Raf: non possiamo escludere l'esistenza degli Ufo

L'esistenza di civiltà aliene non può escludersi ma per ora non sono una minaccia. E' la conclusione un pò salomonica del rapporto segreto ''UK Eyes Only'' commissionata una decina d'anni fa dal Ministero della Difesa inglese prendendo spunto dal cinquantenario del caso Roswell. Gli inglesi sono stati i pionieri dello studio ufologico su larga scala aperto all'aviazione militare, ma hanno cercato di tenere un profilo basso per non mettere a repentaglio la credibilità dell'aviazione britannica. Per questo i rapporti considerati attendibili sono stati quelli riportati da ''personale qualificato'', categoria che includeva personale militare, piloti civili, o membri delle forze di polizia e di sicurezza. A distanza di qualche anno è venuto il momento di fare un bilancio possibilista: "Continuare a sostenere che solo la nostra Terra e' luogo traboccante di vita rispetto alla sterilita' universale potrebbe presto rivelarsi tanto controproducente quanto i tentativi di un tempo della Chiesa di convincere che il mondo era piatto. La nostra scelta di mantenere una visione aperta su questi temi e' dunque probabilmente corretta''. A seguire gli altri particolari della vicenda.

Uno dei disegni negli archivi
Uno dei disegni negli archivi

Dunque il rilascio dei xfiles inglesi continua a far discutere. Se ne occupa anche Skynews.  

 

Ecco cosa riporta l'Ansa in merito:

Ogni cosa che ha a che fare con il tema degli extraterrestri deve essere maneggiata con le piu' grande attenzione. Anche le buone intenzioni - come quella di mettere in piedi un archivio digitale di tutte le segnalazioni in modo da poter navigare i dati con facilita', risparmiando cosi' tempo e denaro - possono avere un ritorno d'immagine negativo. ''Non ho nessuna intenzione di dare al pubblico un messaggio sbagliato e dunque prendero', come sempre d'altra parte quando si tratta di operazioni DIS, tutte le precauzioni perche' questo piccolo progetto non venga scoperto'', scrive il responsabile della 'riforma' UFO. Che le procedure di catalogazione siano ormai obsolete - questionari e metodologie risalgono agli anni Cinquanta - e' dato per scontato anche dal comandante della RAF.

''Per stare dietro agli UFO spendiamo molte risorse'', scrive nel suo rapporto. Problema che, invece che diminuire, non fara' altro che ''esplodere'' negli anni a venire, specialmente quando, nell'arco del prossimo decennio, gli USA ''porteranno in servizio nuovi velivoli d'alta quota come il Global Star, il Dark Star, l'X-33 e, forse, lo 'spaceplane'''. Ma non e' tutto. ''Continue scoperte di nuove pianeti e nuove conoscenze riguardo forme di vita aliena, perlomeno non intelligenti, porteranno a un cambiamento nella percezione'', continua il memo del capo della RAF.

Ad ogni modo per i curiosi l'archivio inglese è sempre aperto e tramite un piccolo pagamento è possibile consultare la documentazione in pdf, come vi abbiamo già ampiamente spiegato in altre occasioni.

Scrivi commento

Commenti: 14
  • #1

    kimaka (domenica, 06 marzo 2011 07:50)

    mi sento di essere preso in giro da questi organismi ke sperperano miliardi di sterline per dire e nn dire,cose per altro ovvie:loro esistono,punto....

  • #2

    Lorenzo (domenica, 06 marzo 2011 10:26)

    @kimaka
    Ecco cosa si evince, a parer mio, da quanto afferma il capo della RAF:
    1 - Il fenomeno UFO sta diventando un fenomeno da baraccone
    2 - Verranno scambiati per UFO mezzi aerei terrestri noti
    3 - La vita su altri pianeti esiste, ma non è intelligente
    Vogliamo credere agli alieni intelligenti comunque, oppure se è il capo della RAF ad esprimersi a riguardo, dobbiamo abbracciare l'idea di essere la sola forma di vita intelligente nell'universo ?
    Neanche questo personaggio illustre fa chiarezza perchè dice tutto e non dice nulla.
    Io un piccolo dubbio lo conserverei, piuttosto che credere cecamente all'esistenza degli alieni.
    Che ci fa il simbolo dell' Ank su quella botte quadripedica ?

  • #3

    Lorenzo (domenica, 06 marzo 2011)

    Ho scritto da betsi: Ankh

  • #4

    Lorenzo (domenica, 06 marzo 2011 10:29)

    Continuo a scrivere da bestia, pardon.

  • #5

    kimaka (domenica, 06 marzo 2011 12:24)

    concordo sul punto uno e due sign.Lorenzo.Sul punto 3 nn basterebbero tutte le battute(in senso di grafia) ke mi permettono,faccio una supersintesi:su Repubblica di oggi 06 marzo quello online c'e' un bel articolo su batteri e nn solo alieni a detta della Nasa(un suo rappresentante),quindi ergo ke ci sono milioni di pianeti pieni di batteri,virus e molecole varie,poi quelli ke ospitano la vita ci sono migliaia di pianeti ke secondo me nel cosmo(nn spaventarti migliaia e' gia' dir poco)ospitano vita piu' complessa e centinaia quelli ke ospitano forme di vita intelligente...il problema +++ grosso e ke le distanze sono abissali,pero'(un grande pero') l'universo visibile e' di 14 miliardi di anni,assivoglia se una o due civilta' volevano sbirciare in giro per lo spazio anke con sonde robotike o con ibridi...PS:questi fantomatici capi di Raf,pentagono,forze armate e cosi via solo una piccola fetta ha il dono del Sapere....abbi fede.....

  • #6

    Shepard (domenica, 06 marzo 2011 13:17)

    Come esistiamo noi,pidocchi della galassia,esistono anche loro.E nelle più disparate fasi evolutive.Tra l'altro l'ultima frase del capo della RAF sembra confermare l'esistenza di vita non intelligente.Almeno,e ciò che ho letto ( od ho voluto leggere ) nemmeno tanto tra le righe.

  • #7

    Lorenzo (domenica, 06 marzo 2011 17:25)

    Io ho fede kimaka, ma se il mondo deve essere preparato a conoscere la verità sugli extraterrestri, come peraltro sembra essere notizia recente, tu saresti disposto a credere che di alieno esiste solo la forma di vita batterica ? Forse no, perchè parli di sonde robotiche telecomandate o con a bordo ibridi, nonchè di pianeti che possono ospitare la vita intelligente nella vastità dell'universo. Cio fa intendere che oggi o in futuro, indipendentemente dalla notizia fornita ed attendibilità della fonte, tu in parte me e molti altri continueremo/te a credere agli alieni a bordo di UFO. Vedi, l'annosa questione, è che fino a quando non esisteranno prove materiali ed inequivocabili di vita aliena intelligente, non se ne caverà mai un ragno dal buco.
    Allora chi è, se non l'alieno stesso, a dover fornire la prova ineluttabile della sua esistenza ?
    A monte di tutto, che sia la RAF, piloti civili o militari, grafologi & co, appassionati, persone stimate, il tuo vicino di casa che conosci da una vita, poveretti in cerca di 4 soldi per tirare a campare, fulminati esoterici o fenomeni da circo mediatico, se questi alieni non si mostrano a tutti (belli e brutti) di giorno, con una astronave madre sui cieli di ogni capitale mondiale, non sarà più una questione di fede, ma di eterna fuffa.
    Allora io dico: Se questi addotti o contattati sono veramente convinti che gli alieni esistono perchè li hanno visti ed hanno parlato con loro, allora è meglio che stiano zitti e rintanati fino a quando i loro alieni non si mostreranno palesemente anche a me (scettico al 99%) ed a tutti quelli che non ci credono !
    E' una pura questione di intelligenza ... credo.

  • #8

    Lorenzo (domenica, 06 marzo 2011 17:47)

    La faccio più semplice: Se sei convinto di avere la verità in tasca, il tuo target non può che essere lo scettico, perchè tra chi condivide le tue idee non c'è gusto alcuno allo scambio di opinioni e conoscenza, dico bene ? Se gli alieni vogliono mostrarsi, o dicono a te che lo vogliono fare, ma poi sei tu a dover raccattare qua e la i credenti, allora tutto si riduce a forme di coercizione spiritualistica in mano a santoni di ogni genere. Porca miseria, Gesù Cristo era in carne ed ossa in mezzo a coloro ai quali predicava e non è cosa da poco ! Adesso se ne esce Bellini che ha visto cavallette, mantidi, homo ringhius, la dott.ssa Tonini che propende per le cibarie vegetariane, ma solo loro hanno visto tutto: a te la raccontano.
    Vorrei sottolineare che la dott.ssa Tonini non sapeva nulla di alieni, ma ha cominciato ad interessarsene dopo essere stata ad un convegno; Quali conclusioni si possono trarre ?
    Ribadico, ancora una volta: statevene zitti e rintanati fino a quando il vostro mentore non si rivelerà al mondo intero ... per piacere, non fatevi del male, grazie.

  • #9

    Lorenzo (domenica, 06 marzo 2011 18:05)

    A 'sto convegno io ci vado, Scettico e Shepard me li porto dietro, pago io cribbio, però al grigio che non parla ma mi inculca l'alien-pensiero, voglio fare TAC + RMN (guai a lui se non si fa scansionare) per essere certo che Rambaldi non ci abbia messo lo zampino. Niente bisturi, ve lo prometto.
    E non venitemi a dire che vi sentite presi in giro, o che avete sentore di altezzosità, perchè lo farei anche per voi, perchè sia io ad ammettere che avevate ragione, e sarebbe bene che me ne deste merito, invece di uscirvene fuori con il rispetto mancato per certe persone. Chiedo solo scusa per il tono acceso, non certo per quel che ho scritto.

  • #10

    kimaka (domenica, 06 marzo 2011 21:52)

    condivido appieno(nn e' per dire),ormai in un mondo e sopratutto in Italia dove si aspetta striscia la notizia per risolvere tutto stiamo freski,poi le esperienze personali e/con testimoni me li tengo ahime' per me,anke se a volte mi lascio andare,ripeto aspettiamo la pistola fumante per dirla in gergo csi.....o ris....ma per fare un esempio considerare la nostra galassia tipo il modello alla Asimov nn mi convince affatto(cioe' solo noi e robot).....una cosa e' certa:conoscenza e flessibilita' sono necessari oggi piu' ke mai,saluti a tutti....

  • #11

    Shepard (domenica, 06 marzo 2011 23:32)

    Lorenzo ho la borsa pronta...ma lasciami un pezzo di grigio :)
    Un giorno poi qualcuno mi spiegherà perchè gli alieni giocano a nascondino?Viaggi di X anni luce per poi approdare qui e...giocare a " tana "? Ma che burloni!

  • #12

    lorenzov (mercoledì, 09 marzo 2011 07:05)

    Isaac Asimov: uno dei piu' capaci scrittori di fantascienza.
    Caro/a Kimaka "noi e robot"riguarda una trilogia giovanile dello scrittore intitolata "Uomini Astronavi Robot".
    Un'altra trilogia porta i titoli: Cronache dalla galassia, Il crollo della galassia centrale, L'altra faccia della spirale.
    Shepard e Lorenzo avete letto il mio post sui grigi? E' identico, nella sostanza, ai vostri.
    Buona giornata.

  • #13

    Shepard (giovedì, 10 marzo 2011 17:32)

    LorenzoV
    A quale post sui grigi ti riferisci?
    Buona giornata a te :)

  • #14

    kimaka (venerdì, 11 marzo 2011 02:45)

    caro Lorenzo gli scritti di Asimov . Heinlein,ecc li so' quasi a memoria,no giusto per informazione:ho citato Asimov per far capire il concetto di nn essere soli.....