Paralisi notturna: niente demoni o alieni, altre le cause

Rapiti dagli alieni, posseduti da un demone o da un succubo. Sono le spiegazioni più comuni per la 'paralisi notturna' o 'paralisi ipnagogica', un fenomeno sconcertante, sperimentato dall'8% della popolazione, durante il quale ci si trova senza la possibilità di fare movimenti volontari (solo gli occhi e il respiro sfuggono a questa morsa). A indagare sul disturbo, che si manifesta prima di addormentarsi o nella fase del risveglio, sono gli psicologi della Penn State e dell'University of Pennsylvania (Usa), che hanno scoperto come a essere più colpiti siano i giovani e i pazienti psichiatrici.

Secondo gli studiosi diretti da Brian Sharpless, la paralisi notturna spiegherebbe anche alcuni racconti di rapimenti degli alieni, o i fenomeni osservati durante il processo alle streghe di Salem, considerato che varie allucinazioni possono essere presenti in questa fase di passaggio tra sonno e veglia. "Mi sono reso conto che non c'erano dati disponibili sull'incidenza della paralisi notturna, così ho combinato i dati dei miei studi precedenti con quelli di altri 34 lavori, per capire quanto questo fenomeno fosse comune nei diversi gruppi di persone", scrive lo studioso su 'Sleep Medicine Reviews'.

A seguire i dettagli.

Il team ha analizzato 35 studi pubblicati negli ultimi 50 anni e relativi a un totale di 36.533 persone. In generale, ha scoperto che circa un quinto di questi soggetti aveva sperimentato almeno un episodio di paralisi notturna, con una frequenza che varia da una volta nella vita a una ogni notte.

Esaminando poi i gruppi specifici di persone, Sharpless ha scoperto che il 28% degli studenti riferisce di essere stato colpito almeno una volta da paralisi notturna, come il 35% dei pazienti psichiatrici. Fra questi ultimi, i più a rischio sono risultati i soggetti affetti da attacchi di panico.

"Occorre indagare più a fondo - sottolinea lo studioso - per determinare l'impatto di questo disturbo sulla vita delle persone e comprenderne il rapporto con altre condizioni mediche e psichiatriche". Intanto la ricerca ha stabilito che, durante gli episodi, le vittime sperimentano tre tipi di allucinazioni: la presenza di qualcun altro che cerca di entrare dentro nel corpo (un invasore), una pressione sul petto accompagnata talvolta da assalti fisici o sessuali, infine levitazione o esperienze extra-corporee. "Voglio capire meglio in che modo la paralisi notturna colpisce le persone", conclude Sharpless, la cui ricerca è stata sostenuta dal National Institute of Mental Health (Usa).

Scrivi commento

Commenti: 39
  • #1

    Eone Nero (giovedì, 10 novembre 2011 18:07)

    Nulla di nuovo sotto il sole, e 35 studi pubblicati negli ultimi 50 anni e relativi a un totale di 36.533 persone, iniziano a dare conferme.

    Solamente aspetto la levata di scudi della nuova generazione di eletti che deve urlare in rete e al web di essere addotta e di essere superiore agli altri.

    Tra l'altro lo stadio descritto nell'articolo può essere indotto oltre che tramite farmaci, droghe ed alcool, anche tramite la musica binaurale.

    Spero che la ricerca prosegua, e che vengano prese in considerazione anche le ricerche di John Edward Mack e di Rick Strassman sulla DMT.

  • #2

    diner (giovedì, 10 novembre 2011 19:11)

    EONE nessuno si sente superiore a un altro ognuno ha le propie esperienze se vuole le racconta se no se ne sta zitto .....quale conferma sono tutti pazzi....forse i pazzi sono loro che non credono a cose vere ,si ritorna indietro a tanti anni fà quando mettevono la gente in manicomio ..che tristezza

  • #3

    sossio (giovedì, 10 novembre 2011 20:22)

    eone ,diner per esperienza personale vi posso dire ke è vero...
    purtroppo è capitato anche a me, e non è una bella sensazione...

  • #4

    rambo (giovedì, 10 novembre 2011 20:29)

    @SOSSIO mi dispiace per quello ke ti è successo.....
    personalmente ritengo che sia una fase di passaggio tra il sonno e il risveglio, e il cervelo non essendosi svegliato del tutto non riesce ad eseguire azioni un pò + complesse del semplice respirare o vedere....tutto qui....

  • #5

    Eone Nero (giovedì, 10 novembre 2011 20:30)

    E' capitato anche a me come capita alla maggior parte degli esseri umani, ci sono delle spiegazioni scientifiche documentate e non da oggi, poi contrariamente a quello che dice Diner vediamo tutti i deliri di chi dice di essere addotto da camera da letto, scrive su forum e blog rendendosi superiore agli altri, questo di certo non si può negare, come non si può dire che si tratti di alieni.

    Poi sulla piacevolezza o spiacevolezza dell'episodio è soggettiva e varia a seconda anche del livello di consapevolezza dell'individuo.

  • #6

    Eone Nero (giovedì, 10 novembre 2011 20:33)

    La paralisi del sonno (nota anche come paralisi ipnagogica) è un "sistema di sicurezza" sviluppato nel corso dell'evoluzione, che agisce paralizzando l'individuo sognante, e quindi in fase REM, impedendogli in questo modo di svolgere inconsciamente azioni di carattere motorio, come reazioni al contesto sognato. Tale paralisi interessa la maggior parte dei muscoli, specialmente quelli legati alla locomozione e alla vocalizzazione, mentre invece, non ne risultano coinvolti i muscoli legati alle funzioni vitali di base (cuore, muscoli che contribuiscono alla respirazione), né quelli che riguardano i movimenti oculari.
    Tale fenomeno, per quanto naturale, può rientrare nella casistica dei disturbi del sonno se accompagnato da altri sintomi quali sonnolenza diurna, cataplessia, allucinazioni ipnagogiche, venendo in questo caso inquadrato nella sintomatologia propria della narcolessia.

    Continua qua:

    http://www.sognilucidi.it/mediawiki/index.php?title=Paralisi_del_sonno

  • #7

    Shepard (giovedì, 10 novembre 2011 21:02)

    È capitato anche a me,da qua a farne dei ricami mentali alieni ne passa.Quando vi è una spiegazione razionale ( anche un po' datata eh) PERCHÈ ci si ostina a rifiutarla?Perché è meglio sentirsi speciali?

  • #8

    Eone Nero (giovedì, 10 novembre 2011 21:27)

    @Shepard sai quante volte mi sono sentito dire io sono addotta/o e tu non capisci nulla?

    Ieri c'era la moda di parlare con gli spiri, poi di essere canalizzati con gli extraterrestri oggi di essere addotti in camera da letto.

    Mi chiedo perchè Franco Basaglia abbia chiuso i manicomi.

    Comunque è possibile indurre lo stato descritto anche con degli esercizi, qua un metodo.

    http://www.sognilucidi.it/mediawiki/index.php?title=WILD

  • #9

    adalberto (giovedì, 10 novembre 2011 23:41)

    E' capitato anche a me questa cosa detta paralisi notturna,piu di una volta,è come se hai una forza sopra di te mentre dormi,e se provi a muoverti ti senti bloccato le braccia.le gambe, e non riesci a chiedere aiuto,piu fai forza piu è come se hai la gravida che ti schiaccia al letto,e una frazione do pochi secondi che sembrano minuti interi.

  • #10

    lorenzov (venerdì, 11 novembre 2011 00:13)

    Ciao Nipoti.
    Poco fa sono intervenuto sull 'argomento "la casa bianca..." ora sono presente su questo che contempla il sonno.
    Non sono "tecnico" e poiche' chi puo' disquisire con cognizione puo' essere solo un luminare non mi permetto di intervenire nell' analisi di quanto vi puo' essere di assolutamente normale sulla soglia del quasi paranormale.
    Posso solo intervenire portando a conoscenza Vostra la mia esperienza sonnolitica dicendo che quando sogno ho facolta' di intervenire per pilotare i sogni nel senso che riesco a modificare il contesto in cui sto "vivendo" per scegliere l' ambiente, le decisioni, le deduzioni che mi sembrano, sul momento, piu' congeniali e il tutto come fosse una vita virtuale, un videogioco.
    Forse non mi sono spiegato bene e forse quanto asserito e' fuori tema ma tant'e' quanto ho voluto comunicare.
    Buona notte e buon domani.

  • #11

    iomemedesimo (venerdì, 11 novembre 2011 00:32)

    confermo quello che dice adelberto,hai descritto bene lo stato in cui ci si trova.A me sara' capitato un dozzina di volte,e diciamo che dopo le prime 2 volte in cui un po' mi sono cagato sotto (perche effettivamente si ha la sensazione di un forza esterna).... dalla 3 in poi ho iniziato invece a gestire la situazione ed ho adottato la tecnica di respirare con forza in modo da svegliare la mia compagna che a sua volta mi da' un cazzotto svegliandomi magicamente dalla situazione di paralisi.Ho pensato parecchio a tutta sta situazione e sono giunto alla conclusione che sia uno stato del cervello e non una forza esterna,e lo posso dire perche nelle ultime volte ho anche indugiato nel farmi svegliare incuriosito nel vedere se la situazione di evolvesse...ma niente,quindi deduco che la questione sia del cervello.

  • #12

    Eone Nero (venerdì, 11 novembre 2011 01:12)

    Buona notte LorenzoV è sempre un piacere leggerti un abbraccio :)

    @Adalberto, Iomemedesimo, è lo stesso stadio che ho vissuto anch'io sin da piccolo.

    Inizialmente fa molta paura, poi quando si prende coscienza diventa anche piacevole perchè la paura sparisce, nel sito che ho linkato troverete diversi esercizi su come pilotare lo stato sempre che se ne abbia voglia.

    Ma l'importante è non avere paura.

  • #13

    Luc (venerdì, 11 novembre 2011 10:35)

    http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/foto-aliena-garantita-dallonu-ufologi.html ecco perchè l'ufologia poi viene catalogata scienza di serie B e sempre derisa! segnidalcielo.it è uno dei quei siti che andrebbero oscurati x le falsità che pubblica e come sostiene l'articolo qui sopra,le abduction sono suggestioni della mente!

  • #14

    Eone Nero (venerdì, 11 novembre 2011 14:40)

    Luc fosse sole per le falsità? E gli auguti di morte che ha mandato ad Attivissimo ed Insider causa quell'articolo, e la setta che si è creato intorno dove tutti lo prendono come un dio sceso in terra, ed i soldi che fa con i suoi corsi buffonata basati sulla becera new-age, e le conferenze, il tutto esentasse?

    Piccolo esempio

    http://talligalli.blogspot.com/2010/03/segnali-dal-cielo-ma-anche-segnali-dai.html


    Ma a parte questo, il dramma è che infanga anche chi ricerca seriamente e gratuitamente per amore della verità.

    Quanto di più atroce che il proprietario ricopre un ruolo lavorativo in ambiente medico in cui stabilità mentale e condotta integerrima devono essere al primo posto e qua purtroppo sono le vere aliene.

    Spero che prima o poi qualcuno predisposto intervenga energicamente contro questa realtà e le altre similari.

  • #15

    RAFFAELLA (venerdì, 11 novembre 2011 14:48)

    a me non è mai capitato... e te pareva, mamma mia che vita piatta e banale che sto vivendo... :-( (mi chiedo se, prima o poi, finalmente potrò mai scrivere su questa pagina: "ANCHE IO!" opure "ANCHE A ME!"... che stress... ehehehehehe).

    Detto ciò, mi ritrovo sulla linea di Shepard. Credo che alla base ci sia proprio la necessità di sentirsi "speciali", di non accettare di essere parte della massa. Mi viene in mente una compagna delle elementari che aveva l'abitudine di esagerare ogni più picolo accadimento della sua vita, di "abbellirlo" in modo tale da renderlo diverso dalle esperienze di chiunque altro. Ho scoperto poi con gli anni che proveniva da una famiglia difficile e che l'invenzione di queste fantastiche storie era per lei una sorta di coperta di Linus, un modo sia per sfuggire dalla sua realtà sia per "camminare a testa alta" in mezzo a noi altri che provenivamo da famiglie "normali" (lo metto tra virgolette perchè ritengo esistano numerose famiglie disfunzionali che all'apparenza si propongono invece come la famigliola del mulino bianco... della serie "chissà che succede dietro quella porta").
    Presumo che anche i vari adepti dei sedicenti contattisti che popolano il web abbiano la stessa necessità di sentirsi "speciali", "migliori", parte di "qualcosa di grande", "diversi". Ed infatti, i fans della Tonini continuano a scambiarsi messaggi nei quali, tra le righe, si coglie un certo senso di superiorità nei confronti di coloro i quali, secondo loro, non avvertono i mitici cambiamenti in corso perchè non ne sono all'altezza. Poverini, a me fanno anche un pò pena, perchè evidentemente non devono essere particolarmente soddisfatti di loro stessi e delle loro esistenze, se hanno bisogno di aderire ad una "setta" per trovare pace e felicità.

  • #16

    Eone Nero (venerdì, 11 novembre 2011 15:26)

    Raffaella la tua analisi è impeccabile, complimenti :).

    Il bisogno di sentirsi speciali per uscire dal triste grigiore delle anonime esistenze, se poi per alcuni arrivano i soldini o la TV quindi la celebrità meglio ancora.

    Come hai detto fanno pena e spesso schifo quando cercano di rendersi superiori e aggrediscono, non dimenticherò mai una tipa che sbraitava come una ballerina da saloon io sono addotta voi non capite nulla, povera Italia e povero mondo.

    E di certo non ho mai negato che esistono ancora fenomeni che vanno approfonditi dal punto di vista della ricerca come faceva l'eccelso Dr. John Mack, peccato che ricercatori seri come lui siano le vere cose aliene.

  • #17

    RAFFAELLA (venerdì, 11 novembre 2011 17:17)

    ma grazie Eone!

    E sull'addotta: ha anche aggiunto: "io sò io e voi nun siete un...."???
    ;-)
    Comunque non dimentichiamoci che in tempi "bui" come questi, il desiderio di maggiore spiritualità o semplicemente un forte disaggio dovuto a condizioni di vita poco appaganti, non solo aumenta ma può sfociare in fenomeni distorti e preoccupanti... si comincia bene e poi si inzia a delirare perchè è come con la droga: le dosi piccole dopo un pò non bastano più ;-)

  • #18

    Eone Nero (venerdì, 11 novembre 2011 17:39)

    Infatti l'addotta era come l'hai descritta :(

    Poi si rischia di finire come in questi casi qua quando ci si accoda alle sette.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Jonestown_(Guyana)

    http://archiviostorico.corriere.it/1997/marzo/28/Gli_Ufo_aspettano_suicidi_co_0_97032813652.shtml

  • #19

    iomemedesimo (venerdì, 11 novembre 2011 20:38)

    è vero ragazzi,tanto per fare un po' di spettegulesss,confermo che i seguaci della Tonini sono na manica di fanatici......bellissima la storia dei "3 giorni di buio" che dovevano partire il 28 ottobre ,in cui alcuni contattisti consigliavano di fare provviste per affrontare il "cambiamento",il tutto rivelatosi poi un megaflop ma subito insabbiato con frasi del tipo "il cambiamento sara' dentro di voi".....degl'eroi di zelig!!!...Con questo voglio pero' sottolineare che credo che l'ufologia sia un tema serio e da seguire,certo pero' che ci girano attorno un sacco di sciocchezze....ciao ragazzi!!!!

  • #20

    adalberto (venerdì, 11 novembre 2011 21:49)

    Ciao a tutti rieccomi,io stavo pensando per mettere fine ad ogni ipotesi sarebbe bello mettere una telecamera su di noi mentre dormiamo ovviamente a raggi infrarossi e capire cosa ce che ci tiene fermi mentre dormiamo,guasi tutti siamo daccordo che è il nostre fisico e mente a farci questi giochini,pero sempre meglio approfondire le ricerche,se uno vuole provare con la telecamera mentre si dorme è una cosa in piu per capire questo argomento che ci appartiene a tanti.per chi volesse ho un pagine su f b sugli ufo... si chiama 21 dicembre 2012 ho una foto di un disco giallo e rosso multicolore,metto spesso link su ufologia ecc,vi saluto .ciao a tutti

  • #21

    lorenzov (venerdì, 11 novembre 2011 22:42)

    Ciao a Tutti.
    Caro Eone al Tuo 14 hai citato auguri di morte da parte di qualcuno ad Insider ed Attivissimo: HO CAPITO BENE???
    Non ho seguito il discorso e quindi mi trovo di fronte ad una affermazione mostruosa.
    Caro Eone non voglio chiederTi di informarmi sui dettagli poiche' rifuggo e mi estraneo ma se Tu sei venuto a conoscenza di tale scempio di pensiero sicuramente hai fatto molto ma molto bene a postarlo.
    Ce ne fossero moltissimi come Te!
    Mi sorge il dubbio che il silenzio di Insider sia determinato dalla minaccia: non lo credo pero' possibile, ma credo possibilissimo che quanto sto scrivendo sia solo una triste interpretazione da parte mia e se cosi' fosse chino il capo cospargendolo di greca cenere battendo le nocche fino alla sanguinazione.
    Continuo pero' a lamentare l' assenza dei nipotoni Kosline e Insider ma non e' mia intenzione forzare il loro intento di presenzialismo.
    Cari Amici vogliate accettare la buona notte e un augurio di sereno domani da un vecchiaccio zio quale mi qualifico al Vostro cospetto.

  • #22

    Eone Nero (sabato, 12 novembre 2011 01:07)

    Esattamente caro LorenzoV, è tutto su internet su un'altro sito bello alla visione di tutti, oltre che debitamente conservato in caso cancellino.

    Il tutto perchè è stata scoperta e divulgata alle genti una mistificazione, cioè una foto fatta al computer e spacciata per alieno autentico, che tristezza. :(

    Tranquillo Insider è sempre all'opera, non sarà certo lo sbraitare di nani e ballerine ad impedire che la verità venga a galla e che si scoprano le mistificazioni, a tali elementi si applica quanto Virgilio disse a Dante:

    « Fama di loro il mondo esser non lassa;
    misericordia e giustizia li sdegna:
    non ragioniam di lor, ma guarda e passa. »

    Grazie della buona notte :)

  • #23

    rok (sabato, 12 novembre 2011 12:59)

    a me e' successo almeno une decina di volta..ho sempre collegato questa cosa ad una giornata stressante pero' e' vero che ho sempre collegato questa cosa alla paura di un demone o qualcosa del genere..
    e la prima volta che leggo di un indagine di questo tipo..bell'articolo

  • #24

    mirra (sabato, 12 novembre 2011 13:14)

    io non la penso cosi a volte i sogni possono essere veri dati per annunciare qualcosa che poi accade ....non penso che tutti siano da manicomio ....

  • #25

    lorenzov (sabato, 12 novembre 2011 23:54)

    Mi rivolgo a Eone.
    Mi scuso per il silenzio ma solo ora ho letto.
    Hai tutto il mio riconoscimento per aver salvato i dati.
    Ma e' possibile che alberghi nel mondo internet tanta merda?
    L'umanita' trattiene in se' una spiritualita' tanto forte quanto tanto debole, il pensiero valica il confine dello spazio e del tempo, un individuo puo' postare una bufala per scherzo e sorridiamo tutti ma arrivare al limite che Tu sai e che mi hai confermato se non e' squilibrio mentale e', ben piu' gravemente, cattiveria delinquenziale.
    Spero solo che tutto si dissolva come bolla di sapone.
    Spero non si materializzi l' alzar la bocca dal fiero pasto.
    Ciao nipote Eone e ciao a Tutti e, come al solito, rivolgo un ormai doppio, (o triplo, chissa')sursum corda.

  • #26

    Eone Nero (domenica, 13 novembre 2011 00:23)

    Carissimo LorenzoV, è ancora peggio del reale internet, poichè tanti sono protetti dall'anonimato, e tanti che si palesano hanno tanti anonimi dietro che li seguono come i topi seguivano il Pifferaio Magico trascritto anche dai Fratelli Grimm.

    Conosci per età meglio di me quanto è piccolo ed insignificante il bipede e quanti pochi Uomini e Principi ci siano ancora, la storia insegna nel suo ciclico Perennialismo.

    L'unica bolla di sapone sono queasti cialtroni che stanno crando proseliti dato che i templi della Chiesa si svuotano causa i loro tradimenti agli insegnamenti del Cristo.

    E' interessante osservare tutto ciò, vedere come l'uomo arriva in basso pur di riempirsi le tasche di soldi e da ignavo alla base della piramide platonica cerchi di apparire ingannando il prossimo.

    Ma era così anche in Galilea 2.000 anni fa, dove c'erano migliaia di mercanti che si spacciavano per messia.

    E' divertente vedere come le persone senza spiritualità e senza dignità abbiano tanto seguito, questo è segnale di un'epoca decadente come decadenti sono le menti che cercano di spezzare la luce della verità.

    Grazie LorenzoV, un abbraccio e Ad Maiora.

    Ps. non sono giovanotto neanche io, anche se dentro ho sempre 17 anni :)

  • #27

    Antonio (lunedì, 14 novembre 2011 15:52)

    Io di questa PARALISI NOTTURNA sapevo già TUTTO sin da piccolo perchè me ne avevano parlato addirittura i miei nonni quando d'estate dormivo in casa loro... ed io l'avevo citato a molte persone che avevano avuto queste esprienze notturne, ma nessuno fino a qualche anno fà mi credeva ... tutti che ricollegavano a qualcosa di ignoto e mi prendevano tutti per scettico ... si, adesso invece sono diventati tutti scienziati!

  • #28

    Eone Nero (lunedì, 14 novembre 2011 22:26)

    Antonio sono anni che la scienza ci studia sopra, da decenni in America fanno i corsi per i sogni lucidi, tecniche di training autogeno per generare quelli stadi, dato che se non si ha paura sono anche piacevoli.

  • #29

    lorenzov (martedì, 15 novembre 2011 00:15)

    Carissimo Eone.
    Al Tuo 26 mi inchino.
    La memoria pero' mi fa rimembranza che in un luogo e in un tempo un vero Messia dette dimostrazione di poter spazzar via quei mercanti, magari simbolicamente secondo le Scritture, che cialtroneamente inquinavano un luogo di culto.
    Il vil denaro, LA PECUNIA, e' imperante nella odierna societa' ed e' tempo che, se non proprio un Messia, almeno la Natura faccia giustizia anche se agendo in termini temporali siderali.
    Se avessimo la prova certa che i dinosauri fossero stati interessati dal prevalere di pochi su molti non per catena alimentare ma di numerario cosa oggigiorno rimane?
    Ossa fossilizzate.
    La Natura offre a noi tale memoria quale monito.
    Ma inesorabile sara' il suo corso: chi (umano) proietta il pensiero alla posterita' oltre pochi decenni?
    La caducita' delle umane cose esiste di conserva alla materialita' e solo pochi umani tramandano il proprio essere ai posteri ma di generazione in generazione l' oblio stende il suo velo.
    Noi viviamo il nostro tempo: quante persone della generazione succesiva alla nostra sono consapevoli che il valore della tomba serve solo ai
    sopravvissuti ai propri cari cosi' come il Foscolo rese di dominio pubblico il concetto di caducita' materiale della pietra (lapide)riferita al ricordo che vieppiu' andra' scemando per il trascorrere del tempo?
    Caro Eone mi rivolgo in particolare a Te poiche' mi considero consono al Tuo pensiero ("mi considero" in senso interiore)il quale mi consente di partecipare allo scambio di opinione che altro non considero se non foriero di appagamento.
    Scherzando ricordo che foriero deriva da fero, fers, tuli, latum, ferre.
    Magari la memoria mi difetta ma non fiduciando nel fosco futuro mi e' di conforto considerare il presente quale di vita mare, e dolce mi e' naufragar in questo mare.
    Zacinto sinonimo di tempi andati ma e' importante non tramandare rimorsi ma rosei rimpianti, rosei per il valore del tramandare esperienza.
    Mi sono rivolto a Te Eone ma il mio pensiero abbraccia Tutti, forse sono stato troppo prolisso (logorroico no poiche' in questa sede la mia voce non ha ragion d'essere) ma perdonatemi poiche' la contrizione mi avviluppa e, come disse il Manzoni, se vi ho tediato sappiate che non l'ho fatto apposta (ho reso l'idea?).
    Buona notte a Tutti e Vi auguro un sereno domani.

  • #30

    Paolo (martedì, 15 novembre 2011 08:38)

    Shepard, la paralisi notturna è capitata anche a me più volte. con tanto di spiegazione para/normale, però. e non mi sento affatto speciale. come non avrei voluto fare quell'esperienza.

  • #31

    fabiaccio (martedì, 15 novembre 2011 17:59)

    a me capitano spesso a secondo i periodi, devo dire che a volte sono stati davvero terrificanti altre volte invece accadono cose incredibili come la levitazione oppure un paio di volte ho sentito una musica e un canto come se ci fosse qualcuno che cantava e suonava accanto a me...e' difficile da spiegare ma c'e' qualcosa di strano in questi eventi perche' so benissimo di essere sveglio e non si tratta di sogni.

  • #32

    memedesimo (lunedì, 19 marzo 2012 00:32)

    Ho sofferto di paralisi ipnagogica tantissime volte, e non è una sensazione piacevole in quanto per risvegliare il corpo ho dovuto cercare di respirare sempre più forte e scuotere il corpo, e nel tentativo provavo un dolore in petto. In qualche modo ho connesso questo fenomeno alla digestione, così la sera evito di appesantirmi, ma non escludo che c'entri anche il reflusso di cui soffro. Di certo, ricordo che succedeva anche a mio padre, chissà se è una cosa genetica.

  • #33

    salvatore (giovedì, 30 agosto 2012 17:30)

    Ciao a tutti volevo farvi sapere ke io ne ho avuta una circa quattro notti fa ed è una sensazione bruttissima, ma nn è la prima ke ho avuto una paralisi dentro di me mi scatenavo ma qualcuno mi immobilizzava si e cosciente e si sente tutto intorno a te ma nn puoi muoverti arrivederci

  • #34

    Roberta (domenica, 16 settembre 2012)

    Io alle immobilizzazioni aggiungo anche un forte rumore nelle orecchie....mi capita da quando sn bambina

  • #35

    ross (sabato, 10 novembre 2012 15:19)

    Ed io che credevo fossi l unica a cui accadessero queste cose!!a me è successo anche stanotte,non ne posso più!quando riesco finalmente a svegliarmi mi sento la testa appesantita come se avessi fatto uno sforzo immane nel risvegliarmi, a volte mi sveglio e subito dopo mi sento come se qualcuno mi facesse tornare in un sonno profondo.. E terribile!!

  • #36

    manu (sabato, 27 luglio 2013 14:54)

    da brava narcolettica mi capitava spesso, insieme ad allucinazioni visivo\uditive. Da quando però mi è stata diagnosticata la narcplessia appositi farmaci inibiscono il tutto! :)

  • #37

    cristina (sabato, 27 luglio 2013 16:14)

    salve,mi è capitato spesse volte le prime volte ne ero terrorizzata poi ho imparato a controllarle a me inizia con una forte vibrazione che parte dai piedi e sale, le prime volte arrivava fino al cuore e sembrava mi scoppiasse adesso appena sento che parte la vibrazione riesco a fermarla alle gambe ,tutto questo essendo pienamente coscente e sveglia non riesco a chiamare mio marito ne tanto meno a muovermi.... mi succede più che altro in estate o dopo un forte stress...

  • #38

    dolcedolce (sabato, 21 dicembre 2013 15:34)

    Ma ragazzi vi assicuro io ho avuto paralisi notturne praticamente ogni notte fino ai dieci anni, credevo di essere stata l' unica invece dopo anni finalmente ho capito cosa mi accadeva e vi assicuro tutto combacia con la esperienza degli addotti.E' difficilissimo spiegare con parole umane quel che accade ma alla fine, non e' come un attacco di panico ....succede come una violenza, non ci sono motivi di psicosi mentali o problemi fisici....io ero la piu' brava della classe ed il dottore regolarmente mi visitava e diceva di me che ero sana come un pesce.

  • #39

    giuliana (giovedì, 12 novembre 2015 07:23)

    ho iniziato ad avere questeesperienze extracorporee all età di 12 anni nei primi anni 70. non avevo mai sentito parlare di cose del genere né tanto meno visto film o immagini ispiratrici. a quell epoca non c erano. mentre tutti i miei coetanei erano normalmente attratti dai fumetti o fotoromanzi io andavo per librerie alla ricerca di libri che spiegassero il fenomeno. cominciai a capire che dovevo cercare nel paranormale. non sapevo neanche cosa volesse dire questa parola. mia madre quando fu messa da me al corrente mi raccomandò di non dire niente a nessuno perché mi avrebbero presa per pazza. iniziò una lunga e infinita ricerca. oggi sono considerata paziente psichiatrica ma rimane da definire se lo sono perché la mia vita ha presi una svolta diversa oppure perché già ammalata a 12 anni il mio cervello si è costruito un altra realtà . questa seconda ipotesi però non spiega i fenomeni a volte di troppo e dico troppo precisa e puntuale premonizione. grazie. un saluto . giuliana