La storia di Bridget Grant, casalinga inglese rapita dagli alieni

Bridget Grant sembra una normalissima casalinga, eppure tiene conferenze affollate in mezzo mondo. Perchè? Le sue esperienze straordinarie sono giunte fino in America creando scalpore.

Bridget è ampiamente riconosciuta nel mondo UFO come la donna britannica più visitata dagli alieni riuscendo anche a guadagnare una citazione su Wikipedia. Naturalmente molti non credono alla sua storia, in effetti esistono molti punti oscuri, questo non impedisce tuttavia alla Grant di aumentare il suo successo. Nei suoi 40 anni lei sostiene di aver avuto almeno 17 incontri con gli Alieni, di cui cinque di terzo e quarto tipo.

"Perché io? Non lo so. Non riesco a capire, ma ho bisogno di risposte", ha detto quando interrogata sulla questione. "Non riesco a spiegare cosa mi sta succedendo ma sono molto felice di quello che ho vissuto". Questa è la sua storia.

Intervistata dal popolare giornale The Sun, la donna ha così risposto: “Non so perché abbiano scelto me, non riesco a capire ma ho bisogno di risposte. Non sono in grado di spiegare ciò che mi accade ma mi sento molto felice di esserne testimone”. La signora Grant ha anche rivelato che il primo contatto avvenne quando lei era soltanto una ragazzina che viveva nel Devon, anche se all’epoca non riuscì a realizzare il significato di quell’avvenimento; asserisce che un giorno incontrò quella che le parve una piccola ragazzina cinese, a causa del taglio dei suoi occhi, alta più o meno quanto Bridget stessa, la quale le mostrò alcune monete e la casa nella quale viveva. Si misero d’accordo per incontrarsi di nuovo il giorno seguente, ma quando Bridget andò a trovarla la casa era sparita. Ricostruendo, a distanza di anni, l’accaduto, Bridget si rese conto che quella “bambina cinese” era in realtà un alieno e, per la precisione, uno di quegli esseri noti come “grigio”.

 

Nel corso degli anni, man a mano che cresceva, la signora Grant ebbe anche diverse esperienze paranormali durante le quali incontrava dei fantasmi, sia di persone morte in un passato remoto sia di individui che avevano perso la vita più di recente. Queste esperienze paranormali, iniziate quando era una bimba di soli sei anni, durarono sino a quando compì 21 anni ed il suo più clamoroso incontro con un alieno avvenne nel febbraio del 1993, quando Bridget stava lavorando negli Stati Uniti, a Los Angeles, come make up artist. In quell’occasione vide distintamente un oggetto argenteo, dalla forma circolare, ad una distanza di otto o dieci metri; lungo tra i 35 ed i 40 piedi; non emetteva alcun rumore, non aveva ali e non emetteva fumo: impossibile che si trattasse di un aeroplano. Sia lei che la sua amica Jane videro l’oggetto volante molto chiaramente e ne furono molto spaventate; più tardi sentirono il forte rumore di elicotteri e videro quattro o cinque elicotteri neri militari, senza segni distintivi, sorvolare l’area.

 

“So che molte persone non mi credono – dice Bridget – ed è necessario essere molto selettivi, perché non puoi certo raccontare queste cose ai tuoi vicini di casa”: insomma, parlare di aver avuto, fin dalla più tenera età, incontri con alieni e di fantasmi non è certo come scambiarsi una ricetta di cucina

La donna ha in uscita un libro di memorie delle sue esperienze accompagnate da dun DVD. Certo è che qualche guadagno facile l'ha avuto, e l'insieme delle sue esperienze, un misto tra spiritismo e ufologia lascia qualche dubbio. Come ben sanno gli esperti non c'è niente di paranormale nell'ufologia, e le due parascienze non hanno nulla in comune. Santoni moderni o vere vittime di esperienze incomprese?

 

Scrivi commento

Commenti: 27
  • #1

    Elio (martedì, 23 novembre 2010 18:38)

    Non mi convince il racconto, gli addotti di solito hanno una grande sofferenza interiore, tendono a isolarsi non hanno piacere a parlare della loro storia, si sentono come stuprati interiormente nell'anima. Questa qui sembra quasi contenta!

  • #2

    Eliana (martedì, 23 novembre 2010 18:50)

    Ha visto un grigio e ha pensato a una cinese per gli occhi a mandarla O_O
    Oddio era un pò confusa

  • #3

    Francesco74 (martedì, 23 novembre 2010 18:57)

    ^.^ oh questi inglesi o sono fortunati o sono sfigati... fatto sta che succedono sempre in inghilterra!! bah andate a lavorare anzichè farvi pubblicità così!!

  • #4

    Elgordo (martedì, 23 novembre 2010 19:09)

    il -the sun- pubblica una caterva di documenti sugli ufo ogni settimana

  • #5

    Lorenzo (martedì, 23 novembre 2010 19:22)

    Questi alieni mi sembrano più sadici che buoni: Insomma, la rapiscono, le dicono un mucchio di cose, poi lei le racconta ed in molti non le credono; Altri si, ma sono sognatori. Cribbio, non se ne accorgono queste intelligenze aliene che fanno passare per idioti queste persone rapite ? Sono persone che vivono sulla Terra con altre persone come loro, quindi rendete loro la vita più facile !
    Però c'è anche da dire che la signora Grant è molto selettiva nel raccontarle; chissà perchè mi chiedo io.

  • #6

    ANTONIO (martedì, 23 novembre 2010 20:12)

    FENOMENALE

  • #7

    rigel (mercoledì, 24 novembre 2010 16:46)

    perchè da devon non si è trasferita a loch ness. li, tra la popolazione, avrebbe trovato chi la capisce

  • #8

    Sim (mercoledì, 24 novembre 2010 16:50)

    E se invece il paranormale e l'ufologia fossero molto collegati? del resto la morte è un passaggio da una dimensione ad un altra, e gli ufo che vediamo potrebbero essere entità di altre dimensioni, ad esempio nella scrittura automatica non solo puoi parlare con le persone trapassate, ma anche con delle entità extraterrestri, ci sono molte testimonianze..
    Oppure ho letto di racconti di pre morte dove le persone che hanno vissuto queste esperienze dicono di aver incontrato oltre che ai parenti, anche altri esseri.. un'esperienza in particolare, questa persona dice di aver incontrato gesu (sempre mentre era in coma o premorte non ricordo), e tra le domande che gli ha posto, gli ha chiesto se esistevano gli alieni, e la risposta di Gesù fu: l'universo è pieno di vita..
    O ad esempio nella transcomunicazione strumentale (cercate su google) una donna mai incarnata sulla terra ma in un altra dimensione, Svejen Salter, si presenta dicendo come è morta ma specialmente dice che nel pianeta dove si trova, finiscono la maggior parte delle anime, e non solo quelle umane ma anche di altri pianeti..
    ORA uno può avere dei dubbi ovviamente.. però è bene secondo me leggere il più possibile, cazzate e non, perchè più informazioni si hanno e più possiamo ragionare e mettere insieme i tasselli.. è solo questione di logica..
    Ora partiranno magari insulti ma la cosa non mi importa, credo sia normale, vi dico solo di usare molto il ragionamento e di leggero ogni cosa.. ciao a tutti

  • #9

    ER (mercoledì, 24 novembre 2010 16:57)

    Sim quello che dici è vero ma il rischio è di fare delle due cose roba uguale. Probabilmente altre vite possono esiste in universi paralleli come ci dice la teoria delle stringhe, ma l'ufologia classica quella che sostiene che altri pianeti siano abitati non centra ne con il paranormale ne con la magia. Se ci pensiamo è perfettamente logico pensare che con tanti pianeti abitabili la vita si sia evoluta da altre parti. Poi io credo molto anche nel nostro settimo senso, una specie di potere che non abbiamo sviluppato ma che c'è in ognuno di noi.

  • #10

    mark (mercoledì, 24 novembre 2010 17:08)

    @SIM
    condivido l'ipotesi che esponi ma rimane che a noi - esseri umani e terrestri - probabilmente manca ancora quel passo evoluzionistico per dimostrarne la fondatezza.
    per ora ci dobbiamo accontentare di quello che abbiamo. peccato.

  • #11

    Sim (mercoledì, 24 novembre 2010 17:23)

    Ci sono tanti sistemi solari giusto? in uno di questi si è formata la vita.. e cioè la nostra, ma cosa ci fanno tutti questi sistemi solari? se c'era solo un sistema solare era un conto.. ma se ce ne sono più, se ci sono più sistemi, allora c'è un motivo, questi sistemi solari non sembrano messi a caso.. e il caso secondo me non avrebbe potuto generare tutto questo.. è tutto troppo perfetto e intelligente...e aggiungerei MERAVIGLIOSO!

  • #12

    Fire (mercoledì, 24 novembre 2010 17:45)

    Mi ricordo di un caso di rapimento avvenuto Eumemmerring Creek (si scrive proprio così!) in Australia il 7 Agosto 1993. In diversi hanno avvistato un UFO e le loro testimonianze sono arrivate in maniera indipendente. Per quanto riguarda il rapimento vero e proprio,i ricordi sono emersi in seguito anche grazie all'ipnosi regressiva. Per arrivare al punto una delle rapite dopo la nefasta esperienza ha accusato anche il manifestarsi di fenomeni di tipo Poltergeist nella sua abitazione. E non è la sola. Nella notte tra l'otto e il nove Marzo 1993 in Germania l'ex pilota militare Erwin Lohre poco dopo un improvviso dolore alla schiena,avvista insieme alla moglie un UFO dalla finestra della loro abitazione. Durante l'avvistamento sono rimasti paralizzati. Nei giorni successivi per ben 2 mesi anche loro furono "vittime" di manifestazioni tipo Poltergeist. Ad esempio dalle tv si sprigionavano scariche elettriche, il pc era andato in tilt, avvertirono flash e forti colpi misteriosi. Affermano che sentivano spesso delle scariche di colpi fragorosi dall'interno del loro guardaroba,ma quando l'aprivano dentro non c'era niente. Ho letto anche di qualche altro caso simile. Volevo scrivere tutto questo ieri sera,ma dato che ero stanco non avevo voglia di controllare date e luoghi prima di postare! Comunque alla luce di queste testimonianze,uno capisce che i vari campi del "paranormale" a volte si sovrappongono e non hanno poi dei confini così netti come si potrebbe pensare.

  • #13

    Sim (mercoledì, 24 novembre 2010 20:25)

    Per Fire: vedi infatti che coincidono? ovviamente bisogna sempre andarci con cautela, questo fatto cmq non lo conoscevo.. interessante :)

  • #14

    Lorenzo (mercoledì, 24 novembre 2010 22:40)

    @sim
    "e la risposta di Gesù fu: l'universo è pieno di vita.."
    Secondo te Gesù risponderebbe alla domanda in modo sibillino ?
    E' chiaro che c'è vita, anche le amebe vivono.

    Fenomeni paranormali, extraterrestri, manifestazioni demoniache e possessioni... è tutto correlato. Alcune ad opera di entità extraterrene, altre volte sono indotte da autosuggestione. E' un terreno variegato ed è necessaria molta attenzione e senso critico per poter scartare la bufala dal caso interessante. Credo però, anzi ne sono certo, che i casi reali si contino sulla punta delle dita.
    Esistono, ma attenzione

  • #15

    marte8 (giovedì, 25 novembre 2010 02:39)

    forse esistono dei prescelti! personalmente io negli anni mi sono sentito sempre un sensitivo, da piccolo quello che immaginavo di li a poco succedeva, e qualcuno mi ha anche detto che vedo quello che gli altri non vedono. a voi è mai successo la notte di restare senza fiato e di non aver forza, ne di alzare le mani ne di urlare? dicono che si tratti di donne dette (janare) che si spalmano qualcosa sul corpo e volando entrano dalle finestre e si mettono addosso, specie a donne incinte e a bambini. e se queste cose sono da anni dicerie, ma in realtà ci fosse qualcosa di extraterrestre? fatto sta che tocca dormire a pancia sotto, mettere dei sacchetti di sale appesi dietro le porte e finestre oppure delle scope messe al rovescio. il padre di un amico mi diceva che lui una notte è riuscito anche a prenderla per i capelli, e accendendo la luce vide che era una donna che lui conosceva. fino a 2 anni fa queste cose mi succedevano 3/4 volte l'anno, e addirittura anche in una vacanza a capoverde, quella volta fu la peggiore, ero nel letto praticamente paralizzato con gli occhi aperti e vedevo la luce dell'alba fra le tende della finestra, ma non riuscivo a fare niente. non so se tutto questo sia paranormale o cosa, ma quando vedi che ti succedono anche a 6/7ore di aereo da casa tua, allora cominci a pensare.

  • #16

    @marte8 (giovedì, 25 novembre 2010 08:36)

    credo a quello che dici ma per fugare ogni dubbio dovresti farti visitare anche da un bravo psicanalista e da un neurochirurgo per escludere che quello che ti succede possa dipendere da qualche patologia.

  • #17

    Fire (giovedì, 25 novembre 2010 17:24)

    @Marte8 Quello che descrivi almeno in parte,combacia con la "paralisi nel sonno".Succede in pratica che un meccanismo inibitorio che ci impedisce di interpretare i sogni in modo attivo quando dormiamo,si protrae per qualche istante quando ci svegliamo.Circa 5 anni fa è capitato anche a me di svegliarmi(ed era già giorno)e cercando di muovermi ho scoperto di non riuscirvi.Il tutto sarà durato al massimo pochi secondi,ma tuttavia è stato molto sgradevole. In realtà non è una cosa rarissima,ma tuttavia ci sono molte persone che oltre alla paralisi avvertono la presenza,o addirittura vedono delle figure indistinte ma di forma umanoide e da cui sono terrorizzati.Altri non vedono nulla ma sentono dei rumori o delle vibrazioni e la sensazione di essere osservati con malignità. Affermano che solo con un grosso sforzo di volontà riescono a muoversi e a far andare via queste "presenze". I medici affermano che è probabile che per la maggior parte dei casi la spigazione sia un sogno molto vivido,un episodio di sonnambulismo, ecc.E' anche vero però che queste spiegazioni non valgono per tutti i casi. Dubito comunque che si possa parlare di alieni o streghe per tutti questi episodi.

  • #18

    Lorenzo (giovedì, 25 novembre 2010 20:57)

    Concordo con Fire.

    @marte8
    <<dicono che si tratti di donne dette (janare) che si spalmano qualcosa sul corpo e volando entrano dalle finestre e si mettono addosso, specie a donne incinte e a bambini. e se queste cose sono da anni dicerie, ma in realtà ci fosse qualcosa di extraterrestre">>
    Si spalmano qualcosa sul corpo e volano ? non volano senza spalmarsi 'sta cosa ?
    Si mettono sopra e cosa fanno ?
    Rimanendo in tema di dicerie, tu lo sai che i gatti tolgono il fiato ai bambini e che se non stai attento mentre dormono entrano loro nell'esofago a cercare i topi, tanto da strozzarli ?
    Vi rendete conto che nell'antico Egitto i gatti erano addirittura venerati perchè uccidevano i topi (il grano era la principale fonte di nutrimento), sepolti con i loro padroni e mummificati con loro ?
    Vi rendete conto che quando perseguitarono le streghe quasi estinsero la razza dei gatti perchè considerati messaggeri del diavolo ?
    Porca miseria, ma nel 2010 c'è ancora gente che si fa fare le carte, oppure crede ai maghi ed agli stregoni, alle janare e si fa spillare fior di quattrini !!!

  • #19

    Lorenzo (giovedì, 25 novembre 2010 21:04)

    Mi correggo leggermente: Poichè i neonati succhiano il latte e che il latte può rimanere sulle labbra, il gatto può leccare le labbra del bimbo, da qui la diceria che possa entrare nell'esofago e strozzarli. Se lo avessi raccontato alla mia povera nonna che è morta a 86 anni di sicuro mi avrebbe detto che la storia l'avrebbe sentita, ma che saebbero tutte scemenze. Mia nonna.

  • #20

    Lorenzo (giovedì, 25 novembre 2010 21:16)

    @marte8
    <<non so se tutto questo sia paranormale o cosa, ma quando vedi che ti succedono anche a 6/7ore di aereo da casa tua, allora cominci a pensare>>

    Giusto, comincia a pensare:
    Ti sei fatto 6/7 ore di aereo ... Chi ti ha seguito ? Perchè avrebbe dovuto farlo ?
    Prova a fartene 10 ore...Ti seguirebbero lo stesso e sai perchè ?
    Perchè sei tu che le immagini e non importa dove tu ti trovi perchè tu ti troverai sempre.

  • #21

    marte8 (sabato, 27 novembre 2010 00:30)

    sarà, ma anche la mia compagna ne è rimasta terrorizzata una notte che dormiva di fianco a me, non sapeva se svegliarmi o meno. è come se avessi avuto un attacco epilettico nel sonno, comunque riesco sempre a vincere o meglio riuscivo con la forza interiore, quando mi succedeva.ora sono almeno 2 anni che non mi succede. comunque non per sembrare ignorantello o 10 ore di aereo o altro ma a molti dei miei amici è successo, e non facciamo uso ne di alcol ne di droghe, sicuramente al contrario di qualcuno che scrive qui e pensa di conoscere tutto e tutti quelli che lo circondano, solo per il fatto che lo fanno sentire un saputello!

  • #22

    Lorenzo (sabato, 27 novembre 2010 17:09)

    Sono molto contento che da due anni non ti succeda, forse hai raggiunto una tranquillità e sicurezza interiori che prima non avevi. Credimi se ti dico una cosa: Nessuno conosce tutto, ma molti possiedono conoscenze a loro utili per trovare spiegazioni differenti da quelle che normalmente vengono fornite. Credo che almeno una volta ti sia capitato di esclamare "Questo non lo sapevo !" e di aver cercato in quella conoscenza appena ottenuta la soluzione per un problema che ti sembrava di aver risolto senza prenderla in considerazione: Da quel punto, il problema l'hai affrontato con un approccio più selettivo ed una visione più ampia delle cose. Ricorda che al mondo c'è sempre chi conosce l'argomento meglio dite ed etichettarlo come saputello altro non fa che etichettare te stesso di rimando come ignorante; Ignorante è chi non conosce, non esiste nessun altro significato che possa essere offensivo.

  • #23

    Mario (domenica, 28 novembre 2010 03:23)

    Volevo ricordare alla redazione che la foto in testa all'articolo fa parte degli ufo di Meyer....tra l'altro è stato provato che propio quella foto è un falso, fatta con un coperchio della spazzatura e varie palline di natale.Quindi non vedo cosa centri con Bridget Grant.....probabilmente un'errore della redazione o semlicemente la sceltadi utilizzare una foto qualsiasi di ufo. cari saluti

  • #24

    Lorenzo (domenica, 28 novembre 2010 14:36)

    Lo si sapeva da tempo, comunque hai fatto bene a ricordarlo.
    La foto in testa all'articolo è li per sottolineare il contrasto tra chi crede ciecamente e chi ha da sempre dei dubbi.
    La Redazione fa bene a non essere di parte, poichè ogni notizia fornita deve alimentare il dibattito; Solo in questo modo si prende sul serio un fenomeno che da anni contrappone le due parti che pongono sul piatto della bilancia da una perte certezze non confutabili, dall'altra smentite con un fondo di verità scentifica.

  • #25

    ufoonline (lunedì, 29 novembre 2010 11:34)

    La foto è presa dalla cover creata dal giornale THE SUN che illustra l'articolo. E' chiaramente una foto di Meyer ampiamente sbugiardata, ma non è una scelta editoriale, semplicemente l'illustrazione presente nel giornale da cui è stata tratta la notizia.

  • #26

    ASMP (sabato, 04 dicembre 2010 12:38)

    pensava ad una bambina cinese o.o oddio cmq raga gli incontri ravvicinati di 4 e 3 tipo stanno aumentando .

  • #27

    Amos (martedì, 07 giugno 2011 09:49)

    certo che è contenta ,,lo spirito micca si puo' condizionare, se Lei ha vissuto un'esperienza che l'ha ispirata non per questo deve sentirsi depresssa.... tra l'atro molti (in questo periodo) vorrebbero fare esperienze di questo tipo