"Maurizio Costanzo Talk": credete agli extraterrestri ?

Credete agli extraterrestri? Non è una domanda retorica fatta da un bimbo delle elementari ad un coetaneo, ma il quesito che il "baffo nazionale" alias Maurizio Costanzo, ha proposto al suo pubblico il 24 marzo 2011, nella trasmissione che conduce da poco tempo su Rai 2.  A dare vita a un "duello pro o contro" per l'occasione due personalità agli antipodi, il bravo geologo Mario Tozzi,  ricercatore del CNR e antinuclearista della prima ora, e Roberto Pinotti segretario nazionale del CUN (Centro Ufologico Nazionale) e autore di numerosi libri per la Mondadori a tema ufologico, comunque una presenza fissa quando si parla di alieni in casa Rai e Mediaset. Il risultato è stata un pasticcio di inesattezze, ilarità, becero bigottismo illuminato. Per chi non avesse visto la messa in onda ve la proponiamo a seguire.

Potete vedere la puntata integrale direttamente in streaming dal sito di Rai.tv

Lasciando giudicare a voi la qualità del programma alcune riflessioni sono da fare.

Per prima cosa le parti erano messe in una posizione di evidente disparità in quanto a spazio ed equilibrio dei valori in campo. Pur riconoscendo a Pinotti grande abilità, Tozzi è un osso duro e ha infierito senza che il presidente del CUN potesse replicare. Si segnalava poi in studio la presenza di Pierluigi Diaco, ex presentatore radiofonico, ex giornalista, ex conduttore di unomattina, insomma una figura di rara banalità che non avendo la più pallida idea di quale fosse il punto della discussione destabilizzava gli ospiti con prese di posizione illogiche.

Resta poi il ragionamento sulla domanda sbagliata in partenza. Che senso ha chiedere se esistono gli extraterrestri, sarebbe come chiedere se esiste il sistema solare, la materia oscura, la fotosintesi clorofiliana. Anche i più integralisti ammettono ormai dopo Drake e gli studi del Seti che è pressochè certo che il nostro universo ospiti la vita in qualche luogo remoto. Piuttosto è da capire come, in quali situazioni e che livello tecnologico queste civiltà abbiano raggiunto, se siano riuscite a giungere fino a noi, e se gli ufo che vediamo nei cieli possano avere anche una minima origine aliena. Ma pretendere di rispondere alla domanda posta dalla trasmissione è fuorviante, fintamente equidistante e dimostra la grande differenza che esiste nel trattare certi temi nella nostra tv, rispetto a emittenti più serie internazionali. Perfino le tv locali italiane hanno messo in scena spettacoli molto più degni. E in tutto questo che opinione si possono fare i telespettatori? Semplice che l'ufologia sia una lotta tra la scienza e la mistificazione, quando in realtà ufologica vuol dire oggi astrobiologia, vuol dire Keplero, Hubble, ricerche finanziate dalla Nasa, progetti del Seti, e tanto altro.

C'è veramente da rimpiangere Mistero... e questo dice tutto.

Scrivi commento

Commenti: 20
  • #1

    Lorenzo (martedì, 29 marzo 2011 20:16)

    ...finito in caciara come al solito.
    Qui ne parliamo in modo più serio.

  • #2

    NickLespaul (martedì, 29 marzo 2011 20:21)

    Il solito teatrino... che tristezza...

  • #3

    Scettico (martedì, 29 marzo 2011 20:32)

    ma scusate uno più serio di pinotti non lo trovate voi ufologi?
    Tozzi l'ha distrutto... pinotti alla fine del programma sembrava un rettiliano

  • #4

    Lorenzo (martedì, 29 marzo 2011 21:10)

    Tozzi avrebbe dovuto prendere in esame i dati di Pinotti, dati scientifici, a quanto dice Pinotti. Invece Tozzi non ha distrutto nessuno, poichè non ha invalidato i dati in possesso del suo "avversario".
    L'unica cosa sulla quale Tozzi mi trova d'accordo, è che un fenomeno al momento inspiegabile, non necessariamente deve avere natura extraterrestre.

  • #5

    rino (martedì, 29 marzo 2011 21:28)

    ma per favore ...ma voi lo conoscete stò pinotti...in mano non ha propio niente e come al solito prende spunti da tutti gli altri ufologi...

  • #6

    ariel (martedì, 29 marzo 2011 21:33)

    contesta sempre chi ha più notizie di lui...e vuole avere sempre ragione...gli ufologi sono tutta un'altra cosa lui è solo....behhh lasciamo perdere

  • #7

    charlie (martedì, 29 marzo 2011 21:35)

    Mai una trasmissione che tratti seriamente questo argomento....che noiosi!!!

  • #8

    Ulisse (martedì, 29 marzo 2011 22:02)

    Tozzi ha vinto ai punti perchè Pinotti parla come malanga, se ci fosse stato qualcuno di più serio Tozzi sarebbe andato a nascondersi.

  • #9

    marco (mercoledì, 30 marzo 2011)

    buffoni tutti dal primo all'ultimo!! un argomento di una tale importanza e serietà, deriso e descritto come un qualcosa di inesistente e fuori dalla realtà! tozzi dice:"un bullone un qualcosa" ma io dico...ma secondo te una civiltà con una tecnologia tale da poter viaggiare per l'universo perde "pezzi" in giro per i mondi che visita?!
    noi diamo per scontato che utilizzino i nostri stessi materiali, che debbano per forza respirare, che debbano per forza nutrirsi, che non possano superare la velocità della luce..insomma pensiamo di sapere tutto e abbiamo la presunzione di sapere anche se ci siano o no?! ma poi se ci sono delle prove secondo te i governi mondiali li lasciano lì in bella vista a tutti??!! ma questo dove vive...
    comunque c'è anche da dire che siamo dei gran ignorantoni e poi il nostro caro ufologo la prossima volta si porti un po' di dati e qualche filmato che forse riesce a farsi valere un po' di più....questo dimostra ancora una volta come la tv faccia solo disinformazione e miri a tenerci tutti nell'ignoranza non solo su questo argomento ma su qualsiasi cosa!!

  • #10

    kimaka (mercoledì, 30 marzo 2011 01:00)

    Un altra occasione persa...concordo in pieno con l'articolo e in fondo abbraccio im miei figli ke come me vivono "cose" ke a tutti gli altri e' solo derisione o sogni allucinati:NON SIAMO PRONTI.Salute a tutti...

  • #11

    mario (mercoledì, 30 marzo 2011 09:33)

    non saremo mai tutti pronti!
    specie in Italia, che per essere pronti dovremmo prepararci prima ancora di sapere di dover prepararci!
    quindi non dobbiamo aspettare che il mondo sia pronto, ma il tutto accadrà quando dovrà accadere! aimè, non c'è una data di scadenza, ma solo infinite lungaggini... relax e viviamo al meglio senza l'ansia di dover aspettare qualcosa che probabilmente noi non vedremo!

  • #12

    angelo (mercoledì, 30 marzo 2011 14:07)

    Io penso che il punto è sempre lo stesso: INSABBBIARE;INSABBIARE;INSABBIARE ;INSABBIARE............E..B A S T A!
    Il popolo deve restare al'oscuro!.Di tutto,è una regola ...come per tutte le altre cose del resto!

  • #13

    saturn_3 (mercoledì, 30 marzo 2011 16:48)

    Pinotti è rimasto all'ufologia degli anni 50. lui stesso ha detto che ci sono cose che in tv non può divulgare. Quindi è schiavo del potere anche lui. Non ha il coraggio di portare prove concrete.Testimonianze di piloti e militari a lui tanto cari... La sua rivista riporta sempre gli stessi articoli da 30 anni. Ci sarà un motivo..

  • #14

    Lorenzo (mercoledì, 30 marzo 2011 18:09)

    Beh, anch'io sono dell'idea che i veri casi di avvistamento siano quelli a far data dagli anni '50 fino agli anni '70. Quelli recenti sono da prendere con le pinze, falsi in moltissimi casi, complice la CGI e PC casalinghi con software grafici alla portata di tutti.

  • #15

    alien (venerdì, 01 aprile 2011 09:57)

    buhhhhhhhhh.a pinotti è ora che vai in pensione...ritirati con una bella copertina

  • #16

    Fire (domenica, 03 aprile 2011 22:02)

    Mah,non capisco tutta questa delusione e altro nei confronti di Pinotti. Si poteva fare qualcosa in più certo ma per il resto...il fatto è che quando una persona per partito preso non vuole ammettere l'esistenza degli ufo,non lo farà e basta perchè i dati non li interessano. Se i dati li interessasero davvero avrebbe una posizione diversa sull'argomento.
    Poi sempre quest'abitudine a voler ridimensionare e ridicolizzare il fenomeno. Non ne conosco il nome ma l'atteggiamento di quella specie di co-conduttore o quello che è mi ha molto infastidito. Appena qualcuno parlava di esperienze personali subito lì a metterne in dubbio non solo la buona fede ma anche la salute, sia fisica che mentale. Ma che modi sono? Per me è una persona irrispettosa e maleducata,nonchè profondamente ignorante del fenomeno che tanto deride. Costanzo invece è stato simpatico.
    Non si può ridurre tutto a malinterpretazioni o mala fede. Esistono centinaia di testimonianze affidabili,ci sono prove fotografiche e altri dati circostanziali. Questo basta a dimostrare che il fenomeno c'è.
    Poi questo fenomeno è di natura intelligente e tecnolgica.
    Prototipi segreti come diceva quella signora?
    No.
    Per il semplice motivo che questo fenomeno non è affatto moderno come tanti pensano,ma risale a molto indietro nel tempo. Prima che noi come uomini,scoprissimo il volo.
    E' inutile che Tozzi,che comunque rispetto,dica che quegli avvistamenti non sono degni di nota e che non possono essere usati come prova. E con cosa dovevano documentarlo,gli antichi,dato che non avevano certo macchine fotografiche e telecamere? Solo per questo dobbiamo pensare che se lo sono inventato? E in svariati casi non si può nemmeno dire che abbiano preso lucciole per lanterne,dato che la componente che noi ora definiremmo ufologica è lì e salta subito all'occhio.
    Quindi se non gli abbiamo costruiti noi,allora chi?
    Ecco che l'ETH prende corpo e diventa tutt'altro che una ipotesi fantasiosa e priva di fondamento.

  • #17

    Fabio (lunedì, 04 aprile 2011 01:49)

    Tozzi non ha distrutto proprio nessuno , secondo me ridere in faccia ad una persona che ti sta parlando è una forte mancanza di rispetto,poi..non lasciavano terminare le argomentazioni di Pinotti lavandogli la parola più volte nel modo più facile e becero ovvero deridendolo come dei bambini che litigano .
    Dopo vorrei capire chi ca@@@ è quel moccioso con la cartellina che si è permesso di dargli dell'invasato a Pinotti? stubito ignorante tarato che non vede a un palmo in più del suo naso.

  • #18

    Julian (@_@) (martedì, 05 aprile 2011 13:03)

    Tozzi dovrebbe leggere i libri di Zecharia Sitchin...forse cambierebbe idea...

  • #19

    Ennio Piccaluga (giovedì, 02 giugno 2011 22:03)

    Un film già visto mille volte: un ufologo informato e professionale, l'unico cui dovrebbe essere concessa la parola, continuamente interrotto, dileggiato e contraddetto da incompetenti e dallo scienziato di turno con il solito, becero sorrisetto di sufficienza, l'unica arma realmente contrapposta alla preparazione e serietà degli argomenti di Pinotti. Riporto un estratto dell'editoriale di Area di Confine di Dicembre 2009: "....in Italia abbiamo scienziati di prim’ordine, astronomi e ricercatori di indubbio valore. Ritengo oltremodo opportuno che essi vengano chiamati a esprimere i loro autorevoli pareri nelle materie di loro pertinenza. Interrogarli e pretendere da loro delle risposte in un campo, l’ufologia, che richiede una competenza specifica, significa esporli a magre figure, al dileggio dei veri ufologi ma anche a quello dei semplici appassionati che, come ho avuto modo di chiarire più volte, hanno spesso ampie conoscenze tecniche e ben sanno riconoscere i limiti di chi competenze ufologiche non ha....". L'editoriale completo è all'indirizzo http://www.elleepi.com/mars/dicembre09/editoriale.pdf .
    Tozzi sarà anche un bravo geologo, e non ho motivo di dubitarne, ma quell'ebete sorriso di sufficienza lo ha molto ridimensionato anche come scienziato. Un vero scienziato non potrebbe avere che un atteggiamento di curiosità ed di apertura su questo inportante fenomeno, e non certo di derisione o di sufficienza. Finora la trasmissione più completa e seria sulla materia "Ufologia" l'ha fatta Giacobbo in uno storico (e da riproporre) Voyager di Febbraio 2010. Per il resto, le trasmissioni che parlano di ufologia, come quella in oggetto, sono in gran parte vera e propia spazzatura mediatica".
    La verità è che, dai media, l'ufologia in Italia deve ancora essere scoperta.

  • #20

    Fabio (giovedì, 20 dicembre 2012 17:16)

    condivido ciò che c'è scritto nel servizio, in particolare sul fatto che la domanda è davvero stupida. sono dell'idea che piuttosto che affrontare il discorso così tanto vale non parlarne prorpio. Per quello che è stata la mia esperienza, il vedere un ufo non ti da la certezza matematica che sia alieno, quindi io nonostante l'abbia visto non posso metterci la mano sul fuoco. però, facendo un'analisi del mio personale avvistamento, possiamo scartare matematicamente il 90% delle scuse classiche che si danno in certe situazioni di avvistamento ufo. rimane valida una sola spiegazione umanamente possibile, ma che risulta davvero difficile da credere a mio avviso. se no rimane la spiegazione aliena. quindi io non ho risolto il mio dubbio su cosa ho visto, ma la spiegazione umana ha credibilità per un 10%, davvero poco, non l'avrei mai pensato prima di vederlo. Questi esperti della minchia, sulla base di ciò che ho visto io, non mi spiegano nulla, non mi aiutano: Tozzi, Hack, Pieroangela, Cecchiculone.. vorrei poter raccontare loro ciò che ho visto io e sono sicuro che zittisco loro e la loro saccenza deviata. non serve a un cazzo che studi l'universo, la terra, le stelle, la natura se poi non guardi mai il cielo e non sei disposto a credere a chi lo guarda e ha visto. non riesco a parlarne seriamente neanche con amici. sono argomenti che rompono i coglioni, annoiano e rischi di passare x fanatico..eppure ho dovuto aspettare 25 anni di vita, ma poi sono riuscito a vedere volare in cielo per la prima volta qualcosa che a livello teorico, nella realtà come la conosco io, non ha spiegazione. penso che nessuno mi spiegherà, che la certezza in questo argomento è quasi irragiungibile, che se non ne sei certo neanche tu non puoi convincere nessun altro,anzi probabilmente è sbagliato cercare di convincere gli altri, neanche se fossi riuscito a filmare sarebbe diverso perchè chi non li ha mai visti penserebbe che il video è falso e forse lo penserebbe pure qualcuno che li ha visti, come capita a me quando guardo qualche video in rete.. concludo dicendo che sono maledetto pure io dal realismo e faccio difficoltà a crederci al 100% che l'ufo visto da me fosse alieno, ma sono ancora meno disposto a credere a idiozie come lanterne cinesi, palloni sonda o come la più fine delle merdate: i fulmini globulari. non voglio credere nelle favole ma neanche indossare i paraocchi che ci fornisco questi NON ESPERTI che sopra cito. insomma la verità è dentro di noi, non la trovi fuori. l'esterno aiuta, ma il tutto si gioca dentro di noi!