Un antico Mammut ripreso in Siberia ? Ecco la verità

Il sogno di tutti i ricercatori è quello di trovare intatto del tessuto di un esemplare animale di qualche milione di anni fa, per poterne prelevare il DNA e cominciare una meticolosa opera di ricostruzione genica. Pensate allora se invece di animali preistorici morti, ve ne trovate davanto uno vero, e cominciate a filmarlo. Moltissimi giornali anglossassioni hanno pubblicato in questi giorni il video di un Mammut che attraversa su un fiume siberiano. Capofila come sembre il tabloid britannico The Sun.  Il video mostra subito alcuni punti deboli: un solo angolo di ripresa, una messa a fuoco imperfetta, colori spenti e risoluzione bassa. Ma quello che si vede è qualcosa che somiglia tremendamente ai Mammut che abbiamo imparato a conosce nei libri di scienze delle scuole medie. A seguire il video.

Ecco il video di cui parliamo che riprende il presunto Mammuth:

Diffidare dalla genuinità del materiale ha dato i suoi frutti. E' comparso infatti dopo qualche giorno il video originale, con caratteristiche decisamene migliori: superiore nitidezza, risoluzione e controllo della visione focale. Peccato che non ci sia più il Mammut, chiaramente aggiunto dopo in una fase di post produzione artigianale di CGI.

 

Per chi volesse comunque sperare di vedere un giorno un Mammut in carne ed ossa non tutto è perduto.

Nel Gennaio del 2011, un gruppo di scienziati dell'università di Tokio ha dichiarato di voler riportare in vita un esemplare di mammut 8mila anni dopo la sua estinzione. L’idea è nata dalla possibilità che sfruttando la clonazione di un campione di Dna intatto, prelevato dalla carcassa di un mammut, conservata nel centro di ricerca di Yakutsk, in Siberia, e usando un elefante femmina come madre surrogato (il parente più prossimo del preistorico animale), si possa far nascere nel giro dei prossimi cinque anni  il primo esemplare di mammut dell’era moderna. Visto che da allora il tempo non si è fermato di anni ne mancano quattro. 

Scrivi commento

Commenti: 7
  • #1

    Srood (sabato, 18 febbraio 2012 07:42)

    Da questi filmati si evince molto chiaramente che la gente viene facilmente presa in giro e ingannata...ma vorrei capire tutto questo a che scopo??

  • #2

    Lorenzo (sabato, 18 febbraio 2012 10:04)

    Bastava mettere una pelliccia addosso ad un elefante da circo, no ?

  • #3

    Insider (sabato, 18 febbraio 2012 10:34)

    @Lorenzo
    Costa di meno realizzarlo in CGI ;-)

    @Srood
    E' per farsi pubblicità, anche promuovendo cose ridicole come queste.
    Uno degli autori del fake, Michael Cohen, è ormai una figura "nota" nell'ambiente della fuffa, i suoi filmati fasulli sono visti da migliaia di utenti.
    L'altro autore che detiene il Copyright del fake (Barcroft Media) si sta ora affacciando al mondo della fuffa associandosi già in precedenza alla realizzazione di un falso, l'alieno nella foresta brasiliana.

  • #4

    Lorenzo (sabato, 18 febbraio 2012 11:42)

    Chiaro.

  • #5

    giovanni79 (sabato, 18 febbraio 2012 15:30)

    cavoli ma non hanno lavoro che li tenga occupati al posto di perdere tempo a realizzare fake???

  • #6

    Alex (martedì, 21 febbraio 2012 05:47)

    non avevo dubbi ke ufoonline sapesse la verità, credo che questo sito se un giorno ci fosse una vera invasione aliena la smentirebbe

  • #7

    Insider (martedì, 21 febbraio 2012 12:59)

    @Alex

    E che c'entra scusa?
    Devi prendertela con chi ha realizzato il falso, è tutto spiegato fino al midollo, l'autore è noto. Informati.