Il Papa contro le teorie scientifiche che negano il disegno divino

Scienza contro Fede ancora muro contro muro. Nell'omelia della messa dell'Epifania, Benedetto XVI ha puntato il dito contro le teorie scientifiche che negano l'esistenza di un disegno divino dietro la creazione dell'universo. "L'universo non è il risultato del caso, come alcuni vogliono farci credere" ha detto Ratzinger. "Contemplandolo - ha continuato il Papa - siamo invitati a leggervi qualcosa di profondo: la sapienza del Creatore, l'inesauribile fantasia di Dio, il suo infinito amore per noi". Insomma l'universo è opera del Signore, chi lo nega fa male all'umanità. La teoria del big bang per la Chiesa è aria fritta. E sono partite le polemiche.

Il Papa picchia duro" Gli scienziati credono che il Big Bang sia il cataclisma che ha portato alla creazione dell'universo 13,7 miliardi di anni fa. Alcuni atei sostengono che la scienza possa provare che Dio non esiste, ma il Santo Padre ha detto che alcune teorie scientifiche sono limitate perché "arrivano sempre solo fino a un certo punto e non sono affatto in concorrenza con la fede, ma non riescono a spiegare il senso ultimo della realtà".

"Nella bellezza del mondo, nel suo mistero, nella sua grandezza e nella sua razionalità non possiamo non leggere la razionalità eterna, e non possiamo fare a meno di farci guidare da essa fino all'unico Dio, creatore del cielo e della terra ", ha aggiunto ancora il Papa.

Il pontefice ha anche una spiegazione sulla stella cometa, argomento da noi già analizzato due settimane fa. Lungo i secoli", ha ricordato Ratzinger, "la domanda su che tipo di stella era è stata oggetto di discussione tra gli astronomi". "Keplero riteneva che si trattasse di una 'nova' o una 'supernova', cioè di una di quelle stelle che normalmente emanano una luce debole, ma che possono avere improvvisamente una violenta esplosione interna che produce una luce eccezionale". E conclude: "Certo, cose interessanti - ha proseguito - Ma che non ci guidano a ciò che è essenziale per capire quella stella". Il Papa ha invitato a ricordare che "quegli uomini cercavano le tracce di Dio; cercavano di leggere la sua 'firma' nella creazione. Ma, da uomini saggi" conclude Ratzinger, "sapevano pure che non è possibile incontrarlo con un telescopio qualsiasi, ma con gli occhi profondi della ragione alla ricerca del senso ultimo della realtà.

 

Sembra che il dialogo sia dunque inconciliabile, almeno per ora.

Scrivi commento

Commenti: 32
  • #1

    Yale (giovedì, 06 gennaio 2011 19:16)

    Certo il big bang non è una teoria convincente, è molto più verosimile che l'universo sia stato creato in 6 giorni da Dio che si è riposato il settimo giorno. Poi da Eva in poi è arrivato il genere umano ;)

  • #2

    *IraTenax* (giovedì, 06 gennaio 2011 19:24)

    comunque sia il papa ha ragione sul fatto che stringi stringi gli scenziati alla fine non sanno come e da chi/cosa è stato creato l'universo.

  • #3

    Ekto (giovedì, 06 gennaio 2011 19:34)

    Il papa ha perso un altra buona occasione per starsi zitto.

  • #4

    Nee (giovedì, 06 gennaio 2011 19:51)

    Come al solito la Chiesa professa sciocchezze

  • #5

    Redentore (giovedì, 06 gennaio 2011 20:09)

    il Papa è il nostro pastore luminoso e noi fedeli siamo grati a lui per questi messaggi. La chiesa ha aperto agli alieni molto ptima della scienza non dimenticatelo...

  • #6

    Iago (giovedì, 06 gennaio 2011 20:16)

    Date a Cesare quel che è di Cesare e a Dio quel che è di Dio.

  • #7

    weidmann (giovedì, 06 gennaio 2011 20:35)

    Il papa e' obbligato a dire questo in quanto e' uomo di fede perche' dire il contrario e' come dire che Dio non esiste.E' risaputo che scienza e religione non sempre sono in comun accordo pero' un bel gesto che il pontefice potrebbe fare sarebbe quello di aprire gli archivi.Pensate a noi ricercatori quanto materiale e quante risposte potremmo avere.Pensate che l'archivio segreto del Vaticano e' dopo quello americano il piu' completo.

  • #8

    Apostolo celeste (giovedì, 06 gennaio 2011 20:39)

    ma c'è ancora il papa sul pianeta terra? siete messi male ribellatevi!

  • #9

    PJ (giovedì, 06 gennaio 2011 20:41)

    io trovo che il vestito pieno di pizzi e merletti d'oro sia un insulto a chi muore di fame.

  • #10

    FXX (giovedì, 06 gennaio 2011 21:08)

    "il suo infinito amore per noi" Certo come no,si è proprio visto. Redentore non sparare cazzate. La Chiesa ha aperto sugli alieni prima della scienza? e l'equazione di drake dove la metti? ma per favore!

  • #11

    Fire (giovedì, 06 gennaio 2011 21:09)

    Ben detto PJ! E dire che c'è gente che pende dalle labbra di questo qui...

  • #12

    Lorenzo (giovedì, 06 gennaio 2011 21:21)

    @weidmann
    Scienza e religione sono in accordo da sempre.
    Solo la stupidità umana non se ne rende conto perchè materialista; Leggete la Bibba ed identificate le figure di Adamo ed Eva come persone, non come il simbolo dell'uomo e della donna, il serpente come animale, non come il simbolo della tentazione a trasgredire e via di seguito ... La Bibbia è ricca di simbolismi, è scritta per i bambini, ma deve essere compresa dagli adulti. Al contrario, il Vangelo è scritto per adulti e non può essere compreso dai bambini. Il contenuto di entrambi i testi deve giungere come messaggio di altissimo contenuto etico e morale.

    @PJ
    Sono daccordo con te. Spesso mi chiedo perchè la Chiesa non si denudi dei regali dei fedeli per ritornare all'essenza ben compresa da S. Francesco. Dovrebbe vivere della carità dei fedeli a favore dei poveri, pertanto essere la più povera fra i poveri, ma la più ricca spiritualmente. Purtroppo il messaggio che fornisce alla vista è in contrasto con cio che predica: Ad ogni modo, sono convinto che indipendentemente dalle religioni di tutto il mondo, l'uomo sappia ritrovare l'essenza in se stesso e la convinzione della correttezza dei principi che lo rendono unico tra gli esseri viventi.

  • #13

    Un credente.. (giovedì, 06 gennaio 2011)

    Non è che la chiesa ha aperto agli alieni è che è stata costretta, per non farsi cogliere impreparata. Se si fossero rivleati e la chiesa ne avesse negato l'esistenza come si sarebbero giustificati.
    Chiesa e religione sono due cose diverse. La religione ha qualcosa di nobile, e ci insegna dei principi, la chiesa è fatta di uomini che si onso venduti proprio andando contro quei principi: solidarietà, aiuto, povertià, umiltà, solidarietà.

  • #14

    Fire (giovedì, 06 gennaio 2011 21:32)

    Quello che più mi da fastidio della Chiesa è che sono lì a chiedere denaro per le offerte,quando il Vaticano è una potenza economica quanto e più di tanti altri paesi. Perchè non li usano per aiutare chi ne ha davvero bisogno? Invece sono stanno lì a comprare palazzi e altre cose per i loro scopi personali. Sono proprio ipocriti,non tutti ma tanti lo sono.

  • #15

    sig (giovedì, 06 gennaio 2011 21:43)

    il papa il ns pastore luminoso? noi fedeli dobbiao essergli grati?!? e di cosa?? dobbiamo ringraziare questo faccia da cazzo perchè è il capo di una banda di ladri che, autorizzati dai governi, non pagano tasse e spillano soldi dai cosiddetti fedeli! ma fatemi il piacere! spero sempre che ogni domenica cada di sotto da quel cazzo di terrazzino! C'ha pure il coraggio di difende i pedofili... grazie al cazzo... il primo pedofilo è il fratello, ci credo!!!

  • #16

    Redentore (giovedì, 06 gennaio 2011 22:22)

    Sig vergognati di quello che dici sei un peccatore ridicolo e sicuramente represso. Non ti devi permettere di insultare il papa e milioni di fedeli.
    mi auguro che qualcuno provi ad educarti al rispetto di chi non la pensa come te.

  • #17

    Minuetto (giovedì, 06 gennaio 2011 22:28)

    Era stato meglio se avessero eletto tettamenzi anzichè il pastore tedesco, che è un teologo conservatore della peggior specie. Eppure dopo il concilio vaticano II la chiesa si era aperta alla scienza poi ha fatto dei significativi passi indietro. I protestanti di lutero sono molto più avanti, aprono alle donne sacerdote, alla comunione ai divorziati e dialogano con i ricercatori. Il cattolicesimo è oltranzista e oscurantista.

  • #18

    maxr (giovedì, 06 gennaio 2011 23:32)

    questo forum è molto bello peccato che ci sono persone che lo rovinano...non è un problema di pensiero o di opinioni...è come si espongono le cose sicilianu!
    p.s. moederatori più attivi please
    saluti e complimenti

  • #19

    sicilianu (giovedì, 06 gennaio 2011 23:34)

    innanzi tutto il papa da un brutto esempio cn quel lusso che tiene addosso, gesù era povero non era ricco cm il papa. cmq il papa deve accettare la realtà la scienza sta arrivando a scoprire tante verità è finiamola cn le mensogne voliamo tutta la verità ora basta. scienza vieni avanti con i fatti come fai sempre......

  • #20

    KevinDust (venerdì, 07 gennaio 2011 09:22)

    é l'eterna lotta tra creazionismo ed evoluzionismo e non sono idee conciliabili. Il papa fa il suo lavoro, del resto i dogmi religiosi sono dogmi appunto perchè non si discutono, gli scienziati hanno dalla loro la ragione, che l'illuminismo aveva definito unico futuro dell'umanità.
    Penso che al netto di tutto anche i credenti in maggioranza credano più al big bang che ad adamo ed eva. Io sono credente e appoggio gli scienziati.

  • #21

    Etna (venerdì, 07 gennaio 2011 11:24)

    E' ironico come i credenti guardino la forma in cui vengono esposte alcune critiche e non esamino la sostanza di ciò che si dice e cioè che la chiesa è in definitiva un grosso bussines creato sul solo soldo perchè solo quello oramai lo rappresenta.

    Il credo è una scusante per prendere soldi in giro, per non pagare le tasse sulle infinite strutture a scopo di lucro che ha, dalle banche agli istituti dai vario genere come orfanatrofi, università, collegi, etc. i b&b, ostelli, musei, etc. per acchiapparsi l'8x1000, e molto molto altro.

    Poi si presenta per professare il bene del prossimo quando i suoi avi hanno ucciso e trucidato migliaia e migliaia di persone, messe al rogo e turturate, quando oggi giorno la pedofilia dilaga tra i preti, quando per loro stessa ammissione eliminerebbero dalla faccia della terra i gay, proibirebbero il preservativo e adesso il papa si scaglia pure contro gli atei, come se fossero cazzi suoi su cosa uno ha il diritto di credere, roba da matti.

    I credenti non vedono il trave che hanno negli occhi e fanno le pulci sulla forma di come si espongono i propri pensieri, ma vedete di svegliarvi una buona volta.

  • #22

    Nicklespaul (venerdì, 07 gennaio 2011 21:27)

    Queste cose mi fanno sinceramente ridere, purtroppo credo che la Chiesa abbia cose molto più importanti da chiedersi/risolvere al suo interno invece di attaccare o meno uomini istruiti che vogliono cercare di dare una spiegazione razionale e tangibili ai milli interrogativi che ancora ci sfuggono. Chi vuole credere creda liberamente, ma che non si permetta di screditare i pensieri e le ricerche altrui. Questa è pura e semplice dittatura, cosa che proprio la chiesa disprezza. Se proprio al vaticano non hanno nulla di meglio da fare si chiedano qual'è il motivo di questa crisi di vocazioni... Ah già, il medioevo è finito...

  • #23

    Fire (sabato, 08 gennaio 2011 14:20)

    Il Medioevo è finito per noi ma non per loro mi sembra

  • #24

    DB (giovedì, 13 gennaio 2011 15:09)

    Il problema della Chiesa è che sente di essere in competizione con la scienza e purtroppo è vero anche il contrario. La realtà è che c'è spazio sia per la fede che per la scienza (sottolineo che ho parlato di fede e non di Chiesa).
    Comunque il papa parla senza sapere dato che crede che il Big Bang sia un cataclisma!
    Ps: opinione di un ateo nonché astrofisico

  • #25

    gennaro (sabato, 15 gennaio 2011 17:34)

    nn vi affannate dietro questa chiesa, perche' la vera chiesa verra,' io spero molto presto e quando gesu' verra,' i primi dolori saranno proprio per loro che si vestono d'oro e dentro sono pieni di rapina

  • #26

    lorenzov (lunedì, 17 gennaio 2011 18:56)

    Anche qui esterno il mio pensiero.
    Fire hai ragione.
    Solo a distanza di giorni mi permetto di intervenire e non sono assolutamente in accordo con chi spara a zero solo per il gusto di farlo. Dai tempi di Galileo la scienza si e' affrancata con fatica dal dogma il quale a sua volta e' sempre stato uno strumento al servizio del potere temporale.
    Soldi, soldi, capitali nascosti in chissa' quanti forzieri.
    Il Papa non puo' evincersi dal sistema: ci vorrebbe un altro Messia!!!
    A DB rivolgo un grazie per il Suo intervento ma a parer mio quando ci si
    trova a fronteggiare certi argomenti purtroppo bisogna desistere da qualsiasi considerazione poiche', al momento nulla e' scientificamente provato.Ciao a Tutti.

  • #27

    luigi (martedì, 19 luglio 2011 22:43)

    vi avvicenerete a dio quando sarete sul punto di morire...e bhè allora sarà troppo tardi...gesù,la madonna,padre pio e tanti altri sono la testimonianza che c'è una potenza soprannaturale...che si chiama dio....tanti miracoli che la scienza non ha saputo dare una risposta...come per esempio che padre pio aveva avuto la febbre a 52 bhe questo come lo spiega?dio esiste.e non cercatelo quando vi conviene.

  • #28

    luigi (martedì, 19 luglio 2011 22:52)

    vi pare che da un bing bang saremmo usciti noi?cosi perfetti?a me mi pare che una esplosione porta disordine e nn ordine...imperfezione non perfezione...ogni singolo essere vivente è perfetto...e dal bing bang naquero animali pesci uccelli e umani?uahahahhahaha....è un disegno troppo intelligente e dietro c'è dio.

  • #29

    Davide (domenica, 31 luglio 2011 14:51)

    non è un disegno intelligente luigi...è un disegno più che stupido, immaginati un grosso Bum, quello è il big bang che ha creato idrogeno elio e litio. dopo 380000 anni l'idrogeno si è ammassato in bolle che collassando hanno formato le prime generazioni enormi di stelle. all'interno delle stelle fondendo gli atomi di idrogeno elio e litio si sono formati tutti gli elementi fino al ferro. quando le stelle morivano con le supernove formarono elementi più pesanti come l'oro, l'argento il rame l'uranio ecc... dopo 5 miliardi di anni in una zona della via lattea è nato il Sole, e attorno a lui con una nuvola di polveri pesanti come ferro sono nati i pianeti. Dai Pianeti e dalle comete si sono formati gli aminoacidi che formano il Dna, formando le cellule che poi pian piano i 3 miliardi di anni hanno portato a noi. Noi non siamo figli diretti del Big Bang, ma gli atomi di cui siamo fatti sono stati all'interno di una stella e sono TUTTI nati dal Big Bang. Prima di dire che la Scienza è sbagliata, studia ciò che dice, comprendila, e se non riesci a capire ciò che dice...sei te ignorante, non lei impossibile!!

  • #30

    Bersekir (venerdì, 16 marzo 2012 01:09)

    Ancora con sto papa no di qua no di la -.-" se fosse che tutti gli abitanti della terra pregasse in dio e venerasse sto vecchio saremmo ancora al medio evo a pregare che una mano- gamba rotta si rimetta da solla -.-"
    poi mettersi anche contro il progetto delle cellule staminali ...
    "ma che ca**o glie ne frega se fanno ricerche per guarire i malati piu in fretta ,dovremmo morire pregando a un dio poi solo la nostra religione di mer*a (o meglio il vaticano) dice no alla scienza ...

    Sempre a dire di no all evoluzione ma allora perche non fanno qualcosa ai preti pedofili ??? a donare un po di piu ???

    Il mio ,parere il vaticano e una specie di maffia dato che e lo stato piu ricco del mondo "e di sicuro non e solo per le donazioni" ...

    a si un ultima cosa
    "GUAI A VOI GERARCHI DEL VATICANO PERCHÉ NON SFUGGIRETE AL GIUDIZIO DI DIO E ALLA SUA IRA CHE SOVRASTA LE VOSTRE ANIME PERVERSE E I VOSTRI SPIRITI IMMONDI IL TUO CADAVERE DIVENTERA PASTO DI TUTTI GLI UCCELLI DEL CIELO E DELLE BESTIE SELVATICHE E NESSUSNO LI SCACCERA"
    PS.(non e una minaccia ma e quello che comunque molti sperano ;))

  • #31

    gino (giovedì, 25 ottobre 2012 19:03)

    La Chiesa è madre di tutti i fedeli.

  • #32

    giacinto (giovedì, 25 ottobre 2012 19:07)

    La "ricchezza" della Chiesa come rispondere?

    Perché la Chiesa che predica la povertà è tanto “ricca”? Ci sono almeno 4 considerazioni che si possono portare a chi muove ai cattolici questa critica, riflettendo su quel che veramente significano nella Chiesa “povertà” e “ricchezza”.

    Una delle questioni che più frequentemente vengono proposte nelle ore di religione cattolica o negli incontri di catechesi è quella riguardante la cosiddetta “ricchezza” della Chiesa. Ma è mai possibile – si chiede solitamente – che la Chiesa possegga tanta ricchezza pur predicando la povertà?
    E allora è bene chiarire alcuni punti per saper rispondere a questo interrogativo, che – come abbiamo già detto – è molto diffuso.
    Divideremo il discorso in quattro punti:
    1) la povertà non va confusa con il pauperismo;
    2) la Verità non può essere separata dalla bellezza;
    3) la ricchezza della Chiesa... non è della Chiesa;
    4) la Chiesa non è del mondo, ma è nel mondo.

    La povertà non va confusa con il pauperismo

    Prendiamo san Francesco d’Assisi, prototipo della vera povertà. Questo grande Santo ci teneva a far capire ai suoi frati che la strada della loro povertà doveva essere considerata come una delle tante per arrivare in Paradiso, ma non l’unica strada. La necessaria strada per chi sceglieva la loro vita, ma non per gli altri. Tanto è vero che chi, tra i francescani, la pensò in maniera difforme dal Serafico Fondatore, finì con l’uscire dalla Chiesa e morire eretico.