere, deviata, contaminata, mortificata da coloro che fanno dell'ufologia una fonte per trarre qualsiasi forma di profitto. Non vale nemmen la pena ricordare quanti casi sono stati sbufalati nell'ultimo anno, a differenza dei cialtroni che hanno sempre sostenuto la loro genuinità.

  • #3

    Gep (giovedì, 26 aprile 2012 19:23)

    a scienza prende cantonate in continuazione e fa finta di niente. Glissa sulla assenza del bosone di Higgs, così come crede ancora nella piegatura dello spazio-tempo. Non considera i lavori della fisica di Bohm e le idee del neurofisiologo Pribram solo perché dovrebbe rimettere in discussione un modello scientifico in cui di scientifico non c’è veramente nulla..
    Poi in questo periodo stiamo assistendo ad un sacco di disinformazione messa in giro dai Debunkers che sono interessati a metter ein cattiva luce chi cerca la Verità su questi importantissimi temi come Alieni e vita nell'universo.

  • #2

    Ulisse (giovedì, 26 aprile 2012 19:14)

    ahahaahah WAntonio sei comico ...

  • #1

    WAntonio (giovedì, 26 aprile 2012 19:08)

    Un debunker viene sempre qui.... Insider.... uno invece che serio Antonio Chiumiento. Purtroppo è difficile farsi strada se ti gettano fango da tutte le parti!