Ufo triangolare TR-3B filmato a Vancouver in Canada ?

Un ufo triangolare simile al controverso modello TR-3B sarebbe stato ripreso in video il 2 Marzo 2011 nel cuore del Canada occidentale: Vancouver.  Il TR-3B è stato sempre circondato da un'aura di fascino e mistero. Concepito nel tentativo di replicare velivoli extraterrestri, sarebbe un prototipo sperimentale in dote all'aviazione americana. Di grandi dimensioni sarebbe mosso da un sistema di propulsione ancora in fase embrionale, nascosto sotto l'insegna del “Progetto Aurora”. In questi anni molti video di ufo triangolari sono spuntati in rete ma sono presto finiti nel dimenticatoio. L'unico rimasto davvero nella memoria collettiva è il famoso Ufo belga del 30 maggio del 1990 notato da centinaia di persone, tra cui tre pattuglie della polizia, e monitorato dai radar di Glons e Semmerzake, che controllando il traffico aereo della zona, captarono un segnale anomalo. Da allora tanti cloniA seguire il video dell'ufo canadese.

Finita la visione rimane sempre l'amaro in bocca per la risoluzione molto bassa, e resta un senso di indefinita perplessità. L'oggetto è molto lento, potrebbe essere un drone, o anche un economico aeroplano telecomandato, purtroppo il focus incerto e la ripresa amatoriale non aiutano a capire, anzi complicano le cose. Certo paragonare queste velivolo non identificato al famoso TR-3b ( ammesso che esista) sembra un azzardo. La descrizione di quell'oggetto che sfida le leggi della fisica sembra infatti un poco più "entusiasmante". Al suo interno verrebbe iniettato del plasma a base di mercurio, riscaldato a 150 gradi Kelvin e pressurizzato a 250.000 atmosfere, che così stimolato provocherebbe anomalie gravitazionali nelle sue immediate vicinanze. Tale meccanismo, denominato MFD (ossia “Magnetic Field Disruptor”, interruttore di campo magnetico), non creerebbe una vera e propria antigravità, quanto una diminuzione dell’efficacia dell’attrazione gravitazionale della Terra sulla massa degli oggetti circostanti, che verrebbe ridotta dell’89% circa. Con un peso così ridotto, manovrabilità e velocità del velivolo sono altissime. Il TR-3B verrebbe però solo sollevato dal sistema MFD, mentre a dare propulsione penserebbero tre ugelli di scarico, posti uno su ogni angolo, alimentati da un composto di idrogeno (o metano) ed ossigeno.

 

Insomma se il risultato degli ufo triangolari è questo si potrebbero rimpiangere i caccia Stealth.

Scrivi commento

Commenti: 13
  • #1

    Riccardo (giovedì, 10 marzo 2011 12:20)

    Modellino, l'altezza modesta e i movimenti sono riconducibili a quei modelli telecomandati a distanza.

  • #2

    raina (giovedì, 10 marzo 2011 13:10)

    e se ci fosse del vero in tutto ciò..puo darsi che alcune razze aliene siano in questa base americana e aiutano sti americani a costruire questi ufo ..tutto è possibile non trovi....è sempre un mistero con sti americani

  • #3

    anna (giovedì, 10 marzo 2011 13:13)

    tutto è possibile,ci nascondono troppe cose questi americani

  • #4

    Javier (giovedì, 10 marzo 2011 13:22)

    se mai ci nascondevano...dopo wikileaks si sono leggermente sputtanati

  • #5

    anna (giovedì, 10 marzo 2011 15:26)

    loro sanno sempre cosa fare per raggirare il tutto...sono molto furbi e hanno personaggi che fanno in fretta a chiudere tutti i battenti sulla questione ufo

  • #6

    pasquale (giovedì, 10 marzo 2011 18:54)

    fantascientifico parlare di ufo e poi e troppo lento sono quasi sicuro che
    e un modellino telecomandato come dice riccardo.

  • #7

    charlie (giovedì, 10 marzo 2011 21:11)

    Un dubbbio mi viene dal fatto che.....essendo buio chi farebbe volare un modellino aereo ,non so. Andrebbe analizzato meglio

  • #8

    Jack (venerdì, 11 marzo 2011 00:37)

    Wow, più che sul video mi fermo sulla descrizione fatta del TR-3b! Diminuire dell'89% la gravità l'efficacia dell'attrazione terrestre?! Siamo veramente capaci di una cosa simile? Non ero proprio a conoscenza, veramente incredibile, ero a conoscenza di esperimenti tedeschi durante la seconda guerra mondiale sugli effetti del mercurio in particolari condizioni. :Q__

  • #9

    kimaka (venerdì, 11 marzo 2011 01:41)

    il dubbio rimane per il video...per il TR3B nn ci sono dubbi,pero' io so ke ci sono due modelli,uno per l'atmosfera e uno oltre questa pero' ke viaggia entro marte,adesso ne stanno costruendo una per il sistema solare con tre occupanti ma senza il supporto di razze aliene.Vabbe' parlo troppo...

  • #10

    consigliere (venerdì, 11 marzo 2011 03:00)

    kim p.t.

  • #11

    Ego (venerdì, 11 marzo 2011 11:10)

    KIMAKA ma quale senza supporto alieno! che fino a ieri usavamo i modem a 56 k e all'improvviso scopriamo la fibra ottica! sai quanti esempi si possono fare sul nostro repentino sviluppo tecnologico! Per altro cose già dette e confermate anche 30 anni fa da gente bene informata!

  • #12

    Roy (sabato, 19 marzo 2011 18:27)

    Ho lavorato per anni nelle centrali telefoniche e le tecnologie di comunicazione non hanno MAI avuto 'accelerazioni' inspiegabili. Le fibre ottiche sono utilizzate dai primi anni 70 e non possono di certo essere indicate come un esempio di tecnologia indotta. Riguardo poi il modem 56k, ti ricordo che siamo passati dal 33.6k al 56k, poi alle linee isdn singole e a doppio canale, adsl, hdsl etc etc.. nulla di 'strano' insomma.. Il transistor rimane ancora oggi un oggetto dallo sviluppo a dir poco bizzarro.

  • #13

    Mauro (domenica, 29 luglio 2012 15:24)

    Quello che ho visto io il 22 Gennaio 2005 ore 22:30 era leggermente diverso da questo, era pressoché invisibile all' occhio umano (probabilmente tecnologia dell' invisibilità mediante fibre ottiche che ripropongono lo stesso scenario che c'è dietro l' oggetto da rendere invisibile), si vedevano solo il contorno nero e tre luci bianche ai vertici che però non si riuscivano a mettere a fuoco, come vedere una luce di Wood e poteva tranquillamente passare inosservato alla gente comune;solo a chi scruta il cielo da molti anni guardandolo attentamente non poteva passare inosservato. Viaggiava a velocità costante e lenta, un pò più lenta di un aereo di linea in atterraggio, poi, ad un tratto si ferma (stimo sopra una base aeronautica militare allora operativa ma attualmente in disuso) e compie una rotazione di 90° lenta e sinuosa (in circa 5-6 secondi sfidando qualsiasi legge fisica) portandosi da orizzontale a verticale, è sceso un pò, poi si sono spente le luci e l' oggetto è sparito, completa assenza di rumore, nessuna scia, solo che, se passava davanti ad una stella al suo interno la si vedeva vibrare da calore come quando si guarda da una finestra chiusa con termosifone sotto acceso mettendosi a livello termosifone, il tutto sarà durato 2 minuti.
    Ricordo che sul sito dell' Aeronautica Militare nella sezione O.V.N.I. era descritto lo stesso avvistamento dell' oggetto triangolare visto da me 20 minuti dopo (22:50) a Bressanone (anche lì c'è una base aeronautica militare credo in disuso anche quella), solo che poi, nel 2009 in seguito ad una ristrutturazione del sito, l' avvistamento è stato cancellato!