Ufo a Bergamo, tutto fa pensare ad un satellite Iridium

Una foto molto particolare fa rumoreggiare la rete. Un oggetto luminoso è stato fotografato lunedì 28 marzo, dalla sig.ra Maria Luisa Biava, con il suo cellulare, dalla veranda della sua abitazione. L'avvistamento è avvenuto a Comun Nuovo, piccola località a pochi chilometri da Bergamo.
La testimone avrebbe girato anche un video di alcuni secondi con il suo cellulare, dove si vedrebbe nel cielo una sfera di luce circondata da una corona molto luminosa. Le analisi su una foto a bassa risoluzione sono complicate e presentano molti margini di errore, in questo casò però possiamo azzardare un'ipotesi realistica: un satellite Iridium. A seguire vi spieghiamo perchè.

Analizziamo per prima cosa la testimonianza di Maria Luisa Biava riportata dall'Eco di Bergamo:

 

Maria Luisa Biava, 51 anni, impiegata, dalla sua casa di via San Zeno 32 è abituata a vedere - e sentire - gli aerei che decollano dall'aeroporto di Orio al Serio.

Quando però lunedì sera, intorno alle 21, nel cielo fra Stezzano e Bergamo ha visto un oggetto rettangolare rosso e giallo volare silenziosamente in orizzontale, trasformarsi in una palla luminosa bianca e poi, dopo un veloce zigzagare, schizzare in verticale e scomparire, non ha avuto dubbi: «Era un Ufo. Non poteva trattarsi di un aereo, né tanto meno di un elicottero – dice –. Dopo averlo visto ho chiamato subito fuori mio marito e le mie due figlie, che hanno avuto la prontezza di filmarlo e fotografarlo».
«L'oggetto era molto appariscente – continua – credevo che molte altre persone l'avevano avvistato. Invece pare di no. Per un momento ho pensato anche di chiamare l'aeroporto per chiedere informazioni. Poi però ho desistito. Anch'io sarei scettica se non avessi visto quell'oggetto con i miei occhi». 

 

Ora vediamo di spiegarvi perchè il bagliore notato dalla testimone potrebbe probabilmente essere un perfetto caso di rara spettacolarità: il flash dei satelliti Iridium.

I satelliti in orbita visibili ad occhio nudo dalle aree urbane, con magnitudine inferiore a 3, sono diverse decine e molti altri si distinguono sotto cieli lontani dall'inquinamento luminoso come gli Iridium che hanno normalmente una magnitudine intorno a 6.

Questa costellazione artificiale, destinata alle comunicazioni telefoniche, prende il nome dall’elemento con numero atomico 77 della tavola periodica, l’iridio, perché inizialmente doveva essere formata dallo stesso numero di satelliti. I ripetitori, disposti su sei differenti piani orbitali passanti per i poli, sono distanti 780 km dalla superficie terrestre e compiono oltre 14 rivoluzioni ogni giorno.

Il corpo degli Iridium, il primo lancio risale al 5 maggio 1997, ha una lunghezza di circa 4 metri e rimane orientato perpendicolarmente al suolo, mentre le tre antenne principali di missione, disposte a 120 gradi una dall’altra, formano un angolo di 40 gradi rispetto alla struttura di sostegno.

La superficie delle antenne, grande pressappoco quanto una porta, è rivestita da uno strato di teflon argentato che in certe condizioni riflette la luce solare come uno specchio, provocando spettacolari bagliori visibili da regioni ampie solo pochi chilometri.


I riflessi, di durata compresa tra 5 e 20 secondi, raggiungono talvolta la magnitudine -8,5 (monster flare), corrispondente ad un’intensità luminosa decine di volte superiore alla massima del pianeta Venere, e la frequenza con cui si ripetono è di circa uno alla settimana, mentre quelli con magnitudine inferiore a zero si registrano quasi ogni notte.

 

Lo sbalorditivo splendore raggiunto nei brevi istanti dell'allineamento consente di rintracciare gli Iridium anche di giorno, ma l’impresa presenta non poche difficoltà e prima di affrontarla occorre assicurarsi: un cielo particolarmente limpido, una postazione all'ombra e, in assenza dei riferimenti normalmente dati dalle stelle, un sistema adeguato per stabilire con precisione azimut e altezza. Dovremo poi porre grande attenzione, sempre ammesso che le previsioni siano esatte, a catturare il lampo di luce che al suo massimo splendore dura solo qualche secondo.

Questa spiegazione non è certamente la verità rivelata ma potrebbe essere una risposta convincente per un fenomeno più diffuso di quanto non si pensi, che inganna spesso molti semplici testimoni.

Scrivi commento

Commenti: 20
  • #1

    Insider (venerdì, 01 aprile 2011 11:27)

    La spiegazione dell'avvistamento in questione con il "flash" di un satellite Iridium è stata fornita ieri dall'ing. Paolo Sirtoli, che lavora nel ramo aerospaziale ed è divulgatore scientifico. Sarebbe stato opportuno citare la fonte da cui avete tratto spunto, vi pare?
    Ecco il link della sua intervista:

    http://www.ecodibergamo.it/stories/Cronaca/405290/

  • #2

    ufoonline (venerdì, 01 aprile 2011 11:42)

    Francamento no, la spiegazione ci è stata fornita all'astronomo Nicola Conti a cui abbiamo chiesto una spiegazione. Abbiamo riportato la testimonianza della signore presa dall'Eco di Bergamo, ben citata in grassetto come fonte.
    Francamente l'atteggiamento bacchettone Insider sta cominciando a diventare deleterio.
    Dovresti capire che quando una spiegazione è plausibile può essere raggiunta da persone diverse, non per forza da una sola.
    O devo citare gli articoli di Ufoonline sui satelliti iridium di anni fa? Sarebbe meglio abbandonare l'atteggiamento volutamente altezzoso. La redazione cerca di fare il suo lavoro, a volte ci riesce, altre volte meno, si può sempre migliorare certamente, ma delle lezioni sull'uso delle fonti non le accettiamo da nessuno, vista la correttezza, sia delle pubblicazioni, sia dei commenti sempre aperti: cosa che non trovera in NESSUNO degli altri siti ufologici italiani a partire da quelli del signore De Comite. Un saluto cordiale.

  • #3

    Insider (venerdì, 01 aprile 2011 11:43)

    Ad integrazione del mio commento precedente, ed a sostegno dell'ipotesi "Iridium" spiegata dall'ing. Sirtoli, posto qualche esempio sul flash che il satellite spara sulla Terra, per mezzo di un riflesso del Sole:

    1) http://2.bp.blogspot.com/_8hVeo-tidFI/SZNWOB1Q6UI/AAAAAAAAB9M/YLf04TKa_lg/s1600-h/Iridium+Flare.jpg

    2) http://www.castfvg.it/zzzz/software/iridium.htm

  • #4

    Scettico (venerdì, 01 aprile 2011 11:50)

    Io penso che in un paese serio una foto del genere non doveva neanche apparire come notizia. Basta mettersi a fotografare ghostflare dopo le 9 di mattina in una località di campagna per avere delle belle foto con un pò di fortuna e l'otturatore aperto con lunga esposizione.

  • #5

    Silvia (venerdì, 01 aprile 2011 11:54)

    Non sono esperta ma è credibile che con un cellulare una persona riesca a immortalare un flash con questa nitidezza e con questa grandezza? se si fotografa per esempio la luna con un cellulare appare minuscola. Non mi convince per niente questa spiegazione ....

  • #6

    Insider (venerdì, 01 aprile 2011 11:55)

    @Ufoonline

    Francamente non vedo perchè scaldarsi tanto, ho solo fatto un innocuo rilievo secondo il mio personale punto di vista. Sarebbe invece bastato citare la vostra fonte, l'atronomo Conti, la cui spiegazione combacia perfettamente con il menzionato ingegnere (che non conosco).

    Di quale mio atteggiamento deleterio si parla? Ma stiamo scherzando? E pensare che ogni qualvolta mi affaccio qui, il 95% dei commmenti che leggo è composto da toni: attizzosi, razzisti, ingiuriosi, diffamatori, vessatori, politicizzati, senza una benchè minima moderazione (diversa dalla censura), lasciando che gli utenti si scarnino. Mi fermo qui.
    Cordialità

  • #7

    Ulisse (venerdì, 01 aprile 2011 11:59)

    Insider non dire fesserie. io scrivo qui da molto più di te e tralasciando molte cadute di stile negli argomenti più caldi come quello di federico il rapito dagli alieni, le discussioni sono molto pacate esempio quello su Lourdes, sui segnali alieni e il rumore di fondo e su mille altre cose. Se non ti trovi bene perchè non vai nei blog puritani dove ci sono 2 o 3 spauriti commenti? Li troverai competenza, fantasia e onestà intellettuale ;)

  • #8

    Insider (venerdì, 01 aprile 2011 12:09)

    @Ulisse

    Infatti io mi trovo qui da un paio di mesi credo, e lascio un commento se ho qualcosa da dire, non tanto per sparare cazzate. Non so prima com'era e non dubito di quanto dici, però almeno da quello che ho letto capita spesso che i toni vanno su ben altri argomenti.
    Che c'entrano i blog puritani, interessano forse a te? A me no.

  • #9

    Insider (venerdì, 01 aprile 2011 12:56)

    edit #6: ...toni ALTEZZOSI...

  • #10

    Scettico (venerdì, 01 aprile 2011 13:34)

    lasciando le diatribe direi che il succo del discorso è che non è un ufo.

  • #11

    Insider (venerdì, 01 aprile 2011 13:45)

    @Scettico

    Concordo

  • #12

    lorenzov (venerdì, 01 aprile 2011 20:00)

    Ciao a tutti Voi amici.
    E' risaputo che la discussione, intesa come scambio di opinioni, e' costruttiva.
    Ci si puo' confrontare su qualsivoglia argomento al di la' del tempo e dello spazio ( lo sapete certamente che il Pensiero non ha vincoli e la Mente e' la lente che lo mette a fuoco ) ma lo scambio di opinioni deve rimanere nell' alveo dell' accrescimento culturale e lo scontrarsi non lo considero un punto di arrivo per dimostrare di essere piu' saccenti.
    Ognuno di noi, Amici, deve essere consapevole che l' amicizia non e' solo fisica e la comunita' di intenti ne e' la quintessenza: infatti ci ritroviamo molto spesso a disquisire su questo impareggiabile sito.
    Colgo quindi l' occasione per complimentarmi con la Redazione sia per aver messo a disposizione di NOI GRAFOMANI la possibilita' di esprimerci sia, e sopratutto, per i Suoi interventi, tempestivi e intelligenti e discreti, di moderazione.
    Saluto Tutti Voi Amici, siate presenti e non abbiate timore di esternare il Vostro pensiero ma fatelo contando sull'altruismo e l'amicizia di chi Vi ascolta.
    Vi auguro un buon fine-settimana: corroborateVi.
    Ciao.

  • #13

    Raffaella (sabato, 02 aprile 2011 10:14)

    eccezionalmente davanti al PC di Sabato, mi associo a quanto detto da Lorenzov. Ben vengano le discussioni,anche accese, purchè improntate allo scambio costruttivo e all'accrescimento.
    Complimenti alla redazione, questo sito è sempre serio, preciso e rispettoso delle opinioni di tutti.

  • #14

    franz (sabato, 02 aprile 2011 16:12)

    Ma la teoria del satellite iridium può spiegare la luminosità ma non certo il comportamento dell'oggetto da quanto è stato raccontato dato che i satelliti non possono cambiare la rotta.
    Il commento di lorenzov è giusto sempre al di la dell'ottusità che non è
    mai costruttiva.

  • #15

    Fire (sabato, 02 aprile 2011 20:10)

    @ franz E' proprio quello che pensavo anche io. D'accordo che ci sono dei fenomeni che,per chi non è molto pratico o informato,possono essere scambiati per altro. Ma la descrizione della signora non combacia in tutto e per tutto con quello del satellite e quindi almeno per ora,la considero solo una spiegazione parziale. Perchè le cose sono 2: o la signora in buona o cattiva fede ha distorto i fatti;
    oppure la sua descrizione combacia con quello che ha visto,il che esclude direi l'ipotesi satellite.

  • #16

    LORENZO M. (sabato, 02 aprile 2011 20:55)

    Concordo con Fire.In goni caso credo ches i tratti davvero di un satellite iridium,poichè se non mi sbaglio quando ha osservato la luce era in macchina per cui l'illussione dello spostamento può essere data da molti fattori,dalla macchina stessa in movimento,oppure dai finestrini che hanno distorto l'immagine,insommma le possibile cause sono molteplici e non perdo tempo a elencarvele,credo che stavolta non si tratti di un UFO.Comunque per mettere definitivamente la parola fine a questo caso basterebbe consultare le traiettorie dei satelliti iridium civili in orbita geostazionaria e vedere se nell'ora in cui è stato girato il video, un satellite stava solcando quella fetta di cielo.Il problema è che non so dove procacciare tali informazioni XD....

  • #17

    Fire (sabato, 02 aprile 2011 21:16)

    Ciao Lorenzo M,ne è passto un pò di tempo!
    Come siti c'è Spaceweather.com consente di tracciare, tra le altre cose,anche oggetti artificiali in orbita. E' stato grazie a questo sito che "sbrogliai" un piccolo mistero per un amico,in capo a 5min ebbi la conferma che aveva visto l'ISS e lo shuttle!
    L'unico problema è che ti fornisce la data odierna e una previsione di diversi giorni,ma non sono riuscito a trovare una sezione che mi consentisse di trovare informazioni su sorvoli già avvenuti.

  • #18

    franz (sabato, 02 aprile 2011 21:33)

    La testimone si trovava sulla veranda non in auto.

  • #19

    LORENZO M. (domenica, 03 aprile 2011 12:29)

    Ciao Fire.
    @franz,si è vero,allora ritiro ciò che ho detto prima.
    Peccato per il sito che non ha una crnolgia dei passagi almeno potevamo risolvere subito l'enigma.

  • #20

    kimaka (domenica, 03 aprile 2011 12:32)

    francamente secondo il mio modesto parere nn e' un satellite:io l'ho visti e nn hanno tutto quell'alone:a meno ke la qualita' scadente della foto ha dato come conseguenza un abberrazione dell'oggetto stesso...presumo.Con affetto un fan del sito...