E se fossimo davvero l'unica civiltà intelligente dell'universo?

Diamo spazio alle riflessioni inviate da Gabriele Lorenzetti che lavora nell'osservatorio di astrofisica dell'INAF di Catania. Sono opinioni critiche sulla possibile realtà aliena, di cui vi diamo conto, che creano notevoli spunti di discussione. Ecco la sua lettera:

In questi anni fuori dalle prove fumose e poco credibili, senza scomodare video, foto e testimonianze, ma concentrandosi solo sul lato scientifico, l'approccio ufficiale dell'astrofisica moderna era un'apertura all'esistenza della vita intelligente sul cosmo facendo leva sul calcolo della probabilità, intrinsecamente spiegato dall' equazione di Drake  ragionamento speculativo tradotto in numero, sulla possibile esistenza e numero di civiltà evolute extraterrestri. Ma questa formula è basata su previsioni troppo ottimistiche. Basta che anche uno solo dei valori sia prossimo allo zero, oppure che diversi termini abbiano valori bassi, per ottenere lo stesso effetto: moltiplicandoli il risultato è N=1.
Ovvero l'unica civiltà avanzata della galassia siamo noi. Dobbiamo essere pessimisti?

Di recente Peter Ward e Don Brownlee, due scienziati della University of Washington hanno pubblicato un libro intitolato Rare Earth (Terra Rara), in cui gli autori spiegavano perchè la vita complessa può costituire un fenomeno poco comune. Le eventuali civiltà aliene potrebbero non esistere a causa di mancanza di ambienti idonei, i pianeti simili alla terra potrebbero essere una rarità. O forse non esistono perchè la vita rappresenta un fenomeno insolito, magari lo sviluppo della vita a partire da materia non vivente è un colpo di fortuna, con sfumature miracolose.

Alcuni scienziati hanno affermato che al posto del carbonio come elemento costitutivo della vita possa esserci qualche altra sostanza chimica: silicio o metano come sostituto dell'acqua. Ma pensare a una biochimica estranea all'acqua e al carbonio è illogico e antiscientifico. Forse senza carbonio ci sarebbe una vita che si propaga in fluidi viscosi, o nubi di plasma...ma è quello che veramente ci interessa? non stiamo cercando gli alieni? quelli veri, intelligenti e furbi?.
Ad oggi inutile girarci intorno la Terra è l'unico pianeta che conosciamo che può ospitare la vita, tutti gli altri anche quelli scoperti da poco sono habitat potenziali. Ma nella fisica e nell'astronomia quello che è potenziale non è sempre possibile, anzi spesso potenziale si usa per non escludere qualcosa che di fatto non si verificherà mai.
In una partita di calcio una squadra che perde 10 a 0 a 10 minuti dalla fine può vincere 11 a 10 segnando un gol ogni 45 secondi potenzialmente? Ma qualcuno scometterebbe un centesimo? Ecco cos'è la potenzialità ridotta ai minimi termini.
Siamo forse influenzati dal principio antropico debole che postula che l'osservazione è vincolata alle condizioni necessarie alla nostra esistenza, in quando osservatori. Forse per questo non riusciamo a immaginare altro. Ma per parlare di ufo, alieni e vita extraterrestre dopo quasi 60 anni di ufologia ci vogliono basi più solide, che oggi perdonatemi non esistono.

Scrivi commento

Commenti: 50
  • #1

    Carmine (venerdì, 28 gennaio 2011 13:54)

    Dai su, non siate pessimisti ;-)

  • #2

    saturn_3 (venerdì, 28 gennaio 2011 14:19)

    Io gli do ragione! Anzi, secondo nuove teorie scientifiche la terra risulta essere piatta; il sole e la luna 2 lucernari...

  • #3

    KOSLINE (venerdì, 28 gennaio 2011 14:50)

    SIG O DOTT GABRIELE LORENZETTI ,la parola INFINITO le dice qualcosa ?

    faccia questa equazione :

    COSTANTE = INFINITO(quello in cui viviamo poi se anche lei come altri scienziati mi vuole dire che l'universo sia DEFINITO , allora non so cosa dirle )

    ORA CI METTA TUTTI I SUOI NUMERETTI O QUELLI DEL DOTT DRAKE che a me onestamente mi viene DA RIDERE A FARLO !!! XD

    analizzando il numero che esce ( INFINITO ) lei da MATEMATICO , FISICO, ASTROFISICO ECC quale E'(O PENSO CHE LEI SIA) mi dice come possiamo essere a dir di LOGICA MATEMATICAAAAAAAA L'UNICA PROBABILITA'in un INFINITO NUMERO DI PROVABILITA' ??????

  • #4

    KOSLINE (venerdì, 28 gennaio 2011 15:21)

    poi LORENZETTI non comprendo xche' lei parla di foto avvistamenti ecc ,
    xche' lei associa la venuta sulla TERRA degli ALIENI con SIAMO GLI UNICI NELL UNIVERSO ? penso che sia banale il loro accostamento , NO?
    o lei mi vuole dire che visto che non vediamo gli ALIENI essi non esistono ?

  • #5

    SalvoPa (venerdì, 28 gennaio 2011 15:24)

    Ma quale formule e quale matematica...

  • #6

    Marco V (venerdì, 28 gennaio 2011 15:29)

    Dott Lorenzetti tenderei a separare il fenomeno ufo dall'equazione di drake in cui non si parla di dischi volanti, ma di probabilità che esistano forme di vita intelligenti ed evolute in grado di comunicare e di colonizzare altri pianeti (quello che potremmo fare noi con Marte se prima non ci autodistruggiamo - lol).

    E' vero che se anche solo uno dei valori fosse prossimo allo zero il risultato finale tenderebbe ad uno...è matematico. Ma cosa le fa pensare che ci sia almeno un valore prossimo allo zero in mezzo a miliardi di potenziali 1 nascosti in miliardi reali stelle?
    Probabilmente la vita intelligente è rara ma il suo ragionamento poggia solo ed esclusivamente sulla sua convinzione che la vita complessa possa essere un fenomeno poco comune, che difficilmente attecchisce, a meno che non ci si trovi in determinate e ben precise situazioni (acqua, carbonio, temperatura, pressione ecc.).

    Non sono uno scienziato, ma ritengo che la vita sia una cosa talmente forte, talmente testarda, da riuscire ad attecchire anche nelle condizioni più estreme ed inimmaginabili. Ne è dimostrazione la terra stessa, che 4 miliardi di anni fa non era quasi per nulla simile a quella attuale. Nel corso delle ere geologiche siamo giunti fino a qui. Buona parte del merito è del caso, non c'è dubbio, ma perché non poter pensare che su altri pianeti, partendo da organismi unicellulari, nel corso di miliardi di anni, il caso non abbia portato a risultati simili? Magari anche in tempi più brevi di quelli che ci sono voluti sul nostro pianeta?

    Potenziale non vuol dire possibile...ma non vuol dire neanche impossibile.

    Secondo me più che paragonare il 10 a 0 in dieci minuti (esagerato per chiunque solo pensarlo) avrebbe dovuto pensare ad un 4 a 0, che diventa 4 a 4. E' rarissimo, molto raro...però, su migliaia di partite, ecco che ti spunta l'incredibile rimonta del Mali sull'Angola nella Coppa d'Africa dell'anno scorso in soli 12 minuti!!
    http://www.youtube.com/watch?v=trpybgJ7Dhw

    Quella partita è il pianeta che cerchiamo, tra diversi miliardi che ne esistono nelle galassie. E come lui ce ne sono tanti altri...perché ripeto:
    "Potenziale non vuol dire possibile...ma non vuol dire neanche impossibile"!

  • #7

    RetiredAFB (venerdì, 28 gennaio 2011 15:32)

    Dott.Lorenzetti,voi concentratevi sul vincere la partita 10-0,come state facendo ottusamente da questi famosi 60 anni...
    Poi però,c'è qualcuno che ci ha scommesso sull'11-10,perchè come lei afferma,è solo una possibilità remota,ma sempre una possibilità.
    Io credo che sarà meglio per lei mettere tutti i suoi giocatori sulla linea della porta(come evidentemente sta facendo),perchè quando la "potenzialità" si trasformerà in "attualità",non vorrei essere nei vostri panni.
    Ma se nell'articolo precedente si parla di molecole organiche levogire assai probabilmente esistenti nei meteoriti...e la ricerca è stata effettuata da scienziati del Goddard Space Flight Centre(quindi NASA)..
    E le pare scientifica l'affermazione:"stiamo cercando quelli veri,intelligenti e furbi"?Per quel che dice lei,manco dovrebbero esistere...o forse qualcuno le ha dato un'infarinatura di come dovrebbero essere a grandi linee?
    Francamente,le ipotesi da lei sostenute sono oramai avviate ad essere minoranza anche all'interno della comunità scientifica,e mi auguro che quanto prima abbiate modo di correggere la vostra miopia e poca lungimiranza.

  • #8

    Salvo (venerdì, 28 gennaio 2011 15:43)

    Il discorso non fa una piega ad è molto logico. Accusare il sign Lorenzetti di aggrapparsi ad un'equazione è ridicolo da parte di chi come voi ufologi si aggrappa a prove molto dubbie.

  • #9

    RetiredAFB (venerdì, 28 gennaio 2011 15:49)

    E tu caro Salvo,quali prove hai del contrario,se è lecito chiederlo?Di certo non sei mai stato in Antartide,nè l'hai mai visto di persona,eppure sai che esiste vero?
    Le prove sono dubbie solo per chi è affetto da grave e forte miopia,tendente alla cecità...

  • #10

    Salvo (venerdì, 28 gennaio 2011 15:50)

    Ma si parla di vita intelligente, non di prove di qualche batterio.
    Dimmi tu almeno uno prova, non indizio eh dico prova che esistano intelligenze oltre la nostra...sono curioso...

  • #11

    Marco V (venerdì, 28 gennaio 2011 15:55)

    Salvo noi non siamo ufologi, ma semplici lettori e frequentatori di questo sito. Abbiamo le nostre idee e credimi, sono pochi quelli qui dentro che si aggrappano a prove molto dubbie e che credono a tutto ciò che gli viene raccontato da qualche strambo contattista. Basta che tu vada a rileggerti le accese discussioni sul caso di Federico Bellini e su molti altri argomenti per rendertene conto.

    A molti di noi interessa sapere cose nuove. Gabriele Lorenzetti quest'oggi ha dato il suo contributo di astrofisico e noi abbiamo tutto il diritto di commentare ciò che ha detto, convinti che, con gli argomenti e la preparazione che ha, sia in grado di rispondere da solo agli interrogativi che gli poniamo, senza bisogno di "avvocati difensori a prescindere come te".

  • #12

    Marco V (venerdì, 28 gennaio 2011 15:58)

    Salvo c'erano prove dell'esistenza dei calamari giganti di 15 metri prima che venissero scoperti recentemente? No, c'erano solo i racconti di marinai che dicevano di averli avvistati e che li descrivevano come orrendi mostri marini. Ovviamente tutti li prendevano per pazzoidi...
    Non si può escludere una cosa a priori solo perché mancano le prove.

  • #13

    Shepard (venerdì, 28 gennaio 2011 16:12)

    Ma che assurdità si leggono?In tutte le galassie siamo solo noi,i superfighi,che ce l'hanno fatta?Ma stiamo scherzando?
    Non siamo nemmeno capaci di dare per certa l'esistenza di gliese e qualcuno ha l'arroganza di affermare che siamo gli unici nell'UNIVERSO! Solo perchè NOI non abbiamo le prove! NOI...NOI non siamo NIENTE!

  • #14

    RetiredAFB (venerdì, 28 gennaio 2011 16:20)

    E in ogni caso,caro Salvo,vai a dare un'occhiata ai video ripresi dalla stazione spaziale internazionale ISS,oppure leggi le testimonianze degli astronauti,o di piloti civili e militari di tutto il mondo...ce ne sono a bizzeffe di prove,non indizi,che civiltà intelligenti oltre alla nostra esistono.O saresti forse in grado di smentire tali testimonianze?Coloro che rilasciano tali dichiarazioni sono tra le persone più preparate e selezionate,a questo mondo..se non sei in grado di credere nemmeno a loro,fatti tuoi,ma almeno informati prima di dare aria alla bocca...

  • #15

    saturn_3 (venerdì, 28 gennaio 2011 16:27)

    Sarò ripetitivo ma mi piace riportare l'esempio delle creature degli abissi degli oceani, dove la pressione esercitata dalla massa dell'acqua dovrebbe rendere inabitabile un ambiente come quello. Invece ci sono creature, al limite dell'immaginabile data la loro morfologia, che vivono, si nutrono e si riproducono. Come dice MarcoV: la vita è talmente testarda, da riuscire ad attecchire anche nelle condizioni più estreme ed inimmaginabili...

  • #16

    Scettico (venerdì, 28 gennaio 2011 16:29)

    La vita in fono al mare è un esempio deboluccio...è sempre basata sul carbonio, c'è acqua e temperature costanti...

  • #17

    SalvoPa (venerdì, 28 gennaio 2011 16:31)

    Marco V post #11
    d'accordissimo con te..primo sito dove trovo gente aperta mentalmente,obiettiva,critica al punto giusto..non i soliti creduloni.Certo quelli ci sono pure ma nel dialogo abbiamo sempre trovato un punto d'incontro.

  • #18

    Daniele (venerdì, 28 gennaio 2011 16:42)

    Ma come si può sostenere tutto questo? siamo gli unici nell'Universo! ma chi? noi? per quale sconosciuto mistero dovremmo avere questo onore? davvero presuntuoso e poco credibile l'autore di questo articolo che ci viene riportato! e poi mi fanno ridere i commenti di certi tizi che dicono di non vedere prove di eventuali civiltà extraterrestri solo perchè fanno leva su quanto letto e magari fino a ieri ci credevano pure loro! ridicoli! E sono d'accordissimo con Saturn3 ci sono esempi estremi di vita sviluppata in ambienti creduti inabitabili! e il battere che si nutre di arsenico? non si era detto che è di provenienza aliena?

  • #19

    Daniele (venerdì, 28 gennaio 2011 16:44)

    Scusate i Batteri anche xkè mi pare di ricordare fossero più di uno!

  • #20

    RetiredAFB (venerdì, 28 gennaio 2011 16:45)

    Ohhh eccolo!Scettico,come fai sempre,intervieni senza dire nulla!Ma ancora non ti sei stancato?
    E'sconcertante e addirittura avvilente notare ogni volta quanto ti manchino gli argomenti per una discussione seria e costruttiva!
    A parte l'esempio deboluccio,che ne pensi di quello decisamente più solido che ho proposto a Salvo(il quale,peraltro,ha accuratamente evitato di commentare)?Siete in grado di smentire quelle PROVE?
    A me sa tanto che siano i tuoi gli esempi debolucci...

  • #21

    KOSLINE (venerdì, 28 gennaio 2011 16:46)

    SALVO qui alle prove dubbiose (DI CUI IO SONO IL PRIMO A PRENDERE LE DOVUTE DISTANZE COME MARCOV E TANTI ALTRI )ne parla LOREZETTI x me' sbagliando , xche' mischia due argomenti distinti e separati .........!!!

    QUINDI ? non avendo giustamente prove inconfutabili sul esistenza degli ALIENI (ma forse e dico forse qualcuno ha queste prove) non ci rimane che applicare la madre di tutte le scienze LA LOGICA ...poi la MATEMATICA RELATIVA , su cosa dovremmo ragionare ?

    tu dici dammi una prova ...
    bene vallo a chiedere a chi con la LOGICA un giorno disse : SIGNORI esiste L'ANTIMATERIA !!!!!!!!!!!!!!!!

    FINISCO la matematica mi da'l'infinita certezza che ci siano altre forme di vita , poi che siano arrivati qui o no e tutto da vedere e da discutere ..... ma affermare che siamo gli unici x me(IGNORANTE COSMICO SIA CHIARO FIERO DI SENTIRMI TALE) risulta altamente ILLOGICO ,mentre sul piano umano quoto SHERPARD siamo solo PICCOLI UOMINI IN UN UNIVERSO INFINITO ....



  • #22

    capire è meglio che credere (venerdì, 28 gennaio 2011 16:49)

    ...sempre statisticamente parlando dovrebbe anche essere assai poco probabile che non via sia una forma di vita più intelligente della nostra, considerato lo scarso sviluppo dell'intelligenza di moltissimi esseri umani...

  • #23

    Shepard (venerdì, 28 gennaio 2011 16:55)

    Ma poi...ma siamo tornati davvero nel Medioevo?e questa visione umano-centrica non è ora di levarla?
    Sono la prima ad essere scettica,anzi ora che ci penso credo a pochissime cose,men che meno che agli alieni nascosti sulla terra,ma da qui a dire che "siamo solo noi"...ecco,lasciamo 'ste parole a Vasco,vah.
    Ah,siccome non vi vedo in faccia,voi non esistete:P

  • #24

    Scettico (venerdì, 28 gennaio 2011 17:01)

    Non capisco perchè vi stracciate le vesti.
    Sapete fare qualche equazione...prendete carta e penna.

    La formula è la seguente:

    N = R · fp · ne · fl · fi · fc · L


    Il significato dei vari parametri è il seguente:

    R è la velocità media di formazione delle stelle all'interno della galassia (rapportata alla sua età),

    fp è la frazione di queste stelle che possiedono sistemi planetari,

    ne è il numero medio di pianeti (in ciascun sistema planetario) con ambienti favorevoli allo sviluppo della vita,

    fl è la frazione di tali pianeti in cui la vita effettivamente si sviluppa,

    fi è la frazione dei pianeti abitati sui quali (durante il ciclo vitale della stella centrale) evolvono forme di vita intelligenti,

    fc è la frazione di pianeti popolati da esseri intelligenti capaci di sviluppare una civiltà tecnica progredita,

    L è la durata di vita media di questa civiltà.

    Andate qui e mettete i vostri parametri e ditemi cosa vi esce:
    http://web.genie.it/utenti/i/interface/Drake.html

  • #25

    Marco V (venerdì, 28 gennaio 2011 17:13)

    Drake giunse al risultato finale = 600.

    Ora questo risultato è da prendere con le molle perché su molti parametri è difficile mettersi d'accordo...ma che si scenda a 1 mi sembra davvero riduttivo e presuntuoso da parte umana.

  • #26

    RetiredAFB (venerdì, 28 gennaio 2011 17:21)

    Drake almeno un'equazione matematica con cognizione di causa l'ha proposta,ma tu Scettico,oltre a fare i copia ed incolla,sei in grado forse di apportare significative variazioni a cotale equazione?O proponi qualche alternativa?I tuoi calcoli(ahahahhh..) a quale risultato ti hanno portato?
    Cerca di essere propositivo,su!

  • #27

    saturn_3 (venerdì, 28 gennaio 2011 17:27)

    Qualcuno sa dirmi come si posta un video?

  • #28

    Fire (venerdì, 28 gennaio 2011 17:42)

    --In questi anni fuori dalle prove fumose e poco credibili, senza scomodare video, foto e testimonianze, ma concentrandosi solo sul lato scientifico--
    Allora le prove fotografiche e i video analizzati da esperti del campo in maniera scientifica cosa sono? Che provano al di là di qualsiasi dubbio che le immagini sono autentiche. E poi il solito ritornello sulle testimonianze, per quale motivo le testimonianze oculari di persone affidabili non possono essere prese in considerazione?
    Per favore basta con questi pregiudizi.
    Allora secondo il trend attuale della scienza,solo perchè non abbiamo intercettato segnali radio da altre civiltà significa automaticamente che non c'è nè sono? Non hanno pensato che forse potrebbero esserci ben altri motivi?

  • #29

    Salvo (venerdì, 28 gennaio 2011 17:47)

    Quali esperti?
    un video non dirà mai nulla

  • #30

    max (venerdì, 28 gennaio 2011 17:55)

    si come no ancora non lo avete capito, l'uomo è stato modificato geneticamente dagli alieni!!!!!

  • #31

    saturn_3 (venerdì, 28 gennaio 2011 18:02)

    Ho trovato una notizia che sembra molto interessante e della quale ancora non ne avevo sentito parlare. Non so come fare a postare il video..

    In riassunto:
    Nuova scoperta archeologica in Egitto. Per il momento non ci si esprime a riguardo. Le iscrizioni sulla tomba (una piccola piramide) della mummia indicano che era un consigliere del re di nome Osirunet che significa stella o inviato dal cielo. Da quel che si capisce c'erano anche vari artefatti di natura sintetica di origine sconosciuta. Secondo fonti egiziane, la mummia è stata scoperta dal Dr. Viktor Lubek, cittadino cecoslovacco e professore emerito presso l'Università di Pennsylvania.


    http://www.youtube.com/watch?v=ED_xOCpkio4&feature=related

  • #32

    saturn_3 (venerdì, 28 gennaio 2011 18:59)

    Che ne pensate? Mi puzza un po' di FAKE ma l'ho postato ugualmente..

  • #33

    RetiredAFB (venerdì, 28 gennaio 2011 19:31)

    Salvo non diciamo cazzate per favore...vorresti dirmi allora che un video nel quale saresti ripreso,e guarda caso riconosceresti la tua faccia senza ombra di dubbio,non sarebbe una possibile prova della tua esistenza in vita?
    Ridicolo!

  • #34

    Gabriele Lorenzetti (venerdì, 28 gennaio 2011 22:31)

    L'avete pubblicato davvero, non ci contavo molto.
    Ho letto tutti i vostri commenti con piacere cercherò di rispondere in breve. La mia non vuole essere un'accusa generale ma un ragionamento pacato su una materia che studio e conosco. Il mio entusiasmo a 20 anni eri sicuramente maggiore, sognavo di scoprire qualche pianeta abitabile, di vedere Hubble editare un frame di qualche remoto pianeta roccioso su un sistema binario che ospitasse la vita. Ora di anni ne ho qualcuno in più e cerco l'evidenza. Non so se conoscete Howard Smith, un eminente astrofisico dell’università di Harvard. bene dopo avere studiato per anni tutti i 500 pianeti individuati finora come potenzialmente più simili alla Terra, ha annunciato che molto probabilmente siamo soli nell’universo. Perchè le condizioni di vita pur globalmente soddisfacenti sono tuttavia imparagonabili a quelle necessarie per lo sviluppo molecolare anche di forme di vita elementari, figuriamoci complesse.
    Quando mi accusate di mischiare foto e video con il mio ragionamento lo faccio perchè la ricerca di vita aliena per molti ragazzetti è il video su you tube, o la fotografia dove appare qualcosa di insolito, per i ricercatori è matematica, biologia, osservazione, dati, astrobiologia, regole della fisica e un pò di quantistica. Sono due mondi diversi, vorrei che vi appassionasta anche voi un pò più al secondo e un pò meno al primo.

  • #35

    Michele (sabato, 29 gennaio 2011 00:01)

    Teoria azzardata,come si fa a dire una cosa del genere? Noi umani non abbiamo ancora una teoria valida su cui fondare tutta la scienza e la fisica. La teoria delle superstringhe le dice qualcosa? è l'unica che spiega il comportamento dal nucleo di un atomo alle galassia,ed è la stessa teoria che introduce altre 6 dimensioni. Siamo tanto lontani dalla verità per trarre conclusioni.

  • #36

    KOSLINE (sabato, 29 gennaio 2011 00:30)

    RINGRAZIO LORENZETTI x la risposta , e concordo x i video di yuo tube(non tutti xro' ci sono delle prove visive da osservare e studiare in maniera scientifica VELOCITA' - ACCELERAZIONI - ECC,ma penso di aver capito il suo mesaggio , che qui cmq LORENZETTI come avrai visto e condiviso quasi da tutti (X LA SERIE NON SIAMO CREDULONI COSMICI )
    concordo anche che la nostra terra sia RARA ,, ma x noi xro'!!!, ERGO non condivido il fatto che x vita ci debbano essere x forza i nostri parametri , so di vivere in un universo INFINITOOOOOOO e traggo le mie conclusioni x me logiche ,CHE CI SIA UN INFINITA' di vita nel UNIVERSO INFINITOOOOOO CHE E' IL DATO MATEMATICO x me fondamentaleee altro che yuo-tube !!!....
    ma alla fine come si dice chi VIVRA' VEDRA'' XD !! alla prox ...

    PS) E' POSS . VISITARE IL TUO OSSERVATORIO X CASO?

  • #37

    Guido (sabato, 29 gennaio 2011 00:57)

    Dott. Gabriele Lorenzetti rispetto a pieno il suo pensiero e ciò che ha scritto semplicemente perchè questo suo pensiero è dettato da anni di lavoro e infinita ricerca ed è un ragionamento che ha un rilievo notevolmente maggiore rispetto ai nostri che non si basano su di un'esperienza lavorativa nel settore come la sua. Detto questo con il dovuto rispetto vorrei porgerle le mie critiche (che per me hanno un'utilità solo se costruttive). Quel che ho notato da ciò che lei ha scritto è un forzato bisogno di erigere una barriera difensiva. E' ridicolo negare una qualcosa che è apparentemente evidente dal punto di vista strutturale dell'universo, dal punto di vista logico e matematico. Ma se lei lo fa non è sicuramente un segno di ridicolizzazione ma un nuovo input per rianalizzare, ridimensionare e riquantificare (per quel che è possibile per noi) il tutto. L'universo è un ambiente eccessivamente complesso ed è infinito. Su questo non c'è tanto da discutere penso. Il che fa logicamente pensare ad un'infinità di realtà e variabili impossibili da analizzare e studiare. Può essere possibile che tra le realtà spaziali fin'ora studiate non ci sia niente che possa generare una vita intelligente? Se tra queste realtà fin'ora studiate non ci sia niente di prima rilevanza quanto è alta la percentuale che si sia verificata questa variante nelle realtà non ancora studiate ed analizzate?? Cos'è quel forte campo magnetico presente al centro della Via Lattea? Il notro pianeta è relativamente giovane rispetto ad altri. E' possibile che ci sia stata la vita intelligente su altri pianeti (es. Marte) e raggiunto il degrado del pianeta i loro abitanti si siano trasferiti in un altra realtà abitabile colonizzandola? Cosa è realmente successo alla sonda Voyager1 nel passaggio attraverso il Termination Shock? Perchè nel corso degli anni i governi mondiali hanno nascosto tutti (o quasi) i risultati delle missioni spaziali se realmente non è mai stato trovato niente di altamente rilevante?

    Bene il tutto sarebbe "semplicemente" spiegabile se la realtà in cui viviamo sia in 2D e non in 3D. Forse possibile ma logicamente inconcepibile. Vorrebbe dire che nelle nostre menti ci sia un qualcosa che distirge in modo così netto la realtà da rendercela visibile come 3D invece che 2D.

    Spero lei abbia del tempo da dedicare a rispondere alle mie domande e la ringrazio in anticipo.

    Marco V #6 mi trovi pienamente d'accordo, straquoto in pieno!

    Kosline #21 :
    "tu dici dammi una prova ...
    bene vallo a chiedere a chi con la LOGICA un giorno disse : SIGNORI esiste L'ANTIMATERIA !!!!!!!!!!!!!!!!" Grande, 10 e lode per la risposta.

    Scettico #24 tu non sei uno scettico ma un individuo ridcolo. Fai copia incolla e dici di farsi 2 conti quando sono in pochi al mondo ad effettuare quel calcolo dato che nessuno conosce pubblicamenti il alore di quei fattori.

  • #38

    Guido (sabato, 29 gennaio 2011 01:05)

    Scusate non *distirge (che non vuol dire assolutamente niente) ma distorce

  • #39

    Nicklespaul (sabato, 29 gennaio 2011 01:18)

    Quanto apprezzo interventi come quelli del Dott. Lorenzetti, costruttivi e pieni di spunti per future discussioni. La ringrazio pur non condividendo la sua teoria. Ringraziando ancora qui sulla terra abbiamo un'infinità di cose da scoprire e spiegare, figurarsi nell'infinità del cosmo cosa potrebbe riservarci la vita :)

  • #40

    Il Grigio (sabato, 29 gennaio 2011 11:34)

    Apprezzo la disponibilità e l'intervento x spiegare le proprie teorie in merito all'articolo del Dott. Lorenzetti,ma anche se Smith ha studiato tutti i possibili 500 pianeti dove potrebbe svilupparsi vita,c'è da ricordare che la nostra civiltà x quanto tecnologicamente avanzata sia,conosce appena l'1% dell'Universo,non sappiamo come si formano i buchi neri,abbiamo appena visitato il nostro satellite e chissà quanto tempo ci vorrà x approdare su un altro pianeta,sono 2 banali esempi x dimostrare che non si può affermare che non c'è vita da nessun altra parte,anzi proprio l'immensità del cosmo dovrebbe farci immaginare possibile che la fuori da qualche parte ci siano altre civiltà evolute!

  • #41

    Marco V (sabato, 29 gennaio 2011 12:40)

    La ringrazio per la risposta dott. Lorenzetti.
    Sarebbe bello se, compatibilmente con i suoi impegni di lavoro, potesse venire qui su questo sito a commentare anche gli articoli che usciranno in futuro. Il suo contributo è molto interessante per noi appassionati. Il suo modo di porsi è perfetto.

  • #42

    Fire (sabato, 29 gennaio 2011 13:23)

    Il mio intervento di prima non era riferito di certo solo alle foto e ai video spesso sgranati di youtube. Tutt'altro esiste una certa casistica.
    Parlando di fotografie posso tranquillamente citare l'immagine scattata da Paul Trent a McMinnville, Oregon USA 11 Maggio 1950. Una fotografia la cui autenticità è stata avvalata addirittura dalla Commissione Condon.
    @Salvo ma di che stai parlando? esiste una certa logica dietro i tuoi commenti o scrivi tanto per farlo? Sei forse tu un esperto di analisi fotografica e sei in grado di provare come questo tipo di documenti siano dei falsi? No? Allora lascia fare queste cose a chi le fa di mestiere,perchè è probabile che ne sanno più di te,e sanno di cosa stanno parlando.

  • #43

    Guido (sabato, 29 gennaio 2011 13:36)

    Condivido nuovamento Marco V (#41). Anzi quello proposto da Marco V penso sia quello che vorremmo tutti noi. Il parere di una persona altamente qualificata come il Dott. Lorenzetti non può che essere cosa immensamente gradita e potrebbe contribuire a dibattiti utili, seri e costruttivi. Qui c'è voglia di esplorare nuove realtà, di apprendere ed imparare e di avere delle risposte. Per lui sarebbe un "mettersi in gioco". Speriamo accetti la proposta partita da Marco V!

  • #44

    Gino (sabato, 29 gennaio 2011 18:50)

    Conclusione fortemente Illogica, vista la grandezza pressochè infinita dell'universo.

  • #45

    saturn_3 (domenica, 30 gennaio 2011 10:00)

    Ho fatto un'altra ricerca su questa scoperta archeologica in Egitto. Risale al 2003 e il governo egizio ha preferito occultare il rirovamento poichè non riuscivano a trovare una risposta.Per il momento non ci si esprime a riguardo. Le iscrizioni sulla tomba (una piccola piramide) della mummia indicano che era un consigliere del re di nome Osirunet che significa stella o inviato dal cielo. Da quel che si capisce c'erano anche vari artefatti di natura sintetica di origine sconosciuta. Secondo fonti egiziane, la mummia è stata scoperta dal Dr. Viktor Lubek, cittadino cecoslovacco e professore emerito presso l'Università di Pennsylvania. La morfologia del cranio rhima quella di un grigio a parte il naso che mi sembra un po' troppo alla "francesina". Nel video parlano di rettiliano ma data la grandezza delle cavità oculari, non credo proprio. Al limite sarà il solito fake..

    Qualcuno ne sa di più? Potrebbe essere un falso però ci sono diversi siti spagnoli che ne parlano.

    http://www.youtube.com/watch?v=ED_xOCpkio4&feature=related

  • #46

    giuseppe (venerdì, 11 febbraio 2011 14:43)

    sono affascinato da questo mondo

  • #47

    Paolo Roat (venerdì, 19 aprile 2013 13:25)

    Scettico non dare link farlocchi, quello giusto è un'altro: http://www.internetsv.info/Drake.html e poi c'è quest'altro che è ancora più complesso: http://www.internetsv.info/Drake2.html che prevede anche la presenza di una luna e di almeno un pianeta di tipo gioviano! C'è proprio da sbizzarrirsi, ma forse ancora più interessante è l'articolone sugli alieni http://www.internetsv.info/Esobiology.html che se non ho capito male è stato scritto da un militare. Curioso no?!

  • #48

    MARIO (giovedì, 09 gennaio 2014 13:30)

    universo infinito miliardi di galassie e pianeti, gli unici siamo solo noi, impossibile, presuntuoso quelli che dicono siamo solo noi han mente molto limitata

  • #49

    Dio (martedì, 28 aprile 2015 12:57)

    PORCO ME

  • #50

    ragindo (lunedì, 24 agosto 2015 19:23)

    Un' altro fattore che non viene tenuto in considerazione dalle varie equazioni o calcoli per lo sviluppo della vita nella galassia e che alcune zone sono pericolose e pregiudicano la vita, esempio sono le Supernove esplosioni che influenzano con un raggio fino a 3000 anni luce, per non parlare delle pesanti radiazioni emesse da stelle giganti blu e quasar, esistono zone della galassia dove la vita non potrebbe svilupparsi o verrebbe cancellata di frequente al nascere.
    Betelgeuse quando esploderà se non è già esplosa sarà devastante per la Terra?
    Quindi la vita nei vari sistemi dove riesce a nascere non durerebbe tanto, per essere significativa allo scopo, ecco perchè lo spazio è silenzioso.