Il disturbo sismico globale: cosa c'è di vero?

Il 21 Dicembre 2012 si avvicina e gli allarmi per la fine dei tempi si sommano a catastrofi intermedie, annunciate e mai avvenute. Riceviamo per posta numerose segnalazioni, su una notizia che recita più o meno così: "Un numero impressionante di terremoti stanno scuotendo la Terra, in particolare lungo i confini delle placche tettoniche. Dopo il potente sisma avvenuto al largo della costa a Nord di Sumatra lo scorso 11 aprile,il Pianeta sembra essere entrato in un escalation sismica senza precedenti. La sua integrità strutturale rischia di essere compromessa. Iper-vulcanismo, grandi terremoti,ed una maggiore agitazione tettonica lungo tuttii gli archi vulcanici e le zone di subduzione rischiano di destabilizzare tutte le placche tettoniche in un modello spettrale di oscillazione sismica contunua." Ma davvero la Terra sta dando preoccupanti segni di destabilizzazione, e si rischia una sorta di implosione globale? Abbiamo cercarto di capirlo, dati alla mano.

I terremoti e la tettonica a zolle.

La parte superiore della terra e' considerata suddivisa in due strati con differenti proprieta' deformative. Lo strato superiore rigido, chiamato litosfera e' spesso circa 100 km sotto i continenti e circa 50 km sotto gli oceani ed e' costituito dalla crosta e dalla parte sottostante rigida del mantello superiore (vedere Sezione Interno della Terra). Lo strato sottostante, l' astenosfera si estende sino a 700 km di profondita' ed e' caratterizzato da rocce meno fragili, cioe' meno deformabili in confronto a quelle della litosfera. La litosfera rigida e' suddivisa in una dozzina di placche maggiori (che non coincidono necessariamente con i continenti) ed un gran numero di placche secondarie. Le placche litosferiche non sono stazionarie, al contrario esse "galleggiano" in modo complesso con velocita' dell'ordine dei 2-10 cm/anno sullo strato di rocce "soffici" della sottostante astenosfera. I movimenti di queste placche provocano il sisma, che a seconda del tipo di dinamicità risulta superficiale o profondo. 

Esiste un pericolo imminente?

C'è sempre la possibilità che il nostro pianeta sia preda di uno sconvolgimento globale dovuto ad attività sismica. Il punto è che di fatto la Terra è un pianeta attivo, le attività di carattere sismico e vulcanico sono la norma, sarebbe peggio un segnale che va nella direzione opposta cioè di quiete.  Oggi come ieri, quindi in realtà il livello di pericolo non è mutato.

 

Sono aumentate le scosse?

Gli scienziati dell'agenzia americana USGS che studiano da anni il fenomeno hanno fatto notare che di recente c'è stato un aumento del numero di terremoti di magnitudo 3 o superiore negli Stati Uniti: nel 2011 la frequenza dei fenomeni tellurici è stata 6 volte superiore rispetto al secolo precedente.

Dando uno sguardo globale dal 2000 c'è stato un aumento dei terremoti su faglie che venivano ritenute più sicure. In particolare si è riscontrato un aumento di quasi il 60% per i terremoti di magnitudo compresa tra 5.0 e 5.9 ed un aumento del 78% per i terremoti di magnitudo compresa tra 6.0 e 6.9  

 

Maggiore incidenza dei terremoti?

Quando qualche giorno fa la terra tremava a Sumatra, la più grande isola dell'Indonesia, la memoria è tornata inevitabilmente al sisma del 26 dicembre 2004. Monitorando le scosse telluriche da allora ad oggi, statisticamente per gli esperi l'incidenza non è cambiata, si è però spalmata in più zone. A distanza di giorni la terra ha continuato a tremare un pò in tutto il mondo sia nel 2004 che per il sisma di questi giorni, che ha interessato perfino il Cile, il Kenya e la Papua Nuova Guinea

L'estrazione del petrolio è pericolosa e può provocare terremoti?

La pratica delle fratturazioni idrauliche e' in grado di provocare terremoti e altri fenomeni geologici pericolosi. E' quanto confermano due studi separati, uno a opera della U.S. Geological Survey e uno commissionato dal Department of Energy and Climate Change in Gran Bretagna.
Le fratturazioni idrauliche, dette anche fracking, consistono nel pompare ad altra pressione acqua, sabbia e sostanze chimiche in profondita' per frantumare le rocce, in modo da poter estrarre petrolio e gas naturale. Nel report americano si legge che l'incremento dei terremoti nelle zone centrali degli Stati Uniti sin dal 2001 "e' quasi certamente" dovuto alle estrazioni di olio e gas. Il report inglese invece indica il fracking come la causa scatenante di due terremoti avvenuti nella zona di Blackpool nel Lancashire tra Aprile e Maggio dello scorso anno, il piu' forte dei quali di magnitudine 2,3.
Come si legge sul quotidiano inglese The Telegraph, gli esperti indipendenti consultati per l'elaborazione del report raccomandano che le operazioni di fracking siano interrotte in presenza di attivita' sismica sulla zona con una magnitudine di 0,5.

Il vero incubo: il Big One

Esiste un vero pericolo noto a tutti e si trova nel cuore della California. La causa principale dell'estrema sismicità di questa zona è rappresentata dalla faglia di Sant'Andrea, una frattura che si estende per 1287 chilometri tagliando proprio la California da ovest verso sud. La placca continentale che si trova ad est della faglia si muove in direzione diametralmente opposta rispetto a quella situata ad ovest e, in tal modo, viene a crearsi una fortissima frizione tra queste due porzioni di crosta terrestre. Tale frizione provoca un grande accumulo di energia che, periodicamente, si scarica producendo uno slittamento tra i due lembi di crosta e scatenando i ben noti fenomeni sismici. 

Negli ultimi due secoli e mezzo il tratto più a sud della faglia di Sant'Andrea ha accumulato un grandissimo quantitativo di energia e, ormai, sembra sul punto di scaricarla in un futuro prossimo, causando un evento sismico di intensità pari o superiore ai terremoti del 1857 e del 1906. Si tratterebbe, dunque, proprio del famigerato "Big One", il terremoto di proporzioni devastanti che tutti i californiani si aspettano già da parecchio tempo. Le evidenze sperimentali per quanto inequivocabili, non consentono comunque di prevedere quando e come si manifesterà il Big One. Ecco perchè tutto ciò fa paura, si vive nell'incertezza cronica. 
Possiamo solo prepararci al peggio e non farci trovare senza difese.

Scrivi commento

Commenti: 70
  • #1

    Yale (giovedì, 19 aprile 2012 14:49)

    Ineccepibile... i terremoti poi non si possono prevedere con certezza e noi esseri umani non siamo in grado di contrastare qualcosa più grande di noi, questi allarmi sul Sole, la Terra, ecc sono inutili se deve accadere siamo tutti fregati non fasciamoci la testa prima....

  • #2

    Fabio (giovedì, 19 aprile 2012 15:09)

    Bhò, sarò io che sono ignorante, ma anche essendo pur vero che molti astronomi o ricercatori non nè parlano(ma tanti altri illustri signori si..), in questa situazione, analizzando le decifrazioni dei Maya, dei Sumeri, degli Egizi e della Bibbia, tenendo in considerazione tutti i vari loschi movimenti dei merdosi del NWO, della Nasa e chi come loro, a me ora come ora Nibiru o come lo si vuol chiamare, mi suona a fagiolo in tutto ciò. Però sembra che parlarne anche in certi blog o siti come questo, spesso diventi come parlare di alieni 50 anni fa ad un pastore di pecore in cima ad una montagna, insomma una cazzata fantascientifica degna del più grande dei pazzi!! Mha....

  • #3

    Ticino (giovedì, 19 aprile 2012 15:15)

    @Fabio
    sai cos'è che molti si noi sono scottati da tutti i falsi allarmi di questo periodo... dal terremoto devastante di roma, alle profezie di Nostradamus, agli alieni che dovevano arrivare in questi anni...tutto qui.
    Uno grida al lupo tante volte poi se il lupo non c'è cominciamo a non crederci più.

  • #4

    Daniele (giovedì, 19 aprile 2012 15:49)

    I terremoti ci son sempre stati e ci saranno...purtroppo!!!

  • #5

    Michele (giovedì, 19 aprile 2012 16:00)

    ...tutto è destinato a finire. Anche noi e la terra... Spero solo di non esserci quando si verificherà questo catastrofico evento!
    Michele, 44 anni il prossimo 1°Maggio

  • #6

    Wantonio (giovedì, 19 aprile 2012 16:06)

    Gli scienziati dell'agenzia americana USGS che studiano da anni il fenomeno hanno fatto notare che di recente c'è stato un aumento del numero di terremoti di magnitudo 3 o superiore negli Stati Uniti: nel 2011 la frequenza dei fenomeni tellurici è stata 6 volte superiore rispetto al secolo precedente.


    ....

    Questo dice tutto... siamo alla fine dei tempi

  • #7

    Luca (giovedì, 19 aprile 2012 16:15)

    @Ticino.
    Quoto appieno. Sintetica descrizione della reale situazione.

    Non sapendo ancora con certezza,come prevedere gli eventi sismici più devastanti,possiamo solo cercare di imparare a memoria cosa fare in caso d'evento sismico.
    A memoria,perchè i terremoti non ti danno il tempo di correre nello studio attiguo alla camera dei bimbi,aprire la cassettiera,tirare fuori il prontuario,e leggerlo a voce alta a tutta la famiglia.

    Imparatevi a memoria queste regolette basilari.
    Potrebbero salvarvi la vita.

    Dal sito della Protezione Civile:
    Cosa fare in caso di terremoto.
    http://www.protezionecivile.gov.it/cms/view.php?dir_pk=395&cms_pk=18436

  • #8

    Fabio (giovedì, 19 aprile 2012 16:24)

    Io dico solo una cosa, non è che il pianeta terra si mette a tremare nel giro di 1-2 anni così tanto intensamente perchè non sa quello che fare durante il giorno!! Cioè i giochi stanno a zero, e le spiegazioni possono essere poche. 1° inquinamento e casini vari procurati dalla nostra demenza, 2° Haarp e figli di t...a a seguito e 3° qualcosa di sconosciuto che sta infastidendo il normale vivere della terra. Certo tutto cambia, ma quà stanno accellerando un pò troppo questi cambiamenti! Io ho esposto la mia, per favore e ragionevolmente, datemi altri spiegazioni logiche e piuttosto credibili...
    @ Ticino hai perfettamente ragione, ma ricorda che Bendandi 2 o 3 terremoti li ha beccati e il 21 maggio scorso lui a beccato anche il 4 per me, solo che la differenza è stata che non è successo a Roma ma bensì in Spagna (quant'è 1500 km distante??) nemmeno tanto piccolo poi. Lui diceva che l'allineamento dei pianeti per via della loro gravità procurava lo spostamento tettonico.... Sbaglio? Bhè, la presenza di un corpo celeste estraneo con forte attrazione gravitazionale, nell'avvicinarsi non procurerebbe lo stesso effetto??

  • #9

    Mario (giovedì, 19 aprile 2012 17:51)

    Questo dice tutto... siamo alla fine dei tempi dice Wantonio
    Non se ne può piu di questo delirio

  • #10

    NickLesPaul (giovedì, 19 aprile 2012 18:24)

    Ragazzi, per favore, se un planetoide abitato, e quindi di dimensioni notevoli, direi almeno come il nostro, dovesse arrivare qui il 21 dicembre, non pensate che orami dovrebbe essere visibile con qualunque telescopio, e quindi individuabile dalla quasi totalità delle persone? Come potrebbe essere mantenuto segreto? Io credo che sia impossibile. Detto questo allagamenti mostruosi e terremoti devastanti sono sempre stati presenti sul nostro pianeta, pechè come cita l'articolo, il nostro FORTUNATAMENTE è un pianeta VIVO, quindi volenti o nolenti dobbiamo convivere con la possibilità di squilibri naturali che possono accadere. C'è anche da dire che tante volte è proprio l'ignoranza dell'uomo a cercarsi certi eventi, la deforestazione, la perforazione di montagne, la cattiva gestione del territorio e delle sue risorse, per non parlare poi dell' abusivismo edilizio, hanno ridotto il nostro paese in una fogna a cielo aperto. Ogni volta che c'è un temporale di una certa intensità si và tutti sotto, ma per forza dico io, il sistema fognario è obsoleto e sottodimensionato per la quantità di utenze che deve servire, i letti dei fiumi non sono mai puliti e sistemati e così via. Credo che per i terremoti sia la stessa cosa, è ovvio anche a un profano come me che se inizi a scavare e perforare in ogni dove qualche equilibrio naturale lo sposti ed essendo il nostro pianeta vivo, si possa mettere in moto qualche movimento della crosta terrestre che dia poi luogo a terremoti e così via. E poi ragazzi purtroppo i terremoti capitano non c'è nulla da fare. Se qualcuno parla di Nibiru o Maya io vorrei rispondergli che non abbiamo bisogno di calendari ancestrali o fantomatiche profezie per capire che siamo alla frutta, basta ascoltare un qualunque Tg per vedere che la nostra società è al collasso e c'è bisogno di un rinnovamento socioculturale!!! Ma non dobbiamo sperare in interventi esterni che sistemino chissacchè, siamo noi che dobbiamo essere promotori del cambiamento che vogliamo, non fosse altro per quelli che verranno dopo di noi!
    Scusate la lungaggine del commento :)

  • #11

    Fabio (giovedì, 19 aprile 2012 18:53)

    Chitarrista Nick, tutto perfetto ciò che dici, ma attenzione ai telegiornali e alle notizie che voglio darci.. Ma questo lo sai da te sicuramente!! Quando adoro la LesPaul... Comunque, il fantomatico Nibiru, sarebbe o è difficile da intravedere perchè troppo freddo per i nostri occhi, quindi sarebbe possibile vederlo solo per come ho capito, quando sarà nelle strette vicinanze del sole....., ecco perchè si parla tanto in diverse culture e non solo dei due soli. Ciao belli, buona serata

  • #12

    NickLesPaul (giovedì, 19 aprile 2012 19:12)

    Ciao Fabio, tutto giusto ciò che scrivi, faccio una semplice obiezione, a che velocità dovrebbe viaggiare questo pianeta per coprire la distanza che c'è tra il sole i la terra in 8 mesi circa? Una velocità mostruosa giusto? Se ancora non è visibile vuol dire che non è ancora vicino al sole, quindi dovrebbe teoricamente viaggiare ancora più veloce per essere qui il 21 dicembre. Mi sembra un tantino esagerato, però tutto può essere, io di leggi fisiche effettivamente ne capisco poco e nulla, sono un semplice operaio appassionato ;)

  • #13

    Sara (giovedì, 19 aprile 2012 19:43)

    La butto lì......e se non fosse un pianeta, ma ben si un sistema solare che con la sua orbita si avvicina periodicamente al nostro sistema ? Anche se la distanza per noi sembra comunque notevole,tanto che probabilmente non è stato nemmeno individuato, applicandola alle misure astronomiche potrebbe essere fattibile che un sistema solare esterno influenzi il nostro ( e viceversa ovviamente )provocando questi squilibri naturali ? Considerate che non solo il nostro pianeta, ma in tutti i pianeti del sistema solare, sole compreso, si stanno riscontrando delle anomalie....

  • #14

    NickLesPaul (giovedì, 19 aprile 2012 20:08)

    La mia perplessità cara Sara rimane sulla velocità che dovrebbe avere il suddetto sistema o pianeta. Possibile che l'eccessuva velocità non influisca sull'atmosfera, la butto li, strappandola via dal pianeta, e che forza gravitazionale dovrebbero sostenere le eventuali presenze sul pianeta? So che le distanze astronomiche non possono essere messe a paragone con quelle che noi "percepiamo" pero la velocità e le sue ripercussioni sulla vita penso siano uguali. Sicuramente sono in errore io non ho basi per dirlo pero mi pongo il quesito e spero che Insider o Eone possano rispondere in merito. Spero di essermi spiegato sufficientemente chiaramente :)

  • #15

    Sara (giovedì, 19 aprile 2012 20:36)

    Io non intendevo dire che questo "fantomatico" sistema si avvicini così tanto al nostro sistema ( non al nostro pianeta ), è già assurdo pensare che un singolo pianeta entri nel nostro sistema come se nulla fosse, figuriamoci un intero pianeta......Io suppongo solo che la distanza ravvicinata tra i due,che avviene periodicamente, mette in atto delle forze che causano questi squilibri.
    E per distanza ravvicinata non intendo che si trovi appena usciti dal nostro sistema.....sarebbe già stata individuato, io parlo di distanze enormi, che poi enormi lo sono per noi.....ma è vedere se tali distanze lo siano per le forze che possono scaturire da 2 sistemi che si allontanano e si avvicinano ogni tot di anni.
    Insomma , non so se mi sono spiegata bene.....non troppo vicini da causare un disastro ( tipo uscite dalle orbite del nostro o degli altri pianeti ad esempio ) ma il tanto per poterne recepire gli effetti.....

  • #16

    KOSLINE (giovedì, 19 aprile 2012 21:10)

    Sara che io sappia il sistema solare più vicino a noi e' troppo lontano per influenzare minimamente il moto gravitazionale nostro, che e' una questione di masse ben calcolata e conosciuta , quindi escluderei a priori questa cosa che dici , come escluderei che i terremoti stanno aumentando in maniera esponenziale, come escluderei che i nostri avi potevano conoscere il nostro futuro

    Vorrei ricordarvi che ringraziamo il Dio ( per chi ci crede) che esistono i terremoti maremoti uragani ecc , questo ci dice che il nostro pianeta e' vivo e questi fenomeni servono al nostro pianeta per tanti motivi, sono sempre esistiti e speriamo che esistano per tanto altro tempo, altrimenti diventeremo come Marte o peggio ancora come la Luna , ma oggi grazie alla comunicazione mondiale sembra che siano di più perché una cosa che succede dall altra parte del mondo la sai, prima no !

    Questo non toglie che ci possano essere degli eventi ASTRONOMICI O TERRESTRI che spazzino via in un nano secondo gli umani dalla faccia della Terra o questo piccolo pianetino dal sistema solare , ma nessuno lo sa perché nessuno può prevedere il futuro, l'unica cosa che possiamo fare per adesso e tenerci questo mondo nel migliore dei modi , ecco questo non lo facciamo bene e inquiniamo tanto ( io per primo ) , il resto sono solo fantasie fantascientifiche partorite o da Fulminati o da Truffatori .... !

    State sereni , dico ciò perché purtroppo ci sono persone che si fanno suggestionare per queste cose, e si tolgono la vita, e per il 2012 ne vedremo sicuramente molti che faranno ciò, come in passato e' successo per cose che avevano un impatto mediatico minore, la Cometa Hale-Bopp ricordate ? per colpa di dei Fulminati-truffatori o terroristi della Scienza si tolsero la vita MOLTE PERSONE ! quindi mi raccomando Utilizzate il buon senso e non credete mai a nessuno cosi per fede ....

  • #17

    Jack (giovedì, 19 aprile 2012 21:39)

    Per quelli che parlano di Nibiru vi dico la mia. Se esistesse un corpo celeste con una massa sufficiente ad influenzare la terra con forze mareali da una distanza tale da non essere visto ancora, primo dovrebbe essere un gigante, un gigante di gran lunga piu grande di giove o saturno, e in questo caso sarebbe visibile al 100% visto che questi ultimi si vedono anche ad occhio nudo se si sa dove guardare nel cielo (e saturno sta ad una distanza di 1miliardo e mezzo di km dal sole se non ricordo male, non ci metto la mano sul fuoco quindi prendetela come ipotetico), qualora fosse ancora più lontano dovrebbe essere una nana bruna, ipotesi anche questa improbabile, visto che quest'ultima anche se non accesa, è pur sempre una stella, quindi la sua massa probabilmente intaccherebbe non solo le maree della terra, ma anche le orbite dei pianiti a cui passa vicino. L'ipotesi di un sistema solare è semplicemente impossibile, avremmo fatto prima a scomodare un buco nero xD (che almeno non è osservabile direttamente)!! Un sistema solare implicherebbe una stella intorno alla quale girano vari corpi... Non una cosa da passarti vicino e non accorgertene e se fosse entrato nell'eliosfera del nostro sistema solare a quest'ora saremmo stati sotto bombardamento da tipo qualche milione di comete e asteroidi vari, perturbati dalla nube di oort.
    La verità è che la Terra ha dei cicli, e noi umani non possiamo farci nulla, è stata una palla di neve in passato, poi una distesa arida e poi di nuovo palla di neve. Noi guardiamo le cose nel nostro piccolo perchè viviamo poco fondamentamentalmente, ma con i pianeti si parla di migliaia, o milioni di anni, quindi possiamo limitarci a studiarli capirli... ed accettarli.

  • #18

    Jack (giovedì, 19 aprile 2012 21:41)

    @edit sara ho letto ora il tuo commento 15. avevo cominciato a scrivere prima che rispondessi.

  • #19

    salvatore (giovedì, 19 aprile 2012 23:19)

    (i due poli si invertono) l'attrazione magnetica. non dimentichiamoci della calamita. ci sono pianeti che sono lontani per la loro calamità femmina e femmina. se metti il maschio con la donna queste due calamite vengono attratte fin quando non si congiungono. tanto esiste da moltissimi anni questo mondo parallelo.

  • #20

    Bonta (giovedì, 19 aprile 2012 23:59)

    Ma chi c'é andato giù a 800 km a misurare la profondità degli strati?

  • #21

    danyst (venerdì, 20 aprile 2012 02:11)

    ma leggere un buon libro di geologia o sulla storia del pianeta non se ne parla proprio eh!!

  • #22

    Jack (venerdì, 20 aprile 2012 08:37)

    @salvatore scusa non ho capito cosa intendi. :@ cioè secondo te i pianeti colliderebbero a causa del campo magnetico?

    @bonta l'interno della terra è stato studiato proprio grazie ai terremoti, quando l'onda sismica passa da uno strato all'altra cambia in diversi modi, come nella velocità di propagazione o nella sua intensità. Questo porta alle teorie sulla composizione, la densità e la profondità dei singoli strati. Scavare verso il centro della terra sarebbe più difficile e dispendioso che arrivare sulla superficie del Sole.

  • #23

    Luc (venerdì, 20 aprile 2012 09:06)

    Lasciate stare Nibiru e tutte le fesserie pubblicitarie che girano intorno a questa leggenda! come dice KOSLINE meno male che il nostro pianeta è vivo e ogni tanto ahimè ce lo ricorda! penso che 10 terremoti in più all'anno non siano indice di imminenti catastrofi su scala mondiale! unica cosa sicura è che prima o poi si scatenerà il famoso e conosciuto Big One,ma solo per una legge naturale ottimamente spiegata nell'articolo!

  • #24

    Albè (venerdì, 20 aprile 2012 10:03)

    Non è necessario che si tratti per forza di un pianeta come Nibiru, basterebbe un allineamento sulla stessa retta di alcuni pianeti del nostro sistema solare per far "scoreggiare" (passatemi il termine) la nostra terra. Il magma presente all'interno è infatti liquido e la sola Luna, coi suoi spostamenti riesce a smuoverlo, come fa con le maree. Quando più pianeti si allineano su una stessa retta l'attrazione gravitazionale che il nostro satellite esercita sulla terra viene addizionata vettorialmente a quella di altri corpi celesti causando scompensi sia a livello di forze meccaniche che magnetiche (in quanto il magma è estremamente carico e i suoi spostamenti influiscono anche sul campo elettromagnetico terrestre). Questa è una teoria che non ha trovato ancora conferme accademiche ma che ha trovato molte conferme sul campo.

  • #25

    Albè (venerdì, 20 aprile 2012 10:16)

    a questo proposito mi permetto di postarvi un link di un articolo comparso su molti blog e siti in questi giorni in cui il Prof Gheorghe Marmureanu (che non è esattamente l'ultimo arrivato e non si tratta di un fanatico catastrofista) spiega come le recenti scosse rappresentino una preoccupante anomalia statistica: http://informiamo.altervista.org/blog/scienziati-preoccupati-la-terra-trema-troppo-rischia-il-collasso/ e qui di seguito la revisione pubblicata dalla nasa a riguardo che ha provocato qualche nervosismo tra i sismologi di tutto il mondo: http://informiamo.altervista.org/blog/clima-scienziati-in-rivolta-contro-revisionismo-della-nasa/

  • #26

    Fabio (venerdì, 20 aprile 2012 10:37)

    Grazie Abè, avevo già letto il primo articolo, il secondo l'ho letto ora. Comunque, è pur vero il fatto che prima le notizie arrivavano con più difficoltà, ma da quando c'è internet tutti sappiamo quanto sia facile reperire notizie, anche false, ma pur sempre notizie. Bhè che io mi ricord, da quando c'è questa possibilità di informazione globale, quindi più di 10 anni ormai, quelle che sta accadendo ora non è mai successo. A voglia a dire cose che sono sempre successe ma che prima si sapevano di meno!! Ogni santo giorno leggo di scosse sismiche in tutto il mondo, continuamente e nemmeno tanto piccole. Ogni giorno aggiornamenti sulle eruzioni solari abbastanza serie, poi non parliamo di politica, NOW, crisi organizzata e delinquenti vari... Nibiru è una forte possibilità, e secondo me anche abbastanza credibile. Si dice che in effetti sia un piccolo sistema solare formato dalle sue lune e che sia il doppio e oltre giove. Comunque, ammesso che Nibiru sia una bufala, essa possa essere ben organizzata. Considerate che chi lo ha descritto e decifrato dai testi Sumeri, a quanto pare era massone, sapete sicuramente chi sono costoro a livello mondiale. Sapete sicuramente di cosa sono capaci... E la guerra metreologica? Scie chimiche? l'11/9? Chissà, potrebbero centrare qualcosa tutto ciò con quello che sta accadendo? O pure come al solito è sono solo luoghi comuni? Io dico solo una cosa: voce di popolo, voce di Dio!! Anche le più grandi menzogne nascono da un piccolo punto di verità!

  • #27

    Fabio (venerdì, 20 aprile 2012 10:40)

    E' solo da capire quale verità essa sia!

  • #28

    Albè (venerdì, 20 aprile 2012 10:53)

    @Fabio sono un fan di Zecharia Sitchin e ho letto molti (non tutti) dei suoi libri. La possibilità dell'esistenza del Pianeta X, o Nibiru, che dir si voglia non sono nulle, chi afferma che non si vede o che dovrebbe essere troppo veloce per arrivare vicino alla terra per il 21/12 non sa di cosa sta parlando. I fatti che mi fanno dubitare dell'esistenza di Nibiru sono le dinamiche con cui Sitchin ha affermato la sue esistenza e come possa un pianeta tanto lontano da possibili sorgenti di calore, e quindi molto freddo, ospitare forme di vita intelligenti... i pianeti più esterni sono freddissimi e se è presente acqua sulla loro superficie è sicuramente ghiacciata. Ci sono altre possibilità per un pianeta di raggiungere temperature vicine alle nostre... ma rientrerebbe tra i casi delle "clamorose eccezioni".

  • #29

    Sara (venerdì, 20 aprile 2012 11:04)

    Aderendo alla teoria sumerica, bisogna considerare che ci può essere la possibilità che Zecharia Sitchin non abbia tradotto bene i testi, ma solo esserci andato vicino.....

  • #30

    Albè (venerdì, 20 aprile 2012 11:23)

    @Sara se si aderisce ad una teoria, la si prende per buona. Quelli che affermano che le traduzioni/interpretazioni di Sitchin non sono corrette sono appunto quelli che non vi aderiscono. E a questo proposito esistono due tipi diversi di contestatori delle sue teorie: ci sono quelli che dicono "si, le traduzioni sono corrette ma l'interpretazione deve essere allegorica e non realistica" e quindi Nibiru non è più un pianeta ma un dio o una forza distruttrice che ciclicamente colpisce; ci sono poi altri che asseriscono che le traduzioni stesse di Sitchin sono sbagliate. Capirci qualcosa in mezzo è davvero difficile perchè la conoscenza della scrittura cuneiforme conta, e ha contato, pochi esperti al mondo, tra cui lo stesso Zecharia Sitchin risulta essere uno dei più eminenti.

  • #31

    Fabio (venerdì, 20 aprile 2012 11:53)

    io mi sto facendo anche una mia teoria. Che tutto possa anche essere un bel piano tosto dell'elite oscura. Sono stati capaci di cose al limite dell'immaginazione ed una vecchia storia riguarda proprio la finta invasione aliena attraverso ologrammi e cloni. Cioè, sentite che film: organizzare crisi e disunire le popolazioni portandole alla totale sfiducia nel futuo, intanto agire con storie tipo nibiru e alieni cattivi per far un bel lavaggio del cervello e pensare negativo verso costoro, nel frattempo attraverso haarp, satelliti a infrarossi e ologrammi, creare terremoti, finte visioni angeliche e di ufo e disegnare bei crop circle dai satelliti. Ogni tanto allarmare le popolazioni con qualche uscita mediatica (tipo quella fatta da Charles Bolden dirett. Nasa nel giugno dell'anno scorso dove avvertiva i suoi dipendenti e non solo a prepararsi per catasrofi future in modo molto ambiguo) affinchè la gente possa credere pian pian nell'effetiva vicinanza dell'invasione e della catastrofe. A quel punto arrivano i salvatori (tipo seconda guerra mondiale o altro..) che apriranno i loro mantello di salvataggio al quale tantissimi accorreranno ma con le dovute loro imposizioni. Si può dire che non è nemmeno il trailer questo, ma non posso spiegare tutto qui. Film? Mente malata? o possibile realtà??

  • #32

    Sara (venerdì, 20 aprile 2012 12:08)

    Lasciamo da parte un attimo i sumeri e prendiamo in considerazione i scritti arrivati fino a noi dei Maya: lasciando perdere la grande buffonata del 21 dicembre, sta di fatto che comunque loro parlano delle 5 ere....delle quali alla fine di ognuna si sono sempre manifestati dei grandi cataclismi.
    -5 ere avvenute in periodi ciclici raccontate dai Maya
    - Pianeta Nibiru ( o altro ) che si avvicina al nostro sistema ciclicamente, raccontato dai Sumeri

    Che io sappia Maya e Sumeri non erano dei popoli che comunicavano tra loro, quindi?

    Dimenticavo, ma qui bisogna andare molto cauti.....mi sembra che entrambi raccontino di dei venuti dalle stelle, e più precisamente i Maya ne profetizzavano il ritorno. Logicamente ognuno arriva alle sue conclusioni, io mi son fatta la mia, seguendo un filo logico, e non dando adito a tutte le panzanate che si sentono in giro.

  • #33

    Luc (venerdì, 20 aprile 2012 12:20)

    Albè Sitchin non era ne uno astronomo,ne un sumerologo,ma come fate a dire che le sue teorie sono giuste??? ma fatela finita e usate la ragione! e poi un qualsiasi allineamento dei pianeti non ha mai creato nessuno sconvolgimento particolare! se x te una serie di terremoti è indice di fine del Mondo 6 liberissimo di pensarlo,ma forse è meglio essere razionali!

  • #34

    Sara (venerdì, 20 aprile 2012 12:20)

    @Albè, io penso che ci possa essere una spiegazione che sia una via di mezzo tra quella allegorica e quella realistica, è probabile che Sitchin abbia colto nel segno, ma che poi si sia fatto fuorviare da una serie di situazioni, la vendita dei suoi libri in primis, che lo ha trasformato da un serio ricercatore a un famoso romanziere.

  • #35

    max (venerdì, 20 aprile 2012 12:21)

    gli extraterrestri ci salveranno!!! poi chè sta scritto nelle profezie dei Maya: un essere soprannaturale scenderà dal cielo x salvare gli uomini dalla distruzione catastrofica causata dall'uomo stesso!! sta pure scritto anche nel messaggio del terzo mistero di fatima!! la madonna manderà altri suoi figli insieme al ritorno del figlio di dio! "Gesù" x salvarci dalla nostra auto distruzione e x guidarci nella giusta via!!! facendo risvegliare nel nostro corpo tutte le 12 eliche del nostro DNA!!!!

  • #36

    Albè (venerdì, 20 aprile 2012 12:22)

    Che i Maya e i Sumeri non abbiano mai avuto contatti è davvero tutto ancora da dimostrare: esistono reperti ritrovati in Sud America che presentano sia lo stile Maya sia scritture cuneiformi attribuibili solo ai sumeri (sono tra i più importanti reperti di quelli che vengono definiti dagli accademici Opsart, nel caso specifico non ricordo i nomi dei reperti ma si tratta di un vaso e di una statua) in più esistono importanti analogie di carattere sociale, tecnologico e storico che mette queste due popolazioni distanti geograficamente molte più vicine di quanto crediamo. Detto questo il concetto Maya del tempo non divideva semplicemente in "ere", era la base stessa della teoria ad essere diversa, in quanto noi consideriamo il tempo come una retta (quindi infinito, senza inizio ne fine) mentre i Maya lo consideravano ciclico e quindi la rappresentazione geometrica più vicina alla loro idealizzazione del tempo è una circonferenza. Altra importante considerazione che va fatta, dal mio punto di vista, è che il calendario Maya era più preciso del nostro attuale: non aveva anni bisesti o cose di questo tipo per rimediare agli errori dello stesso. Quindi, forse, se fosse vivo oggi un antico maya potrebbe controbattere chiedendo perchè dovrebbe essere il suo il calendario quello sbagliato e non il nostro invece visto che il suo è comunque più preciso?

  • #37

    Sara (venerdì, 20 aprile 2012 12:26)

    @max, se ciò che dici fossi vero, io stai molto attenta. Ricorda che i Maya erano famosi per i loro cruenti sacrifici umani, sacrifici per gli dei. Se i loro dei all'epoca hanno permesso queste efferatezze, non penso fossero molto buoni....ma leggo che citi anche il segreto di Fatima, quindi sarai sicuramente a conoscenza dell'Apocalisse di Giovanni. Ebbene nell'Apocalisse si cita di un falso profeta, della Bestia.
    Ritorno a dire, nell'ipotesi che tale avvenimento avvenga, io starei molto, molto attenta.

  • #38

    Sara (venerdì, 20 aprile 2012 12:29)

    Se siamo in questo sito, vuol dire che bene o male tutti crediamo o speriamo nella vita extraterrestre. Che i Maya e I sumeri abbiano dei punti in comune non vuol dire che erano in contatto tra di loro, molto più probabile che entrambi fossero in contatto con qualcuno che gli insegnava le stesse cose.

  • #39

    Albè (venerdì, 20 aprile 2012 12:34)

    @Luc innanzi tutto non ho scritto che secondo me le teorie di Sitchin sono corrette ma mi sono limitato ad esporre i fatti per quello che sono esponendo parte della mia personale visione nei commenti sopra. Sitchin comuqnue, che andrebbe prima letto e poi giudicato come ogni altro scrittore, nel redigere i suoi lavori attingeva per un buon 80% da testi, approfondimenti e ricerche di accademici già esistenti e il cui valore e attendibilità era già stato approvato e confermato dagli accademici di tutto il mondo, logicamente Sitchin traeva poi conclusioni proprie sul materiale che poi riuniva. E il dibattito è aperto sulle conclusioni non sulla totale bontà del suo operato, e su quello non so che pensare perchè non conosco il sumero antico e per dare un giudizio consapevole vorrei prima imparare a decifrarlo (il che significa che non lo farò mai...). Io non so chi tra voi abbia poi effettivamente letto i suoi libri, o almeno dei suoi libri, ma non mi sembra corretto sparare opinioni per sentito dire. Se poi si considera il punto di vista di un ricercatore in questo ambito lo stesso pinotti nel numero di archeomisteri del mese di marzo ha dichiarato che tutte le teorie devono essere vagliate e tenute in considerazione riferendosi esattamente anche al branco di fanatici che aspetta freneticamente la fine dei tempi. concludo dicendo che io sono razionale, ma preferisco documentarmi prima di esprimere pareri.

  • #40

    Albè (venerdì, 20 aprile 2012 12:38)

    @Sara ovviamente quella di una popolazione legante tra le due è una delle teorie più affascinanti... ma chissà! forse o i Maya o i Sumeri o gli Egizi erano riusciti a solcare gli oceani! o forse una civiltà atlantidea gli aveva messi in contatto, o forse..... ;)

  • #41

    Albè (venerdì, 20 aprile 2012 12:49)

    @Luc se poi cerchi di essere razionale sappi che terremoti, cadute di asteroidi e quant'altro sono capitate molte volte sulla superficie del nostro pianeta e ricapiteranno di nuovo. La domanda che la stessa scienza si fa non è se possibile che accada, la domanda è "quando accadrà?"! Se sei uno razionale come scrivi di essere considera anche i dati certi che conosci e dimmi quante volte la terra è stata soggetta a mega terremoti o a scontri con meteoriti! moltissime volte! un numero esorbitante di volte! quindi, sei tu quello razionale che dorme credendo che tanto non succede nulla? o sono io che considero tutti gli elementi e ne traggo delle conclusioni? con questo non voglio dire che il 21/12 secondo accadrà qualcosa! non lo so! ma la stessa scienza cerca di rispondere a questa domanda cercando di guadagnare il tempo sufficiente per metterci in salvo in caso di una catastrofe!

  • #42

    Luc (venerdì, 20 aprile 2012)

    Tranquillo sono molto più documentato di te(Laurea in Astrofisica può bastare)e sopratutto non sono un credulone! quando lui interpretava a suo modo le tavolette sumere si faceva leva sul fatto che fosse una lingua sconosciuta ai più,ma ai giorni nostri ci sono molti esperti che hanno smontato pezzo x pezzo le sue strambe teorie! non credo che il dibattito sia aperto se è vero che in molti hanno già dato x falsi accertati tutti i suoi studi! certo,vagliamo tutto ci mancherebbe,ma non crediamo alla favolette! cmq non era una accusa verso di te,ci mancherebbe!

  • #43

    Albè (venerdì, 20 aprile 2012 13:03)

    intanto non mi fido, qui ti potrei scrivere che lavoro per la nasa.... credulone ci chiami i tuoi amici, ai quali forse (forse) sei simpatico. sulle tavolette sumere anche io mi sono espresso in modo scettico (astrofisico ma analfabeta) ma non tutti gli esperti hanno smontato come dici tu pezzo per pezzo.. ripeto sarai un astrofisico, e quindi saprai che la terra non sarebbe, nel caso, nuova a stravolgimenti (o mi sbaglio???) ma parli per sentito dire e non perchè ti sei documentato personalmente... il che mi fa sorgere forti dubbi sulla veridicità delle tue affermazioni. comunque in bocca al lupo astrofisico, non sto a scrivere il mio curriculum qui perchè non sarebbe corretto farlo ne verificabile ma non temere caro Margherito hack perchè io ho i titoli per esprimere opinioni a riguardo e soprattutto da come parli si capisce benissimo che non hai mai fatto ricerca, quindi resteresti un semplice astrofisico disoccupato nel caso lo fossi davvero. ciaoooo

  • #44

    KOSLINE (venerdì, 20 aprile 2012 13:27)

    @ALBE Qui nessuno dice che non può succedere che un meteorite ci cade sulla capoccia (anzi statisticamente accadrà lo dicono sempre li scienziati) o un forte terremoto ci scombussola la vita ecc , il punto e che nessuno lo può PREVEDERE e su questo il punto della discussione ..!!!

    Tu parlavi di rette , e cosa mi consiste una retta ? ma scherziamo ? le forze gravitazionali di cui parli che giustamente causano maree sono soggette alle distanze non all allineamento , se Giove si sposta da dove sta e si avvicina a noi ecco si che ci scombussola ma se si allinea su un ipotetica retta anche con altri pianeti non cambia niente , perché ripeto sono le distanze e la massa quelle che dettano le regole , MASSA / DISTANZA = INFLUENZA GRAVITAZIONALE !

  • #45

    Albè (venerdì, 20 aprile 2012 13:54)

    il passaggio su una medesima retta permette semplicemente a più forze di sommarsi ottenendo il massimo risultato possibile (questi sono semplice fondamenti di calcolo vettoriale che nelle facoltà scientifiche vengono affrontati nel primo capitolo dell'esame di Fisica Generale I... in tutti i corsi di stampo scientifico e pseudo!)... la tua analisi è sbagliata perchè Marte, o altro corpo celeste che sia, è soggetto a più forze di attrazione gravitazionale che ne determinano la traiettoria ok... ma non sappiamo molto di cosa succeda a livello interno in corrispondenza di questi accadimenti a livello interno nei vari pianeti. la formula che riporti è sbagliata in quanto l'attrazione gravitazionale è direttamente proporzionale al prodotto delle masse ed inversamente proporzionale al quadrato della distanza. non dimentichiamoci che l'attrazione gravitazionale genera una forza che ha quindi una propria retta d'azione. il motivo per il quale si genera una marea è dovuto al fatto che le molecole dell'acqua sono soggette all'attrazione gravitazionale lunare appunto che le sposta a seconda di suoi movimenti. il fatto che anche molecole volatili e liquide siano in ugual modo soggette a questo tipo di forze è fenomeno già dimostrato. ma questo accade solo quando si considera la luna... che non sia prevedibile non lo nego e non l'ho mai negato in tutti i miei commenti sopra, ma è proprio questo uno degli scopi della scienza attuale: riuscire a prevedere le catastrofi che ci potrebbero colpire.

  • #46

    KOSLINE (venerdì, 20 aprile 2012 14:14)

    Albi , e chi ha detto che i corpi celesti sono soggetti da un altro solo corpo celeste???? io dicevo semplicemente che massa e distanza determinano le forze gravitazionali o conosci altre forze? quindi come agiscono le maree ? la luna avvicinandosi e allontanandosi le determina, stessa cosa gli altri pianeti e il sole ci influenzano , ma ognuno con un calcolo ben preciso , se te lo vai a vedere forse ti togli il dubbio e ti convinci che trovandosi su una linea insieme questo non vuole dire una mazza per la terra .....

  • #47

    KOSLINE (venerdì, 20 aprile 2012 14:32)

    Se non sei convinto prendi la formula che postavi poco fa, mettici i numerini dentro e vedi che valori ti escono??? ricordandoti che le distanze con gli altri pianeti sono cosi grandi rispetto alle loro masse che la loro influenza e' quasi impercettibile per la Terra anche addirittura sommandoli (cosa sbagliata) ma diamola per buona, quella forza che esce e' lo stesso irrisoria , questo e' il succo del discorso ...!

  • #48

    Albè (venerdì, 20 aprile 2012 14:33)

    scusami nel caso mi sono espresso male io, non volevo dire che TU HAI DETTO CHE MARTE O LA TERRA SONO SOGGETTI ALL'ATTRAZIONE GRAVITAZIONALE DI UN UNICO CORPO CELESTE. volevo solo porre l'attenzione sull'analisi di un corpo celeste isolato. il calcolo l'ho fatto molte volte, come la rappresentazione grafica, in quanto è un esercizio classico che viene assegnato durante il corso di Fisica I agli studenti del primo anno. Il fatto che poi sia la Luna a determinare le maree attraverso la variazione della sua traiettoria è giusto: se fosse "ferma" rispetto alla Terra non ci sarebbe il fenomeno delle maree... ma appunto la luna si muove rispetto al sistema di riferimento terrestre, come tutti gli altri corpi celesti del sistema solare, generando forze che hanno trovato un equilibrio nell'attuale morfologia del sistema solare. Il fatto che non voglia dire una mazza, come dici tu non è dimostrabile, in quanto accadimenti di questo tipo sono molto rari e non esistono abbastanza casi per dire cosa possono o non possono causare alla crosta terrestre(quindi ad una piccolissima parte del nostro pianeta). Ciò non toglie che possano essere ininfluenti, ma anche no. Per il momento i dati in nostro possesso non ci permettono di prevedere nulla a livello sismico e la teoria a riguardo non è molto ampia ed è poco verificabile. logico che se un fenomeno sussiste esiste una formula matematica che ne spiega l'andamento. la mia, come ho precisato anche nel commento, è una teoria non verificata ma che ha prodotto qualche risultato verosimilmente corretto in ambito previsionale. detto questo, purtroppo, riprendo a lavorare, buon proseguimento

  • #49

    KOSLINE (venerdì, 20 aprile 2012 14:35)

    poi scusa che formula riporto io ? io non riportavo nessuna formula , dicevo che la MASSA e la DISTANZA determinano le forze gravitazionali dove vedi scritto una formula ???

  • #50

    Albè (venerdì, 20 aprile 2012 14:37)

    e comunque caro Kosline, sembri un po' troppo sicuro di ciò che affermi con tanta veemenza. Se certi fenomeni si conoscessero nessuno li studierebbe più. Il fatto è che, più o meno, non se ne sa nulla. il che ti fa capire il perchè vengano studiati da tanti ricercatori e perchè, ancora di più, capita spesso di accorgersi che teorie che sembravano certamente giuste sotto ogni punta di vista risultano fondamentalmente sbagliate o valide solo per un intorno della realtà. non per tutta la realtà, in quanto attualmente, l'intera realtà non è sondabile, ne sulla terra (addirittura!...), ne nella galassia, ne nell'interno universo....

  • #51

    Albè (venerdì, 20 aprile 2012 14:42)

    ma soprattutto, ho la forte impressione, che si scriva giusto per sentito dire. il "sentito dire" non dovrebbe dare coscienza di essere informati, ma dovrebbe dare esattamente lo spunto opposto. la forza "ridicola" di cui parli, mantiene le masse (anche esse ridicole di conseguenza) dei pianeti nella configurazione cinematica attuale... non mi paiono tante ridicole queste forze.

  • #52

    KOSLINE (venerdì, 20 aprile 2012 14:48)

    ALBI certo comprendo quello che dici e siamo piccoli rispetto l'universo non dobbiamo scordalo mai concordo 1000% , io non sono uno scienziato e poco so ,pero almeno quel poco che sappiamo sfruttiamolo NO ? Chiesi tempo fa se i pianeti si allineano che succede ??? ed in base alla formula che postavi giusta poco fa , mi dissero vedi le distanze sono cosi grandi che le forze sono irrisorie , io ti riporto quello che mi fu detto dagli studiosi che poi mi controllai non credendo mai per fede, non e' troppa veemenza e che odio i terroristi della Scienza che per fare due soldi si vendono anche la madre e a loro poco importa se per le loro pazzie o i loro guadagni la gente si suggestiona e si ammazza anche , e succede Albi come ho riportano pochi post fa , tutto qua , buon lavoro alla prox , se ti iscrivi al forum fa piacere magari approfondiamo meglio quando vuoi ..... !!!

  • #53

    KOSLINE (venerdì, 20 aprile 2012 14:52)

    ALBI non credo mai per fede ma solo per convinzione ,che significa ricordati che il sole essendo la MASSA più grande del sistema solare ci mantiene aggregati , gli altri pianeti hanno un influenza veramente minima e irrisoria ....

  • #54

    Albè (venerdì, 20 aprile 2012 14:53)

    @Kosline Buon lavoro anche a te... magari mi iscrivo anche al forum. Nel caso non riuscissi grazie comunque per la discussione molto civile. Grande rarità questa quando si tratta di web. Alla prossima comunque!

  • #55

    Albè (venerdì, 20 aprile 2012 15:00)

    @kosline non riuscirò mai a lavorare oggi. ahahahah! si certo il sole costituisce la forza principale del nostro sistema solare; ma dall'analisi che ho fatto, riguardo gli allineamenti, risulta non essere ininfluente perchè occupa lo stesso punto, nell'ellittica che i corpi celesti vi descrivono attorno. quindi il sole, in una situazione come quella descritta si troverebbe per forza sulla stessa retta, andandosi a sommare alle altre, più piccole, ma non costanti come la sua.

  • #56

    KOSLINE (venerdì, 20 aprile 2012 15:11)

    Se trovi tempo passa sul forum apriamo una discussione sulla cosa , li possiamo postare anche foto filmati ecc mi fa piacere e ci sono altri utenti addentrati ala materia sarebbe uno spunto interessante il tuo... ora torniamo a Lavorare azzo sta settimana lavorativa non finisce mai DUE @@ hihiih ....

  • #57

    KOSLINE (venerdì, 20 aprile 2012 15:14)

    L'invito e' rivolto logicamente a tutti i ragazzi della discussione, Sara fabio Luc ecc, XD !!!

  • #58

    MAX (venerdì, 20 aprile 2012 16:35)

    EFFETTIVAMENTE VOI AVETE MOLTO RAGIONE!!! CERTO NN CI AVEVO PENSATO SUL FATTO CHE I MAYA SACRIFICAVANO UNA VITA UMANA, TUTTO CIò Fà DIMOSTRARE CHE ERANO CATTIVI!!! PERò MARCO COLUMBRO NEL TERZO MISTERO DI FATIMA SCOPRì CHE LA MADONNA AVREBBE MANDATO NEL 2012 ALTRI SUOI FIGLI X GUIDARCI NELLA GIUSTA VIA!!!!

  • #59

    NickLesPaul (venerdì, 20 aprile 2012 17:29)

    @ Albè Ti ringrazio per la stoccata, anche se io in primis ho ammesso la mia profonda ignoranza in quanto povero operaio non laureato. Ma sono qui per cercare di colmare le lacune che ho in materia e per imparare da chi ne sà sicuramente molto più di me.
    Sulle rivelazioni di Columbro non mi esprimo, mi puzza tanto di profezia alla Nostradamus.
    Del resto la merdossisima settimana lavorativa è finlamente giunta al termine!!!! :D












  • #60

    Sanzo (venerdì, 20 aprile 2012 17:31)

    La Terra si apre in due come un cocomero?
    Ma fottitinne!

  • #61

    Andrea46tesla (venerdì, 20 aprile 2012 17:47)

    Per Nick. A riguardo della velocità a cui dovrebbe viaggiare questo fantomatico pianeta ti faccio presente che il nostro pianeta ruota attorno al sole ad una velocità media di circa 1070Km/s ovvero 3.852.000 Km/h. Se un pianeta o sistema solare che sia fosse oggi a qualche miliardo di Km da noi e viaggiasse verso la terra non ci metterebbe poi tanto ad arrivare. Ricorda inoltre che le astronavi più evolute di cui disponiamo impiegherebbero anni per percorrere il tragitto Terra Sole. Mentre il nostro pianeta fa un giro intorno ad esso ( quindi diametro e non raggio) in un solo anno. Non voglio essere pignolo, era tanto per farti capire che quello che ritieni impossibile non è proprio così...

  • #62

    Atahuallpa (venerdì, 20 aprile 2012 18:02)

    E' esilarante che questo Albè accusi gli altri di parlare per sentito dire e poi afferma che i Maya e i Sumeri erano in contatto tra loro,ignorando che tra i due popoli ci sono migliaia di anni di differenza che li separano.I Sumeri,prosperarono in Mesopotamia dal 4000 aC ca.,i Maya compariranno nella storia non prima del I millennio aC...Ma forse i Maya possedevano una macchina del tempo e queste cose,solo gli "illumuniati" come Albè possono saperle.E' una soluzione logica,no?

  • #63

    Atahuallpa (venerdì, 20 aprile 2012 18:10)

    Comunque,da quando è uscita fuori questa buffonata del 2012,sono tutti diventati archeologici e in ogni dove spuntano fuori grandi conoscitori delle antiche civiltà,a cominciare da Sumeri,Incas,Maya ed Egizi.Giusto,a che serve studiare e spaccarsi la schiena sui libri per anni quando basta leggersi un qualsiasi sito complottista per saperne più di archeologi,astrofisici ed accademici vari?E vabbè...

  • #64

    NickLesPaul (venerdì, 20 aprile 2012 19:57)

    @Andrea46Tesla
    Ti ringrazio della tua spiegazione e della tua puntigliosità cose che in un contesto di spiegazione di ciò che non conosco, ti assicuro sono molto apprezzate. Quindi tu ritieni possibile che a 8 mesi circa dal presunto 21 dicembre catastrofista un pianeta non ancora entrato nel nostro sistema solare potrebbe percorrere tale distanza? Grazie delle eventuali spiegazioni

  • #65

    KOSLINE (venerdì, 20 aprile 2012 21:05)

    @ Andrea46telsa che io ricordi la Terra viaggia a 30 km/s (108 000 km/h) e no 3.852.000 Km/h !

    Nick anche se non esiste un punto preciso di dove incomincia il sistema solare all incirca si stima e a 100UA se lo convertiamo in KM , sono circa 15 MILIARDI di KM , alla velocità di 108.OOO KM/H (quello che io ricordo essere la velocità della terra) ci metterebbe passati 5000 giorni , tenendo presente che il fantomatico Nibiru dovrebbe essere fra 1 e quattro volte Giove , quindi visibilissimo a qualsiasi telescopio anche amatoriale, se effettivamente si troverebbe adesso alle soglie del sistema solare ...

  • #66

    NickLesPaul (sabato, 21 aprile 2012 11:46)

    Proprio quello che intendevo io Kosline.

  • #67

    Eone Nero (sabato, 21 aprile 2012 14:15)

    Riguardo la bufala conclamata di Nibiru è utile per chi ha voglia e tempo dare una lettura a:

    The Babylonian epic of creation restored from the recently recovered tablets of Assur (1923)

    http://archive.org/stream/babylonianepicof00languoft#page/n7/mode/2up

    Per approfondire la saga che già dava un fantomatico pianeta in arrivo sulla terra nel 2000 (la gente ha memoria corta purtroppo), lascio questa approfondita ricerca di Bad Astronomy.

    http://www.badastronomy.com/bad/misc/planetx/

    Altri links su cui approfondire la bufala che nonostante sia stata smentita ogni tanto riaffiora.

    http://astrobiology.nasa.gov/ask-an-astrobiologist/intro/nibiru-and-doomsday-2012-questions-and-answers

    http://www.michaelsheiser.com/nibirupage.htm

    http://www.michaelsheiser.com/nibiru.pdf

    http://ceifan.org/nibiru_pianetax.htm


  • #68

    ... (sabato, 21 aprile 2012 14:58)

    ...fate pure le ricerche sulle sytonzate di Nibiru?

  • #69

    vradox (martedì, 08 maggio 2012 11:47)

    che nibiru sia una fandonia colossale dovrebbe essere chiaro... se è,come si dice, un mini sistema solare composto da una nana bianca che orbita attorno al sole con orbita estremamente ellittica tanto da portarlo distantissimo dal sole non mi spiego come avrebbe potuto in condizioni tanto estreme e variabili sostenere un ecosistema complesso tanto da originare gli annunaki e la loro ultramillenaria civiltà. infatti le stelle nane bianche sono fredde e nello spazio profondo la temperatura è poco superiore ai -245° leggetevi le condizioni "climatiche" di plutone ad esempio. e poi se si cerca chi dovrebbe aver portato la vita e la civiltà sulla terra ci si dovrebbe anche chiedere chi abbia fatto la stessa cosa con "loro"... se "loro" si sono sviluppati da sè allora è più semplice immaginare che anche noi l'abbiamo fatto senza supporre aiuti dall'esterno. gli ufo soddisfano il vecchio senso religioso dell'uomo visto in chiave moderna.

  • #70

    robertnwo (giovedì, 28 gennaio 2016 03:38)

    Dipende. Come si comportano gli unanimi, la terra fa altrettanto...!
    La terra con la sua crosta e' come una " testa "...noi siamo i " pidocchi " che ci viviamo sopra." Magari la terra incomincia a stufarsi dei " pidocchi in testa" ( cioè noi umani ) facciamo talmente schifo tra di noi che meriteremo l'estinzione.. Io no ma alcuni si.. Tanto per dire. Saluti!!!!