C'è un'astronave aliena su Mercurio ?

Uno strano oggetto non identificato appare nelle immagini catturate dalla sonda Nasa 'Stereo', durante l'osservazione di un'eruzione solare che ha colpito Mercurio la scorsa settimana. Quando l'onda di energia sprigionata dal sole colpisce il pianeta appare un bagliore dalla forma irregolare, con dei tratti ben definiti. Il video, che è stato subito condiviso in rete, in pochi giorni ha superato quota 2milioni di visualizzazioni.

Molti hanno visto dietro quella sagoma la presenza di una enorme astronave aliena, che secondi i calcoli rispettando le proporzioni dovrebbe essere grande quasi come il pianeta stesso, che ha un diametro di 4880 chilometri. Non certo una caravella dello spazio verrebbe da dire. A seguire le immagini.

Un oggetto la cui forma, secondo loro, non può essere altro che un prodotto artificiale. Ma la spiegazione, naturalmente, è molto diversa. La danno gli stessi scienziati sul sito del 'Secchi' (acronimo per Sun earth connection coronal and heliospheric investigation, uno degli strumenti di cui è dotato Stereo per le osservazioni). L'anomalia, secondo gli studiosi, è dovuta alla veloce fase di elaborazione delle immagini catturate in due giorni differenti, che lascia un alone luminoso nel punto in cui il pianeta si trovava il giorno precedente. Basterà questa spiegazione a placare le polemiche?

Scrivi commento

Commenti: 37
  • #1

    Insider (sabato, 10 dicembre 2011 12:49)

    Piccola segnalazione di refuso: SECCHI (non Secchia).
    Tutti gli approfondimenti sono disponibili nel forum al seguente 3d:

    http://freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=10036271

  • #2

    marco (sabato, 10 dicembre 2011 16:02)

    ma figuriamoci un astronave grande quanto il pianeta stessa..

  • #3

    Receptionist (sabato, 10 dicembre 2011 17:02)

    "It's definitely some sort of manifactured object".
    Sembra piuttosto convinto.
    Chi sarebbe il tipo?
    Uno scenziato x caso?
    Ditemi di no altrimenti mi preouccupo :O (sgomento).

  • #4

    veronica (sabato, 10 dicembre 2011 17:17)

    lo dicono alcuni scienziati...se fosse vero cosa potremmo fare niente aspettare gli eventi

  • #5

    Insider (sabato, 10 dicembre 2011 17:20)

    @Receptionist

    E' semplicemente l'ultimo youtuber che va cercando, montando e uppando le presunte anomalie da dare in pasto ai fuffaroli che abboccano in un modo spettacolare.
    C'è chi lo fa con Google Mars, chi con Google Moon, chi con le immagini NASA della SOHO, ma tutti alla ricerca di "anomalie" non riuscendo mai a capire che esistono artefatti prodotte dalle elaborazioni delle immagini acquisite.

  • #6

    Receptionist (sabato, 10 dicembre 2011 17:41)

    @insider
    grzzzzz e meno male.

  • #7

    Lorenzo (sabato, 10 dicembre 2011 18:17)

    ...dovevano arrivare il 24 del mese scorso...
    Qualcuno li ha visti ? No ? Allora c'è ancora tempo per alimentare la bufala che sta assumendo dimensioni colossali !
    Che tristezza :-(

  • #8

    Insider (sabato, 10 dicembre 2011 23:04)

    @Lorenzo

    In verità sarebbero dovuti arrivare il 27 scorso. Nel caso tu fossi curioso di scoprire le origini della precedente bufala puoi fare una lettura al topic dedicato:

    http://freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=9992010

    dal mio intervento del 04/11/2011, 08.31

  • #9

    lorenzov (sabato, 10 dicembre 2011 23:24)

    Ciao a Tutti Nipotoni e nipotine.
    Caro Inider Ti ritrovo finalmente.
    Voglio concentrare la Vostra attenzione, cari amici, sul fatto che l' articolo verte su una esplorazione ottica e per quanto essa possa essere attendibile noi non siamo in grado di analizzarla con cognizione di causa.
    Chi di noi puo' dimostrare senso critico sulle immagini divulgate?
    Io no certamente: quanto abbiamo visto sul video puo' essere vero e puo' essere falso.
    E' l'nterpretazione che fa la differenza!
    Se la ripresa cinematografica (usando un termine ormai obsoleto) e' "vera" come si puo' e chi lo puo' definire quel fiammifero acceso per un attimo quale astronave?
    Cari Nipoti e stimata Redazione siamo sempre nella melma delle illazioni e delle ipotesi.
    Redazione assolvi bene lo scopo: ben ce ne venga l'informazione, quella stimolante anche se non suffragata da prove incontrovertibili.
    Stendiamo un velo pietoso su realta' mediatiche .......gf ecc.
    Quelle realta' melliflue, scarne di pensiero e di intelletto.
    Assolutamente io non sono capace di commentare il video e quindi al suo cospetto posso solo, dopo la visione commentare con un bho!
    Auguro a Tutti una buona notte e un sereno domani.
    Rivolgo il solito sursum corda a Shepards.
    Ciao.

  • #10

    sara (domenica, 11 dicembre 2011 10:26)

    nessuno può dire se è vero o falso ognuno può esprimere la propia idea però io direi aspettiamo un attimo prima di dire che è una bufala facciamolo analizzare da questi scienziati che forse ne sanno più di tutti noi

  • #11

    rino (domenica, 11 dicembre 2011 12:23)

    oggi è il giorno 11 e guarda caso violento terremoto in messico

  • #12

    Insider (domenica, 11 dicembre 2011 12:41)

    @sara
    Guarda che, a prescindere dalle legittime idee ed opinioni che ognuno può farsi, c'è ben poco da attendere su questo filmato caricato dall'ultimo furbetto del Tubo.

    Gli addetti ai lavori, nelle persone dei dott. Russell Howard e Nathan Rich, entrambi appartenenti al progetto SECCHI, si sono già espressi spiegando la natura di quegli artefatti. La spiegazione è stata data anche sul sito del SECCHI dallo stesso dott. Rich, lo scorso 8 dicembre:

    http://secchi.nrl.navy.mil/wiki/pmwiki.php?n=Main.FAQ

    Come vedi le spiegazioni vengono fornite, capisco che non sono alla portata di tutti per via dei contenuti molto tecnici. Quindi per chi non è in grado di apprendere, deve necessariamente accontentarsi del termine espresso in modo più sempliciotto: è un artefatto (un difetto) delle immagini. Un difetto che, nelle immagini originali non trattate (dette RAW, anch'esse disponibili), è del tutto assente.

  • #13

    FusariDavide (domenica, 11 dicembre 2011 16:29)

    A parte le dimensioni dell'oggetto, non giudichiamo mai impossibili i manufatti di una civiltà che potrebbe avere anche 10000 anni di tecnologia più avanzata della nostra, considerate, per esempio, che l'ENIAC, il primo calcolatore elettronico commercializzato da IBM meno di 100 anni fa aveva meno RAM del commodore 64 ed una dimensione di 300 metri quadri, considerate i passi che abbiamo fatto in 100 anni dalla lampadina allo spedire robot su Marte, come dico sempre io MAI PORRE LIMITI ALLA SCIENZA ED ALLA TECNOLOGIA, ma, a parte tutto questo, avete notato quella "palla" luminosa che si muove sopra Mercurio? Più si avvicina alla riga bianca e più la presunta astronave acquista luminosità, inoltre, fra la presunta astronave e Mercurio è presente un'altra "palla" nera che non avrebbe senso di esistere anche perchè se ci fosse stato un oggetto o astronave di quelle dimensioni e forma la parte scura avrebbe dovuto assumere la forma di un cono e non di un cerchio.... Conclusione: non direi proprio che si tratta di una manipolazione video ma piuttosto di un riflesso della lente... Anche questa volta ho paura che purtroppo si tratti, magari anche in buona fede, di un fenomeno lontano dall'avvistamento di una civiltà aliena. Badate bene che comunque io considero matematicamente e statisticamente impossibile che non ne esistano, basta infatti pensare al fatto che solo nella nostra galassia esistono più di 100 miliardi di stelle e che nell'universo a noi conosciuto esistono almeno 100 miliardi di galassie come la nostra e, dato che, personalmente, mi fa ridere e non poco pensarci come la civiltà più evoluta dell'universo, credo fermamente nell'esistenza di civiltà più avanzate ma purtroppo non posso proprio affermare che questo video ne sia la prova.
    Non dimenticate mai, ma proprio mai, di non considerare impossibile ciò che potrebbe essere capace di pensare e realizzare la scienza e la tecnologia di una civiltà che potrebbe tranquillamente avere 100, 1.000, 10.000, 1.000.000 e perchè no 1.000.000.000 o più anni di esperienza più di noi... MAI, MAI, MAI E POI MAI PORRE LIMITI ALLA SCIENZA ED ALLA TECNOLOGIA

  • #14

    sara (domenica, 11 dicembre 2011 16:31)

    io non capisco se siete cosi convinti che tutto è una bufala perchè continuate a mettere articoli tanto per ....mettete articoli veri o secondo voi tutti raccontano solo fandonie

  • #15

    lorenzov (domenica, 11 dicembre 2011 19:46)

    Ciao Nipoti e ciao DavideFusari in particolare.
    Rispondo al Tuo post riconoscendo il buon intento del Tuo intervento.
    Voglio pero' porre una sottolineatura sul numero cento e suoi multipli che hai voluto proporre.
    Certamente e' una convenzione poiche' la numeralogia si discosta alquanto dalla scienza matematica o, meglio, algebrica che e' servita all'umanita' per investigare campi che altrimenti sarebbero stati inspiegabili.
    E' ormai storia passata il punto/linea del telegrafo come altrettanto lo e' il zero/uno/uno zero ecc. del linguaggio dei primi calcolatori, "cervelli elettronici".
    Fantascienza quando ero bambino.
    Infatti caro Davide hai ragione: MAI PORRE LIMITI ma non solo alla scienza: mi sai dire che ne e' della conoscenza e della sapienza?
    Analizziamo i vocaboli e accettate un augurio buona notte e sereno domani dal vecchio zio.

  • #16

    FusariDavide (domenica, 11 dicembre 2011 21:52)

    Ciao Lorenzov, hai perfettamente ragione, la numerologia si discosta dalla scienza ma il mio era solo un tentativo per cercare di far pensare ai passi da gigante che la nostra civiltà ha fatto dalla scoperta dell'energia elettrica ad oggi e cioè in soli 100 anni e dunque, ipotizzando che un'eventuale civiltà aliena, a mio giudizio certamente esistente, abbia molta più esperienza di noi in campo scientifico e tecnologico, non ponendone e non avendone limiti, sarebbe possibile anche la creazione di un astronave grande quanto Mercurio, per quanto riguarda conoscenza e sapienza è assolutamente necessario che crescano insieme a scienza e tecnologia e il mio MAI PORRE LIMITI A SCIENZA E TECNOLOGIA nulla voleva togliere a CONOSCENZA e SAPIENZA perciò il mio motto rimarrà sempre quello ma per questa volta ricordate MAI PORRE LIMITI A SCIENZA, CONOSCENZA, SAPIENZA E TECNOLOGIA. (suona bene però quasi, quasi lo adotto).
    PS @sara non tutte sono fandonie e non credo come tanti che molti lo facciano solo per farsi vedere o per truffare gli ignari "credenti", purtroppo però, come già probabilmente saprai, il 95% delle foto e dei video sono da considerarsi dei falsi, non stiamo, o meglio, non stò cercando a tutti i costi di dimostrare la falsità del video però converrai con me sul fatto che occuparsi di ufologia non significa credere senza riserve anche perchè quello significherebbe avere fede negli ufo come si ha quella nel proprio Dio, l'ufologia per fortuna è ancora una scienza, non una religione, e come tutte le scienze non si sofferma al guardare un video e pensare WOW!!! Ma cerca di analizzarne tutti gli aspetti per verificarne la veridicità... Su una cosa del resto devo darti ragione, nel mio post dò per certo che sia un riflesso della lente ma in effetti, purtroppo, non ho le competenze per affermarlo, in base alla mia piccola esperienza nel campo comunque la mia opinione rimane quella ciao, ciao a tutti e buona serata

  • #17

    FusariDavide (domenica, 11 dicembre 2011 21:58)

    Ovviamente potrei tranquillamente sbagliare

  • #18

    Eone Nero (domenica, 11 dicembre 2011 23:17)

    FusariDavide, purtroppo l'ufologia per moltissimi è una fede questo è il dramma. :(

    Ps. il primo computer non è l'Eniac si tratta esclusivamente di propaganda americana. Il primo computer fu inventato da uno degli uomini del III° Reich, per l'esattezza Konrad Zuse che inventò una macchina chiamata Z1 iniziata nel 1936 e terminata nel 1938.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Konrad_Zuse

    http://it.wikipedia.org/wiki/Z1_(computer)


  • #19

    SARA (lunedì, 12 dicembre 2011 07:51)

    DAVIDE io penso che tutti vorrebbero sapere la verità è che la verità viene sempre insabbiata...perciò non venirmi a dire che non ci sono prove di ufo .....poi cosa vuol dire fede nell'ufologia secondo voi.....io sò distinguere la fede con la ricerca forse la colpa è di molte persone che hanno creato tutto questo mettendo insieme alieni con esseri di luce

  • #20

    franz (lunedì, 12 dicembre 2011)

    Eone non è esatto il primo computer fu inventato dal matematico, filosofo e scienziato inglese Charles Babbage (1791–1871)nel 1840 e si chiamava ada

  • #21

    Eone Nero (lunedì, 12 dicembre 2011 16:13)

    Franz parlo di computer moderni conosco perfettamente la macchina di Babbage, sono uno dei pionieri dell'informatica, parliamo in questo caso di computers elettromeccanici che hanno aperto la strada alle generazioni moderni, la macchina di cui parli era meccanica. E se proprio vogliamo andare indietro nel tempo un ottimo esempio di computer è la macchina di Antikitera.

  • #22

    Lorenzo (lunedì, 12 dicembre 2011 17:11)

    Eone sei una piacevole sorpresa: Sei uno dei pionieri dell'informatica...hai una bella età, direi.
    Porti il cappello ?
    Scherzi a parte, gli ingranaggi sono una rappresentazione meccanica della logica combinatoria (l'algebra di George Boole (1815-64) e prima ancora Augustus DeMorgan (1806-71), come gll operatori AND, OR e NOT, NAND, NOR ed XOR) che è alla base delle antiche e moderne CPU o , per meglio dire, degli attuatori elettronici. Cosa significhi prendere un ingranaggio come esempio: Applicando un momento (cioè forza x braccio generalmente, ma in elettro[nica][tecnica] una differenza di potenziale che genera trasporto di elettroni) a uno o più ruote di un ingranaggio, è possibile modificare lo stato di riposo di quella che identifichiamo come attuatore. A seconda di come gira l'ingranaggio, il movimento può essere nullo, destrorso o sinistrorso.
    A ben pensare, il nostro DeMorgan formulò che: il completamento di una disgiunzione è pari alla congiunzione dei complementi", dove per "complemento di qualcosa" s'intende il suo inverso.

  • #23

    Eone Nero (lunedì, 12 dicembre 2011 17:20)

    Lorenzo mi riempio di gioia vedere che conosci i grandi DeMorgan e Boole, forse neanche si rendevano conto che le loro scoperte teoriche avrebbero rivoluzionato il mondo intero. Ora che in quest'epoca di massificazione informatica tutti collegati a faccia libro, e ben pochi sanno come funziona il trabiccolo che usano. :(

    Ps. Porto il capello alla Humphrey Bogart XD

  • #24

    franz (lunedì, 12 dicembre 2011 17:23)

    Anche lo Z1 di cui parlavi nel post n18 era meccanica

  • #25

    franz (lunedì, 12 dicembre 2011 17:28)

    Se invece parliamo di computer elettromeccanici il primo era lo Z3.

  • #26

    Eone Nero (lunedì, 12 dicembre 2011 18:18)

    Infatti e lo z3 è l'evoluzione dello Z1, ma quest'ultimo lavorava in codice binario ecco perchè è considerato il primo, e quei catorci di Mark I ed Eniac non sono i primi si tratta esclusivamente di propaganda, e solo recentemente si è dato onore allo Z1 e Z3.

  • #27

    sconfortato (lunedì, 12 dicembre 2011 22:10)

    Cosa vi e' di correlato al video in oggetto con la discussione sui cervelli elettronici?
    Quel video anche se pone interrogativi non ha ricaduta sui nostri problemi esistenziali a meno che l' astronave ipotizzata non porti a breve termine beneficio al nostro spremuto pianeta e per converso alla umanita' decadente sempre piu'.
    Quanto ci rimane?
    Le risorse sono risorse per i ricchi, la poverta' e' poverta' per i poveri.
    Chi diverra' povero soccombera' ma sempre meno i ricchi saranno tali.
    Chi puo' prevedere il vivere anche solo fra 10 lustri?
    Anche i ricchi attuali saranno morti portando seco il rimpianto (spero il rimorso) di lasciare a chissa' chi i beni terreni.
    Evoluzione sine qua non, ma non vi sara' mai un calcolatore capace di calcolare i sentimenti.
    Vi siete mai domandati perche' esiste il vocabolo calcolatore (maschile) e calcolatrice (femminile), stampante e non stampatrice? lavatrice e non lavante? frigori(fero) e' neutro: da fero fers tuli latum ferre.
    Ferro da stiro e non stirante o stiratrice o stiratore?
    Misteri della quotidianita'.
    Ciao.

  • #28

    Eone nero (lunedì, 12 dicembre 2011 23:56)

    Ciao Sconfortato :)

    Si che c'è una correlazione, dato che un'immagine altri non è che una sequenza di zeri e di uno e senza i citati George Boole e Augustus DeMorgan oggi non potremo avere un'immagine digitale.

  • #29

    Lorenzo (martedì, 13 dicembre 2011)

    E non solo: Un linguaggio di programmazione ha come base regole matematiche tra cui la logica che è una branca della matematica: Regole sintattiche e grammaticali sono ricavate matematicamente e sempre matematicamente messe in correlazione per dare vita a qualunque linguaggio, come l'italiano parlato e scritto (o il latino, il greco, qualunque altro linguaggio che vi può passare per la mente) che utilizziamo per esprimerci, o per l'elaborazione digitale dell'immagine che può dare vita ad artefatti la cui spiegazione è stata fornita dagli scienziati citati da Insider ed Eone.

  • #30

    sconfortato. (martedì, 13 dicembre 2011 22:15)

    Quale relazione matematica puo' esservi tra il sistema binario e la lingua parlata?
    Le regole sintattiche e grammaticali erano volute agli albori della comunicazione verbale mille secoli or sono?
    L'evoluzione umana e' evoluzione anche della comunicazione ma non credo alla matematica del parlare come non credo all' algebra del pensiero.
    Quanto contiene di sistema binario la calunnia che s'innalza lieve lieve qual venticello e ti avvolge e ti rode le viscere?
    Ragazzi stiamo coi piedi a contatto col suolo e pensiamo che ogni centimetro quadro (o millimetro o decimetro)che calpestiamo e' superfice della povera Terra.
    Ogni passo che muoviamo puo' causare la morte di una formica e quindi giu' la testa e guardiamo in basso: capo chino e passo incerto che il futuro ci e' giogo.
    Ringrazio Tutti voi.

  • #31

    Eone Nero (mercoledì, 14 dicembre 2011 16:15)

    Sconfortato senza il sistema binario non ti esprimeresti sul web e non potremmo interloquire, tutto qua.

    E senza numeri non ci sarebbe stata evoluzione, Tutto è Numero diceva Pitagora.

  • #32

    FusariDavide (mercoledì, 14 dicembre 2011 18:45)

    Io l'algebra di boole l'ho odiata... solo dopo, sul lavoro, ho scoperto che a "qualcosa" è servito studiarla... non sono un pioniere dell'informatica e non lo sono mai stato però devo dire che con l'assembler non me la cavavo male... solo dal 386 in su però... dallo z80 al 386 poco e male.
    @sara io non ho mai affermato che non esistano "prove" sull'esistenza di civiltà aliene, ho solo detto che su 100 video o foto solo 5 meritano considerazione, le altre 95 sono da cestinare, per fede invece intendo solo dire che, anche per l'ufologia, essendo una scienza, prima di affermare che una cosa è vera o non lo è ci sono molti fattori da prendere in considerazione, spesso però purtroppo si fa l'errore di considerare un video od una foto vere a prescindere, senza analizzare niente ed attaccando chi, prima di confermarne la veridicità, ne analizza ogni sua parte. Spesso accade che, chi difende l'ufologia cercando di mantenerla una scienza seria, viene etichettato come una persona che non vuole vedere la verità mentre invece è l'esatto contrario... Insomma Sara, se guardando il video su di un avvistamento caricato sul tubo da chissà chi si pensa subito WOW un ufo e si attacca chi dice il contrario portandone le prove senza analizzare l'una e l'altra cosa quella per me, ed è un opinione personale, si chiama FEDE negli ufo, ovvero, non ho bisogno di prove, esistono, ci credo, chi dice il contrario è un nemico degli ufo e non merita la mia considerazione

  • #33

    franz (mercoledì, 14 dicembre 2011 19:10)

    Lo zero simboleggiava il nulla e l'uno simboleggiava Dio è stato Gottfried Wilhelm von Leibniz (1646-1716) ad introdurre il sistema di numerazione binaria.

  • #34

    Lorenzo (mercoledì, 14 dicembre 2011 22:34)

    Perchè siete così legati all'informatica quando si parla di sistema binario (aggiungerei di numerazione) ? Cercate di ampliare i vostri orizzonti, di ricercare le affinità tra diverse discipline, come ad esempio la matematica e la lingua italiana parlata e scritta: Internet è solo un mezzo che consente la trasmissione del pensiero attraverso un linguaggio scritto che, però, rispetta regole precise e matematicamente correlabili: Provate a dare un'occhiata qui: http://scienzecognitive.unime.it/plebe/pubs/PhD.pdf.gz
    Prima ancora qui: http://www.itccarli.it/dokuwiki/doku.php?id=lezioni:matematica:linguaggi
    E' sicuramente più semplice, ma decisamente introduttivo al precedente.

  • #35

    fanz (giovedì, 15 dicembre 2011 10:41)

    Il significato delle parole dipende dalla cultura di un popolo e non dalla professione o dai gusti personali gli esempi che vengono fatti nel link lezioni di matematica di lorenzo non sono corretti.
    Purtroppo i computer capiscono solo il linguaggio binario.

  • #36

    Lorenzo (giovedì, 15 dicembre 2011 20:20)

    Secondo me lo sono.
    Se un boscimane vedesse un' automobile, non la chiamerebbe automobile; Forse chiederebbe cos'è quell'animale, ma mentre per lui è un'animale per te non lo è. Tutti e due, però, vi riferireste alla stessa cosa. Le domande vengono poste nel proprio linguaggio, ma con regole precise che accomunano tutti i linguaggi. I boscimani non hanno linguaggio scritto, ma se lo avessero dovrebbero inventare grammatica, sintassi e semantica. Se un computer non possedesse regole per distinguere dati da istruzioni, il flusso di bit non significherebbe nulla ne in un senso, ne in quello opposto; Infatti ogni CPU, oltre all'unità ALU che esegue le operazioni booleane, possiede un codificatore: Il frutto del codificatore è il set di istruzioni. Solo se in possesso di un set d'istruzioni il PC può eseguire istruzioni sui dati. Lo stesso dicasi per il linguaggio parlato o scritto: tu comprendi il senso del pensiero del tuo interlocutore solo se questo si esprime seguendo una logica di linguaggio: Sulla base di cio che comprendi, cioè sugli input da te elaborati secondo la stessa logica del linguaggio, tu agisci di conseguenza.

  • #37

    Romolo (giovedì, 22 dicembre 2011 19:44)

    Si, è la morte nera.. :D