Il principio antropico e il paradosso di Fermi

Il quotidiano La Stampa intervista oggi Elio Sindoni fisico dell’Università Bicocca, autore di un saggio su vita extraterrestre e cosmologia. Il professore non ha dubbi in merito alla vita aliena, «Sì, siamo soli» e spiega «Bisogna distinguere tra due ipotesi: che ci siano altri esseri intelligenti e che, date specifiche condizioni, dall’acqua al carbonio per esempio, sia sbocciata qualche altra forma di vita da qualche altra parte nell’Universo. Questa seconda possibilità - lo sappiamo - è abbastanza probabile». Per spiegare la sua visione delle cose si aggrappa al principio antropico, sostendedo che anche Enrico Fermi nell'elaborazione del suo Paradosso “Se gli Alieni esistono dove sono tutti quanti?”» abbia sostanzialmente assunto anni fa la stessa posizione. In realtà le cose stanno un pò diversamente. Vediamo cos'è il principio antropico e in che modo spiega lo spazio "dell'intelligenza nel cosmo".

Il Principio Antropico costituisce una nuova formulazione del rapporto tra l’essere umano e l’universo così come questo è inteso nella visione scientifica. Esso è stato introdotto in anni molto recenti - parliamo degli anni settanta - nell’ambito della Cosmologia per opera di un variegato gruppo di scienziati appartenenti a diverse nazionalità e scuole.

Il significato, la validità e le prospettive del Principio Antropico hanno immediatamente causato accesi dibattiti tra gli specialisti. Ma la discussione ha ben presto superato la ristretta cerchia degli addetti ai lavori e ha ormai coinvolto altre categorie di intellettuali, quali i filosofi e i politici, mentre i suoi echi stanno raggiungendo il pubblico colto.

Tanto interesse e tante controversie si debbono probabilmente al fatto che sono state colte le implicazioni di questo principio in campi anche molto lontani dalla Cosmologia. Il principio, per lo meno in alcune delle sue formulazioni cosiddette "forti", costituisce infatti il superamento o addirittura il rovesciamento della visione tradizionale del rapporto tra essere umano e cosmo che la scienza ha elaborato negli ultimi secoli, visione che è entrata a far parte del sistema di credenze fondamentali dell’Occidente. Avendo la scienza raggiunto, in quest’area culturale, la funzione di "fabbrica della verità" che prima, e con altre modalità, era detenuta dalla religione, non sorprende che un cambiamento dei principi fondamentali che reggono la sua visione del mondo e la sua Cosmologia, abbia serie ripercussioni in altri ambiti del sapere.

Nella Cosmologia scientifica tradizionale, di impronta positivista, l’essere umano - inteso come un essere puramente naturale, come un fenomeno zoologico - rappresenta una sorta di prodotto secondario ed innecessario dell’evoluzione della materia. La coscienza, in questa visione, è considerata come il risultato di un’organizzazione materiale complessa, come il prodotto di particolari arrangiamenti molecolari, che si sono andati costituendo, nel corso di milioni di anni, per mutazioni casuali e per la selezione operata dall’ambiente. Il processo evolutivo della materia, dal Big-Bang all’essere umano, è inteso come un processo puramente casuale, che non implica alcuna finalità, essendo retto dal caso e dalla necessità ferrea delle leggi fisiche. In questo contesto, il Secondo Principio della Termodinamica, che costituisce tuttora uno degli assi portanti della visione scientifica, individua una direzione irreversibile nell’evoluzione dell’universo, quando questo venga inteso come un sistema termodinamicamente chiuso: tale evoluzione porterà necessariamente, anche se in un periodo indefinito di tempo, alla cosiddetta "morte entropica" cioè all’azzeramento di ogni ordine, di ogni struttura organizzata, ad una situazione indifferenziata in cui tutte le particelle costitutive della materia si troveranno nella stessa condizione energetica.

 

Il Principio Antropico, in alcune formulazioni "forti", al contrario, sembra implicare che la coscienza non sia il risultato casuale di un’evoluzione della materia, ma il punto di arrivo di una storia cosmica che tendeva proprio verso questo fine. L’universo, cioè, si è andato costituendo nel modo in cui attualmente lo conosciamo proprio perché ciò ha permesso il sorgere della coscienza. Anzi, per alcuni, l'universo si riduce ad essere nient'altro che una sorta di rudere, di residuo, a testimonianza di un processo evolutivo che oggi trova la sua massima espressione proprio nell'essere umano (o in qualsiasi altra forma di vita cosciente ed intenzionale che eventualmente esista nell'universo).

Bibliografia e Fonti

Pietro Chistolini, Salvatore Puledda
Istituto Superiore di Sanità, Roma

Scrivi commento

Commenti: 32
  • #1

    Lorenzo (sabato, 30 luglio 2011 17:13)

    Gli scienziati non sono in disaccordo sulla possibilità di vita su altri pianeti; Cio che costituisce dubbio è il livello di evoluzione raggiunta, in sintesi l' intelligenza.
    Sono tutti d'accordo sul fatto che l'evoluzione della vita sulla Terra si sia sviluppata grazie ad una singolare e probabilmente unica sinergia di circostanze favorevoli difficilmente riscontrabile al di fuori della nostra Galassia.
    Nessun segnale di vita intelligente è stato fin'ora ricevuto e le scoperte di vita extraterrestre si riducono a microorganismi sicuramente lontani dall'avere una ben che minima consistenza considerabile.
    Le enormi distanze interplanetarie, difficilmente colmabili facendo uso della più moderne tecnologie di propulsione ad oggi utilizzabili, costituiscono la ciliegina sulla torta che avvalora la tesi della solitudine interplanetaria.
    Non c'è quindi da meravigliarsi se in un periodo di crisi economica come quello che stiamo attraversando si cerchi di tagliare fondi in una ricerca che fin'ora non ha fornito risultati concreti a suo favore; In più, la solidarietà nel mondo scientifico costituisce un giustificativo in maggioranza condivisibile a favore dei tagli apportati anche futuri.
    Ci si dovrebbe chiedere se, senza considerare la crisi attuale, investire in tali ideologiche teorie non fosse già all'epoca una perdita di tempo e di prezioso denaro.
    L'unica certezza è che per qualunque forma di amministrazione economica intrapresa, sono sempre i contribuenti a doverne fare le spese e mai gli amministratori.

  • #2

    Walter Basile (sabato, 30 luglio 2011 18:50)

    Elio Sindoni mente sapendo di mentire, leggendo la sua intervista nel link che avete fornito mi è venuta grande rabbia. Fa passare la sua convinzione sulla vita intelligente come quella della maggioranza degli scienziati cosa falsa come una banconota da due euro. VERGOGNA

  • #3

    KOSLINE (sabato, 30 luglio 2011 19:00)

    La nostra vita E' la prova MATEMATICA che non possiamo essere l'unica INCOGNITA-pianeta, dell EQUAZIONE : Universo Infinito, ad ospitare la VITA .

    il resto sono solo supposizioni che lasciano il tempo che trovano , la LOGICA MATEMATICA non E' un opinione e ci dice che ci sono INFINITE forme di vita .

    by !!!

  • #4

    Lorenzo (sabato, 30 luglio 2011 20:09)

    Certo Walter e KOSLINE, basterebbe una prova vivente dell'intelligenza aliena.
    Un essere pensante coscente, in grado di trasmettere il suo pensiero, di risolvere problemi, di manipolare la materia prima per dare forma ad utensili. Di domandarsi se è davvero solo o se esitono altre forme di vita, di studiare e realizzare mezzi per accertarsene.
    E' di questo che gli scienziati hanno bisogno per essere certi che non siamo soli.
    Capisci bene che non basta credere agli alieni, ci vogliono prove di tecnologia ed intelligenza.
    Non basta che solo alcuni sporadici scienziati dicano di avere le prove della loro esistenza, bisogna convincere chi è scettico e non puoi far finta che non ci sia stato abbastanza tempo per manifestarle.

  • #5

    Lorenzo (sabato, 30 luglio 2011 20:15)

    ...inoltre il 2012 è vicino e le profezie asseriscono che essi si riveleranno.
    Chi ci crede ha tutte le carte in regola per darsi una mossa e palesare la loro presenza. Intanto il restante genere umano attende, soprattutto di non spendere altre palanche inutilmente.

  • #6

    Remo (sabato, 30 luglio 2011 21:18)

    Bah, basta che si chiama Fermi. Anche io quando mi alzo la mattina mi chiedo dove sono gli eschimesi.
    Insider, hai visto che quelli di segni dal cielo dopo un hanno che organizzano un crop tour, appena sono arrivati là hanno filmato un UFO.
    Guarda il caso!

  • #7

    KOSLINE (sabato, 30 luglio 2011 21:35)

    @LORENZO certo prove hai ragione ma' la matematica E' una prova almeno x me' , apparte cmq che al 2012 non ci credo x ovvie ragioni , ma nel intervista il signor fisico dice tutto e' il contrario di tutto , DICE :siamo UNICI ma QUASI... un paradoso detto da un fisico mi cadono le braccia a terra amico !!!

    se' utiliziamo la logica MATEMATICA non abbiamo bisogno di controprove , cioe' navi aliene segnali dal cielo ecc, anche xche' quelli potremmo non averne MAI x varie ragioni e situazioni,una fra tante la lontanaza cosmica , quindi dire non li vediamo uguale non ci sono e' x me' una cosa ILLOGICA

    poi se ragionassimo tutto sulle prove certe e niente sulla logica allora non avremmo mai trovato x esempio L'ANTI MATERIA, xche' non si vede !!! ma un fisico x logica disse ESISTEEEEE , altri fisici si sono messi alla sua ricerca in alcuni casi anche derisi , TROVANDOLA quarda caso ..!! cosa ti combina la logica base di tutte le scienze !!!

    poi si contraddice solo solo nel affermare" si esistono altre forme di vita ma in forma batterica no di piu'" un affermazione pazzesca se esistono allora esisteranno UGUALI , PEGGIORI , MIGLIORI di noi si chiamano PROVABILITA' che un FISICO in una unita' di misura come L'INIFINO COSMICO non puo' non tenere presente e' affermare che siano tutte a senzo unico le provabilita' cioe' PEGGIORI DI NOI sotto lo stato evolutivo ,e' abberante x me' la sua e non sua teoria sotto l'aspetto FISICO MATEMATICO ...

    e potrei continuare anche io con le supposizioni che fa lui al contrario quelle siamo bravi a farle tutti tipo siamo una galassia relativamente giovane ! quindi ?dovrebbero esistere esseri molto piu' evoluti di noi nelle galassie piu' vecchie NO ? ECC

    ma giustamente come dici tu e penso anche io amico LORENZO ci vogliono prove le supposizioni stanno a zero ad incominciare dalle sue pero' visto che sono solo supposizioni le sue teorie senza uno stralcio di prova , io mi fido della MATEMATICA non essedo un fisico lui e tanti come lui delle supposizioni, essendo dei FISICI questo mi sembra un paradosso XD...

    questo e altro(ma meglio che non lo dico) e quello che penso

    UN buon fine settimana amico fa sempre piacere colloquiare con te' e altri ragazzi appassionati come te' scappo (altrimenti la conigletta mi da' un sacco di legnate cosmiche XD) by !!!

  • #8

    Remo (sabato, 30 luglio 2011 21:53)

    Kosline. Presentati quando scrivi i commenti come esperto matematico certificato e posta una formula, corretta, altrimenti finiscila di parlare di matematica. Utilizza le armi che sono di tua competenza; è andata a finire che in Italia siamo tutti commissari tecnici e Scienziati.

  • #9

    KOSLINE (sabato, 30 luglio 2011 22:29)

    REMO in passato mi sono gia palesato come ignorante cosmico non ho io problemi a dirlo ma l'avevo gia' scritta fore non la vedi o magari mi sono espresso male te la scrivo poi mi dici cosa ne pensi visto che per capirla o parlarne non bisogna essere tutti degli EINSTEIN !!!!

    in un EQUAZIONE MATEMATICA(che rappresenta l'universo) dove la COSTANTE e' L'INFINITO(cioe' la sua dimensione)inserisci la VARIABILE( L'umanita) e divertiti a vedere il numeretto che ti esce .....

    io dico che esce un numero all infinito ..... tu cosa vedi ?


    mo scapo veramente altrimenti niente BUNGA BUNGA cosmico stanoce e poi divento un po acidello come te amico !!!! by XD

  • #10

    KOSLINE (sabato, 30 luglio 2011 22:33)

    E CMQ REMOLINO x la cronaca in ITALIA si dice che siamo tutti allenatori magari a sentirci un po tutti scienziati XD .... by by by !!!

  • #11

    Remolino (sabato, 30 luglio 2011 23:00)

    Ma che c'entra l'umanità con gli alieni? E come volere dimostrare l'esistenza delle lumache moltiplicando il numero delle corna di qualcuno.
    Non ce l'ho fatta a non applicare il diminutivo al tuo nome ed ho capito il perché del tuo nome: KOSOLINO, un nome per un coso piccolino.
    Non sai cosa ti perdi ad essere ispirato dalla tua compagna e codividere le tue passioni, anche ufologiche.

  • #12

    Remo (sabato, 30 luglio 2011 23:09)

    @kos, Ma cazzo, così imabcuccati siete i frequentatori di questo sito che ve la prendete anche quando si usa un tono canzonato, ma siete rinchiusi in un convento? altro che bunga bunga!

  • #13

    KOSLINE (sabato, 30 luglio 2011 23:25)

    @REMOLINO la damanda forse te la sei persa : siamo l'unica vita nell' universo ?

    quindi la conversione in chiave MATEMATICA !!!

    comprendi ho ti devo fare un disegnino ?

    sul resto che dici stendiamo un velo pietoso di solito chi parla di sesso insultando gli altri e' xche' HA' problemi di SESSO ,,, almeno la zia psicologa questo mi dice XD ,io non asserivo che sei acido xche' non trombi REMO e' un tuo pensiero che ti ha fatto reagire insultandomi sono io che divendo acido quando non trombo Ok ? il xche' tu sia acido e maleducato lo sai solo tu' ,quindi non ti scaldare piu' di tanto Cazz@ne, ma ora capisco xche' scendi sempre nel personae e negli insulti con gli UTENTI xche' sei LIMITATO ti rimane solo quello mi sa'

    chiuso by !!!




  • #14

    KOSLINE (sabato, 30 luglio 2011 23:30)

    no no REMO io scrivo e dico quello che dico sempre con il sorriso anche quando ti chiamo Cazz@ne lo faccio in senso scherzoso non me la prendo mai cerco di darlo sempre AMICO XD

    mo scappo veramente altrimenti altro che BUNGA BUNGA la coniglietta mi mette le corna COSMICHE XD !!!

  • #15

    lucy (domenica, 31 luglio 2011 05:07)

    Scusate se mi intrometto ma dovrebbe arrivare un momento per mettere eun puntofermo
    su alcune questioni checchè ne dica lo scienziato di turno. Se di avvistamenti ufo ce ne sono stati parecchi dagli anni '50 ed anche prima fino ad ora, bè ma aalora qualcuno guiderà questi veicoli, o no! E tra crop circles della Fox, avvistamenti fake,
    e dichiarazioni molto opinabili, questo non sembra più un sito di ufologia ma di casalinghe stressate.

  • #16

    Remo (domenica, 31 luglio 2011 08:53)

    non voglio un disegnino ma una formula ragionata con le variabili che hanno una attinenza con il problema che si deve risolvere. Perché tutti poossono moltplicare l'infinito per qualcosa e dire ho trovato la mia soluzione che soluzione non è. Poi se ti dico presentati quando scrivi i commenti come esperto matematico certificato e posta una formula, corretta. Non vedo cosa ci sia di maleducato che hai risposto risentito, se non che forse lo volevi diventare e non ci sei diventato, raccontalo alla tua zia psicologa.
    Poi se devi insultare qualcuno usa almeno delle vie indirette, usa allusioni, allegorie insomma....

  • #17

    lorenzov (domenica, 31 luglio 2011 12:04)

    Ciao Ragazzacci e Nipotoni.
    Possibile che tutti i video e le foto dei "grigi" siano dei falsi?
    Ho guardato, per caso, il video di quel povero grigino spaventato chiuso in una cella e la di lui successiva intervista.
    Se e' falso allora il bambino vestito da grigio ha recitato molto bene.
    Insider Tu sicuramente l'hai visto: cosa ne pensi?
    Se invece fosse autentico possibile che sia stato trafugato al segreto al solo scopo di metterlo on line, rischiando il castigo del potere costituito senza guadagnarci alcunche'?
    Mistero.
    Fu vero fake?
    Ai posteri l'ardua sentenza.
    Ciao e buona domenica a tutti.

  • #18

    Gre (domenica, 31 luglio 2011 13:00)

    @lorenzov il grigio chiuso in una cella non era un bambino travestito bensì un soggetto creato al computer ... su Mistero e anche su alcuni siti internet hanno mostrato che tutto ciò che era compreso in quel video (grigio, sedia, ecc.) erano elementi 3d che si possono comprare in rete.
    Io credo negli extraterrestri ma purtroppo tutti i fake che girano inducono molte persone a ritenere tutto il materiale su UFO dei fake..
    Che senso avrebbe un universo infinito, o quasi, per ospitare poche vite?? Solo gli abitanti di un pianeta??? Se la vita si è sviluppata da noi in certe condizioni queste non potrebbero essersi generate su altri pianeti? Anche in situazioni diverse chiaro... Secondo me i terrestri mentalmente sono rimasti fermi al Medioevo quando si riteneva la terra piatta e al centro del sistema solare...

  • #19

    Lorenzo (domenica, 31 luglio 2011 17:23)

    Non è vero che sono fermi al medioevo.
    Si è matematicamente certi che esistano altre forme di vita, non è questo il punto.
    L'interrogativo è quanto siano intelligenti.
    Se le distanze interplanetarie sono notevoli e se fin'ora si sono scoperti microorganismi, è certo che la vita si sia evoluta, ma non si può essere certi che abbia raggiunto un livello tecnologico tale da poter interagire con noi.
    Per essere più sintetico, se si crede agli alieni è perchè si è intelligenti al punto tale da aver compreso che nell'immensità del cosmo può esserci vita; Lo stessa idea deve forzatamente essere condivisibile da parte aliena.
    Fin'ora si è fatto un passo avanti noi verso loro, ma non ci siamo incontrati.
    Fin'ora potrebbe essere stato fatto un passo avanti verso di noi da parte loro, ma non ci siamo incontrati.
    Noi sappiamo benissimo cosa abbiamo fatto, il resto è ipotesi.

  • #20

    max (domenica, 31 luglio 2011 22:32)

    ancora nn anno capito un cazzo gli alieni sn qui e presto usciranno allo scoperto ansi già in giappone lo stanno fancendo tutti i giorni cn i voli sopra i cieli giapponesi!!!!!!!

  • #21

    Shepard (lunedì, 01 agosto 2011 10:04)

    Kos,ho capito il tuo ragionamento e lo condivido.Il mio pensiero è che tutto ciò che si è visto sulla terra sia un fake o scientificamente spiegabile ( tranne alcuni casi,ma sono così stanca di sperare...) ma non ho dubbi che esistano altre forme di vita,anche intelligenti.Ma quando si dice così,si pensa alle astronavi.Ma perchè?Molti non potrebbero essere fermi,che so...ad un nostro ipotetico 1700?O 200 a.C.?Devono per forza avere astronavi?
    Comunque quoto Gre e Lorenzo,i loro ragionamenti li condivido con furore XD

  • #22

    anonimo (lunedì, 01 agosto 2011 13:02)

    se l'universo è infinto quindi ci sono infinitee probabilità di vita su altri pianeti..li fuori è pieno di civiltà ragazzi..

  • #23

    KOSLINE (lunedì, 01 agosto 2011)

    @Sherpard certo cara hai perfettamente ragione , secondo me' se potessimo viaggiare nello spazio infinito troveremo sotto l'aspetto evolutivo , esseri minori, simili ,e superiori a noi .ma siccome non possiamo viaggiare fra le stelle aspettiamo magari abbiamo la fotuna o sfortuna che loro trovino noi XD !!!!

    un Kiss By !!!

  • #24

    lorenzov (lunedì, 01 agosto 2011 19:52)

    Ciao a Tutti.
    Non sono biologo e non sono nemmeno un tecnico di qualsiasi estrazione.
    Se sono qui fra Voi e' perche' mi pregio di scambiare opinioni con Amici su un argomento che oltre ad incuriosirmi mi affascina da quando sono stato testimone di due avvistamenti.
    Il fatto che puo' esserci vita non solo sul pianeta Terra e' una probabilita' che rasenta la certezza, almeno considerando che la "vita" non puo' essere talmente casuale da essere inesorabilmente prerogativa terrestre.
    Ringrazio GRE per la Sua "illuminazione" forse sono troppo vecchio per accorgermi dei trucchi!
    In accordo con la mia nipotina Shepard ammetto che possiamo essere immersi in una "salamoia" tipo Roger Rabbit dove e' sempre piu' difficile stare a galla e guardar lontano e neanche vicino e ci rimane solo la speranza di scovare da qualche parte, in qualche sito, un qualcosa che conforti il nostro anelito di trovarci di fronte a qualche fatto provato di contatto alieno.
    Non e' esclusivamente ricercato da parte nostra (parlo per me ma anche, spero, per tutti Voi)un tale contatto che porti ad ospitare un e.t. a cena e disquisire su quanto e' a confronto di due civilta' cosi' diverse ne' tantomeno sperare di acquisire conoscenze tali che possano cambiare in meglio il modus vivendi della nostra sempre piu' appassita umanita' ma la speranza si riduce almeno al conoscere un po' di quanto e' stato, dalle autorita', celato alla notorieta'.
    Si evince che noi aspettiamo la visita manifesta e amichevole di una qualche umanita' sia pur diversa dalla nostra ma chi puo' negare che potremmo noi terrestri essere i visitatori per una civilta' aliena?
    Inoltre mi sono sempre domandato se quei visitatori, in grado di raggiungerci, non avessero poi tentato un contatto diretto non con politici e nemmeno con impauriti individui umani ma con una dimostrazione sulla "pubblica piazza" in modo da dimostrare incontrovertibilmente la loro esistenza.
    A tal guisa sarebbe ben difficile insabbiare la verita'!
    Vi saluto Tutti e Vi auguro buona serata.
    Nipote Kos hai fatto un bagno per me?
    Nipote Shepard sursum corda.
    Ciao.

  • #25

    KOSLINE (martedì, 02 agosto 2011 17:27)

    @Zio Lorenzov ti quoto tranne che sul bagno a mare ihihi , purtroppo nel settimana: brutto tempo

    sulla vita ormai ci sono troppi tasselli oltre alla matematica che ci viene sempre in aiuto se ci consideriamo esseri logici , ci si mette anche la chimica biologia ecc , xche' stiamo facendo SCOPERTE A MANETTA in questo campo con i super telescopi

    ti passo due link del forum vediti le ultime scoperte quella dell ossigeno e' recentissima ...

    http://freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?c=58363&f=58363&idd=9873266

    http://ufoonline.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=9862567

    ora vogliamo ancora prove xche' qui ci sono tutti i tasselli della vita per come li conosciamo noi ACQUA OSSIGENO CALORE .....in una unita' di misura Infinita .....!!!

    by zietto un kiss alla shepard !!!!

  • #26

    lorenzov (martedì, 02 agosto 2011 19:13)

    Grazie nipote Kos.
    Il grande mistero della vita e' attuale quasi quanto millenni fa.
    Siamo arrivati al dna e magari qualcosa in piu': Shepard ha comunicato poco fa che la scienza sta facendo passi da gigante.
    Pero' manca la "scintilla", la conoscenza dell' inizio e sopratutto del perche'.
    Penso che se qualche civilta' e.t. esiste sarebbe in una situazione simile.
    A meno che essa non sia riuscita ad eludere i blocchi che ancestralmente inibiscono non solo la scienza ma anche la conoscenza e la sapienza.
    Tria in duo, duo in unum, unum in nihil, nihil in omnia!
    Per giungere alla conoscenza bisogna spogliarsi della scienza, cosi' affermavano gli antichi, agire senza vincoli e guardare lontano, molto lontano, oltre il nostro stesso terrestre vivere.
    Siamo comunque vincolati alla socialita' voluta dal potere costituito il quale si avvale di armi di soppressione da esso stesso generate per la propria sopravvivenza e da armi, ben piu' subdole, di asservimento delle masse.
    Se qualche verita' sull' universalita' della vita e' disponibile ecco che chissa' per qual motivo non viene rivelata.
    Ho usato il termine "universalita'" tanto quanto avrei potuto usare "unicita'" riferito al nostro stanco e munto pianeta.
    Unum in nihil, nihil in omnia.
    Gli estremi si toccano sempre fino a compenetrarsi e allora non sono piu' estremi ma unicita'.
    Vi saluto Tutti, una pacca al nipote Kos,
    Un abbraccio a Shepard col solito augurio sursum corda.
    Buona serata e buon domani.

  • #27

    Guido (martedì, 02 agosto 2011 21:42)

    Io non credo finché non vedo ma alle conclusioni a cui sono arrivato ci sono arrivato con la ragione e con il pensiero.

    L'umanità é troppo stupida e/o arrogante per poter anche solo minimamente pensare di essere la sola ed unica civiltà intelligente in questo universo infinito. Ragazzi aprite gli occhi e fate lavorare la vostra materia grigia!!
    I fattori che dimostrano che per nessun motivo al mondo siamo soli nell'universo sono INFINITI tanto quanto la profondità del nostro universo. Vi ricordo che noi siamo dei poveri conigli indifesi difronte ai Potenti che possono plasmare le nostre menti quotidianamente in maniera ormai quasi impercettibile. Siamo dei poveri zoticoni con i paraocchi come i cavalli!
    Solo Grazie a chi usa l'intelletto umano in maniera pura, senza restrizioni di nessun genere possiamo fare di queste discussioni.

    Ma vi pare no che i Potenti verrebbero a svelare a noi poveri mortali la sacrosanta verità così tanto perchè non hanno nulla da fare??????
    Vi immaginate anche soltanto minimamente che impatto sociale avrebbe una

  • #28

    Guido (mercoledì, 03 agosto 2011 00:24)

    Una dichiarazione della serie "vi abbiamo preso per il culo per millenni imponendovi le nostre leggi e facendovi crescere in una società utopistica facendovi bere e mangiare ciò che volevamo, pensare e dire ciò che volevamo crescendovi stupidi in maniera che noi vi governassimo senza problemi facendovi credere addirittura i soli in un universo infinito ma invece di razze aliene ce ne sono a centinaia forse a migliaia e noi ci scendiamo a patti da sempre!!". Vi immaginate che capovolgimento si creerebbe??? Roba che gli scettici e i fedeli di ogni genere rimarrebbero impietriti per mesi in preda a crisi di identità mistiche ecc ecc...

    A mio parere i segnali sono evidenti ed inequivocabili (senza dimenticare dichiarazioni di ex astronauti ed ex militari) e ne potrei elencare un infinità grande quanto la profondità del nostro caro universo.

    Vi faccio un esempio: ma voi, come me d'altronde, che ne potete mai sapere se quelli del SETI hanno mai rilevato qualcosa o meno????? Vi pensate per caso che se mai avvesero captato qualcosa lo avrebbero detto in mondovisione????? Sicuramente avrebbero trovato qualche "ostacolo" cheavrebbe intimidato loroil silenzio a vita o ancora prima può essere che abbiano firmatoun contratto in cui, tra le varie, c'era pure una clausola facente riferimento a qualche segreto professionale di chi sa che genere

  • #29

    lorenzov (mercoledì, 03 agosto 2011 06:49)

    Ciao a Tutti.
    Ciao Guido: pur rimanendo sul nostro pianetino, a proposito della manipolazione che ci e' fatta dai potenti, basta pensare alla salamoia della pubblicita'!
    Ormai quasi meta' del tempo delle trasmissioni sono dedicate alla pubblicita' non quella seria ma quella demenziale e ripetitiva che ti si insinua nel cervello con una musichetta e il cervello te lo lava, ti fa un bel lavaggio e ti trovi a fischiettare un motivetto collegandolo alle immagini propinate.
    Quando ero scolaro nell' intervallo si addentava una sana focaccia oppure, chi poteva, un panino con prosciutto.
    Ora i nostri bimbi se non consumano una merendina rigorosamente asettica nella confezione plastificata sono considerati esseri inferiori.
    Tralascio un commento sullo zaino firmato o sul quaderno con la copertina colorata con qualche scena di qualche cartoon che inesorabilmente ricorda una pubblicita'.
    Quanto sopra per coolegare il discorso al fatto che siamo divenuti pecoroni, ci fanno credere quello che vogliono e anche in evidenza di realta' quella realta' viene manipolata, distorta, quando addirittura negata nella sua evidenza.
    Hai ragione caro Guido per quanto affermi nel tuo primo periodo.
    In aggiunta al ragionamento cristallino dico che la situazione e' piu' grave di quanto sembra o vogliono farci credere, che poi e' la stessa cosa.
    Infatti se il nostro primo cittadino con grande sforzo ed enfasi rinuncia all' adeguamento istat del suo stipendio (attenzione: base imponibile che e' una miseria perche' il resto sono eur esentasse, rimborsi, appannaggi ecc.) adeguamento calcolato per ben 68, sessantotto, eur ecco che le pensioni non sono soggette allo stesso adeguamento, prezzi e tariffe aumentano ma, ancor piu' gravemente, non vi e' un organo di controllo per verificare, ad esempio, se gli aumenti dei carburanti, assicurazioni, e quant'altro sta nel calderone dove stiamo bollendo e saremo cotti, sono legittimi.
    Se io sto male e vado al pronto soccorso e, non da un medico, ma da un infermiera/a, mi assegna dopo un paio d'ore di attesa, un codice bianco ecco che devo sborsare 25 eur di ticket: ma se sto male di stomaco come faccio a sapere se e' indigestione codice bianco o infarto codice rosso?
    Dopo una vita che pago tasse devo vedere falsi invalidi succhiare risorse, individui venuti chissa' da dove pretendere di essere mantenuti altrimenti delinquono e poi delinquono ugualmente.......
    Basta.
    Vengano pure i marziani oppure conviene dichiarare guerra alla Svizzera, arrenderci incondizionatamente dopo un minuto e dagli Svizzeri farci conquistare.
    Ciao a Tutti.

  • #30

    --elio (giovedì, 04 agosto 2011 17:10)

    Vorrei dire a Lorenzo che se non ci fossimo evoluti,saremmo ancora animali preistorici o al massimo delle scimmie.
    Solo grazie all'evoluzione,alle scoperte scientifiche siamo arrivati a conoscere l'atomo,la velocità della luce e,se pensassimo come dici tu,a spendere meno per la scienza,probabilmente non potresti nemmeno scrivere su INTERNET quello che hai detto!!!!!!!!!!!"!"

  • #31

    lorenzov (giovedì, 04 agosto 2011 21:21)

    Ciao Elio io sono Lorenzov; un mio omonimo, Lorenzo e' quasi sempre presente.
    Arguisco che Tu ti rivolgi a me dal momento che il Tuo post e' immediatamente successivo al mio.
    Forse il Tuo concetto di evoluzione si scontra con l' attuale modus vivendi.
    A prescindere che non e' mai stata provata la nostra discendenza dai primati, l' umana evoluzione quale pensiero Darwiniano non va minimamente a interessare gli animali preistorici altrimenti saremmo umanita' discendente dai rettili, dai volatili, dai pesci escludendo quelli mammiferi.
    Quando espongo invettiva agli investimenti per la scienza il mio proposito e' solo rivolgere critica agli sperperi ingiustificati e non certamente all'incanalamento di risorse per il bene sociale.
    Mi spiego: non e' forse meglio investire risorse per la scienza medica piuttosto che destinarle a spedire un nostro compatriota sulla stazione orbitale?
    E' l'urgenza di risolvere problemi immediati che mi sprona ad affermare che prima di guardare lontano bisogna guardare vicino, addirittura nell'ambito famigliare dove l'apporto di risorse puo' essere ben piu' giustificato.
    Piu' e piu' volte ho affermato che la societa' guarda con ammirazione chi puo' permettersi auto di lusso, panfili, alta moda e neanche prende in considerazione lo stato sociale di coloro che non arrivano alla "terza settimana".
    Siamo in tempo di ferie, di "sballo", i media ci propinano immagini di spiagge gremite, di melliflui divertimenti fine neanche a se stessi.
    E intanto la benzina aumenta e con essa il gas per riscaldarsi, ma chi se ne frega? chi puo' si diverte e chi non puo' si diverte a vedere gli altri divertirsi.
    E' tutto rimandato al dopo ferie quando chi puo' continua a divertirsi e chi si e' divertito a vedere gli altri divertirsi piangera' miseria.
    Caro Elio rinuncerei a internet se la scienza mettesse a disposizione il fiore delle sue conquiste ma sicuramente esse sono sotterrate sotto uno strato infinito di interessi rivolto alla sola acquisizione di vil denaro.
    Caro Elio il "buon padre di famiglia" figura contemplata nel codice civile,
    deve operarsi anzitutto per il bene del proprio nucleo ma il buon padre di famiglia che sta a giocarsi una bella fetta di risorse al videopoker e' un buon padre?
    In aggiunta Ti domando: cosa intendi per evoluzione?
    Forse affrancarsi dalla animalita'?
    E' successo non per merito della scienza ma per l' evoluzione imposta dalla Natura.
    E' a Tuo avviso la scienza scimmiesca che ci ha fatto diventare uomini?
    Il fatto di conoscere l'atomo e' una conquista bella o brutta?
    Quanto e' stata di aiuto per l'umanita' la fissione? Tantissimo come tantissime ne sono state le vittime umane.
    Tanto per approfondire l'argomento sulla scienza e sul territorio ove trascorro la mia esistenza, Ti informo che fu una conquista scientifica miscelare cemento con fibre di amianto: leggerezza, risparmio sulle strutture di sostenimento dei tetti, risparmio numerario (relativamente basso prezzo) ma a che prezzo?
    Certamente vi e' evoluzione, certamente nuovi orizzonti vengono offerti alla portata dell'umanita' ma non si deve finanziare astrusita' a scapito di cio' che puo' essere veramente utile.
    Informati, amico Elio, quanto viene speso per l'editoria e chiediti se quelle risorse possano essre piu' utili per la socialita' non fosse altro alla destinazione a case di riposo piuttosto che ai pronto soccorso oppure alla ricerca vera, quella, ad esmpio che impegna la mia nipotina Shepard.
    Caro Elio prima di guardare le stelle guarda i pianeti e prima di essi il nostro povero vituperato pianeta terra e prima di esso la nostra italietta (il minuscolo e' rigoroso)!
    Quanto ho affermato sopra non vuole essere assolutamente una giustificazione al mio pensiero, ne' tantomeno una imposizione e una risposta alteggiosa e prepotente ma solo un chiarimento, una esposizione amichevole.
    A Te Elio rivolgo un augurio (poiche' mi sono rivolto a Te in prima persona) particolare di una buona serata e a tutti gli Amici e Nipotoni altrettanto.
    Shepard, se mi leggi, accetta il solito sursum corda.

  • #32

    kimaka (sabato, 06 agosto 2011 20:10)

    minuscole granelli di sabbia discutono se siamo soli nell'universo,sono imbarazzato da alcune risposte e vi rimando all'inizio della frase:granelli...........