Ufo a Oslo, aeroporto ferma il traffico per sicurezza

L'abitudine di fermare il traffico aereo a causa di oggetti non identificati non è nuova. Il punto è che accade sempre più spesso. L'ultimo episodio è capitato in Norvegia. Un pilota nota un  UFO ed il traffico aereo, per motivi di prudenza, viene bloccato per una mezz’ora. Il tutto è avvenuto ad Oslo lo scorso 24 marzo.Per i riscontri dobbiamo far fede a quello che è stato raccontato dal pilota della SAS (Scandinavian Airlines System), non un passante qualunque ma il capitano Johan Kylborn intervistato anche dalla tv NRK. mettiamo le mani avanti: nessuna menzione su dischi volanti, si menziona solo un oggetto non identificato che per ora rimane tale. A seguire dettagli maggiori e il video dell'intervista. 

Il pilota tende comunque a ridimensionare l'accaduto: "Ho semplicemente segnalato un mezzo aereo che non era riconsocibile e che soprattutto non doveva essere in volo nei pressi dell’aeroporto di Oslo. Inizialmante si pensava ad un aliante ma questa opzione, a un riscontro successivo, è apparsa inconsistente." Per ora il mistero rimane, tecnicamente l'avvistamento è ancora catalogato come Ufo, inteso però come il famoso acronimo inglese per Unidentified Flying Object o Unknown Flying Object, ricordiamocelo bene prima di associarlo automaticamente ad ipotesi extraterretri. Per adesso limitiamoci a registrare l'episodio, in attesa di qualche novità.

Scrivi commento

Commenti: 3
  • #1

    mauro (giovedì, 31 marzo 2011 02:23)

    Ma non era meglio mettere un video con la traduzione? inutile pubblicare questo video... comunque complimenti per il sito

  • #2

    Ulisse (giovedì, 31 marzo 2011 10:44)

    il succo del discorso è nell'articolo, c'è scritto quello che dice il pilota

  • #3

    kimaka (giovedì, 31 marzo 2011 22:13)

    articolo ok:sono proprio questi avvenimenti ke fanno pensare anke gli scettici +++ accaniti...