Nick Pope indaga sull’incidente Ufo di Rendlesham

Nick Pope principale ufficiale incaricato dal Ministry of Defence britannico per la ricerca e l'investigazione sugli Ufo, parla al Sun del caso Ufo di Rendlesham Forest, in un'intervista in cui afferma di voler continuare a combattere per la verità sugli alieni. Dice Pope: "Ho viaggiato per Rendlesham Forest nel Suffolk, per cercare di far riaprire l'inchiesta sul più famoso cover Up ufologico della Gran Bretagna, accaduto ormai 30 anni fa". Ricordiamo che il caso costituisce una pietra miliare nei casi di insabbiamento accertato. Nel 1980 un velivolo sconosciuto atterrò vicino a due basi aeree in Gran Bretagna. Furono numerosi i testimoni dell’evento, a cui si aggiungono i documenti del dipartimento di stato, i racconti dei militari americani, le carte dell'aviazione. Pope vuole vederci chiaro e invoca trasparenza e ulteriori indagini.

Negli anni il caso Rendlesham ebbe una pubblicità enorme e si diffuse attraverso libri e reportage televisivi, relazionando l’opinione pubblica riguardo ad un avvistamento Ufo e sull’esistenza di un cover-up di alto livello. Per chi non avesse mai sentito parlare del caso cerchiamo di fare un riassunto sintetico e lo facciamo servendoci dei documenti ufficiali:

Nel rapporto del 13 gennaio 1981 il Ten.Col. Halt scrive:

1. La mattina presto del 27 dicembre 1980 (approssimativamente ore 3,00), due uomini del servizio di sicurezza videro luci non comuni fuori del cancello posteriore della base RAF di Woodbridge. Pensando ad un aereo che poteva essere caduto o costretto ad un atterraggio forzato, chiesero il permesso di recarsi fuori dal cancello per investigare. Tre uomini avanzarono a piedi. Riportarono di aver visto uno strano oggetto luminoso in apparenza metallico e di forma triangolare, approssimativamente a due o tre metri oltre la base, ad un altezza da terra di circa due metri. Esso illuminava l’intera foresta con una luce bianca. L’oggetto aveva una luce rossa intermittente sulla sommità e luci blu nella parte inferiore. L’oggetto si librava sui rami. Come gli uomini si avvicinarono all’oggetto, esso manovrò attraverso gli alberi e scomparve. Nello stesso momento gli animali della vicina fattoria andarono in confusione.
L’oggetto fu avvistato un'ora più tardi vicino al cancello posteriore.

2. Il giorno dopo, tre depressioni profonde un pollice e mezzo e sette di diametro furono trovate sul terreno dove era stato segnalato l’oggetto. La notte seguente l’area fu setacciata per radiazioni. La lettura fornì valori di 0,1 con picchi nelle depressioni e vicino al centro del triangolo formato dalle depressioni. Vicino all’albero la lettura era moderata (0,05 - 0,07).

3. Più tardi nella notte una luce rossa come quella del sole fu vista attraverso gli alberi. Si muoveva e pulsava. A un certo punto apparve liberarsi di particelle luminose dividendosi in cinque separati bianchi oggetti e sparì. Immediatamente tre oggetti simili a stelle furono notati nel cielo, due oggetti a nord e uno a sud, tutti circa a 10° sull’orizzonte. Gli oggetti si muovevano rapidamente in movimenti angolari e illuminati da luci rosse, verdi e blu. Gli oggetti a nord sembravano ellittici (nelle indagini vennero definiti come mezze lune) poi divennero cerchi interi. Gli oggetti a nord rimasero nel cielo per più di un ora. L’oggetto a sud fu visibile per due o tre ore e irraggiò un flusso di luce.

John Burroughs e Jim Penniston
John Burroughs e Jim Penniston

Gli ex-aviatori John Burroughs e Jim Penniston sono ancora indignati per come la vincenda sia stata insabbiata, e sebbene nel 2002 in ottemperanza alla legge sulla libertà di informazione il governo Britannico ha reso pubblica la documentazione riguardante alcuni avvistamenti UFO fra i quali quello avvenuto nella foresta di Rendlesham, i militari non sono soddisfatti e vogliono "mettere fine a anni di falsità".

Pope vorrebbe aiutarli in questa impresa cercando aiuti tra le sue numerose conoscenze maturate in 25 anni di lavoro al ministero delle difesa inglese. Oltre ai membri dell’81° Squadrone del Servizio di Sicurezza usciti in perlustrazione e capitanati (dai già citati precedentemente) sergente Jun Penniston, e dall’aviere John Burroughs, sono molti gli attori della scena ufologica.  I rilevamenti di tracce radioattive sul luogo del presunto atterraggio furono condotte dal Ten.Col. Halt, il Ten. Bruce Englund, il Serg. Monroe Nevilles, il capitano Mike Verano, il capo sicurezza Malcolm Zickler; il valore rilevato era dieci volte più alto del normale.

Le varie testimonianze concordarono riguardo all’ora e al tipo di oggetti. Alle ore 3,05 due oggetti sconosciuti a forma di mezza luna con luci colorate si trasformarono in cerchi completi simili a quelli visibili durante un’eclisse. Alle ore 4.00 un oggetto venne avvistato sopra la base di Woodbridge a circa cinque o dieci gradi sull’orizzonte. Furono osservati tre oggetti con luci multiple e colorate che sembravano ellittiche che si muovevano ad alta velocità in rotte angolari e repentine come dovessero compiere sul campo una ricerca detta "a griglia".
Nello stesso momento un altro oggetto giunto da Sud e si fermò vicino ai testimoni proiettando a terra un fascio laser che illuminò il suolo intorno. Tale oggetto, di forma simile agli altri, iniziò a retrocedere verso la base di Bentwaters continuando a irradiare fasci luminosi. Secondo quanto dichiarato dai presenti nel suo procedere giunse fin sopra il magazzino delle armi della base.
Il Ministero della Difesa Britannico (MOD - Ministry of Defense) ha teorizzato a suo tempo che poteva trattarsi del fascio di luce proveniente dal faro vicino al litorale di Orford Ness; probabilmente distorto, poteva essere stato visto attraverso gli alberi. A causa del piccolo formato dell’oggetto il MOD considerò altamente improbabile che si fosse trattato di un velivolo pilotato. Dichiarò in seguito che non vi era stato nessuno avvistamento UFO né contatti con entità aliene, ma che era stato necessario un piccolo cover-up a causa di un incidente aereo durante il trasporto di congegni nucleari. Il Ministero assicurò comunque non vi era mai stato nessun danno ad armi nucleari contenenti materiale fissile nel territorio britannico.

Adesso appare chiaro lo svolgersi degli avvenimenti.
Come ebbe ad affermare l’Ammiraglio Hill Norton, ex capo del personale britannico della Difesa, nel 1980 qualcosa atterrò nei pressi della Base americana; fatto di estremo interesse per la difesa del Regno Unito, contrariamente a quanto dichiarò ufficialmente il MOD. Un consistente numero di persone appartenente all’Aeronautica degli Stati Uniti di una importante base del Sulfolk videro nel dicembre del 1980 un oggetto sconosciuto strutturato muoversi nella foresta per circa tre notti. Il velivolo non era inglese, non era americano e probabilmente non era terrestre. Molti videro, pochi parlarono, i governi mentirono. Oggi è accertato, ma nulla di ufficiale è trapelato, si menziona l'oggetto, si tracciano gli scenari dell'evento ma non si ammette la natura "non convenzionale" del fatto.

 

Pope non si accontenta di questi fatti, vuole ulteriori risposte. Siamo sicuri che non si fermerà.

Scrivi commento

Commenti: 6
  • #1

    saturn_3 (domenica, 02 gennaio 2011 10:42)

    Da quanti anni stanno investigando su questo caso...Quando la Gran Bretagna ha aperto gli archivi ne hanno parlato ancora però temo che sarà destinato a diventare la Roswell inglese, nonostante ci siano testimonianze da parte di militari ecc..

  • #2

    xavi (domenica, 02 gennaio 2011 11:05)

    il nostro nick pope chi potrebbe essere...borghezio? pare che al parlamento europeo abbia proposto di decriptare i file...sarà perchè sono omini verdi :P

  • #3

    saturn_3 (domenica, 02 gennaio 2011 11:14)

    Sì, questa notizia risale a quest'estate mi pare...o forse anche prima. Comunque Borghezio ha fatto questa proposta sicuramente per avvicinare più elettori alla Lega. Se non vogliono unire neanche il nord e il sud dell'Italia, non accettano gli stranieri o extracomunitari, figuriamoci gli extraterrestri...

  • #4

    SalvoPa (domenica, 02 gennaio 2011 22:30)

    Se non vogliono unire neanche il nord e il sud dell'Italia, non accettano gli stranieri o extracomunitari, figuriamoci gli extraterrestri...

    Saturn for president :-D proprio dalla lega una proposta del genere non si può sentire. Buon anno a tutti e ben ritrovati

  • #5

    *IraTenax* (lunedì, 03 gennaio 2011 20:57)

    quindi non va bene che borghezio abbia fatto questa proposta?

  • #6

    Thomas88 (venerdì, 07 gennaio 2011 19:27)

    La legge del cover-up vige in America come in ogni altra parte del globo terrestre...sfortunatamente per noi!