Extraterrestri, una strategia mondiale per prepararsi al contatto?

Chi cataloga gli avvistamenti Ufo lo sa bene, le segnalazioni su oggetti non identificati stanno aumentando. I media danno sempre più spazio alle tematiche extraterrestri, i governi istituiscono commissioni di ricerca come in Argentina o aprono gli archivi, per esempio la Nuova Zelanda. Molti dunque sostengono che esista una specifica strategia per preparare il mondo all'annuncio dell'esisteza degli alieni in mondo graduale. A sostenerlo non sono visionari integralisti ma scienziati riconosciuti. Secondo il Prof Michael Salla dell'American University di Washington gli Stati sono seriamente preoccupati per l'aumento degli avvistamenti Ufo e vogliano vederci chiaro su quello che sta realmente avvenendo. Esiste un piano di preparazione per un annuncio globlale? La teoria non è poi campata in aria, scopriamo perchè a seguire.

Cerchiamo di mettere in campo solo fatti e nessuna speculazione. Non diamo seguito quindi alla voce circolata da più parti dell'esistenza di un gruppo di lavoro segreto, incaricato di autorizzare informazioni al pubblico per abituarlo ad accogliere esseri extraterrestri finanziato dall'ONU, ma vediamo quali sono gli indizi principali di questa teoria sulla preparazione collettiva.

 

Partiamo da un cambiamento di direzione che è risultato più che mai evidente nell'ultima decade del secolo scorso, parallelamente ad una nuova e crescente fase della manifestazione UFO, ma che in realtà sembra essere stato pianificato già qualche decennio prima.
Una strategia che mirerebbe, attraverso un graduale e parziale programma di "rivelazione" o rilascio d'informazioni, a favorire un processo di "acclimatazione" dell'opinione pubblica sulla presenza extraterrestre. Un'ipotesi che verrebbe in un certo senso suffragata dal contenuto un documenti elaborato nel 1975 che ci fa capire di cosa parliamo: è una lettera dell'allora senatore repubblicano dell'Arizona Barry Goldwater inoltrata al dottor Shlomo Arnon dell'Università della California e al quale confida alcune indiscrezioni inerenti il fenomeno UFO.


Già Generale Maggiore dell'Air Corp dell'Esercito americano Goldwater (scomparso nel 1998) è stato membro del Partito Repubblicano e membro per diversi anni nella Commissione Senatoriale d'Inchiesta sull'Intelligence e nel Comitato Senatoriale sulle scienze aerospaziali e i servizi armati.
Goldwater oltre ad aver dichiarato pubblicamente la sua convinzione sull'esistenza degli UFO è stato membro del "National Investigation Committee on Aerial Phenomena" (NICAP) di Washington D.C. fondato dall'ex-Maggiore dei Marines Donald Keyhoe nel 1956.
Tra l'altro, in una interessante conversazione, proprio in merito agli UFO, avuta il 16 luglio 1969, giorno del lancio dell'Apollo 11, al "Kennedy Space Center", in Florida, con Clarck McClelland il Senatore americano rivelò che:

«...la situazione UFO è al più alto livello di sicurezza nazionale. Molto più alto della Bomba-H e più di qualunque altra cosa conosciuta all'interno del Pentangono, dell'FBI, CIA, DIA, NSA, ecc. Il che vuoI dire, non c'è questione di più alta sicurezza nazionale di quella degli esseri alieni qui sul pianeta. Quindi capii che Curtis (N.d.R. in riferimento al Generale Curtis LeMay) aveva ragione. E non l'ho mai più interrogato sull'argomento. Questo sembrava provare secondo me che gli UFO erano un fatto, ed esistono. Ma, sono tutti alieni? lo sospetto fortemente che la maggior parte lo siano!".»

Tuttavia stando a quanto scritto nella lettera del 1975 il Senatore USA asserisce chiaramente che l'Establishment americano nonostante il ferreo cover-up, aveva preventivato già all'epoca una futura politica di rivelazione graduale: 

 

Marzo 28, 1975
Mr. Shlomo Arnon
U.C.L.A. Experimental College
308 Westwood Plaza
Los Angeles, Califomia 90024

L'argomento degli UFO è uno di quelli che mi ha interessato da tempo. Circa 10 o 12 anni fa tentai di scoprire che cosa si trovava nell'edificio della base USAF di Wright Patterson in cui vengono accentrate le informazioni raccolte dall'Aeronautica, e alla mia richiesta fu opposto un comprensibile rifiuto. Il tutto è ancora classificato al disopra del TOP SECRET. Ho comunque saputo che c'è un piano in corso per rilasciare parte, se non tutto, di questo materiale nel prossimo futuro. Sono anch'io ansioso di vedere questo materiale quanto Lei, e spero che non dovremo attendere troppo.
Sinceramente,

Barry Goldwater

Ora facciamo un salto temporale e arriviamo ai giorni nostri.

Il Prof. Sichao Wang, astronomo cinese ricercatore presso la "Purple Mountain Observatory" dell'Accademia Cinese delle Scienze a Nanchino, in seguito dei numerosi avvistamenti in territorio cinese che hanno anche causato la chiusura dell'aeroporto di Hangzhou, nella provincia dello Zhejiang, prospetta "grandi eventi" alieni nei prossimi due anni; eventi che non potranno essere ignorati.
Non si tratterà di invasioni ma un aumento palese del fenomeno Ufo.

Erdogan Karakus, un generale in pensione dell'aeronautica turca che ha confessato, nel corso di un dibattito televisivo sul fenomeno, di essere stato diretto testimone un incontro ravvicinato tra otto caccia dell'aeronautica turca ed alcuni oggetti volanti non identificati, nel maggio 1983 sopra i cieli della Turchia. In concomitanza di tali notizie aumentano le rivelazioni di addetti ai lavori "pentiti" i quali, una volta in pensione, ammettono l'esistenza di Ufo e extraterrestri.


E che dire dell'ammissione di Don Phillips, ex USAF, ingegnere progettista per la "Lockheed Skunkworks" e contractor CIA:

«Questi UFO erano enormi e potevano avanzare fino a bloccarsi ed effettuare virate a 60°, 45° e 10° gradi e dopo invertire immediatamente queste manovre. È vero che durante l'atterraggio dell'Apollo, Neil Amstrong disse: "Sono qui. Loro sono proprio da quella parte e guardando le dimensioni di quelle navi è ovvio che a loro non fa piacere che noi siamo qui". Quando lavoravo assieme a Kelly Jonson con la Skunkworks, firmammo un accordo con il governo con cui ci impegnavamo a mantenere il segreto su questi fatti. Sapevamo che c'era qualche nave catturata nel 1947 a Roswell, loro erano reali. Abbiamo copiato la loro tecnologia e l'abbiamo fatta funzionare. La conoscenza che ho di queste tecnologie proviene dalla nave che è stata catturata qui. Non c'era alcun dubbio che ci fossero esseri provenienti dall'esterno del pianeta. Qualcuno mi ha chiesto se questi ET sono ostili; se fossero ostili, con il loro armamentario avrebbero potuto distruggerci molto tempo fa. Noi ottenemmo ciò che ha ispirato gli strumenti per scannerizzare il corpo e determinare in quali condizioni sia. Possiamo anche essere curati da questi scanner. Posso garantirvi personalmente che abbiamo lavorato su di essi e che abbiamo quelli che possono diagnosticare e curare il cancro. Uno degli scopi che avevo nel fondare una mia società nel 1998 era quello di proseguire il lavoro su queste tecnologie che potevano ripulire l'aria e liberala dalle tossine e aiutare a ridurre il bisogno di combustibili fossili. Si è tempo... Posso dirvi che tutto questo è già cominciato.»

Ora colleghiamo tutto questo alla notizia guarda caso fatta filtrare e poi smentita dell'istituzione all'ONU di un'ambasciata per futuri contatti alieni, e le frequenti conferenze stampa roboanti della NASA mai così di alto profilo dal punto di vista del marketing pubblicitario. Tutto questo porta a una nuova consapevolezza collettiva sulla tesia extraterrestre, si percepisce, il punto è quando tutto si tradurrà in una presa di posizione ufficiale. Se lo scopo di questa politica degli annunci è quello di preparare il clima giusto, il mondo non è mai stato così pronto come oggi.

Scrivi commento

Commenti: 61
  • #1

    Miki (lunedì, 03 gennaio 2011 14:36)

    ok.... allora, quando la faremo finita di far guadagnare soldi a tutto il mondo, e di rivelare finalmente l'esistenza di una forma di vita intelligente extraterrestre? Eh già... poi però nessuno ci guadagnerebbe più! :-)

  • #2

    Mario (lunedì, 03 gennaio 2011 14:56)

    Sono almeno 10 anni che sento questa storiella della rivelazione graduale, ma ame sembra che non ci sia niente di nuovo. Gli avvistamenti UFOnon sono ne aumentati ne diminuiti, tutto uguale......niente bolle in pentola.

  • #3

    max (lunedì, 03 gennaio 2011 15:00)

    si sono d'accordo con Niki li tengono nascosti per poterci guadagnare di più. Adesso basta voliamo tutta la verità gli E.T. sono tra noi,e sono sicuro che vengono in pace, sono qui da miolioni di anni e fino ad ora non anno ucciso nessuno,ansi è l'uomo che sta distruggendo sia se stesso che il prorprio abitat. in cui vive..

  • #4

    Ekto (lunedì, 03 gennaio 2011 17:06)

    Effettivamente è da anni e anni che si parla di un avvicinamento alla grande rivelazione ma non accade mai. Penso che se accadrà, avverrà perchè un disco volante cadrà nel bel mezzo di un centro abitato e la notizia sarà così clamorosa da non essere mascherabile o confutabile, perchè se aspettiamo rivelazioni ufficiali, penso che tutti gli utenti di questo forum me compreso, faranno solo in tempo a morire di vecchiaia.

    Anche solo l'articolo datato 1975 fa capire quanto siamo lontani dall'annuncio. Li dice che l'informazione aumenterà nei prossimi anni, eppure da allora sono passati ben 35 annetti e mi sembra che nulla sia cambiato. C'è ogni tanto qualche militare che annuncia i propri avvistamenti ma risultano nel minestrone generale solo piccoli ed ancora abbastanza solitari atti sporadici.

    Sono molto scettico in tal proposito.

  • #5

    Ulisse (lunedì, 03 gennaio 2011 17:16)

    Questa strategia non è nuova la attuano da anni, è una preparazione psicologica sulle masse, come quando devono darti la notizia di un lutto e lo fanno piano piano con modi rassicuranti per preparati allo shock.

  • #6

    Lorenzo (lunedì, 03 gennaio 2011 17:36)

    Credo che la gente ne abbia piene le scatole di mezze verità o di insabbiamenti evidenti celati dietro ad assurde motivazioni: Non ci alcuno shock, tranne "Era ora che ci diceste la verità, per quanto altro tempo avreste avuto intenzione di prenderci in giro ?". Questo direbbe la gente, altro che shock.

  • #7

    Scettico (lunedì, 03 gennaio 2011 17:41)

    Tutti questi bei discorsi si possono ribaltare contro di voi: unite cose che non centrano nulla le une con le altre. la storia dell'ambasciatore onu è stata montata dai media, e non ci sarà nessun contatto..

  • #8

    Lorenzo (lunedì, 03 gennaio 2011 18:36)

    Ora mi faccio mandare a cagare da scettico (al quale sono simpatico ... credo).
    ps: Basta che mi mandi a cagare solo lui perchè altrimenti mi offendo, grazie ;-)

    A Roswell cadde un UFO.
    Ne caddero altri in altre parti del mondo, ma solo in America, grande paese delle opportunità, l'equipaggio fu trattato con i guanti di velluto.
    Un solo alieno si salvò e risultò in buone condizioni.
    L'alieno fu portato in una base segreta dove, dopo i primi accertamenti sulla pericolosità dovute a possibili agenti patogeni extraterrestri, fu sottoposto ad interrogatorio.
    L'alieno decise di collaborare per spiegare il funzionamento del veicolo, perchè poco gli garbava di essere trattato come cavia da laboratorio e, cosa più importante, era solo in interritorio "ostile".
    Cominciarono gli studi di retroingegneria sul veicolo ad oggi ancora in corso.
    Nel frattempo, gli studi di Tesla sull'elettromagnetismo e la teoria unificata cominciarono ad essere presi sul serio, forti del fatto che effettivamente "qualcosa" da un altro mondo era giunto fino a noi.
    Una volta aquisito il concetto di curvatura dello spazio-tempo attraverso le conferme dell'alieno, gli studi di Tesla vennero portati aventi in gran segreto fino a quello che fu chiamato Philadelphia Experiment.
    In quell'esperimento, avendo capito che luce, magnetismo e gravità sono strettamente correlati, si creò un campo magnetico in grado di curvare la luce e, di fatto, rendere invisibile una nave ad occhio nudo, sebbene rimase ben visibile la forma della nave in acqua, poichè di densità differente da quella dell'aria. Si constatò che la velocità della luce non è costante, ma varia in base alla densità del mezzo che attraversa.
    Restava da eseguire la cosa più importante: il teletrasporto.
    Il nostro alieno istruì per bene gli scienziati americani, i quali riuscirono ad aprire un varco spazio-temporale, dai risultati alquanto discutibili (qualcuno morì, qualcuno si fuse con l'acciaio, qualcuno svanì nel nulla), però adendo nella sua trappola: L'alieno, infatti, grazie agli esperimenti di Tesla ed alle conferme da esso accreditate, fece si che gli scienziati crearono un varco attraverso il quale altri alieni ci fecero visita.
    Così, l'alieno non era più solo ed i suoi amici avevano alcune richieste da farci, in quanto aventi il coltello dalla parte del manico.
    Ad ogni modo, molti progressi furono fatti in campo militare, informatico e medico, soprattutto per quanto riguarda fibre ottiche, microchip, laser ed RMN.

  • #9

    Karim1998 (lunedì, 03 gennaio 2011 18:38)

    A me non interessa molto degli avvistamenti ,a me interessa più che altro se questa sconosciuta popolazione di extraterrestri VERRANNO IN COTTATO CON NOI E QUALI OPINIONI AVRANNO DI NOI QUINDI ATTACCARCI O IGNORARCI

    SCUSE:
    scusate se non uso termini scientifici come i vostri

  • #10

    mark (lunedì, 03 gennaio 2011 18:40)

    siamo alle solite 4 baggianate in croce.
    ma quali rivelazioni di archivi, quali commissioni, quale programma di "rivelazione" o rilascio d'informazioni, a favorire un processo di "acclimatazione" dell'opinione pubblica ?
    la verità, ora come 50 anni fa, è che la razza umana moderna non ha ancora capito un'acca sul fenomeno reale e concreto degli UFO... probabilmente ne sapevano di più di noi gli egizi o gli inca...
    tutto il resto è noia

  • #11

    Galimede (lunedì, 03 gennaio 2011 18:44)

    Il solito intellettuale dei centri sociali che vuole insegnare al mondo tutto. Caro Mark la nostra civiltà ha grandissimi meriti è evoluta, abbiamo un benessere diffuso, e siamo tecnologicamente avanzatissimi. Abbiamo gioielli di tecnologia che nessuno avrebbe mai immaginato di avere, una rete globale di comunicazioni, con il telescopio Hubble scrutiamo ogni parte dell'universo...basta con questa menata degli egizi che sapevano tutto è una leggenda metropolitana. Noi sappiamo moltissime cose non diciamo fesserie, e smettiamola di descriverci come la società del bunga bunga.

  • #12

    LORENZO M. (lunedì, 03 gennaio 2011 18:46)

    Io sono convinto che la strategia della rivelazione graduale sia in atto anche se non la condivido.Personalmente credo che l'umanità sia pronta già da molti anni per una rivelazione del genere,soltanto che le autorità hanno voluto evitare ogni possibilità di shock di massa e tutto ciò che ne poteva conseguire.Questa attenzione così eccessiva a fatto si che solo oggi,dopo circa SESSANT'ANNI da Roswell,possiamo parliamo di dischi volanti,ufo e alieni al bar come davanti al nostro professore o al nostro datore di lavoro.Perchè infondo,credo che,eccetto gli irrinunciabili scettici col paraocchi,la stragrande maggioranza della popolazione mondiale creda che gli extraterrestri siano tra noi,ma il rischio di essere infamati come pazzi era troppo alto in passato per poterne parlare in giro.Questo ha fatto sì che la situazione migliorasse,lentamente,senza sbalzi bruschi a livello globale,guarda caso ciò che volevano sin dall'inizio le autorità.

  • #13

    Ulisse (lunedì, 03 gennaio 2011 18:47)

    Galimede se hai tutta questa eccitazione per la tecnologia perchè non vai a smanettare con la playstation invece di rompere gli zebedei qui con le tue acidità di stomaco?

  • #14

    saturn_3 (lunedì, 03 gennaio 2011 18:56)

    Io dico solo che quì sopra la mia cittadina in Alto Adige negl'ultimi 3 mesi si sono visti 2 volte 2 sigari di mattina verso le 9.30 col cielo terso. I testimoni sono attendibili e uno è riuscito a filmare l'oggetto prima che sparisse dietro le montagne...Stando a quanto già ci dicevano negli anni 90, il contatto doveva avvenire entro pochi anni. Siamo alle solite. Però c'è un flap di avvistamenti non indifferente.

  • #15

    mark (lunedì, 03 gennaio 2011 18:57)

    caro Galimede
    1 non sono ne intelletuale ne dei centri sociali, analizzo solo i fatti, nella mia ignoranza, per come vengono presentati;
    2 la nostra società è evoluta e tecnologicamente avanzata rispetto a quale altra? e chi dice questo? noi stessi? bel termine di paragone;
    3 per gli egizi e inca ho scritto "probabilmente" non l'ho data per notizia provata e storicamente acquisita;
    4 il bunga bunga da te citato non so cosa sia, mi devo informare.

  • #16

    Galimede (lunedì, 03 gennaio 2011 19:11)

    Se analizzi i fatti quali elementi hai per paragonare civiltà antiche che non hai mai conosciuto con quella in cui vivi? il fenomeno ufo lo abbiamo capito benissimo infatti ecco perchè viene studiato dagli scienziati più illustri com'erano Carl Sagan e Drake.
    Ultima cosa sulla società di oggi, io dico che è evoluta perchè viviamo di più, ci ammaliamo di meno, e viviamo in un mondo di pace e diritti. Che siamo civilizzati e avanzati rispetto al medioevo per esempio è un fatto non un'opinione.


    Per Ulisse:
    Grazie ma non gioco con la playstation ho la wii....sono costernato...

  • #17

    Nee (lunedì, 03 gennaio 2011 19:49)

    Miki, io non penso che il motivo fondamentale del governo sia quello di tenere tutto in segreto per poter guadagnare su qualcosa, magari è uno dei motivo ma non credo sia quello fondamentale. Io penso che alla base di tutto ci sia il problema di gestire una popolazione che, malgrado l'evoluzione, non sia ancora del tutto pronta ad accettare l'esistenza di creature aliene. Conosco un sacco di persone scettiche a riguardo eppure per me è così evidente che in tutto l'universo non possano esistere altre forme di vita se si pensa che almeno una stella su 50 è un sistema solare.
    Bisogna mettersi anche un po' nei panni del governo che si troverebbe a dover gestire una probabile crisi di massa. Detto questo non giustifico certo l'idea di tenere la gente allo scuro di tutto, se fosse vero che questi extra terresti abbiano a disposizione tecnologie molto più avanzate delle nostre, si potrebbero salvare molte vite umane e non solo. Evidentemente non siamo però ancora pronti per tutto questo..

  • #18

    *IraTenax* (lunedì, 03 gennaio 2011 20:49)

    Se ci fosse in atto una strategia per preparare la gente al contatto e se fosse previsto per fine 2012 credo che i vari governi si siano mossi un pò tardi! Non penso che con un paio di anni scarsi di pseudo-rivelazioni si possa rendere la popolazione dell'intero mondo consapevole a riguardo e pronta. Se poi la strategia è per una rivelazione più a lungho termine allora penso che dovremmo attendere ancora a lungo... purtoppo. Comunque sono stanco di ipotesi su ipotesi, cospirazioni e coverup, filmati falsi e foto ritoccate. Voglio un ufo sopra la mia testa. Adesso!

  • #19

    Lorenzo (lunedì, 03 gennaio 2011 20:59)


    ______|_|______
    / \
    ___/ * * * * * * \__
    \ _________________ /
    \____________________/
    / \
    -- --

    *IraTenax*

  • #20

    Lorenzo (lunedì, 03 gennaio 2011 21:00)

    Porca miseria, è venuto male l'UFO.

  • #21

    Marco V (martedì, 04 gennaio 2011 02:36)

    Lo so che è off topic, ma in questi giorni mi sta colpendo moltissimo quello che succede in Arkansas. Mi riferisco all'incredibile moria di merli e pesci tamburo:

    http://www.repubblica.it/esteri/2011/01/03/news/dopo_i_merli_anche_i_pesci_moria_di_animali_in_arkansas-10812730/index.html?ref=search

    Cosa ne pensate?
    Sapete qualcosa di più?

  • #22

    Gino (martedì, 04 gennaio 2011 10:05)

    Forse è l'ora di formare l'X-COM

  • #23

    Marcy (martedì, 04 gennaio 2011 10:08)

    Esatto!!!!!......condivido appieno l'opinione di SCETTICO, "NON CI SARA' NESSUN CONTATTO!!!!!"....dove lo mettete l'ordine mondiale. Avete pensato cosa accadrebbe se avvenisse tale contatto?.....tantomeno ci sara' mai conferma da parte dei governi!

  • #24

    Marcy (martedì, 04 gennaio 2011 10:33)

    Se fossi un visitatore alieno farei dietrofront....andrei altrove e ben lontano da un mondo abitato da scimmie assassine (escluso i presenti ovviamente).

  • #25

    Daniele (martedì, 04 gennaio 2011 11:36)

    Galimede allora prova a chiederti come mai negl'ultimi 50 anni abbiamo fatto all'improvviso tutti questi progressi tecnologici?! magari c'è lo zampino di "qlcno" non credi? x questo non siamo la civiltà del bunga bunga,ma se permetti ancora non riusciamo ad andare su un altro pianeta e abbiamo appena visitato il nostro satellite,mentre altre civiltà percorrono distanze intestellari! quindi non direi così evoluti...

  • #26

    Nee (martedì, 04 gennaio 2011 12:23)

    "*Ira Tenax*: Voglio un UFO sulla mia testa!"
    quoto

  • #27

    mark (martedì, 04 gennaio 2011 12:25)

    Galimede
    capisco il tuo punto di vista ma non lo condivido per le seguenti ragioni:
    1. che "viviamo di più, ci ammaliamo di meno, mondo di pace e diritti, civilizzati e avanzati" riguarda solo una parte dell'umanità. poi come ben sai circa il 20% della popolazione globale fruisce del 90% delle risorse del pianeta. noi(europei)siamo dei privilegiati. se hai girato un minimo il globo verso sud te ne rendi conto.
    2. tutta questa tecnologia e ancora stiamo a studiare gli UFO? dovremmo aver capito tutto dagli anni sucessivi allo schianto di roswell nel '47. invece dopo 50 anni i voli orbitali umani sono ancora allo stato embrionale/fallimentare (stazione MIR docet)
    3. credo la "civilizzazione moderna" come la intendi tu verosimilmente porterà alla distruzione del pianeta su cui viviamo. se hai tempo e voglia leggi cosa scrivono quelli del "Movimento per l’Estinzione Umana Volontaria". se hanno ragione loro aspetterei a giudicare i nostri tempi con tanta enfasi.

  • #28

    saturn_3 (martedì, 04 gennaio 2011 12:27)

    Penso che i governi tentino di attuare il cover up finchè riusciranno. Essi, in caso contrario, dovranno molte spiegazioni alla popolazione mondiale.
    1) Perchè gli alieni prelevino persone (o animali) a loro piacimento per farne esperimenti (o chissà per quale altro subdolo motivo), invadendo il nostro spazio aereo, mentre le nostre forze aeree sono state quasi sempre pressochè inefficaci nei loro confronti.
    2) Perchè ci hanno tenuto nascosta tutta la storia da più di 50 anni.
    3) Cosa comporterà lo shock per i milioni di persone ancorate alle varie religioni? Per la maggior parte di esse, noi siamo gli unici esseri viventi creati da Dio nell'universo e guai a dire il contrario.
    4) Sarà uno shock anche per gli scettici dal momento che non hanno mai creduto nell'esistenza di e.t.
    5) Se dovessero arrivare saranno ostili? Vorranno invaderci?
    6) Se invece non dovessero essere ostili vorrà dire che verranno a darci una mano in qualche modo per salvare il salvabile ma:
    a) sicuramente dovremo addottare un sistema non inquinante per i nostri mezzi di trasporto e tutto ciò che porta inquinamento
    b) Il denaro verrà abolito dal momento che porta guerre e povertà
    c) potranno curare varie malattie e tutto il business delle multinazionale farmaceutiche andrebbe in rovina
    d) Come sopra per quanto riguarda le energie alternative e il denaro.
    e) Ci sarà un crollo totale di tutto e si dovrà iniziare da 0.
    f) Gli scienziati rimarranno a bocca aperta perchè continueranno a dire che non è possibile che una razza aliena giunga sul nostro pianeta per via delle distanze ecc...

  • #29

    Galimede (martedì, 04 gennaio 2011 12:58)

    @Mark
    è vero che il progresso riguarda una parte del mondo, tuttavia bisogna sempre mettere in relazione questo fatto con le epoche passate, in cui cìè sempre stata una porzione del pianeta che disponeva di più risorse. Ogni tempo ha una sua civiltà dominante, dai romani, agli inglesi della rivoluzione industriale, agli americani del 900, ora ci stiamo avviando a un periodo di sviluppo Cinese che farà si che un miliardo e mezzo di persone abbiano accesso a servizi e progresso prima impensabili.
    L'auto distruzione dell'umanità è un mito moderno, se ne parla da anni ma non succede nulla un pò come per i modelli climatici sul riscaldamento globale. Ripeto per analizzare i fatti si deve partire dai dati di oggi e non dalle previsioni di domani.
    Ricordo com'è finita per la pandemia di influenza aviaria che doveva sterminare il mondo e ha meno morti del raffreddore stagionale.
    A volte gli allarmismi servono e sono creati con uno scopo preciso, penso che anche questi allarmi sulla distruzione planetaria e la fine delle risorse siano falsi e vengano fatti circorlare con criteri particolari...

  • #30

    mark (martedì, 04 gennaio 2011 13:08)

    saturn_3

    mi dici dove sono avvenuti gli avvistamenti in alto adige? mensilmente per lavoro vado a bolzano e merano, se sono di strada vorrei farci un salto.....

  • #31

    Ekto (martedì, 04 gennaio 2011 13:51)

    Mark come puoi sostenere che la vita era migliore qualitativamente centinaglia di anni fa rispetto ad oggi. Non sta ne in cielo ne in terra. Prova solo ad andare dal dentista 100 anni fa (per non andare troppo indietro) e ti staccavano un dente senza anestesia. Questo è un esempio molto semplice ma valido. La medicina era arcaica, la natalità era ridotta all'osso e così le possibilità di vivere oltre i 40 anni. Peste, colera, tifo erano all'ordine del giorno, non c'erano i confort di oggi. Riscaldamento, acqua potabile fredda e calda (se non in taluni casi in epoca romana) per spostarsi da un luogo all'altro occorrevano mesi fatti su una carrozza o un cavallo con le scomodità che ne risultavano per non parlare dei rischi di briganti. Non c'era una garanzia ben che minima sui propri averi e sulla propria vita, qualsiasi popolo limitrofo poteva attaccare e razziare i propri avere ed ucciderti.

    E ancora parliamo dei tempi che furono? Non facciamoci ridere dietro.
    Personalmente apprezzo molto la civiltà romana, una delle poche in cui ci fu per un certo tempo una certa sicurezza nei confini, una sanità + solida e dei diritti umani maggiormente evoluti ma non si può fare il paragone con i tempi moderni.

    Per non parlare dello schiavismo dei tempi andati e con l'illegalità estesa. E per quanto riguarda l'autodistruzione del popolo moderno, quella c'è sempre stata, ieri come oggi, la differenza sta solo nelle armi maggiormente evolute di oggi, ma se nelle epoche antiche gli egizi per es. avessero avuto la possibilità di usare armi altamente distruttive contro i loro nemici pensi che non le avrebbero usate?

  • #32

    Oppio (martedì, 04 gennaio 2011 14:17)

    In realtà allargando il discorso di Mark direi che ha ragione e dico di più. Facendo le proporzioni nel mondo antico c'è stato un salto tecnologico molto più grande di quelli di oggi. Negli ultimi 50 anni siamo stati praticamente fermi. Gli antichi hanno scoperto il fuoco, hanno introdotto l'agricoltura, il motore a vapore e poi a scoppio, la catena industriale, gli antibiotici!!! Oggi ci stiamo muovendo ma non c'è niente di veramente utile che rivoluziona il mondo in meglio. Tutte scoperte che devono dire grazie a invenzioni di cento anni fa. neanche sulla Luna riusciamo ad andare, secondo me altro che evoluzione stiamo tornando indietro.
    Ah... per chi ci crede 2000 anni fa c'è stato anche Gesù...

  • #33

    mark (martedì, 04 gennaio 2011 15:01)

    ekto
    mi attribuisci delle affermazioni che non ho fatto. hai liberamente interpretato, erroneamente.
    certo oggi stiamo meglio di ieri (ripeto noi europei, non per es. a thaiti, malawi o corea del nord), ma ti ricordo che i nostri bei tempi, a cui sei fiero di appartenere (per nascita, non per merito), che io identifico dal 1900 ad oggi, hanno visto due guerre mondiali (!) e centinaia di altri conflitti minori, e ti ricordo che anche noi italiani oggi siamo in irak e afghanistan (in armi) a fare cosa? dimmelo tu.
    io affermo che noi non possiamo giudicare noi stessi e i nostri tempi perchè siamo parte in causa e quindi deficitari della necessaria obiettività. lo potranno fare gli uomini dall'anno 2500 in poi che giudicheranno le conseguenze di ciò che accade oggi (guerre, pestilenze, catastrofi, decisioni macroeconomiche); così come noi oggi, col senno di poi, possiamo giudicare quello che ha fatto napoleone, giulio cesare, george washington etc. etc.
    allarga un po' i tuoi orizzonti e leggiti questo come spunto di riflessione: http://www.progettogea.com/gea/ambiente/popolazione.htm

  • #34

    Animondo (martedì, 04 gennaio 2011 16:54)

    Alieni o Extraterrestri?
    Prima di tutto tengo a precisare che ritengo impossibile escludere l'esistenza di una cosa solo perchè non la si è vista con i propri occhi, qui non si tratta di chiedere un atto di fede a San Tommaso ma di restare intellettualmente onesti.

    Vi esorto inoltre a tenere sempre presente che con le tecnologie moderne, oggi, per poter accedere ad un informazione, non è più necessario recarsi in pellegrinaggio alla biblioteca di Alessandria, come avveniva in passato, anzi il problema principale è totalmente opposto, cio'è riuscire a scartare, tra le migliaia di notizie, le informazioni false.
    I mistificatori, i bugiardi, oggi, si sono evoluti e spesso inseriscono una sola falsità in una bella confezione di cento notizie vere e verificabili.

    In ogni caso dalle notizie raccolte per curiosità sul tema, ritengo di porter affermare che la probabilità che esistano gli alieni (e non extraterrestri) sia molto elevata.

    Si, molto probabilmente esistono o sono esistiti in un lontano passato sulla terra, lo confermano i graffiti primitivi, tutte le antiche scritture e tradizioni orali di tutti i popoli del mondo.
    Questo non deve però farci presumere che vengano da altri pianeti, probabilmente vengono dallo stesso posto dove io sto scrivendo ora... e voi state leggendo... qui, il Pianeta Terra!
    Davvero, sulla base delle nostre attuali conoscenze scientifiche sui viaggi spaziali (forse ancora poco sviluppate), l'ipotesi più plausibile è che gli alieni siano terrestri (alieni dal nostro modo di vedere "l'uomo" quindi non axtraterrestri) e sono sempre stati con noi per guidarci o governarci;

    E' vero, i governi potrebbero, avere forti interessi o solo "avvertire" l'esigenza di nascondere l'esistenza degli alieni.
    I motivi possono essere diversi, prima di tutto credo che la notizia, resa pubblica e pubblicamente accettata potrebbe costituire una verità tanto sconvolgente da mettere in pericolo la sicurezza mondiale, provocando fenomeni di isteria, panico collettivo, suicidi di massa o si potrebbe propendere per la tesi della schiavitù psicologica dei popoli governati da un Elite di alieni fate voi.
    In ogni caso, i motivi di uno sconvolgimento psicologico o sulle coscienze umane, possono essere molteplici e ricercati anche senza dare sfogo ad una fervida immaginazione.
    personalmente credo a due possibili ipotesi, la prima è che potremmo scoprire di essere "vacche al pascolo" create dagli alieni per loro uso e consumo; provate ad immaginare di andare a dire ad un maiale che lo abbiamo creato in laboratorio bello e grasso solo per arricchire il nostro barbeque, secondo voi ingrasserebbe ancora? secondo me si darebbe alla fuga o morirebbe sul colpo.
    L'altra ipotesi è che gli alieni siamo noi, provate ad immaginare cosa pensereste se vi dicessero che la terra non vi appartiene di diritto, perchè c'erano prima "loro" ed ora non vogliono più rispettare "l'alleanza" siglata per ben tre volte con i patriarchi biblici, perchè sono stanchi, noi non siamo degni di condividere questa terra, stiamo devastando tutto!
    Questa ipotesi ptrebbe trovare una conferma nel fatto che la maggior parte degli avvistamenti UFO sono concentrati in "località sensibili. Cli avvistamenti vicini a centrali e basi nucleari, al WTC prima del 9/11, ai territori della Guerra nel Golfo e inoltre gli ultimi eventi cinesi degli aeroporti chiusi mi fanno pensare alle enormi trasformazioni che stanno vedendo i territori della Cina nell'ultimo decennio. Se la fauna distruggesse la savana, voi che cosa fareste? Restate a guardare o correte a porvi rimedio? Qaunto meno staremmo li a filmare l'evento stravagante, guarda quelli si stanno sicidando in massa...

    Altro punto sul quale tengo a porre l'attenzione è il controverso aumento degli attuali avvistamenti, chi dice che sono "sempre crescenti"?
    Forse sono anche meno di quelli avvenuti in passato, sicuramente sono più discreti e meno plateali rispetto a quelli avvenuti in passato e raccolti anche con documenti storici, difatti si hanno resoconti di avvistamenti su grandi città e capitali, ve ne indico solo alcuni esempi: Papiro Tulli e libro dei morti (Egitto), Alba (204 a.C.), Sigiburg (776), Angers (842), Giappone (900), Amplefort - Inghilterra (1290), Arabia (1479), Basilea (1557 e 07/08/1566), Norimberga (14/04/1561), Amburgo (1697), Windsor 18/08/1783), Nankino 28/09/1890), Londra (1710), c'è poi chi vede addirittura le manifestazioni celesti della bibia come dei tentativi di spiegare gli avvistamenti UFO.

    In ogni caso, considerato che forse la verità la conosceremo solo dopo la morte (o neppure allora), affidoo alla fantasia di ognuno le personali risposte (ma non vi affannate troppo, tanto la realtà ha sempre più fantasia di noi).
    Buona ricerca a tutti

  • #35

    Ekto (martedì, 04 gennaio 2011 17:14)

    Il fatto di "appartenere ad un epoca per nascita e non per merito" me la devi spiegare. Che senso ha questa frase, perchè pensi che chi è nato in epoca egizia o Azteca è nato per merito? Non ha molto senso come affermazione.

    Vabbè a parte questo le 2 guerre mondiali avute negli ultimi 100 anni sono nulla rispetto alle guerre che si sono succedute nei secoli passati. Guerre infinite e continue. Parti da qualsiasi epoca e vedrai che il succedersi delle guerre nel mondo sono state molto + frequenti degli ultimi 100 anni. L'incisività di tali guerre poi dipende dalle armi a disposizione e dai numeri della popolazione dell'epoca. Se pensiamo che nel 1° secolo a.c. la popolazione mondiale era stimata sui 200 milioni ed oggi ne conta + di 6 miliardi e mezzo, capiremo che anche una guerra in quell'epoca che eliminava 200.000 persone equivaleva ad 1/1000 della popolazione odierna cioè 6.500.000 vittime solo per fare un esempio tra tanti e di guerre con tali numeri ne succedevano continuamente non erano le 2 da te citate.

    Così come non trovo esatto il fatto che non possiamo giudicare noi stessi perchè facciamo parte di quest'epoca. Cosa centra scusa? C'è gente come te che preferisce altri tempi, allora neanche tu puoi giudicare i tempi odierni, è un controsenso.

    Se poi mi parli dei problemi odierni riguardanti la sovrappopolazione e l'inquinamento posso essere d'accordo con te, ma non mi venire a dire che i tempi passati sono meglio di quelli odierni.

    I paesi poveri di oggi sono i paesi ai margini della vivibilità di ieri. Pensi che all'epoca dei romani in africa o in asia non esistesse povertà e morte? Pensi che negli stessi popoli evoluti non ci fossero casi di carestie, fame e malattie? Basta co sta retorica che prima si stava meglio perchè non è affatto veritiera.

  • #36

    Ekto (martedì, 04 gennaio 2011 17:28)

    # Oppio ma scherzi o dici sul serio? Negli ultimi 50 anni siamo stati fermi?..

    Solo il computer ha dato un evoluzione alla tecnologia impensabile, a queste aggiungi il laser, la nanotecnologia, le fibre ottiche, la robotica, la manipolazione del dna la sua stesura, la genetica, l'utilizzazione dell'energia nucleare, le microonde, lo stesso internet su cui scrivi, etc. e mi dici che non si è fatta una scoperta importante?

    Tra l'altro parli di scoperte che risalgono a 400.000 anni fa come quella del fuoco e mi fai le pulci sugli ultimi 50 anni? Non diciamo eresie per favore.

  • #37

    mark (martedì, 04 gennaio 2011 18:27)

    mai detto che mi piacerebbe vivere in un'altro tempo.
    mai espresso giudizi su come viviamo la nostra epoca.
    mai detto che prima si stava meglio.
    analizzo (sempre nella mia ignoranza) il presente e cerco di immaginare come sarà il futuro.
    ringrazio chi ha voluto confontare le proprie idee

  • #38

    LORENZO M. (martedì, 04 gennaio 2011 18:36)

    @saturn_3
    Il motivo principale per cui chi è al potere(non intendo i capi di stato ma chi è al potere da secoli,al vertice della piramide)non vuole il contatto è il 6b della tua lista.Tutti gli altri sono veri ma comunque si ricollegano a quello,unica vera fonte di potere in questo mondo purtroppo....

  • #39

    saturn_3 (martedì, 04 gennaio 2011 18:57)

    Già. Crollo economico totale...e per alcuni anche morale.

  • #40

    Fire (martedì, 04 gennaio 2011 20:00)

    @ Animondo Ho letto con interesse la tua disamina, ma vorrei sapere perchè pensi che la presenza aliena sulla Terra non sia in realtà esogena ma terrestre quanto noi. Dove vivono allora, sottoterra? Non li avremmo già scoperti a quest'ora? Sui siti sensibili tenuti d'occhio penso che la stessa logica sarebbe ugualmente valida per degli ET. Sugli avvistamenti di quest'anno non penso che abbiamo ancora le statistiche per dirlo con certezza ma in effetti la sensazione è che ci troviamo al centro di un nuovo flap.Se questo però è il risultato di una maggiore copertura mediatica è un altro paio di maniche.

  • #41

    xfort7 (martedì, 04 gennaio 2011 21:03)

    Io credo che chi ha il potere in questo pianeta, piuttosto di rinunciare ai loro privileggi farebbe saltare la terra in milioni di pezzi. Sono convinto che non permetteranno mai e poi mai che l'ordine mondiale sia cambiato cosi com'è adesso, lo impediranno in tutti i modi, non rinunceranno mai ad avere schiavi e mucche da mungere!!!

  • #42

    red22 (mercoledì, 05 gennaio 2011 18:50)

    alieni ma io non capisco mi capita di scrutare il cielo quasi sempre, e non ho mai visto niente,tutte le persone che conosco non hanno mai visto niente, forse non passano dalle mie parti?
    ci vuole un po di buon senso loro ci sono ma non credo che giochino a nascondino

  • #43

    Marco (giovedì, 06 gennaio 2011 11:23)

    Invito alla lettura della Seconda lettera ai Tessalonicesi di Paolo.
    Si narra della venuta dell empio
    "nella potenza di satana, con ogni sorta di segni e prodigi menzogneri per
    tutti coloro che vanno in ROVINA perché non hanno accolto l'amore della VERITA'
    per essere salvi... "

  • #44

    Lorenzo (giovedì, 06 gennaio 2011 19:33)

    Tu non puoi conoscere la verità perchè nasci ignorante (nasciamo tutti ignoranti) e la ricerca risiede nell'informazione.
    Se chi detiene l'informazione la altera, tu non puoi essere certo di conoscere la verità, ma stai certo che dovrai informarti continuamente, per tutta la vita.
    Esiste una sola certezza: Satana vuole colpire Dio attraverso l'uomo, al quale Dio ha fornito il libero arbitrio.
    Satana sa bene che il libero arbitrio non è una via obbligatoria da percorrere, ma può diventarlo se egli la influenza. A Satana l'uomo non interessa, esso è solo il mezzo attraverso il quale egli otterrà la sua vendetta. Satana ricrea nell' uomo lo stesso peccato che fu la causa del suo allontanamento da Dio, ossia la trasgressione alle regole: Falsificare l'informazione è una trasgressione, la peggiore.
    Per combattere la falsificazione dell'informazione, è necessaria la controinformazione.
    Satana intuisce che se non esiste informazione, allora la controinformazione non è utile.
    Per tale motivo, Satana induce l'uomo a restare ignorante, ma l'uomo non è stupido e la sua intelligenza gli conferisce potere di discernimento. Non dimentichiamoci che Satana asserisce che "Se io(Satana) non esistessi, tu(Dio) non avresti motivo di esistere". E' come dire che se non esistesse chi trasgredisce alle regole, non esisterebbe chi vigilerebbe su chi si attenesse a rispettarle: Cio è quanto di più falso si possa immaginare. L'esistenza di regole da rispettare non presuppone la necessità di infrangerle, pertanto l'uomo deve prima riconoscere in Satana l'empio. Non dobbiamo impedire che si mostri ... Dobbiamo essere in grado di riconoscerlo. Questo è il punto: Ne saremo capaci ?

  • #45

    Roberto (venerdì, 07 gennaio 2011 00:32)

    Le scie chimiche fanno un brutto effetto eh eh..!

  • #46

    *IraTenax* (venerdì, 07 gennaio 2011 09:09)

    In fin dei conti si torna a parlare di lotta tra il bene e il male... l'eterna lotta... tra un poco spunteranno anche draghi e cavalieri. vediamo come va quest'anno e si potrà dire qualcosa. ma se procede così come l'ultimo non credo che per il 21.12.2012 dovremmo aspettarci novità

  • #47

    egiel (domenica, 09 gennaio 2011 12:52)

    gli alieni ci sono sempre stati sulla terra ..se volevano distruggere il pianeta lo avevano fatto già da tempo ...per loro noi siamo importanti abbiamo i geni di molte razze...il 2012 è l'inizio della nuova era ...loro si faranno vedere in massa i potenti lo sanno e sai perchè tacciono...perchè hanno paura delle verità che potrebbero rendere liberi gli uomini

  • #48

    Mik (domenica, 09 gennaio 2011 23:46)

    Ciao a tutti e la prima volta che posto qui. Penso che il 2012 passerà come sono passate tutte le altre date nella storia e noi saremmo descritti nei libri di storia come quelle persone che abbiamo a nostra volta letto nei libri di storia che erano in attesa del grande evento.
    Per quanto riguarda le varie scoperte tecnologiche non credo che centrino gli extraterrestri. Se si guarda bene, si finisce per attribuire tutte le scoperte dopo la caduta del "presunto" ufo a Roswell. La velocità dei processori che abbiamo nel nostro pc è aumentata del 6000% negli ultimi 20 anni e non credo che centrino gli alieni in questa fase e credo che l'evoluzione della velocià del processore possa essere adattabile a molte realtà differenti, poi se ogni volta che succede qualcosa di "miracoloso" vogliamo a tutti i costi metterci lo zampino degli alieni non sarò io di sicuro a evitarlo in fondo è la speranza che ha sempre fatto andare avanti le cose. Ultima cosa poi mi dileguo, non riesco a capire tutta sta frenesia di gente che dice che gli alieni sono venuti per distruggerci ma secondo voi stanno ad aspettare che distruggiamo il pianeta per imposessarsene? :)

  • #49

    egiel (lunedì, 10 gennaio 2011 16:41)

    ciao mik...se ci volevano distruggere lo avrebbero fatto già da tanto tempo..siamo noi che lo abbiamo distrutto e adesso subiamo tutto ciò che abbiamo seminato...le masse sono sempre state tenute nella ignoranza dai potenti ...

  • #50

    lorenzov (mercoledì, 12 gennaio 2011 10:31)

    Ciao stimati amici.
    Intervengo qui (come ho fatto riguardo la moria di animali) per esprimere
    la mia opinione sulla questione ufo.
    Chi di Voi avra' letto quanto ho gia' scritto sapra' cosa penso circa i
    segreti e le verita' nascoste o false create ad hoc per tenere l'opinione
    pubblica all'oscuro di fatti incontrovertibili.
    Invito chi vorra' gentilmente conoscere il mio pensiero a leggere in quella sede quanto ho postato dal #15 in poi e soprattutto il #26 e #28.
    Non credo che i nostri simili provenienti da chissa' dove siano ostili
    come non credo che stiano osservando il nostro vivere quotidiano per poter cogliere al momento giusto l'occasione per impossessarsi del nostro
    pianeta e non credo che ci affianchino nell'ombra per aiutarci altrimenti
    avrebbero gia' messo in atto i loro propositi.
    Stranezze, ipotesi e congetture sull'argomento ufo sono infinite ma una
    certezza e' che e' impossibile che tutti gli avvistamenti, sia foto che
    video, siano falsi come tutti siano veri.
    Se scremiamo le cialtronerie qualcosa di vero c'e' senz'altro ed e' su
    questo che bisogna indagare.
    Per quanto riguarda gli alieni trovo pero' molto strano che tutte le documentazioni riportano figure antropomorfe e molto piu' strano che essi
    possano sopravvivere in un ambiente come il nostro senza ausilio di attrez
    zature adeguate.
    Se fosse vero allora bisogna pensare che essi o sono sulla Terra da moltissimo tempo e la loro evoluzione e' parallela alla nostra oppure pro
    vengono da un pianeta dove le condizioni ambientali sono pressoche' identiche alla Terra stessa.
    Ciao a tutti.

  • #51

    Fire (mercoledì, 12 gennaio 2011 19:37)

    Ciao lorenzov, l'interrogativo che ti poni sugli ET con forma umanoide è sicuramente leggittimo nonchè interessante. In effetti che svariati esseri non siano poi così diversi da noi o addirittura sono quasi identici, fa pensare che o anche essi provengono da un pianeta molto simile al nostro, e/o che siamo addirittura imparentati in qualche modo. Però mi è venuto in mente anche un'altra cosa. Tanti testimoni,addotti ecc ci dicono che tanti esseri comunicano telepaticamente, e che dispongono di poteri "mentali". Ammettiamo che sia così, non ti pare possibile che una razza aliena con quel genere di poteri potrebbe anche proiettare un immagine mentale umanoide di sè ai propri interlocutori terrestri? magari per poter comunicare più facilmente facendoci vedere una forma familiare,più "digeribile"? Può essere che per alcuni sia così,ci sembrano molto simili a noi ma in realtà potrebbero avere una forma del tutto diversa. La metto giù così,come spunto di riflessione.

  • #52

    lorenzov (giovedì, 13 gennaio 2011 11:55)

    Ciao stimati amci.
    Replico a Te Fire con la mia solita enfasi su ipotesi e congetture che possono essere infinite ma ammesso che gli "Altri" abbiano poteri come
    Tu prospetti non potrebbero influenzare gli obiettivi fotografici e invece
    tutte le documentazioni in immagine ci mostrano, salvo rare volte, (rare almeno per me), forme umanoidi antropomorfe con qualche differenza dalla
    umana.
    Il mistero risiede nel fatto che queste entita' si presentano (come si vede nei video) come soggetti deboli, spauriti, quasi bambini sorpresi a
    rubare la marmellata.
    Possibile che essi, padroni di cotanta tecnologia, si sentano cosi' infe=
    riori al genere umano?
    Per chi non ne fosse a conoscenza invito, rimanendo in tema E.T. a visitare un sito che considero abbastanza interessante richiedendo, nella
    finestra di apertura es. di Google, l'argomento: E.B.E.-Monna Lisa.
    Ciao, a presto

  • #53

    Fire (giovedì, 13 gennaio 2011 18:55)

    Ciao lorenzov. In effetti sulla questione fotografie non hai certo torto. Tuttavia io mi riferivo alle testimonianze di persone, e non ho preso in considerazione foto e video per il semplice motivo che tranne un paio di eccezioni, la stragrande maggioranza di quel genere di materiale era contrafatto. Anche se a onor del vero alcuni sono fatti veramente bene. Comunque come ho datto prima tutto il discorso è da considerarsi puramente ipotetico.
    Sulla domanda che poni non saprei. Forse nel corso della loro evoluzione la selezione naturale ha prediletto lo sviluppo mentale a scapito di quello fisico. O meglio lasciando le capacità fisiche a un livello base.
    Poi c'è un altro aspetto da considerare. Molto probabilmente sei a conoscenza delle rivelazioni del Col. Corso. Ebbene lui diceva che l'autopsia sull'equipaggio alieno del crash di Roswell, indicava che erano praticamente dei robot biologici. Quindi creati da qualcuno, che intenzionalmente ha scelto quel genere di caratteristiche. Forse dovendo operare per periodi prolungati nelle rigide condizioni che si incontrano nello spazio una massa muscolare sviluppata non è una soluzione pratica. Dopotutto siamo a conoscenza degli effetti negativi dello spazio sul fisico umano. Riduzione della massa muscolare, minor densità delle ossa ecc. Certo anche qui siamo nel campo della pura speculazione.
    Un saluto

  • #54

    lorenzov (venerdì, 14 gennaio 2011 11:46)

    Ciao Fire e a Tutti Voi.
    Ti rispondo che io intendevo sottolineare l'atteggiamento che, anche nel
    caso di materiale contrafatto, viene tenuto dai presunti alieni.
    E' un fatto che anche se fosse autentico uno solo dei video o delle foto,
    questo rivestirebbe un'importanza enorme percio' sono stupito che sia nel
    falso che nel vero questi alieni siano cosi' remissivi.
    Se invece ci trovassimo di fronte a una bufala colossale perche' non rap=
    presentare gli alieni aggressivi e cattivissimi, cosi' da catturare di piu' l'attenzione?
    Circa l'autopsia Ti informo che in seguito alla polemica suscitata al tempo, e' puntualmente arrivata la smentita sulla veridicita' del servizio
    televisivo adducendo a riprova che l'apparecchio telefonico appeso al muro
    era di un modello molto, molto piu' recente dei fatti di Roswell.
    Insabbiatura tout court?
    Ti invito a leggere, se non ancora fatto, i miei interventi da #15 in poi
    come commento alla moria di animali, per conoscere il mio pensiero sulle
    verita' non dette e le non verita' purtroppo dette.
    Ciao a tutti.

  • #55

    Fire (venerdì, 14 gennaio 2011 17:49)

    Ciao lorenzov.
    Sul caso Roswell è stato detto di tutto,e come in tanti casi di matrice ufologica, ci sono state tante controversie e polemiche. Il filmato a cui ti riferisci, il cosidetto "Santilli Footage" non è stato certo un'eccezione. Nonostante sia stato dichiarato falso-cosa su cui comunque non ho da ribattere-l'intera vicenda e il filmato in sè presentano comunque alcuni aspetti degni d'interesse. Mettendo da parte questa vicenda specifica,sul quale si può anche tornare se vuoi, quello a cui mi riferivo era un altra cosa.
    Da quello che so, il Col.Corso è stato tra i primi a confermare il crash di Roswell (sebbene al tempo delle sue dichiarazioni era in pensione,quindi non è un'ammissine ufficiale)e a dire poi che gli USA avevano messo in piedi un progetto di retro-ingegneria sul materiale ritrovato. Il compito del Colonello era di far arrivare la "ricaduta" tecnologica alle industrie USA. E tra le altre cose,ha fatto anche le dichiarazioni sugli occupanti dell'UFO di cui sopra. Ora dato che,come ben sai, circola di tutto sull'argomento UFO, sappiamo che è difficile avere notizie affidabili e accurate. Ed è difficile quindi scindere la verità dalla disinformazione. Tuttavia le credenziali militari del Col.Corso (ora deceduto)sono comunque ineccepibili ed è ritenuto affidabile dalla comunità dei ricercatori di questo campo. Se non conosci molto di questo personaggio ti consiglio di dare un'occhiata su quanto ha detto e scritto,sono sicuro che lo troverai interessante.
    Sull'argomento interventi li leggo tutti dato che li ritengo parte integrante degli articoli.Certo non si può dire che siano tutti interessanti o pertinenti, ma questo non è il tuo caso!

  • #56

    lorenzov (venerdì, 14 gennaio 2011)

    Grazie amico Fire avrei dovuto risponderTi subito ma solo da poco ho acceso il computer.
    Certamente il mistero e' accresciuto dalla disinformazione e questa e'
    a sua volta accresciuta dalla volonta' di non far conoscere la verita'.
    Personalmente considero la verita' un concetto assoluto quindi o tutta
    o niente: ma perche' e' sempre niente?
    Il niente origina ipotesi e congetture, insicurezze e indecisioni ma forse
    il tutto e' peggio?
    Ciao amico Fire.

  • #57

    Fire (venerdì, 14 gennaio 2011 22:54)

    Figurati lorenzov,qui mica si pretendono risposte immediate! Anche a me capita di non avere il tempo materiale di consultare il sito.
    --Il niente origina ipotesi e congetture, insicurezze e indecisioni ma forse il tutto e' peggio?--
    Gran bella domanda. Da più parti infatti si ipotizza che il motivo del cover-up è che la situazione reale è talmente preoccupante e fuori controllo che preferiscono non dire niente. Io onestamente non penso sia proprio così, anche se è possibile che certe cose comunque non ci andranno giù facilmente, nonostante tutto.
    Un saluto e alla prossima!

  • #58

    lorenzov (lunedì, 17 gennaio 2011 00:14)

    Ciao Fire e a tutti gli amici.
    E' risaputo che la "ragion di stato" giustifica la disinformazione: pensa alla tragedia di Ustica e a tutto il corollario che ancora oggi circonda la vicenda.
    Anche questo mistero a distanza di un quarto di secolo e' "ancora irrisolto".
    Perche'? a favore di chi?
    Mio caro amico ho solo voluto portare un esempio tanto tragico quanto reale e ancora attuale ma quali realta' sono racchiuse nello scrigno del futuro?
    Noi non sapremo mai le vere verita' poiche' la realta' e' alterata da coloro che si arrogano il diritto di modificare i fatti.
    Questo vale per tutte le informazioni che ci vengono elargite, piu' false che non vere.
    Caro amico Fire domanda a Te stesso quante volte hai creduto alla realta' e quante volte hai ricercato la verita'.
    La realta' e' il modus vivendi che ci propinano, la verita' e' un concetto assoluto.
    Non sapremo mai la verita' come non vinceremo mai la materialita' e la sua caducita' ma ci rimane una delle cose piu' preziose: il pensiero.
    Ciao Fire e buona notte a tutti.

  • #59

    00000000 (martedì, 22 marzo 2011 00:20)

    01100100 01100101 01110011 01101001 01100100 01100101 01110010 01100001 01110110 01100001 01101101 01101111 00100000 01100011 01110010 01100101 01100001 01110010 01110110 01101001 00100000 01101100 01101111 00100000 01110011 01100011 01101111 01110000 01101111 00100000 11000011 10101000 00100000 01110000 01100101 01110010 01100100 01110101 01110100 01101111 00100000 01110011 01101001 01100101 01110100 01100101 00100000 01100001 01110101 01110100 01101111 01101101 01101001 00100000 01100010 01101001 01101111 01101100 01101111 01100111 01101001 01100011 01101001 00100000 01110000 01110010 01101111 01100111 01100101 01110100 01110100 01100001 01110100 01101001 00100000 01110000 01100101 01110010 00100000 01110010 01100101 01110000 01101100 01101001 01100011 01100001 01110010 01110110 01101001 00100000 01110011 01100101 01101110 01111010 01100001 00100000 01110011 01101111 01110011 01110100 01100101 01100111 01101110 01101111 00100000

  • #60

    00000000 (martedì, 22 marzo 2011 00:20)

    01100100 01100101 01110011 01101001 01100100 01100101 01110010 01100001 01110110 01100001 01101101 01101111 00100000 01100011 01110010 01100101 01100001 01110010 01110110 01101001 00100000 01101100 01101111 00100000 01110011 01100011 01101111 01110000 01101111 00100000 01101111 01110010 01100001 00100000 01110000 01100101 01110010 01100100 01110101 01110100 01101111 00100000 01110011 01101001 01100101 01110100 01100101 00100000 01100001 01110101 01110100 01101111 01101101 01101001 00100000 01100010 01101001 01101111 01101100 01101111 01100111 01101001 01100011 01101001 00100000 01110000 01110010 01101111 01100111 01100101 01110100 01110100 01100001 01110100 01101001 00100000 01110000 01100101 01110010 00100000 01110010 01100101 01110000 01101100 01101001 01100011 01100001 01110010 01110110 01101001 00100000 01110011 01100101 01101110 01111010 01100001 00100000 01110011 01101111 01110011 01110100 01100101 01100111 01101110 01101111 00100000

  • #61

    ET (giovedì, 20 febbraio 2014 15:17)

    pe-r fa-vo-re....da-te-mi un te-le-fo-no caa-saa, so-loo un Te-le-fo-no caa-saa...