Marco Columbro si confessa tra alieni, 2012 e profezie dei Maya

Marco Columbro attore teatrale,  showman in tv e conduttore di programmi popolarissimi come 'Fantastico' o 'Paperissima' parla di argomenti che ci interessano in una bella intervista al Quotidiano nazionale. L’uomo che nel 2001, colpito da aneurisma celebrale, e rimasto tre settimane in coma sembra aver trovato una forte consapevolezza spirituale. Pochi sannoinfatti che da 40 anni Marco Columbro è uno studioso di esoterismo, religioni, discipline orientali e ufologia. Più che una passione, una vera e propria filosofia di vita. Una prospettiva diversa da cui guardare questo mondo sempre più aggressivo e frenetico.

A seguire l'intervista integrale.

Gli esempi purtroppo non mancano, visti gli ultimi episodi di Torino e Firenze: siamo solo più schizzati o anche razzisti?
"La componente razzista è una variabile. Di sicuro sono dieci anni che dal punto di vista geologico il battito frequenziale della Terra, quello che chiamano l’Onda di Schumann, sta aumentando. Negli anni ’60 era a 7,7 in perfetta sintonia con la frequenza del nostro corpo, ora si sta avvicinando a 11 gradi e questo provoca tutta una serie di problematiche ambientali, come il raffreddamento o il surriscaldamento del pianeta, ma anche per noi a livello mentale e fisico. Sonno inquieto, dolori articolari, malesseri, stati d’ansia, attacchi da parte di nuovi virus ai quali il nostro corpo non sa ancora come reagire. E soprattutto reazioni molto violente in chi ha tendenza al fanatismo e all’eccesso. Quindi non bisogna stupirsi che negli ultimi anni sempre più persone impazziscano".


 Una scoperta per pochi?
"Sono cose che ad alti livelli si sanno da anni ma da parte dell’estabilishment di tutti i governi c’è la tendenza a nasconderle. Si fa prima a dire che uno è pazzo o razzista".


Dunque è vero che siamo vicini al famoso Punto Zero, quello di non ritorno?
"Se siamo vicini nessuno può stabilirlo. Quando la frequenza della terra arriva a 11 herz e lo scudo magnetico dell’uomo quasi a 0, lì siamo al Punto Zero secondo gli studiosi. E potrebbe verificarsi un’inversione dei poli magnetici".


Cioè?
«Il tempo si ferma e poi riprende a scorrere».


La fine del mondo? Quella profetizzata dai Maya per il 21/12/2012?
"Intanto i Maya non hanno mai parlato di fine del mondo, è tutta una montatura per incutere terrore alla gente visto che il terrore è lo strumento usato dal potere per far fare al popolo quello che vuole. La profezia si riferisce al calendario, che segna la fine dei primi 5000 anni. Anzi, il consiglio dei Maya ha stabilito che la fine è arrivata il 20 novembre del 2010, quindi siamo già oltre".


Insomma, non c’è da aver paura?
"Assolutamente no, il punto zero segna la fine di un mondo e l’inizio di un altro, un processo naturale al quale sopravviveremo".

Ma se è cominciata già da un anno, dove sono i segnali di questa Nuova Era?
"La Nuova Era non nasce dall’esterno, non è come il cambio delle stagioni: o guarda, è arrivata la primavera e sbocciano i fiori di pesco... siamo noi che la facciamo cominciare prendendo consapevolezza di certe problematiche e del fatto che è arrivato il momento di cambiare. Per esempio quando l’uomo cessa di essere violento, quando smette di uccidere gli animali e di mangiarli, di opprimere i più deboli, quando raggiunge una concezione spirituale più elevata, queste cose fanno sì che arrivi il cambio di era". 

 
In compenso pare che nel 2012 ci sarà l’invasione degli alieni...
"Di sicuro non siamo soli nell’universo e non lo dico solo io, anche la Chiesa con padre Balducci ha affermato che non è peccato credere all’esistenza di vita su altri pianeti. Del resto sarebbe assurdo che Dio avesse creato un cosmo così sterminato per rendere abitata solo la Terra, infatti negli ultimi anni gli avvistamenti si sono moltiplicati in tutto il mondo e in futuro saranno sempre di più. Quindi prima o poi un contatto dovrà esserci".


Come sarà?
"C’è chi lo aspetta con paura e chi invece non vede l’ora che arrivi il momento di riabbracciare i nostri fratelli, perché fratelli siamo. il momento in cui troveremo un equilibrio fra la nostra generazione e quelle che in qualche modo ci hanno preceduto".


E quando sarà?
"Quando saremo pronti ad accogliere una presenza non terrestre senza sparare cannonate o missili. Anche se in realtà gli alieni sono già fra noi, non è facile identificarli ma ci sono. Quasi sempre stanno nascosti, vivono una vita sotterranea e contattano solo poche persone con le quali hanno un rapporto privilegiato".


Che tipo di persone?
"Non esistono parametri definiti, decidono loro chi contattare".


Non ha mai pensato di affrontare questi temi anche nel mondo dello spettacolo?
«Sì, infatti ho un progetto di trasmissione televisiva che presto sottoporrò all’attenzione di varie

emittenti».

 

E nel frattempo?
"Sto leggendo alcuni copioni per scegliere quello dello spettacolo teatrale con cui andrò in tournée l’anno prossimo". 

Scrivi commento

Commenti: 34
  • #1

    gianni (martedì, 27 dicembre 2011 15:45)

    in questo articolo ci manca EONE NERO il quale fra non molto dirà che sono tutte frottole ...che la vera ufologia non è questa.....stò aspettando la sua opinione

  • #2

    Eone Nero (martedì, 27 dicembre 2011 16:20)

    No Eone Nero ti osserva dato che le cialtronate new-age non meritano neanche commento, avendola vissuta in pieno oltre 20 anni fa.

    Poi le pecore sono liberissime di credere in quello che vogliono dalle religioni ai nuovi miti, tanto non si farà un solo passo in avanti nella ricerca spirituale.

    Non si cava sangue dalle rape, ma dalle pecore tanti soldini.

    Comunque sino a quando non fanno proselitismi vanno anche bene.

    Gianni studiati come è nata la new-age e i nei paganesimi sincretici e noterai che sono basati solo sulla moneta ed hanno stravolto gli elementi tradizionali ed i messaggi incarnati in tali, quindi fuffa per il popolino.

    Questo è incontestabile.

  • #3

    gianni (martedì, 27 dicembre 2011 17:11)

    EONEperchè dici che non si farà un passo avanti nella ricerca spirituale...molte persone si stanno risvegliandosi dal torpore di tutta questa materia grigia che abbiamo nel mondo ...forse è meglio che vai oltre a tutto ciò in cui credi ....impara ad amare il tuo prossimo e vedrai che anche tu conoscerai la via che hai perso tanto tempo fà

  • #4

    Eone Nero (martedì, 27 dicembre 2011 17:48)

    Gianni è new-age, non c'è nessun risveglio credimi e puoi verificare approfondendo l'origine di quanto predica la new-age, hai mai letto l'opera monumentale della Blavatsky? E quella della sua adepta eretica Alice Bailey?

    Sai che la new-age arriva dall'interpretazione che ne diedero alcuni suoi adepti, per l'esattezza Peter Caddy, la sua seconda moglie Eileen Combe e Dorothy MacLean?

    Sai che i neo-paganesimi della Wicca furono creati dietro compenso da parte di Gerald Gardner ad un certo Aleister Crowley?

    Sai che uno dei padri della new-age David Spangler già nel 1990 denunciava la decadenza di tale movimento con la seguente opera?

    DAVID SPANGLER - WILLIAM IRWIN THOMPSON, Reimagination of the World. A Critic of the New Age, Science and Popular Culture, Bear & Company, Santa Fe (New Mexico) 1991.

    Spero che capisca il vero significato della frase evangelica Ama il tuo Prossimo, dato che ho paura che tra religione e neo movimenti sincretici si sia perso per i più il suo significato Gnostico.

    E rimanendo in tema, la new-age stà alle Tradizioni quanto un movimento come quello dei Testimoni di Geova (prendo un movimento recentissimo) stà al Cristianesimo delle origini ed alla Gnosi.

    Oppure come una delle tante tecniche di respiro o meditazione new-age stanno allo Yoga-Sutra di Patanjali.

    Spero sia chiaro il campo in cui sto indirizzandoti e di certo non puoi darmi torno, dato che i neologismi sono distanti e fuorvianti per la meta dei viandanti.

    Pace e Bene :)

  • #5

    Matteo Fruttolo (martedì, 27 dicembre 2011 20:25)

    Comunque io concordo su ciò che dice Marco Columbro, io sono molto appassionato di questi argomenti, e trascorro molto del mio tempo libero a studiare i minimi dettagli, e vi posso assicurare che già da qualche mese mi sto risvegliando dal lungo sonno e faccio delle cose incredibili anche agli occhi miei.
    Premetto che sono gay, ma questo nn qualifica, amo molto andare a ballare e mi piace moltissimo la musica house, e mi accorgo quando sto a contatto cn tantissime persone, che mi viene spontaneo essere al centro dell'attenzione ed inizio a ballare e cantare come non mai, inventando canzoni al momento e risco ad essere più forte della musica e del vocalist che parla al microfono.
    E' come se in quel momento la serata deve andare come dico io, riesco ad entrare telepaticamente in contatto col Dj e con tutte le persone che stanno ballando, e gli faccio ballare come ballo io in quel momento.
    Morale che io sono il Number One, e tutti coloro che sono alla serata concordano con me e mi stimano e mi amano tutti.
    Se volete aggiungetemi su Facebook: Matteo Fruttolo Minguzzi.
    Pace e amore a tutti...:-)

  • #6

    Eone Nero (martedì, 27 dicembre 2011 20:30)

    Matteo sei venuto a farti pubblicità?

    Mi pare proprio di si, comunque se approfondisci anche la new-age vedrai che il primo ostacola da abbattere si chiama Ego. ;)

    Pace e bene. :)

  • #7

    *Ira Tenax* (martedì, 27 dicembre 2011 21:24)

    Ee ci siam giocati pure Columbro... ma vi ricordate Enzo Braschi e BluStarCascina? Che fine ha fatto? Me lo ricordo ad una trasmissione di Barbara D'Urso che non ho trovato in rete (ma era esilarante) e poi qui
    http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=iWgVmYSVHl0#t=341s

  • #8

    *Ira Tenax* (martedì, 27 dicembre 2011 21:26)

    toh!

    Eccolo in un convegno

    http://www.youtube.com/watch?v=BE1kL1uzECk

  • #9

    Eone Nero (martedì, 27 dicembre 2011 22:31)

    Ciao Ira Tenax, nulla di nuovo sotto il sole vedendo le adesioni in massa del 1997. XD

    http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1997/05/18/voglia-di-guru-da-demi-moore-sting.html

  • #10

    *Ira Tenax* (martedì, 27 dicembre 2011 23:11)

    Ciao Eone

    nell'articolo si legge:

    "Ornella Muti ha avuto esperienze di meditazione"... fa un pò ridere, è come dire che prima non avesse mai meditato su nulla...
    Invece per la Brigliadori che "pratica yoga e Healing Thao" questo è il risultato
    http://www.repubblica.it/2007/08/sezioni/persone/eleonora-brigliadori/eleonora-brigliadori/eleonora-brigliadori.html

  • #11

    Eone Nero (martedì, 27 dicembre 2011 23:56)

    Mitico questo articolo XD

    Grazie :)

  • #12

    franz (mercoledì, 28 dicembre 2011 09:42)

    Queste elencate sono le caratteristiche che contraddistinguono i culti ufologici secondo Jean-Bruno Renard, sociologo dell’Università di Montpellier.

    1. la trascendenza e la perfezione degli extraterrestri: essere benevoli che vengono "dall’alto" e che sono infinitamente più perfetti degli uomini;

    2. una "nuova rivelazione", trasmessa al fondatore, che viene incaricato di diffonderla nel mondo, e che talora svela il "vero" significato delle antiche scritture religiose, in particolare della Bibbia, spesso mostrando, per esempio, che le grandi civiltà antiche sono venute dallo spazio o che gli uomini sono stati creati non da Dio, ma dagli extraterrestri;

    3. un catastrofismo che annuncia avvenimenti apocalittici (spesso una guerra nucleare o un disastro causato dall’inquinamento) da cui tutti - o almeno alcuni - saranno salvati solo grazie all’intervento dei "fratelli dello spazio";

    4. un messianismo fondato sulla credenza nell’imminente manifestazione pubblica degli extraterrestri sul nostro pianeta, che deve essere preparata dall’opera di una minoranza illuminata;

    5. un millenarismo - corollario del catastrofismo e del messianismo - secondo cui la venuta degli extraterrestri inaugurerà una nuova età dell’oro (l’Età dell’Acquario, il New Age... ) [2];

    6. il fascino della tecnologia e della scienza, che porta i culti ufologici a definirsi raramente "chiese", e a presentare piuttosto le loro teorie in un linguaggio "scientifico";

    7. gli "antecedenti mistici" dei fondatori e di molti adepti

  • #13

    franz (mercoledì, 28 dicembre 2011 10:17)

    Forse anche Marco Columbro fa parte della minoranza illuminata

  • #14

    anna (mercoledì, 28 dicembre 2011 11:10)

    è meglio essere pochi ma illuminati che essere tanti e cafoni

  • #15

    franz (mercoledì, 28 dicembre 2011 12:38)

    Questo significa che chi non è illuminato dai fratelli extraterrestri è cafone.

  • #16

    Delta Force (mercoledì, 28 dicembre 2011 15:00)

    Ma quante cavolate.

  • #17

    Eone Nero (mercoledì, 28 dicembre 2011 15:36)

    Peccato che di illuminati a parte chi stà sotto i lampioni o rimane folgorato ce ne siano ben pochi.

    E' stato uno degli scempi maggiori il sincretismo tra tradizioni millenarie orientali e culture occidentali, il tutto logicamente in salsa new-age che ha snaturato completamente il messaggio originario.

  • #18

    Eone Nero (mercoledì, 28 dicembre 2011 16:46)

    Franz grazie per aver ricordato l'analisi di Jean-Bruno Renard, citata da Introvigne in questa analisi sul fenomeno Ufo-Messianico in Italia.

    http://www.cesnur.org/religioni_italia/u/ufo_01.htm

    Penso che aprirò un 3ad di discussione sul forum.

  • #19

    anna (mercoledì, 28 dicembre 2011 16:48)

    EONE NERO sei cosi scettico che le tue risposte non mi toccano di un centimetro, ci sono persone che hanno contatti con alieni e esseri di luce ma tu sei così materiale che forse un pò di spiritualità ti manca in tutto stò contesto

  • #20

    Eone Nero (mercoledì, 28 dicembre 2011 16:57)

    Non sono scettico Anna fidati, se leggi bene ho dato un occhio di riguardo alle antiche tradizioni, ma capirai bene che non si possono di certo seguire psuedoreligioni create a metà del secolo scorso.

    Ogni ricercatore segue una Via Spirituale di Ricerca, e poichè la Ricerca e Via sono lo Meta stessa, non possono permettersi di perdere tempo con le insulsaggini moderne che sono antitetiche ai messaggi originari.

    Sono molti quelli che dicono o dopo percorsi tortuosi credono di essere in contatto con entità varie, ma sono ben pochi quelli che li hanno realmente soprattutto per il fatto che le evoluzioni spirituali non si comprano nei corsi, non si acquisiscono con i dvd e i cd pieni insegnamenti e di musiche.

    Quindi Anna se leggi bene sto semplicemente dicendo che tutta questa montagna di business è quanto di più antispirituale possa esistere.

    E qua penso che nessuno possa darmi contro, chiunque ami la verità e cerchi realmente torna alle origini sublimando l'illusione di questo mondo duale, e qua in occidente anche spesso e sovente fuffarolo e di bottega.

  • #21

    giovanni (giovedì, 29 dicembre 2011 08:58)

    eone nero , fatti curare .

    grazie .

    giovanni.

  • #22

    Eone Nero (giovedì, 29 dicembre 2011 10:24)

    Giovanni vedrò di seguire il tuo consiglio, dato che ho bisogno di cure ogni volta che ho a che fare con elementi come te. ;)

  • #23

    elena (giovedì, 29 dicembre 2011 16:16)

    Mi spiace vedere che opinioni differenti diventino un modo per attaccarsi ed offendersi...tutto è vero e nulla è vero, ogniuno ha il suo percorso che può anche passare per l'ego, o per la ritrovata autostima..ciascuno studia legge ciò che gli serve per confermare le proprie credenze!
    La verità non la sa nessuno, ovvero ciascuno se la fa nel proprio cuore e l'importante è non sprecare la vita ed il presente, ma studiare ed evolvere, in qualunque modo..Eone ha ragione che c'è anche un business, molto business direi, ma ha torto quando esclude l'altrui verità sostenendo che l'unica è la sua, dietro pgni studio c'è un essere umano che vive delle esperienze che sono sue proprie ed ogni tentativo di condividerle lebanalizza. Ma illuminati io ne ho conosciuti, di generi e fedi o non fedi diversi e con una grande luce negli occhi. Grazie per la pazienza di avermiletto..buona giornata a tutti Elena

  • #24

    Eone Nero (giovedì, 29 dicembre 2011 18:20)

    Grazie della riflessione Elena.

    Non ho detto che la mia è verità, la mia è un dato di fatto inconfutabile.

    Se parliamo di una certa tradizione, vederla trasformata completamente ne snatura l'essenza ed il messaggio penso che su questo siamo perfettamente concordi.

    Se uno si vuole illuminare con quanto di recente elaborato e snaturato contento lui, non ho la missione di salvare il mondo, mi limito a levare il velo di Maya che obnubila diverse realtà, poi uno sceglie ma almeno è consapevole che quello moderno è stato inventato e stravolto, oserei dire imbarbarito ed impoverito solo recentemente nel secolo scorso.

    Quale verità dovrei prendere, se ne conosco perfettamente le origini di certe credenze inventate da uomini per i propri comodi e non da persone evolute spiritualmente?

    Non ritieni che sarebbe più opportuno tornare alle origini, anzichè usare sincretismi che non stanno ne in cielo ne in terra e sono antitetici alla Via Spirituale che di certo non è quella new-age?

    Grazie anticipate :)

  • #25

    Receptionist (giovedì, 29 dicembre 2011 22:03)

    Credo alla buona fede del Columbro nazionale.
    Mi é sempre stato simpatico e anche io credo a vita fuori dal nostro pianeta come tutti voi , altrimenti nn entravamo in questo sito.
    Peró se alla fine del 2012 i famosi "fratelli di luce ", "fratelli delle stelle " non si presentano ..credo che molti siti di fandonie.com chiuderanno.
    Siamo pronti a sto contatto da un pezzo e se nn si presentano é solo xké ci ritengono una razza inferiore ( e x loro lo saremo sempre) con cui giocare trattandoci come noi trattiamo gli animali a un safari.
    E forse ce lo meritiamo prp.

  • #26

    Eone Nero (venerdì, 30 dicembre 2011 02:28)

    Receptionist sono concorde con te, anch'io credo nell'ottima fede di Columbro, infatti non mi sono permesso di dire nulla, se non che la tradizione che segue è giovane.

    Tra l'altro è sempre stato attivo nell'aiutare i bambini tramite le sue iniziative, e per questo gli va un plauso e la stima.

    Il problema è il resto del mondo, non tutti hanno la buona fede di Columbro che ormai è oltre 25 anni che segue un determinato cammino.

    Penso che se non succede la catastrofe interpretata predetta dalle scritture Maya spariranno dalla scena tantissimi falsi guru, o forse si ricicleranno come era successo con la catastrofe mancata del 1999.

    Il millenarismo ormai è radicato da millenni nell'uomo occidentale, e perchè no anche in alcune culture orientali.

    Forse è la voglia di tabula rasa e riniziare il mondo dei sogni che alla fine ognuno serba dentro.

    Ma di certo neo-credi e neo-culti spesso e sovente non danno gli effetti desiderati.

  • #27

    giovannni (venerdì, 30 dicembre 2011 10:39)

    elena , sei grande un - BACIONE - ,
    TANTI AUGURI A TUTTI , ED UN ANNO MIGLIORE .
    GIOVANNI .


  • #28

    Eone bianco (martedì, 14 febbraio 2012 20:08)

    batacchiooooooooooooooooooooooooooo

  • #29

    Mary (domenica, 19 febbraio 2012 01:31)

    Eone nero, condivido in pieno le tue affermazioni e mi dispiace che alcuni ti abbiano frainteso noostante sia stato molto chiaro...purtroppo il commercio e smercio di fedi e nuove speranze si nutre anche (e soprattutto) del vuoto intellettuale, morale e spirituale del popolo senza più guide ed esempi a cui vien vien detto che ognuno ha la sua verità...ragazzi la verità è una sola e prima di conoscerla la riconosciamo in quanto tale. cercarla è la vera sfida. ciao a tutti.

  • #30

    sara (venerdì, 21 dicembre 2012 21:23)

    personaggi del genere vanno evidenziati x le loro dikiarazioni
    oggi ci sarebbe dvutaessere un invasione aliena ke infatti nn c e stata...
    personaggi simili fanno cnvegni ecc ,ora kissa ke scusa caccera'....patetico

  • #31

    Anti-cazzata (venerdì, 01 maggio 2015 04:12)

    Manica di cazzari!!!!

  • #32

    Anti-cazzata (venerdì, 01 maggio 2015 04:13)

    Manica di cazzari!!!

  • #33

    Freddie (martedì, 11 agosto 2015)

    Escludo che forme di vita aliene abbiano mai visitato il pianeta terra e mai lo faranno....nessuno è in grado di provare la loro esistenza,nessuno ha mai fornito una prova reale,tangibile della loro presenza qui.Sicuramente c'è vita nell'universo,ma le distanze sono enormi,si parla di milioni di anni luce,per cui sarà difficile interagire con altre civiltà,a meno che un giorno lontanissimo non si riesca ad inventare una tecnologia super avanzata in grado di comprimere lo spazio-tempo o superare di gran lunga i 300000 km/s che è l'attuale velocità della luce(massima velocità finora conosciuta).

  • #34

    Elisa (domenica, 29 maggio 2016 20:17)

    Io penso ai nostri fratelli africani.... che poveracci. ...nn vengono acetati come nostri fratelli....immagino cosa succederà se un giorno si dovesse presentare una navicella con soli 4 alieni,da altri pianeti....avendo avuto un'immagine distorta...per anni....