Il creatore di Guerre Stellari Lucas: il mondo finirà nel 2012

Immaginatevi la scena: Seth Rogen seduto fra George Lucas e Steven Spielberg per parlare del progetto di un nuovo film. L’incontro è divertente, i tre ridono e scherzano come vecchi amici, almeno fino a quando Lucas non cambia argomento e comincia a parlare della fine del mondo. Che per lui arriverà nel 2012. Una tirata di quasi 25 minuti, fra placche tettoniche che si stanno muovendo e roba simile. Primo pensiero di Rogen (che, però, tiene per sé): «Ok, George. Mi stai prendendo in giro». Ma uno sguardo a Spielberg gli fa presto cambiare idea: il papà di Indiana Jones, infatti, gli sorride un po’ imbarazzato e, mentre l’amico continua il suo sproloquio, fa roteare gli occhi quasi a dirgli: «George è fissato su questo argomento e non la finirà tanto presto, mi dispiace….». Dunque, il creatore di Star Wars ci crede davvero all’imminente apocalisse e cerca di convincere anche il protagonista di «Green Hornet» che il mondo «è prossimo alla fine». E altri ad Hollywood sono d'accordo con lui.

«All’inizio ero convinto che stesse scherzando – ha raccontato Rogen al Toronto Sun – ma poi ho capito che era serissimo. Allora ho pensato che se George è realmente convinto di questa cosa, ovvero che il mondo finirà fra un anno, deve avere pronta da qualche parte un’astronave per la fuga, così gli ho chiesto se mi lasciava un posto. Ma lui mi ha assicurato di non aver costruito alcuna astronave… Però non ho dubbi sul fatto che ci sia una Millennium Falcon (è una delle astronavi di Guerre Stellari, ndr) in un garage da qualche parte, con un pilota a bordo, pronta per decollare. Ci saranno sopra Lucas e Spielberg e io salterò in aria come tutti gli altri».

 

Sebbene resti il sospetto che l’uscita di Lucas sia stata solo una goliardata, può anche essere che la visione di 2012 - il kolossal catastrofico di Rolald Emmerich, che racconta la devastazione della Terra nella data prevista dai Maya come quella della fine del mondo – abbia contribuito ad alimentare il suo timore. E poco importa se durante un meeting al Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, alcuni scienziati della Nasa lo abbiano definito «il peggior film pseudo-scientifico di sempre»: evidentemente, Lucas crede sul serio alla storia della tempesta di neutrini che, causando il riscaldamento del nucleo terrestre, avrebbe effetti devastanti per la terra.

E il bello è che non è il solo ad Hollywood ad essere convinto dell’imminente apocalisse, visto che, stando al londinese Daily Telegraph, diverse star la penserebbero come lui: e se Ashton Kutcher ha aumentato il suo allenamento quotidiano per essere pronto «al grande giorno», il rapper Lil Wayne e l’attore Mel Gibson sono allarmati dal fatto che il calendario Maya termini proprio nel 2012, mentre lo stesso protagonista del film di Emmerich, Woody Harresolson, ha puntato il dito contro lo sfacelo ecologico del mondo moderno e Dan Aykroyd è arrivato ad ipotizzare l’arrivo degli Ufo. Che sia davvero il caso di tenere pronta la Millennium Falcon?

Corriere.it

Scrivi commento

Commenti: 27
  • #1

    Ekto (sabato, 22 gennaio 2011 09:49)

    Si sa che il mondo dello spettacolo è pieno di gente fuori di testa. :)

  • #2

    Franco (sabato, 22 gennaio 2011 10:27)

    Buona notte,Lucas...

  • #3

    Marco V (sabato, 22 gennaio 2011 10:30)

    Secondo me gli ha fatto uno scherzo.

  • #4

    esperto (sabato, 22 gennaio 2011)

    ..tanto io lo so chi sarà l'unico a salire sul millennium falcon..l'unico che si salverà dalla fine del mondo...portando con sè, come noè, i capostipiti di una nuova generazione: il Grande Fratello, Verissimo e Tg5.

  • #5

    Mei (sabato, 22 gennaio 2011 11:09)

    da Lucas mi sarei aspettata un "avete presente le milioni di razze presenti in guerre stellari? ecco, credo che l'universo là fuori sia esattamente così!" :-)

  • #6

    Scettico (sabato, 22 gennaio 2011 11:27)

    Steven Spielberg ha dichiarato che dopo aver creduto per anni agli alieni mentre girava ET, Incontri ravvicinati del terzo tipo, ecc ora ha smesso di pensare che gli ufo visitino la terra. Se ha cambiato idea anche il vecchio Steven vi restano solo Lady gaga e il gabbibo che ci credono ;)

  • #7

    KOSLINE (sabato, 22 gennaio 2011 12:04)

    il mondo potrebbe scomparie anche ora caro LUCAS, ma se il 1 gennaio 2013 saremo qui ... be penso che ti convenga non uscire piu'' di casa , sai quante palate ti aspettano ? XD XD XD

  • #8

    xfort7 (sabato, 22 gennaio 2011 17:26)

    Io sono convinto che che dei grossi cambiamenti ci saranno sul nostro pianetà e su di noi, già a partire della seconda metà di quest'anno fino al 2013, pero non credo che ci sarà la fine del mundo. Magari ci saranno delle tempeste solari causa l'avvicinamento della stella nibiru, con conseguenti devastazioni (maremoti, terremoti e lo spostamente del asse magnetico terreste), ma da li a dire che la vita su la terra scomparirà non credo. Comunque già ci sono razze su questo pianeta prontissime per sopravvivere in condizioni proibitive dopo catastrofi atomiche o naturali, basta vedere i popoli asiatici che mangiano tutto quello che trovano in natura (rati e serpenti compresi) chi meglio di loro per affrontare calamità del genere.

  • #9

    Marco V (sabato, 22 gennaio 2011 17:46)

    @ xfort7

    NIBIRU NON ESISTE!!!!

  • #10

    Damn Lucas (sabato, 22 gennaio 2011 17:49)

    E' tutto un depistaggio per distrarre il pubblico da quegli abomini della nuova trilogia di Star Wars e dell'ultimo Indiana Jones. Ma io non dimentico, George >:(

  • #11

    Marcy (sabato, 22 gennaio 2011 18:04)

    Ma che bisogno c'e di scomodare un fantomatico pianeta (Nibiru) quando il nostro se la cava egregiamente. Il nostro adorato pianeta azzurro si sta scrollando di dosso parecchi parassiti che gli stanno rovinando l'esistenza.;-)

  • #12

    mauro (sabato, 22 gennaio 2011 19:14)

    a lucas... ne riparliamo nel 2013 va....

  • #13

    Shepard (sabato, 22 gennaio 2011 19:39)

    L'unica cosa certa che accadrà nel 2012,sarà il capodanno del 2013.Nibiru?NIBIRU? *~*

  • #14

    Vale81 (sabato, 22 gennaio 2011 19:54)

    Allora ho fatto bene a costruirmi un bunker :)))

  • #15

    xfort7 (sabato, 22 gennaio 2011 19:56)

    Nibiru? certo che esiste, guardate le ricerche di Zecharia Sitchin sulle tavolette sumere, come mai i sumeri 6000 anni fa già conoscevano l'esatta composizione del nostro sistema solare, se la maggior parte dei pianeta sono stati scoperti forse negli ultimi 200 anni!!!

  • #16

    Shepard (sabato, 22 gennaio 2011 20:01)

    Una sola domanda...come mai non si vede nessun pianeta in avvicinamento?Voglio dire,non è cosa da poco,no?Un intero pianeta che naviga felice nella nostra direzione,si dovrebbe per lo meno notare,se è vicino...

  • #17

    Marco V (sabato, 22 gennaio 2011 20:05)

    @xfort7 Galileo, diversi secoli fa, e con un'attrezzatura ridicola rispetto a quella odierna, è stato in grado di scoprire satelliti di Giove molto più piccoli della nostra terra.

    Mò tu mi vuoi dire che nessuno riesce a vedere un pianeta gigante (o nana bruna che sia) visto che sostenete che tra pochi anni passerà vicino alla nostra orbita???? Se esistesse un pianeta così sarebbe visibile da qualsiasi astronomo dilettante anche con un telescopio acquistato in un negozio di giocattoli!!!

    Ma ve li sapete fare due conti quando leggete le balle dei vari Sitchin, Adamsky e compagnia cantante??? Quello che dite è un'offesa ad un grande popolo quale erano i Sumeri...

  • #18

    Shepard (sabato, 22 gennaio 2011 20:07)

    Ah Marco,andiamo a mangiarci la nostra pizza,va là!E chiama anche Kosline :)

  • #19

    Marco V (sabato, 22 gennaio 2011 20:11)

    ahah...

  • #20

    aldo (sabato, 22 gennaio 2011 21:31)

    tutta la verita vendra fuori tra poco

  • #21

    xfort7 (sabato, 22 gennaio 2011 21:39)

    A dire il vero le prove dell'esistenza di nibiru ci sono, guardate le informazioni che ci sono qui:http://www.segnidalcielo.it/planetx_eris_riscaldamento_globale.html

  • #22

    Marco V (sabato, 22 gennaio 2011 22:10)

    xfort7 si possono fare tutte le chiacchiere che si vogliono, ma un pianeta o una stella di quelle dimensioni dovrebbero essere facilmente visibili anche con strumenti da dilettanti.
    Siccome nessuno lo vede o non esiste, oppure è talmente lontano da non poter giungere nei pressi della nostra orbita, se non tra migliaia di anni.

    Il pianeta Eris, indicato nel documento che hai linkato, è un pianeta nano scoperto pochi anni fa e lontanissimo dal centro del sistema solare e poco più grande di plutone. Compie un'orbita circa ogni 557 anni terrestri...

    Se ne scoprono almeno un paio ogni anno di pianeti esterni come Eris...cosa c'entra ciò con Nibiru?

    Ps: nel documento si afferma che il pianeta sia ancora oltre Plutone, ma che passerà tra Giove e Marte tra il 2012 e il 2014. Queste frasi si commentano da sole...Manco se guida Schumacher...

    Invece di prendere per oro colato le chiacchiere di questi imbroglioni andatevi a fare qualche ricerca di astronomia. Basta anche semplicemente Wikipedia, o qualche libro decente, anche di una ventina di anni fa...
    si può dire tutto, ma che un pianeta che sta oltre plutone in due anni possa giungere tra Giove e Marte veramente ridicolo!!!

  • #23

    Gino (sabato, 22 gennaio 2011)

    Mi è caduto addosso un mito.....

  • #24

    domenico (domenica, 23 gennaio 2011 23:37)

    messaggio per gli scettici.voi fate gli sbruffoni perkè avete paura..vi cagate sotto ma tra non molto tempo ci saranno tanti disastri..l uomo avrà ciò ke si merita..ciao cagoni

  • #25

    Marco V (domenica, 23 gennaio 2011 23:44)

    Guarda che i cagoni siete voi...

  • #26

    KOSLINE (lunedì, 24 gennaio 2011 12:09)

    XXXX DOMENICO XXXX

    KOSLINE
    (sabato, 22 gennaio 2011 12:04)

    il mondo potrebbe scomparie anche ora caro LUCAS, ma se il 1 gennaio 2013 saremo qui ... be penso che ti convenga non uscire piu'' di casa , sai quante palate ti aspettano ? XD XD XD !!!!!!!!!

  • #27

    Nino (mercoledì, 26 gennaio 2011 01:24)

    L'obiezione in merito ad un pianeta che possa impattare con la Terra tra circa due anni,sia già visibile,non è infondata.Tuttavia,se fosse un'asteroide anche di un centinaio di Km di diametro o anche il doppio,scordatevelo che sia visibile.Nessuno di chi ha scritto è un astronomo ma neanche un astrofilo e lo si capisce dall'aver citato strumenti da dilettante o,peggio ancora,giocattolo.Sarebbe opportuno parlare avendo cognizione di causa.
    Un'asteroide di dimensioni nettamente inferiori a quelle che ho indicato,basta ed avanza per far sparire la nostra civiltà,nel 2012 come nel 2011 o nel 2234 e non ce ne accorgeremmo se non quando è molto prossimo alla Terra.

    Comunque qualcosa bolle in pentola.