Naufragio costa concordia, al varo la predizione della catastrofe ?

Tragedia in Mare. Il Naufragio di una delle navi da crociera più lussuose d'Italia sta facendo il giro del mondo. Ma pur essendo rattristati per la tregedia, non è nostro compiuto occuparcene. Invece vogliamo segnalarvi qualcosa di molto più inquietante: su YouTube era stato caricato in tempi non sospetti un video nel quale veniva ripreso il varo della Concordia nel 2005 con la tradizionale bottiglia di champagne che non si infrange quando viene lanciata contro il fianco della nave. Come sapete bene le tradizioni in mare sono sacre e l'episodio di solito è sintomo di cattivi presagi. Puntualmente verificati. Verrebbe da dire: non è vero, ma ci credo.

A seguire il video del varo "sfortunato"

Scrivi commento

Commenti: 29
  • #1

    Dudus (sabato, 14 gennaio 2012 16:55)

    Dovreste vergognarvi di proporre queste notizie da tabloid di bassissismo livello

  • #2

    Rof78 (sabato, 14 gennaio 2012 17:14)

    DUmbos o come diavolo ti chiami dillo anche al corriere della sera:
    http://video.corriere.it/costa-concordia-battesimo-mal-riuscito-/787b3e48-3ea5-11e1-8b52-5f77182bc574

    Idiota. O vai su TGCOM o su Repubblica:
    anzi vai sull'ANSA
    http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/liguria/2012/01/14/visualizza_new.html_44256310.html


    Allora adesso come la mettiamo che tutte le testate d'italia lo riportano eh?
    Tabloid anche l'ansa? Pezzentello?

  • #3

    Anonym (sabato, 14 gennaio 2012 17:17)

    In realtà bisogna anche dire che ieri era venerdi 13 e che siamo a 100 anni esatti dall'affondamento del titanic, difficile non credere nella superstizione

  • #4

    Silvia (sabato, 14 gennaio 2012 17:23)

    Che poi dudus perchè l'hai letta la notizia se è vergognosa? Io invece trovo che sia un pò strano... di solito le bottiglie si rompono...

  • #5

    Ulisse (sabato, 14 gennaio 2012 17:27)

    O_O mi informerò sul varo si tutte le prossime navi che prendo

  • #6

    Insider (sabato, 14 gennaio 2012 17:39)

    La risposta di Ulisse è la più pertinente perchè chiarisce, a mio avviso, un concetto basato sulla superstizione che regna.

    Purtroppo non vi è tragico evento che non sia stato condizionato dalla "numerologia": lo è stato con le Torri Gemelle e lo sarà per qualunque altra calamità, sia naturale che di altra origine.

    C'è chi sta accostando, pur con un margine d'errore, tale tragico evento del 13-14 gennaio 2012, con l'affondamento del Titanic del 14 aprile 1912. E' l'ennesima corsa ai numeri ed alle nefaste coincidenze, purtroppo è così. Stampa e TV (tutte, nessuna esclusa) ci vanno a nozze anche con queste scemenze, perchè a mio avviso tali sono.

  • #7

    Werde2000 (sabato, 14 gennaio 2012 17:46)

    Eccolo è arrivato puntuale a cercare di confondere le idee. La bottiglia non si rompe, lo fa il 99,9% delle volte. Se non si rompe per i marinai è segno di sventura ed è successo. Ora non scomodare tutta la tombola per cercare di spiegare una cosa che rimane statisticamente interessante.

  • #8

    Onniscente600 (sabato, 14 gennaio 2012 17:57)

    Il parallelo col Titanic che non c’entra un’emerita cipa…ovviamente Studio Aperto ci ha fatto subito l'apertura non gli sembrava vero infilarci la notizia tra le tette della canalisi e il culo di belen.
    L'unica cosa assurda qui è come nel 2012 a pochi metri dalla costa si possa arenare una nave e possa morire della gente

  • #9

    Javier (sabato, 14 gennaio 2012 18:00)

    Cameron farà un film anche di questo?

  • #10

    Insider (sabato, 14 gennaio 2012 18:04)

    Dai Werde, non voglio spiegare un bel niente. Penso solo a quelle povere persone, ai loro familiari e a come stampa, tv, blog, forum e quant'altro vanno a cercare ogni strana coincidenza pregressa per dar credito a predizioni o tragedie annunciate sulla base della superstizione, come è sempre accaduto.

    Anzichè chiedersi il perchè della bottiglia non rotta io mi chiederei come mai le sofisticatissime strumentazioni di bordo non abbiano allarmato l'equipaggio prima dell'impatto sugli scogli. Chi ha sbagliato? Errore umano? Avaria strumentale? Tutte e due?

    Io mi pongo queste domande, tu continua a chiedere ai marinai perchè la bottiglia non si è rotta...

  • #11

    Lorenzo (sabato, 14 gennaio 2012 18:11)

    Probabilmente la nave è così tecnologica che ci si permette di ridurre l'equipaggio fidandosi un po troppo della tecnologia a bordo: L'equipaggio imbarcato probabilmente non è sufficientemente addestrato, oppure facile alla distrazione.
    Dubito che sulle carte nautiche non fossero segnalati gli scogli, ma gli ufficiali saranno stati capapci a leggerle le carte ?
    Che le navi da crociara navighino vicino alla costa è risaputo, ma quella nave li era troppo vicina...Transitare almeno a quasi un miglio dalla costa credo che sia plausibile pensarlo per chiunque...Non sarà un affondamento volontario ?

  • #12

    Lidia R. (sabato, 14 gennaio 2012 18:14)

    purtroppo è successo d'inverno se fosse capitato d'estate uno che sa nuotare arriva alla terra ferma ma così dopo qualche minuti c'è l'ipotermia. Non invidio quei poveretti devono essere stati terrorizzati. Ora speriamo che ritrovino i 70 che mancano anche se le speranze sono poche. Bisogna solo pregare che ce la facciano

  • #13

    Insider (sabato, 14 gennaio 2012 18:15)

    @Lorenzo

    Perchè volontario? A che scopo? Intendi un dirottamento o altre questioni di altra natura?

  • #14

    Lorenzo (sabato, 14 gennaio 2012 18:21)

    Ogni ipotesi può avere fondamento, bisogna attendere l'esito delle indagini.
    Di certo non credo alla sfiga dovuta alla bottiglia che non si rompe al varo, o alle coincidenze di varie date legate a tragedie in mare.

  • #15

    Harder (sabato, 14 gennaio 2012 19:12)

    Una catastrofe che ha dell'incredibile e dell'incomprensibile il pensiero va sicuramente alle vittime e ai loro cari...speriamo si faccia chiarezza sulla dinamica.Personalmente sono propenso per l'errore umano.

  • #16

    Receptionist (sabato, 14 gennaio 2012 19:14)

    Pace alle anime delle vittime.
    Condoglianze alle loro famiglie.
    Una rotta cosi banale ...ma che c@@@!

  • #17

    Occulto45 (sabato, 14 gennaio 2012 20:19)

    Se ne occupa anche la stampa

    http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplRubriche/obliquamente/grubrica.asp?ID_blog=347&ID_articolo=46&ID_sezione=752

  • #18

    lorenzov (domenica, 15 gennaio 2012 18:55)

    Ciao a Tutti.
    Scusate il ritardo ma sono appena sceso dal letto: un fastidiosissimo virus mi ha debilitato non poco, ma eccomi per dire la mia.
    Al di la' delle considerazioni sulle cause della sciagura, saranno le inchieste a far luce, e sulle ipotesi sterili e tristi divulgate, io trovo molto strano che una nave piu' di 5000 persone a bordo sia sbandata per una falla da strisiamento: forse le porte stagne, almeno quelle dei ponti al di sotto e immediatamente sopra la linea di galleggiameneto non erano chiuse?
    Se lo fossero state l'imbarco di acqua si sarebbe limitato ai compartimenti limitrofi al fasciame e lo sbandamento sarebbe potuto benissimo essere compensato allagando, dalla parte opposta, le casse di compensazione di assetto.
    Lo sbandamento si sarebbe ridotto e anche se appesantita la nave, a lento moto e con l'ausilio dei soccorsi, sarebbe potuta avvicinarsi al porto.
    Non credo alla sfortuna ma all'incompetenza e al panico anche da parte da parte dell' equipaggio.
    Non sono un tecnico ma ho voluto dare il mio contributo.
    Ciao.

  • #19

    Patrizio (domenica, 15 gennaio 2012 19:11)

    x 2 volte la redazione nn ha pubblicato un mio messaggio, chiedo solamente il motiovo di una notizia del genere su questo sito....bha

  • #20

    Emanuela (lunedì, 16 gennaio 2012 18:01)

    Io non sono superstiziosa, quindi secondo me è tutta opera del destino, poi fate voi...

  • #21

    Lorenzo (lunedì, 16 gennaio 2012 18:13)

    @lorenzov
    Per quel che ne so sono appositamente costruite a scompartimenti resi stagni da paratie che vengono azionate perchè il fuoco o l'acqua possano invadere/allagare il minor numero di unità. Un poco di sicurezza navale l'ho studiata i tempi che furono e di certo progressi se ne saranno fatti, ancor più su navi da crociera.
    Può rimanere a galla e fuori ingavonamento anche con acqua a bordo, sebbene la posizione degli scompartimenti allagati, la quantità di acqua imbarcata e le condizioni del mare possono influire sull'assetto durante la navigazione ed inclinare maggiormente la nave.
    Bisogna considerare la valutazione del rischio da parte degli ufficiali, la tempestività di reazione, la preparazione degli addetti al pronto intervento, un possibile guasto tecnico o un ritardo nel porre mano agli strumenti che non ha consentito di agire con rapidità. Certo che 70 m di falla non sono pochi...è come dire che la nave da crociera andava parecchio spedita e senza il minimo dubbio sulla pericolosità della rotta che stava seguendo, poichè la falla di poppa può far pensare ad una virata avvenuta in condizioni di sicurezza senza rispetto di margine...E' comunque impensabile che non si possano trovare scogli poco distanti dalla costa e di sicuro è andata fuori rotta perchè ce l'hanno portata, nessuna sfiga, altro che balle. A me sembrano tanto manovre azzardate che la paura di un principiante o la professionalità di un equipaggio serio evitano che si verifichino. Di certo non è solo colpa del comandante, anche se su di lui ricade ahimè l'operato dei sottufficiali che rispondono comunque per quanto viene loro imputato.

  • #22

    Harder (martedì, 17 gennaio 2012 00:47)

    Con lo scorrere dei giorni l'unica cosa certa è la codardia e l'incompetenza del comandante...ha fatto presto a darsela a gambe con donne anziani e bambini ancora in quell'inferno...e le vittime continuano a salire...mi chiedo come fa a guardarsi allo specchio...gente cosi va messa in galera a vita!

  • #23

    *IraTenax* (martedì, 17 gennaio 2012 16:15)

    http://www.ilgiornale.it/fotogallery/la_telefonata_capitaneria_e_comandante_schettino/id=3674-foto=1-slideshow=0

  • #24

    lorenzov (martedì, 17 gennaio 2012 19:28)

    A Lorenzo e Harder.
    E' fuor di dubbio che la responsabilita' suprema di ogni imbarcazione sia del comandante.
    Dal peschereccio alla portaerei, anche se ovviamente e' a riposo per il legittimo sonno, il comandante deve essere tempestivamente allertato di qualsiasi anomalia anche di poco conto poiche' la responsabilita' delle conseguenze e' solo sua.
    Mi ripeto: le attrezzature di bordo, sia elettroniche sia meccaniche, idrauliche ecc. rispondono rigidamente alle norme ma le norme umane non possono essere vincolate ai regolamenti in quanto e' in gioco l'emotivita' se non la psiche.
    A mio avviso, alla luce delle testimonianze fresche di pochi minuti, vedi i programmi Mediaset, ripeto che la mia e' solo opinione personale, il comandante e' andato in "tilt" forse rendendosi conto di aver operato fuori dai regolamenti.
    Se poi consideriamo che era prassi "quasi normale" la pratica dell' inchino, e' fuor di dubbio che da parte delle autorita' preposte si sia "chiuso un occhio" all'insegna dello "stellone italiano" e al corno talismano ovvero finche' non succede niente tutto va bene.
    Ribadisco che quanto ho voluto comunicare e' solo ed esclusivamente una opinione di un individuo indignato e grato ai media: maagari ci fosse stata tale informazione ai tempi del disastro del DC9 di Ustica!!!!!
    Ciao e buona notte a Tutti.

  • #25

    XXX (martedì, 17 gennaio 2012 23:51)

    Secondo questo link ci sarebbero stati degli UFO intorno al relitto della Concordia, molti lo giudicano un video spazzatura....infatti dovrebbero essere dei semplici gabbiani, a voi il giudizio http://www.youtube.com/watch?v=ERmHdy-7T70&feature=share&fb_source=message

  • #26

    Insider (mercoledì, 18 gennaio 2012 13:17)

    @XXX

    http://divilinux.netsons.org/archives/3459/ufo-avvistati-attorno-al-relitto-del-concordia-sciacallaggio-reprise/

    http://ufologando.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=10085181

  • #27

    Harder (giovedì, 19 gennaio 2012 18:16)

    @ Lorenzov
    Non metto dubbio in dubbio eventuali responsabilità dall'alto(anche perchè quel personaggio è stato messo li da qualcuno che ha fatto in fretta a chiamarsi fuori) o che spesso si chiuda un occhio su pratiche al limite della legalità e della sicurezza, ma per quanto stiamo parlando di un essere umano, è bene non dimenticarsi che la carica che ricopre non vuol dire solo prestigio e stipendio ma anche chiare responsabiltà professionali ma sopratutto umane! questo personaggio non si puo giustificare in nessun modo, è inutile mettere di mezzo il panico perchè 4000 persone sono riuscite (grazie anche ai soccorsi ovviamente fortunatamente vicini e tempestivi) a salvarsi seppur terrorizzate e nella confusione totale portando con se anche bambini e anziani! e poi viene a dire"ho salvato centinaia di persone" è bene ricordare a questo omuncolo che, con la sua condotta criminale ha messo a repentaglio la vita di migliaia di persone e tra morti e dispersi se ne contano almeno trenta! La condanna deve essere esemplare onde a far capire a tutti cosa succede a scappare infischiandosene totalmente della vita altrui!

  • #28

    fuoco (lunedì, 23 gennaio 2012 01:51)

    cmq volevo dirvi oltre tutto quello ke scrivete na cosa e certa ke ce stato un incidente e ci sono stati dei morti ed ancora tutt'oggi ancora dispersi ke non riescono a trovare.

  • #29

    Mirko Busacca (lunedì, 23 gennaio 2012 15:25)

    Segnalo un video che mi è stato mostrato oggi da un amico palermitano : http://www.youtube.com/watch?v=yZAdCtD_6N4&context=C36f36a2ADOEgsToPDskKroMEeBmT0psRA9Gsq7l3B la teoria sembrerebbe non essere del tutto infondata.