Rosat, nuovo satellite in caduta libera sulla Terra

A nemmeno un mese dal rientro del satellite americano Uars, un altro satellite si prepara a impattare nell'atmosfera fra il 21 e il 25 ottobre. Si tratta di Rosat (ROentgen SATellite), il telescopio spaziale per l'osservazione del cielo ai raggi X lanciato nel 1990 dalla Nasa e gestito dall'Agenzia spaziale tedesca Dlr. Proprio come e' accaduto un mese fa, non si esclude che i materiali fortemente resistenti al calore che costituiscono il satellite possano in parte 'sopravvivere' all'impatto con l'atmosfera. Tanto che, secondo le stime della Dlr, almeno una trentina di frammenti potrebbero raggiungere la Terra nel raggio di circa 80 chilometri. Il piu' grande potrebbe probabilmente essere il grande specchio del telescopio spaziale, dal peso di 1,7 tonnellate. Tuttavia, proprio come e' accaduto un mese fa, al momento non e' possibile prevedere su quale area della Terra potra' avvenire l'impatto perche' sono numerosi i fattori che influenzano il movimento del satellite e che fino all'ultimo istante possono orientarlo diversamente. Vediamo i dettagli.

Poiche' il telescopio spaziale non ha a bordo un sistema di propulsione, a partire dalla fine della missione, nel 1999, non e' stato possibile manovrarlo in modo da controllare la fase di rientro. Nei nove anni della sua carriera Rosat ha funzionato su un'orbita ellittica posta fra 585 e 565 chilometri dalla Terra e al termine della sua vita operativa ha cominciato a perdere progressivamente quota per effetto dell'attrazione terrestre finche' nel giugno scorso si trovava a soli 327 chilometri dalla Terra.

Come nel caso di Uars è iniziato il balletto delle statistiche, più o meno avventate o interessate, l'unica ufficiale in questo momento è quella sempre della Dlr che ci dà una probabilità su 3000 che un qualche frammento cada in una terra abitata ed 1 su un milione perché cada addosso a qualcosa e faccia danni. Si mettono già le mani avanti comunque in Germania, dicendo che eventuali sinistri dovranno essere pagati da tutti i Paesi che hanno usufruito di Rosat. La crisi insomma sembra aguzzare anche qui gli ingegni. Man mano che si avvicina all'ora X sentiremo nuove più o meno fantasiose previsioni ma dobbiamo sempre ricordare che la zona in cui impatterà il satellite è più di un terzo del nostro Pianeta un'area quindi piuttosto vasta, centinaia di milioni di chilometri quadrati, e a questo bisogna aggiungere il fatto che oceani mari e laghi coprono più del 70% della nostra Terra. 

 

Molto probabilmente anche questa volta non accadrà nulla, ma il problema della dismissione e del controllo dei detriti spaziali in disuso sta diventando sempre più allarmante. Fra qualche decennio, con l'aumento esponenziale di satelliti che -diventano sempre più economici e a portata anche di molti provati con un budget limitato-, potremmo ritrovarci a consultare "bollettini di guerr"a su pericoli che provengono dallo spazio, come facciamo per guardare se piove o c'è il sole il giorno dopo. Non certo una prospettiva entusiasmante.

 

Scrivi commento

Commenti: 19
  • #1

    sossio (mercoledì, 19 ottobre 2011 15:07)

    certo non entusiasmante....però intanto senza di loro saremmo ancora nell' 1800.....bisogna guardare al di là delle apparenze!
    noi ora ci lamentiamo tanto di questi detriti...ma sono pronto a scommettere ke nessuno oggi rinuncerebbe al cellulare, o alla TV...

  • #2

    Eone Nero (mercoledì, 19 ottobre 2011 16:37)

    @Sossio parole sante, intanto apprendo questo e mi viene un dubbio i media stanno cavalcando l'onda?

    Satellite, professor Paolozzi: “Ogni anno cadono sulla terra quasi 100 tonnellate di detriti”

    Dall’inizio dell’attività spaziale, di fatto dal 1957 a oggi sono rientrati in atmosfera almeno ventimila oggetti tra satelliti ed altri detriti – osserva il professor Paolozzi – La quantità media annua è di circa 100 tonnellate all’anno, questo per quello che riguarda solo il rientro di materiale di origine umana, per non parlare delle migliaia di tonnellate di meteoriti."

    http://www.genova24.it/2011/09/satellite-ingegnere-paolozzi-ogni-anno-cadono-sulla-terra-quasi-100-tonnellate-di-detriti-20132

  • #3

    Insider (mercoledì, 19 ottobre 2011 16:48)

    Giusto per fare due calcoli e capire quanto questa notizia sia l'ennesima fonte di speculazione della stampa spazzatura. Date un'occhiata a questo link:

    http://reentrynews.aero.org/past.html

    E' la lista aggiornata dei satelliti che dall'anno 2000 sono rientrati sulla Terra, vi rendete conto quanti ne sono? Sono oltre 1600, per l'esattezza 1671.

    Dalla lista risultano rientrati, dopo l'UARS stra-pompato dai media,

    Long March 2F Stage 2 10 OCT 2011
    Long March 3C Stage 3 28 SEP 2011

    Vi chiedo: quando mai se ne è parlato prima in questo modo allarmistico? Colpa del solito tam-tam mediatico che con queste "non-notizie" riempie pagine web altrimenti vuote.

    Non bastava l'arrivo di Nibiru, della Elenin (disintegratasi), delle astronavi giganti, dei pianeti nascosti dietro il Sole e la Luna, degli amici cosmici e dei fratelli di luce... eh no... nel calderone apocalittico mettiamoci pure lo spauracchio di un satellite morente che rientra a casa.

  • #4

    max (mercoledì, 19 ottobre 2011 18:50)

    in tanto c'e' da dire che su elenin si e' fatto un casino mondiale su internet e vari forum e poi? dov'e? che fine ha fatto? si e' disintegrata? nibiro altro problema colossale.........pero' forse neanche esiste, o quantomeno se pur vero che sia, se ne sta li e si fa i straaffaracci suoi sensa dar fastidio a nessuno, poi abbiamo il problema delle astronavi che ci girano intorno, circa 1500 satelliti che cadono sulla testa da anni, e mi spiegate perche proprio ora ne fanno una tragedia in rete? ma secondo voi la nasa non sa calcolare in modo a dir poco preciso il punto di rientro di questa spazzatura? e allora cosa c'e' ne frega a noi? tanto in testa non vi cadra' mai nulla di piu che.......forse un cacchino di uccello!!

  • #5

    Insider (mercoledì, 19 ottobre 2011 19:00)

    @max

    La cometa Elenin è ormai defunta:

    http://spaceobs.org/en/2011/10/06/comet-elenin-disintegrated/

    http://www.osservatorioapocalittico.it/?p=859

    http://fuffologia.blogspot.com/2011/10/per-le-ultimissime-novita-sulla-cometa.html

  • #6

    Delta Force (mercoledì, 19 ottobre 2011 20:02)

    C'è un detto che recita:bisogna battere il ferro finchè è caldo.I giornalisti lo sanno e così, dopo che giorni fa hanno tenuto mezzo mondo in apprensione con quella notizia del satellite morente pronto a precipitare su una città, ora ci propinano un'altra notizia simile per riempire spazi altrimenti vuoti,tenere alta l'attenzione del pubblico e vendere più copie.

  • #7

    sossio (mercoledì, 19 ottobre 2011 20:29)

    kissà perchè in tutte le discussioni si finisce sempre per giungere alla conclusione economica!
    purtroppo oggi il mondo va così, tutto è fatto a fin di guadagno....soprattutto quando parliamo di certi argomenti!

  • #8

    Eone Nero (giovedì, 20 ottobre 2011 01:04)

    @Sossio parole sacrosante, il vile danaro è il motore di tutto. :(

    E per danaro si creano anche adepti e proseliti, e di certo il IV° potere non si mette scrupoli, e chi è Onesto viene ghetizzato.

    Basta vedere la marea di invasati che è pronta se potesse ad uccidere come ha tentato di fare l'adepto di Padre Camping e come vorrebbero fare tanti invasati che purtroppo stanno cercando di colonizzare anche questo lido.

    I giochi economici sono spaventosi, sto ultimando una disamina denuncia su quello che è il campo delle scienze di frontiera.

    Siamo nel 2011 ed ancora certi elementi se potessero metterebbero al rogo chi porta la scienza, esattamente come i medioevali oscurantisti hanno cercato di fare con Galileo.

    Vedasi altri deliri su altri topic.

    Ed il bello che vogliono incontrare gli alieni :(

  • #9

    Patrizio (giovedì, 20 ottobre 2011)

    Eone Nero,
    OT
    quello che dici, che si condivida o meno, é molto interessante ma perché devi sempre esagerare nei tuoi pensieri/commenti/affermazioni ? Perché devi sempre porti come il Giudice di questo sito/lido ?
    IT
    Per tornare al topic piú che riempire spazi vuoti, quello che sta accadendo é il volere che l'opinione pubblica (noi tutti) non pensiamo troppo ai veri problemi del mondo attuale, ci anestetizzano con la TV spazzatura, reality, makkine a rate, telefonini smartphone quasi gratis, ecc ecc, allo scopo di distrarci dai veri problemi, meno quale che qualcuno ancora scende in strada (non per distruggere...) a far sentire la propria voce. Vivessi in Italia avrei sicuramente partecipato.

  • #10

    nanabe (giovedì, 20 ottobre 2011 11:06)

    @ eone gracias,
    @ patrizio, cade merda da tute le parte, vui fare piu casini?, pian, pian dicce il tano.

  • #11

    Eone Nero (giovedì, 20 ottobre 2011 16:13)

    @Patrizio vorrei ricordati che all'interno di una comunità virtuale la parola di un utente ha lo stesso peso di quella di un'altro a meno che non sia documentata, e come avrai potuto notare DOCUMENTO TUTTO.

    E soprattutto non prendo da siti fuffologici.

    Ora che fastidio può dare il fatto che ho commentato il fatto che la stampa cavalca l'ondata di paura che ha già instillato nella gente con il satellite scorso?

    Che fastidio può dare il fatto che parli del marciume che imperversa e impera nel mondo ufologico che per fare business?

    Risposta rompe le scatole a chi ci mangia a tonnellate e spesso e sovente imbroglia chi in buona fede è appassionato di ufologia.

    Fraternamente mi dai l'impressione di una persona che purtroppo ha tanta buona fede, ma cattivi maestri che senza scrupoli ti hanno dato cattive informazioni.

    Ripeto chi scrive è tutt'altro scettico anzi, ma è ONESTO alla radice ed ama la verità e la divulga.

  • #12

    Eone Nero (giovedì, 20 ottobre 2011 17:13)

    Dimenticavo di scrivere:

    Ecco il perchè di determinate considerazioni, una volta appurato che è una cosa normale la caduta di un satellite, parlo di quelli noti.

    E quelli militari o di altre potenze che non hanno rapporti con l'occidente?

  • #13

    Patrizio (giovedì, 20 ottobre 2011 19:35)

    Caro Eone Nero, fraternamente non ho bisogno di nuovi fratelli, senza offesa.
    Poi:
    è vero ho tanta buona fede,
    probabilmente avrò anche avuto qualche cattivo maestro,
    magari qualche cattiva informazione mi sarà stata anche passata,
    ma fortunamente sono abbastanza capace di capire da solo cosa può essere fuffa, cosa semi-fuffa e cosa magari realisticamente (o probabilmente) verosimile.
    Non ultimo, come già detto alcune volte, c'è qualcosa nel modo in cui ti comporti e scrivi che non mi piace.
    Quanto sopra comunque non sminuisce che, in determinate situazioni e topic, quello che scrivi è\stato interessante.
    Buona cena

  • #14

    Eone Nero (venerdì, 21 ottobre 2011 01:06)

    Noto molta prevenzione e diffidenza Patrizio, chiamo Fratello ogni uomo esistente sul pianeta, vedi arrivo da quella che si chiama New-Age e ne ho visto di cotte e di crude da quello scempio che oggi sta tornando forzatamente in auge, ma almeno la Fratellanza l'ho imparata, quindi se ritieni che gli altri che sono sulla stessa barca non appartengano alla stessa specie e quindi collegati, evidentemente sei alieno al sistema terra. ;)

    (prendilo in tono scherzoso e non offensivo). :)

    Cosa ti preoccupa, il mio background che potrebbe spavenmtare anche un pico della Mirandola a detta di parecchi?

    Eppure mi sento profondamente ignorante assetato dall'eone Sophia.

    Il mio cercare di dimostrare il falso che orbita intorno ad argomenti interessanti ed inficiati dai mercanti?

    Il voler rendere pubbliche verità inconfutabili?

    Sono apertissimo al dialogo, non guadagno una lira, non sono burattino di nessuno, non ho e non cerco proseliti, ma se riesco a svegliarne almeno uno, questa è cosa buona e giusta.

    Ti attendo sul forum, e penso cambierai idea nei miei confronti. :)

    Tornando in topic, quali potrebbero essere le motivazioni che spingono i media a creare una paura collettiva?

    Io ho elencato il business, ed aggiungo il controllo sociale già sperimentato in guerra fredda con ufo "governativi" e con l'orologio dell'apocalisse.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Orologio_dell'apocalisse

    Ci sono altre motivazioni a tuo/Vs. avviso per questo millenarismo?



    Cosa non ti convince di me?

    La sicurezza con cui scrivo? Forse sono oltre 30 anni che ricerco e montagne di fuffa ne ho trovato a tonnellate, e non hai idea di quante delusioni mi sono preso.

    Se hai il piacere di venire sul forum, noterai e possono testimoniartelo altri utenti, che ho un livello di correttezza

  • #15

    Patrizio (venerdì, 21 ottobre 2011 05:10)

    Eone, sul Forum ci vado spesso ma scrivo pochissimo, dal lavoro a volte ho problemi sia di tempo che di Firewall e filtri.

    Sul Forum mi trovi con il Nick Zero_72.

  • #16

    andreea (venerdì, 21 ottobre 2011 09:46)

    e dov'e la novita....??? i satelliti cascano sempre....boo..

  • #17

    Eone Nero (venerdì, 21 ottobre 2011 12:00)

    Patrizio come possibile fai un salto, mi farebbe grande piacere confrontarci ed arricchirci reciprocamente delle nostre conoscenze e differenze, la home spesso e sovente diventa luogo dispersivo, anche se utilissima causa la differenza di impostazione.

    Ma purtroppo da adito anche ad incomprensioni già presenti causa la freddezza del mezzo informatico chiamato web, quindi se ho dato adito a comportamenti che posso aver lasciato dubbi chiedo scusa. :)

    @Andreea infatti dove è la novità?

    Quello che mi da spunto di riflessione è il perchè del bombardamento mediatico.

  • #18

    max (mercoledì, 26 ottobre 2011 23:48)

    MA è CADUTO STO SATELLITE? BOOOOOO

  • #19

    Eone Nero (giovedì, 27 ottobre 2011 01:38)

    @Max è caduto nell'Oceano Indiano

    http://meteolive.leonardo.it/news/Ti-segnaliamo/49/Satellite-Rosat-tuffo-nell-oceano-Indiano-altro-pericolo-scampato/34768/

    http://daily.wired.it/news/scienza/2011/10/24/caduta-satellite-rosat-15135.html