Congiunzione Giove Venere ai massimi: attenti ai falsi ufo

Se ieri alzando gli occhi al cielo, e puntando lo sguardo a ovest, verso sera, specie dopo il tramonto avete visto due punti molto luminosi che non eravate abituati e vedere, almeno così luminosi, niente paura: si tratta dei pianeti Venere e Giove. Già di norma questi due pianeti sono rispettivamente il terzo e il quarto degli oggetti celesti più brillanti del cielo. Queste due luci solo ieri hanno ragginto il massimo ravvicinamento (illusorio). L'effetto anche se suggestivo è solo un effetto di prospettiva, noto come “congiunzione astronomica”. Visto che di norma già il pianeta Venere da solo crea tra gli astrofili improvvisati molti fraintendimenti, non dite che non vi abbiamo avvisato. Ulteriori dettagli a seguire.

Come anticipato il massimo avvicinamento è avvenuto ieri il 13 marzo, ma la congiunzione vera e propria (massimo allineamento Terra-Venere-Giove) cadrà dopodomani, il 15 Marzo. L’effetto visibile dell’allineamento sarà appunto quello di far apparire Giove e Venere particolarmente vicini.

Se volete fare una simulazione potete utilizzare il programma Stellarium.

Le congiunzioni tra Venere e Giove avvengono ogni 13 mesi circa, ma questa dovrebbe essere la più bella dei prossimi anni per l’emisfero settentrionale, a causa della visibilità molto duratura nel cielo e a causa della loro estrema vicinanza prospettica. A metà latitudine settentrionale i due pianeti saranno spra l’orizzonte per ben 4 ore nella giornata di Giovedì, permettendo delle osservazioni e delle fotografie con estrema calma. Occhi al cielo e buona visione.

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Jack (mercoledì, 14 marzo 2012 14:20)

    lo osservavo ieri. Magnifico

  • #2

    fox (mercoledì, 14 marzo 2012 14:37)

    grazie a stellarium ieri ho visto anche marte a occhio nudo fantastico...