Roma, terremoto apocalittico nel 2011 e nel 2012 ?

Si possono prevedere i terremoti? La domanda era già stata posta in occasione del sisma dell'Aquila, ma oggi torna di moda a causa di alcune previsioni. Raffaele Bendandi, detto anche l’uomo dei terremoti, diceva di essere in grado di prevedere le scosse sismiche. La sua teoria era abbastanza semplice da un punto di vista concettuale: se l’attrazione lunare causa maree e spostamenti sulla Terra, immaginiamoci di cosa può essere capace l’attrazione esercitata dal Sole, congiunto alle posizioni particolari di alcuni pianeti.

Queste fortissime attrazioni sarebbero in grado di spostare le masse semiliquide ubicate nelle profondità terrestri. Ma un particolare agghiacciante rilanciato questa sera dalla trasmissione Voyager sta creando allarme. Lo studioso attraverso il suo metodo, ha predetto una scossa di terremoto devastante per la città di Roma e aree limitrofe per il giorno 11 maggio 2011, e un altro sisma di dimensioni ancora più apocalittiche per tra il 5-6 aprile 2012, quando parecchie scosse di terremoto colpiranno a macchia di leopardo tutta la terra. In questa ultima predizione, tra l’altro, molti vedono anche le catastrofiche profezie Maya per il 2012. Cosa c'è di vero ?

Se dobbiamo credere alle parole degli esperti purtroppo non c’è modo di anticipare i terremoti con certezza. Ciò che si può fare è stimare con una ragionevole approssimazione la probabilità che un sisma si scateni in un dato luogo, in un certo giorno e con una determinata intensità. Intendiamoci, i cosiddetti precursori sismici, i segnali premonitori dei terremoti, esistono, anzi la ricerca è fervida in questo campo: dal fuggi-fuggi dei rospi alla stessa emissione di radon (che non è un’invenzione di Giuliani, ma un indicatore su cui gli scienziati si sono concentrati a partire dagli anni Settanta, senza ottenere risultati soddisfacenti), dalle perturbazioni nella ionosfera fino agli sciami pre-sismici. Ma ogni sforzo nell’impresa di stabilire un collegamento diretto tra un precursore (o più di uno) e il sisma si è rivelato vano.

«Non c’è modo di prevedere i terremoti – fanno sapere dagli uffici dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia – chi mette in giro voci del genere farnetica. I sismi vengono studiati in modo globale, quindi se una persona fosse in grado di prevederli l’intera comunità scientifica ne sarebbe a conoscenza. Nemmeno in Giappone, dove hanno a che fare con i terremoti quasi quotidianamente, sono in grado di stabilire quando ci sarà il prossimo. A volte si tratta solo di notizie messe in giro “per gioco” da ragazzi che non si rendono conto del danno che procurano».

Insomma la scienza sembra concordare. Nessuna teoria attuale ne passata si è rivelata fondata, per ora un sisma rimane imprevedibile nella sua drammaticità. Eppure qualche dato che fa pensare esiste. Una prova di queste intuizioni la ebbe lo stesso Bendandi quando, spulciando tra i suoi appunti di qualche anno prima, trovò che si era realizzata una sua previsione del terremoto della Marsica, fatta nell’ottobre del 1914. Il sisma si verificò per l’appunto alcuni mesi dopo, il 13 gennaio 1915.
Ma Bendandi la sua previsione più famosa la fa scrivendo nei suoi appunti: un avvertimento sul terremoto del Friuli nel 1976; inutilmente lui cercò di avvisare le autorità competenti, le quali lo trattarono come un ciarlatano. Proprimo come Giuliani per l'Abruzzo, salvo poi cospargersi il capo di cenere.

 

Mettendo ordine tra tutti i documenti di Bendandi si sono trovate ben 103 previsioni delle quali 61 sono in relazione al nostro paese. Bendandi ha sempre sostenuto che i terremoti possono essere previsti. La sua teoria si basava sulla connessione tra Luna, Sole e pianeti. Secondo lui, la posizione del Sole e degli altri paineti influiscono sulla crosta terrestre.

 

Ai nostri giorni,  la causa dei terremoti è attribuita alla deriva dei continenti, formulata nel 1912 da Alfred Wegener, e dimostrata verso il 1960, da cui derivò la teoria della tettonica a placche o tettonica a zolle.

La comunità scientifica ha accettato dopo annose discussioni la teoria di Wegener, che rimane tuttora la più accreditata.

 

Tuttavia sui blog, e sui siti internet dilagano speculazioni, notizie vere e altre infondate, ma rimane un punto ineludibile: alcune previsioni si sono rivelate esatte. Questo significa che la teoria di Bendandi era corretta? Forse non del tutto, ma che il suo lavoro certosino e metodologico fosse prezioso lo rivelano molte sue ricerche. Non ci resta che aspettare... magari stando lontani da Roma nel prossimo biennio!

Scrivi commento

Commenti: 130
  • #1

    Lorenzo (mercoledì, 13 ottobre 2010)

    Giacobbo rulez.
    Se consideriamo il terremoto un evento fisico ed ogni evento fisico ha una o più leggi che lo governano, possiamo affermare che il terremoto sia la conseguenza dell'interazione di uno o più fenomeni fisici che hanno come effetto finale il terremoto stesso. Non vedo perchè, quindi, non si possa prevenire il fenomeno se questo è strettamente legato alla leggi fisiche che ne regolano il verificarsi.

  • #2

    Romeo (giovedì, 14 ottobre 2010 02:25)

    Ho visto il servizio di Giacobbo e abitando a Latina inutile dire che mi sono cagatto un pò sotto. organizzerò una gita fuori porto per i giorni prima o dopo :)

  • #3

    jekob (giovedì, 14 ottobre 2010 02:41)

    “I terremoti non si possono prevedere!”
    NON E' scientificamente possibile prevedere i terremoti. Si possono fare delle stime probabilistiche, certo, ma non prevedere con certezza la data e il luogo di un sisma. La variabili in gioco sono troppe. Prendiamo l'esempio di roma, mettiamo ci siano il 5% di possibilità che ci siano una scossa del quinto grado. Che si fa? evacuiamo tre milioni di persone? e poi dove le mettiamo...se non succede niente altro che terremoto scatenerebbe la gente fatta andare via a forza dalle case.
    Tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare. Questi articoli sono killeraggio psicologico e terrorismo di massa, perchè qualcuno ci crede anche e si crea allarme sociale.

  • #4

    Lorenzo (giovedì, 14 ottobre 2010 09:00)

    Credo che la gente, invece, abbia tutto l'interesse affinchè (se fosse possibile scientificamente prevedere i terremoti) i sismologi potessero sapere in anticipo il verificarsi del terremoto e la protezone civile organizzare per tempo l'evacuazione.
    A dire il vero, cio che spaventa i sismologi è un'altra cosa, cioè che a valle di una pubblicazione del monitoraggo dei movimenti tellurici, indipendentemente dall'intensità dei valori riscontrati, qualche personaggio poco informato e dalle conoscenze ridotte in materia potrebbe fare dell' allarmismo infondato.
    Cio che Giacobbo ha fatto intendere col servizio di ieri sera è che sebbene le previsioni non fossero poi così precise, si sono puntualmente verificate. A suffragio dell'evidenza dei fatti, vi è tutta una serie di calcoli su carta che ad uno studioso del fenomeno dovrebbero fare gola: Il frutto del tuo impegno nello studiare scientificamente il fenomeno producendo prove scentifiche matematicamente dimostrabili, può portarti a due soluzioni: Una è quella di aver compreso il fenomeno, l'altra è quella di esserti sbagliato clamorosamente; Considerato che gli eventi predetti si sono avverati, l'approfondimento degli studi in questo campo mi pare d'obbligo.

  • #5

    Alfredo (giovedì, 14 ottobre 2010 09:15)

    Ciò che ha anche contribuito a screditare o scartare a priori il lavoro svolto da Raffaele Bendandi è che non essendo uno studioso con un titolo a seguito, ma semplicemente un autodidatta, tutta la comunità scientifica non accettava e non accetta le teorie fatte da una persona che non aveva "studiato"

  • #6

    Valerio (giovedì, 14 ottobre 2010 11:26)

    Sarà contenta la lega a questo punto!

  • #7

    LORENZO M. (giovedì, 14 ottobre 2010 13:57)

    Bendandi pur non essendo laureato conosceva bene la fisica e io che sto studiando ho riscontrato nei suoi schemi proporzioni fisiche esistenti e vettori gravitazionali.Lo schema del parallelogramma non è altro che lo schema che viene usato in fisica per scomporre le forze.A questo punto però mi sorge un dubbio,è possibile che se davvero i conti tornavano nessuno abbia preso in considerazione Bendandi.Allora mi sorgono spontanee due risposte;o i calcoli di Bendandi non erano poi così precisi ma come si dice in gergo tecnico"se li è aggiustati un po'",oppure la maggior parte dei sismologi moderni andrebbe processata per crimini contro l'umanità per non aver preso in considerazione le sue ricerche dato che se realmente poteva prevedere i terremoti con le sue scoperte,milioni di persone sarebbero ancora vive.

  • #8

    MudShark (giovedì, 14 ottobre 2010 14:05)

    @Lorenzo: Ma quale Giacobbo rulez, un berlusconiano che della disinformazione ha fatto una professione, alter ego di Piero Angela, solo seduto a pontificare sulla "curva" opposta...

  • #9

    Ivan (giovedì, 14 ottobre 2010 15:14)

    alfredo ha ragione, la comunità scientifica non accetta che uno che non fa parte "del giro" possa scoprire qualcosa che a loro è sfuggito.
    I dati parlano chiaro: ha previsto i più grandi terremoti italiani, tutto il resto è noia...come diceva quel cantante...

  • #10

    ipo (giovedì, 14 ottobre 2010 15:24)

    Roma non fu costruita in un giorno ma rischia di essere distrutta in un minuto?

  • #11

    ROBERTO (giovedì, 14 ottobre 2010 16:16)

    Se per questo anche quando ci fu il terremoto a l'Aquila ci fu un ingegnere o scienziato, non ricordo bene ora, che aveva detto che ci sarebbe stato il terremoto ma nessuno lo aveva creduto ma anzi è stato anche denunciato per aver creato preoccupazione di massa....una volta poi accaduto il fatto lui ha denunciato...il terremoto si può prevedere certo come tutti i fenomeni fisici ma non con molti anni di anticipo...cmq alla fine del programma la studiosa che stava raccogliendo dati su Bendandi ha detto che sono dati infondati

  • #12

    Franco Lussion (giovedì, 14 ottobre 2010 16:28)

    Giampaolo Giuliani per l'acquila non aveva previsto esattamente il terremoto, ma aveva individuato uno sciame sismico continuo e ininterrotto che sembrava preannunciare un terremoto violento nella zona. Nessuno però ha ritenuto opportuno raccogliere il suo grido e il ricercatore è rimasto solo. E' stato schernito e poi persino denunciato per procurato allarme, con un avviso di garanzia nella cassetta della posta.
    La storia si ripete.

  • #13

    francesca (giovedì, 14 ottobre 2010 16:55)

    Ma se le previsioni di Bendandi si sono avverate quasi tutte, perchè gli
    studiosi di oggi non uniscono le forze convogliando le energie in studi
    di approfondimento di queste teorie??!! Quali sono i fattori che
    impediscono un tentativo in tal senso? ....Ho la sensazione che attorno ai terremoti, come in tutte le cose, ruotino purtoppo molti interessi...e che
    di fatto non convenga rendere noto alla popolazione con anticipo dove e quando essi si verificheranno... Spero di sbagliarmi...

  • #14

    Lorenzo (giovedì, 14 ottobre 2010 18:54)

    @MudShark
    Non stiamo ad etichettare questo o quell altro presentatore dicendo che è di destra, di centro o di sinistra perchè se è in TV e la TV è sicuramente in mano alla politica, tutti i presentatori di qualunque programma si tratti sono politicamente di parte.
    Piuttosto diciamo che Giacobbo non è che faccia disinformazione, più che altro fa un'altra informazione, un'informazione di nicchia perchè in pochi hanno la mente aperta.

  • #15

    Lorenzo (giovedì, 14 ottobre 2010 19:02)

    @francesca
    Anch'io ho pensato agli interessi economici, ma un attimo dopo ho fatto un'altra riflessione: La ricostruzione di un paese o di una città ad opera di imprenditori avverrebbe comunque, anche se il terremoto lo si potesse prevedere. Certamente si potrebbero salvare molte più vite ed organizzare l'evacuazione, nonchè l'allestimento di campi per i terremotati in maniera più efficiente e con anticipo.

  • #16

    francesca (giovedì, 14 ottobre 2010 22:03)

    In effetti anch'io poi ho fatto la stessa riflessione dopo aver lasciato il
    commento, ma ho anche pensato che gli interessi economici non sono solo
    per imprenditori, ma per tutta una serie di categorie che ruotano e
    attorno al dopo evento....penso in primisi ad esempio ai politici,locali e
    non, che gestiscono non sempre in modo corretto i fondi messi a disposizione
    per l'emergenza e la riscostruzione.. C'è comunque da sottolineare che la
    cosa importante sarebbe certamente il poter salvare mmolte più vite ed è
    su questo che davvero dovrebbero impegnarsi seriamente, non lasciare
    intentata nesuna strada,non sottovalutare metodi altrui..Bendandi pensaci tu
    da lassù, ad illuminare le menti di costoro!...

  • #17

    Jojope (giovedì, 14 ottobre 2010 22:38)

    Non entro nel merito di previsioni o allarmi,ma da cittadino posso tranquillamente affermare che si puo' e DEVE essere fatta piu' prevenzione,come??Educando la popolazione ad avere un giusto comportamento di sicurezza in caso di terremoto.Saluti

  • #18

    Harry (venerdì, 15 ottobre 2010 00:09)

    Provate a cercare su google terremoti+HAARP.. A proposito invece dell´induzione di terremoti. Ciao

  • #19

    Angelo Gaudenzi (venerdì, 15 ottobre 2010 01:07)

    L'intuizione di Bendandi per la sua semplicità non andrebbe sottovalutata. Cinsideriamo che il richiamo periodico di masse fluide e calde dall'interno del pianeta verso la crosta avviene normalmente ad opera delle variazioni d'influsso gravitazionale che combinate alla forza dovuta alla rotazione dovrebbero cercare una via di fuoriuscita nei punti e nelle zone di maggior debolezza della crosta. Immaginiamo di far ruotare una sfera di plastica trasparente piena d'acqua mista ad una sostanza gelatinosa (sempre trasparente) a velocità costante. Pensiamo di aver posto dentro la sfera un magnete inglobato in un materiale che permetta al magnete stesso di non cadere verso il basso ponendolo in equilibrio di galleggiamento interno al sistema sferico di rotazione. Esternamente avremo predisposto un elettromagnete di potenza variabile che accenderemo per influire sul magnete interno. Dopo alcuni tentativi di accensione e d'incremento di potenza dell'elettromagnete vedremo il magnete interno avvicinarsi all'involucro della sfera fino a toccarlo dall'interno e la pressione sull'involucro aumenterà in concomitanza del passaggio lungo la direttrice d'azione dell'elettromagnete esterno. La pressione aumenterà ulteriormente se la potenza dell'elettromagnete esterno verrà incrementata. Ora sostituiamo la forza elettromagnetica con quella gravitazionale ed immaginiamo le masse fluide e calde che da sotto la crosta terrestre premono di più verso l'esterno quando l'attrazione gravitazionale aumenta per un'allineamento planetario o per altre circostanze cosmologicamente verificabili. Se l'attrazione gravitazionale incrementata (oppure ordinaria, ma servirà più tempo) si verificherà in corrispondenza di punti della crosta già indeboliti ( le faglie) la massa interna richiamata produrrà con maggior probabilità uno slittamento delle faglie stesse e quindi un terremoto.
    Non sottovalutiamo questa teoria ma anzi incoraggiamo il mondo scientifico ad elaborarla con maggior precisione anche avvalendosi dell'enorme potenza di calcolo dei computers, che Bendandi non poteva a vere ai suoi tempi.

  • #20

    Lorenzo (venerdì, 15 ottobre 2010 09:43)

    Grande Angelo, un'ottima spiegazione di come è costituito il nostro pianeta al suo interno sotto la crosta terreste: In effetti, anche Einstein aveva intuito questa possibilità, ma sembra non abbia approfondito l'argomento.

  • #21

    francesca (venerdì, 15 ottobre 2010 22:56)

    Il punto è che il mondo scientifico non ha, anzi non ha mai avuto in tutti questi anni, la volontà di approfondire nè le teorie di Bendandi, nè quelle di nessun altro che non sia "uno della casta".. E' semplicemente una vergogna, è assurdo sminuire o snobbare ciò che un semplice uomo, da autodidatta, ha saputo ai quei tempi, con umili e semplici mezzi, regalare alla società! Perchè questi signori scienziati non si passano una mano sulla coscienza?

  • #22

    francesca (venerdì, 15 ottobre 2010 23:16)

    Grazie Harry per l'indicazione su HAARP!..Non lo conoscevo affatto e devo ammettere che è orribile solo pensare che un Paese possa scatenare artificialmente le forze della Natura, usandole come "armi non tradizionali" per mettere in ginocchio il nemico. Per esempio sconvolgendo il clima e il regime delle piogge. Tutto ciò sembra fantascienza! .....Bah! Rimango sempre più sconcertata... se fosse davvero provata l'esistenza di tali orribili "armi" non ci resterebbe che pregare di eserne risparmiati...

  • #23

    Falco (sabato, 16 ottobre 2010 00:19)

    Questa è una quartina di Nostradamus e alcuni l'hanno interpretata proprio nel maggio 2011: inquietante !

    Quartina67
    Il terremoto così forte nel mese di Maggio,
    Saturno, Caper, Giove, Mercurio nel Toro:
    Venere, così nel Cancro, e Marte nella Vergine (Nonnay),
    Allora più grossa di un uovo la grandine cadrà.

  • #24

    Sara (sabato, 16 ottobre 2010 10:04)

    Scusate, ma l'avete visto il programma?
    Non esiste nessun documento di Bendandi che affermi che nel 2011 ci sarà un terremoto a Roma,è stato ben specificato nel servizio, è un falso, come la maggior parte delle notizie che circolano sul web, ma come al solito si vuole sentire solo quello che fa comodo.

  • #25

    mark (sabato, 16 ottobre 2010 21:47)

    Profezia di padre Pio: Anche lui parla del mese di maggio !!!

    "Eccomi qui, care sorelle, in questa casa dove non ero mai venuto prima d'ora... Sono lieto di essere qui, fra voi. Vedete, per me il tempo non esiste. Tenete però presente che tutto quello che vi ho detto si realizzerà chiedo a tutti di pregare per il mondo intero... Avrete dei momenti tragici... State attenti al mese di maggio...Vedo ancora dei terremoti, delle alluvioni... Vedo del sangue. Povera Italia... sta andando verso una brutta violenza. Pregate, pregate, affinché la pietà di Dio risparmi qualcosa. Pregate per i tre giorni di buio che vivrete ... Ma non lasciatevi smarrire. Vi saluto e vi benedico... Che il Signore vi aiuti, perché di aiuto ne avrete molto bisogno.

  • #26

    Lorenzo (sabato, 16 ottobre 2010 22:37)

    Io sono un Cristiano e Padre Pio era un buon uomo, ma io, senza nulla togliere al valore profondo della fede e del pregare, mi permetto di fare una considerazione logica sulle profezie: Se Padre Pio vedeva nel futuro, allora nessuno di noi pregando riuscirà ad evitare le disgrazie da egli predette, altrimenti non le avrebbe viste. Credo che Padre Pio intendesse che accettassimo gli eventi che il futuro ci riserva con la pace nel cuore che deriva dall'aver fede in Dio.

  • #27

    francesca (sabato, 16 ottobre 2010 23:23)

    In effetti Sara, rivedendo il servizio di Voyager, c'è smentita da parte della Sig. ra Lagorio che si occupa di raccogliere, riordinare e conservare i documenti dello studioso faentino Raffaele Bendandi nel museo a lui dedicato. Vero è che una parte della documentazione del ricercatore venne trovata distrutta nella sua casa successivamente alla sua morte, fra’ i molti incartamenti ritrovati e che fanno riferimento ai prossimi due anni a venire, vi sono trascritte cifre e disegni ma nessun riferimento chiaro ad un eventuale previsione per Roma e zone limitro
    fe. Quindi hai pienamente ragione. Grazie, ora sono più tranquilla!

  • #28

    Gianluca (domenica, 17 ottobre 2010 08:35)

    E anche quel figlio di puttana del papa sa qualcosa perche' sicuramente nel terzo segreto di fatima qualcosa c'e' scritto,infatti il bastardone per quel periodo se ne va a fare un viaggio a Venezia.Il segreto di fatima non lo hanno mai divulgato tutto.Bastardone schifoso lui e tutta la chiesa.

  • #29

    Lorenzo (domenica, 17 ottobre 2010 10:00)

    Gianluca, ti pregherei cortesemente di non essere offensivo perchè anche se hai etichettato il Papa in modo diretto, in modo indiretto hai etichettato tutta la comunità cattolica. Mi hai dato un po fastidio leggendo il tuo sproloquio, anche se non mi ha adirato in maniera eccessiva; Si può essere in disaccordo esprimendo le proprie opinioni mantendendo l'educazione che ti contraddistingue dalla restante parte della massa.

  • #30

    Gianluca (domenica, 17 ottobre 2010 17:11)

    Hai ragione Lorenzo mi scuso con tutta la comunita' cattolica.Non era direttamente riferito a loro.

  • #31

    Angelo Gaudenzi (lunedì, 18 ottobre 2010 02:18)

    Penso sia importante affidarsi alla logica del metodo scientifico.
    Quella di Bendandi mi sembra una buona intuizione come ho cercato di spiegare precedentemente. Per questo ci si dovrebbe lavorare sopra per ottenere dei risultati precisi ed affidabili. Il terremoto è un'esperienza terribile che con impegno serio, ricerca e giuste intuizioni si potrebbe attenuare o vincere del tutto.
    Per quanto riguarda le premonizioni di veggenti, santi ecc... secondo il mio modesto parere si tratta di anticipazioni dell'evoluzione della coscienza umana. Per esempio se si riuscisse a dimostrare che la comunicazione tra particelle nel fenomeno dell'entanglement quantistico dovesse avvenire a livello super luminale ciò sarebbe la prova della prevedibilità del futuro inteso come percezione della configurazione complessiva dell'universo in continuo aggiornamento. Una particella comunicherebbe istantaneamente la propria variazione di posizione nello spazio tempo a tutto il resto del cosmo che risponderebbe alla particella stessa attraverso un immagine dinamica della configurazione derivata dal cambiamento della particella predetta.La volontà umana ed il pensiero si manifestano con variazioni d'assetto e di configurazione di conglomerati sinaptico neuronali che comunicano al resto del cosmo la loro traiettoria. La risposta dell'universo è la trasmissione della visione di cambiamento della configurazione complessiva che con locuzione primitiva chiamiamo futuro.

  • #32

    Giacomino (lunedì, 18 ottobre 2010 10:10)

    Ehhhhhhhhhhh ma parla come magni oh

  • #33

    Lorenzo (lunedì, 18 ottobre 2010 15:54)

    Gaudenzi sconfinava nella meccanica quantistica in cui il concetto di tempo non ha validità alcuna e lo spazio è ridotto ai minimi termini, quindi una minima variazione di posizione nello spazio di una particella sarebbe infinitesimale ed immediatamente trasmissibile alla struttura di cui fa parte quella particella; La struttura cambierebbe sia la conformazione sia i legami che la rendono unita trovando una nuova stabilità. L'immediatezza della reazione al perturbare dei legami di stabilità consentirebbe il potere della bilocazione o quello di poter viaggiare nel tempo e prevedere il futuro, un po come faceva l'alieno di K-Pax dal nome impronunciabile.

  • #34

    luigi81 (mercoledì, 20 ottobre 2010 13:14)

    ogni teoria necessità di un'ipotesi e di una tesi come si evince c'è solo l'ipotesi quindi il teorema e nullo.

  • #35

    Angelo Gaudenzi (venerdì, 22 ottobre 2010 01:27)

    A parte il "parla come magni" per cui ci sarebbe da scrivere parecchio dato che il mangiare influisce sul pensare, proprio rendendo facile la comprensione del cosmo e della vita se si mangia rispettando la vita delle creature che popolano la terra e èercoà parte dell'universo.
    Il concetto dell'entanglement è in realtà semplicissimo: qualunque cosa che accade qui ora si trasmette istantaneamente ovunque e viceversa. Immaginare il futuro è paragonabile al considerare per esempio la traiettoria di un'auto di formula 1 lanciata a 300 orari su di un rettilineo. Vedere il futuro grazie all'entanglement equivarrebbe a percepire la proiezione della comunicazione superluminale delle particelle di cui è fatta l'automobile mentre comunica la variazione della sua posizione nello spazio a tutto ciò che la circonda e che reagisce proiettandole contro a sua volta la variazione di ciò che lo compone. Nei sogni considerati da Jung forse avviene questo slo che lui chiama inconscio collettivo il contesto universale degli eventi.

  • #36

    Antony (sabato, 23 ottobre 2010 16:19)

    I terremoti possono anche essere provocati (volendo), ricordate Haiti!!

  • #37

    Antony (sabato, 23 ottobre 2010 16:25)

    Ah scusate dimenticavo, tornando sul tema dei terremoti....guarda un pò qui. http://www.youtube.com/watch?v=Ak5Wj_eDo38

  • #38

    Angelo Gaudenzi (domenica, 24 ottobre 2010 03:20)

    Infatti. Proprio per questo è importante prevedere gli eventi (non solo i terremoti) ma tutti gli eventi. Solo così sarebbe possibile anticipare e scongiurate tutte le catatrofi comprese quelle provocate artificialmente.

  • #39

    Claudy (mercoledì, 27 ottobre 2010 15:00)

    Comunque sia credo che certe affermazioni televisive non siano divulgative e possano quantomeno creare dell'ansia nelle persone. Ogni giorno abbiamo notizie "vere" che causano preocupazione ed una televisione che offre un servizio pubblico non dovrebbe permettere tali scelte editoriali.

  • #40

    ROBERTO (giovedì, 28 ottobre 2010 00:41)

    ma allora tutte le profezie che vengono trovate? tutte quelle che ha detto Padre Pio e il 3 segreto di Fatima? e l'allineamento dei 5 pianeti? sono tutte cose che ricollegate sembrano orterebbero proprio a Maggio..chi puo spiegarmi?

  • #41

    Angelo Gaudenzi (martedì, 02 novembre 2010 11:01)

    Tutto influisce su tutto questo è l'entanglement che in parole ancor più semplici rappresenta la dimostrazione scientifica dell'espressione:"tutto prima o poi si paga". Però la perfezione del creato è tale da far conoscer giustamente in anticpo il "prezzo" di ciò che si fa o che è stato fatto al di là della volontà umana. Le visioni, le premonizioni, le profezie rappresentano in un certo senso il cartellino o il codice a barre posto su ogni azione o inazione presente o passata.

  • #42

    Antonio Alessi (mercoledì, 10 novembre 2010 11:43)

    per ora rispondo jekob (giovedì, 14 ottobre 2010 02:41)
    >“I terremoti non si possono prevedere!”

    Affermazione gratuita e infondata: è stato fatto!

    >NON E' scientificamente possibile prevedere i terremoti. Si possono fare delle stime probabilistiche, certo, ma non prevedere con certezza la data e il luogo di un sisma. La variabili in gioco sono troppe.

    Questo è un problema della scienza, non della popolazione

    >Prendiamo l'esempio di roma, mettiamo ci siano il 5% di possibilità che ci siano una scossa del quinto grado. Che si fa? evacuiamo tre milioni di persone? e poi dove le mettiamo...

    No, li lasciamo soccombere; e poi li mettiamo al cimitero. Lì c'è posto.

    >se non succede niente altro che terremoto scatenerebbe la gente fatta andare via a forza dalle case.

    Sembra che per te sia più pericoloso l'allarme del terremoto stesso.
    Nessuno verrebbe obbligato, ma lo stato di massima allerta potrebbe consentire almeno di scegliere;
    e se poi succedesse (come è già successo)?

    >Tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare. Questi articoli sono killeraggio psicologico e terrorismo di massa, perchè qualcuno ci crede anche e si crea allarme sociale.

    Il tuo piuttosto, appare piuttosto come killeraggio di fatto: della serie "vivi e lascia morire".
    Il mare può essere attraversato; il maremoto no!

    Sull'11 maggio 2010 sto preparando una relazione astrologica approfondita.

    AstroTime

  • #43

    maurizio (venerdì, 26 novembre 2010 13:09)

    caro Romeo, prima di preoccuparti e scappare, torna a fare un pò di grammatica e di lingua italiana......bye

  • #44

    AS (lunedì, 10 gennaio 2011 15:43)

    Secondo i miei calcoli tra il 20 e il 25 Febbraio 2011 dovrebbero esserci uno o più terremoti abbastanza forti (magnitudo >5) in tutto il globo.
    Tra il 15 e il 20 Aprile 2011 ancora uno o più terremoti abbastanza forti (magnitudo>5) in tutto il globo.
    Tra l'11 e il 13 Maggio 2011 uno o più terremoti molto forti (magnitudo >7) in tutto il globo.
    Non riesco ancora a capire come facesse Bendandi a stabilire i luoghi precisi.

  • #45

    Newrotika (mercoledì, 19 gennaio 2011 17:33)

    Sono certa che, oltre allo studio da autodidatta, avesse anche un gran cervello e una buona dose di intuito, che non guasta mai. Io credo nei suoi studi, anche se è possibile che posssa aver commesso errori di calcolo o che le condizioni cosmiche da lui studiate (e quindi previste) possano essere inesatte, ma non inesistenti.
    Non credo che si possa prevedere il futuro, ma che si possano prevedere eventi cosmici sì.

  • #46

    Edoardo (martedì, 25 gennaio 2011 22:01)

    bene tra 5 mesi muoio

    ahahahaahahah

  • #47

    Sara (sabato, 29 gennaio 2011 22:29)

    i maya furono grandi studiosi di terremoti proprio perchè ritenevano che la morte di questo sole ci sarebbe stata con l'inizio di fenomeni sismici.. quanto ci sia di vero non lo so, ma devo dire che spesso c'hanno preso! se ora salta fuori anche la teoria di Bendandi.. in entrambi i casi le previsioni sismiche sono state fatte partendo dallo studio dell'astronomia.. un pò preoccupata lo sono..

  • #48

    *IraTenax* (mercoledì, 02 febbraio 2011 23:11)

    AS ma a quali tuoi calcoli fai riferimento?

  • #49

    cristina (giovedì, 03 febbraio 2011 22:34)

    certo non c'è da stare allegri se le teorie dello studioso Bendandi fossero vere potrebbe esserci una catastrofe a Roma, ma a Roma c'è una rete di cunicoli sotterranei che potrebbero fungere da fuga per le eventuali scariche di scosse sismiche, magari ci salveremo se avremo fortuna.

  • #50

    Fabio (domenica, 06 febbraio 2011 11:51)

    quando cadrà Roma, cadrà il Mondo

  • #51

    daniele (domenica, 06 febbraio 2011 13:41)

    che anzia

  • #52

    stefano (lunedì, 07 febbraio 2011 22:21)

    io sono scettico, certo la fifa c'è sono di roma, ma se cerchiamo di essere logici, lo studioso Bendandi dice che ha fatto delle verifiche nel passato. Certo questo è un metodo, ma sappiamo bene che nel passato non si era meticolosi nel registrare bene un evento, percio posiamo trovare dei documenti che ci indicano una data per un evento, ma questo potrebbe essere accaduto gg prima. Certo sarebbe bello avere la possibilita di verificare la teoria con i mezzi moderni attuali, ma, da quanto ho capito, non si ha modo di sapere qual'è la sua teoria. Comunque rimane un fatto, che se ho ben capito, non ha di sicuro preventivato il terremoto dell aquila....voi ne sapete qualcosa?..

  • #53

    maria (mercoledì, 09 febbraio 2011 21:46)

    speriamo di no

  • #54

    Maria.Andriulo@InaAssitalia.it (mercoledì, 09 febbraio 2011 21:47)

    speriamo di no

  • #55

    camillo (venerdì, 11 febbraio 2011 20:54)

    io sono molto,molto preoccupato,ho discusso di quest'evento in famiglia e mi hanno dato del matto,mi chiedo anche se i massmedia ne parleranno e vorrei che qualcuno mi tranquillizzasse...speriamo che Bendandi si sbagli,lo spero con tutto il cuore

  • #56

    fra (lunedì, 14 febbraio 2011 11:01)

    Anche io sono molto preoccupata visto che abito vicino roma e ho due bambini piccoli, ma come si sa Roma non è zona sismica, speriamo che si sbagli....

  • #57

    Antonio Alessi (martedì, 15 febbraio 2011 17:30)

    Ma sperare basterà? non sarebbe più saggio allontanarsi con ordine? qual'è il rischio, spendere un po' di soldi per strada per un paio di giorni? a ferragosto si fa di peggio, solo per portare le chiappe al sole per qualche ora!

    La sola cosa certa è che quel che succederà l'11 Maggio, non si decide nei talk show e troppe indicazioni coincidono.
    Se le case dovranno sbriciolarsi, lo faranno comunque; qua si tratta di capire se dovranno crollare con la gente dentro o fuori.

    Per questo ed altri motivi, essendo a mia volta convinto dell'ordine cosmico degli eventi, ho avviato quella mia analisi alternativa della fantomatica previsione 11 Maggio 2011.

    E rieccomi qua, a relazione ultimata; quando ci si trova al buio, anche un fiammifero può far luce.
    C'è solo un mezzo disponibile, a mia conoscenza, che consenta oggi di indagare le possibilità oggettive del manifestarsi di un sisma, con un anticipo indipendente dai tempi tecnici, propri dell'evento (cioè ad es. non il rilevamento di gas o di scosse di preavviso).

    Di sicuro "oggettive" non sarà un termine condiviso da tutti, quando si parla di Astrologia! ma non c'è solo la roba da bancarella; esiste anche quella con la 'A' maiuscola, fatta di leggi naturali, che rimangono immutate nei secoli e non tradiscono quando sono applicate seriamente.

    Dunque, sia pure questa la più scomoda delle "provocazioni", ma intanto ho evidenziato le relazioni planetarie in modo chiaro; poi, nell'ottica suddetta, analizzate e questa volta spero di far brutta figura, poiché le considerazioni già pubblicate sugli eventi meteo ed altri dell'estate 2010, non hanno accusato molte falle, tutt'altro; stanno prendendo forma.
    Per chi li vuol vedere, i risultati sono qua:

    http://astrologia.astrotime.org/Bendandi_due%20previsioni%20apocrife.html

    Non è questione semplice e non azzardo certo risposte definitive; né è di facile lettura, ma suggerisce prima e non dopo, dei fattori di tendenza di certi eventi; e soprattutto degli orari di riferimento ad un eventuale maggiore rischio.
    Se non altro - data la sbandierata impossibilità di prevedere - non contraddice alcuna teoria, perciò chi lo ritenesse sensato, potrà tenerne conto liberamente.
    Se poi nulla accadrà, avrà comunque aiutato a dormire meglio durante la notte.

    (N.B. non vendo "oroscopi! fornisco da anni un servizio personalizzato in 36MB,
    tra i più avanzati che esistono fin dai primi anni '90 ed ora è gratuito.)

    AstroTime

  • #58

    Fabrizio (martedì, 15 febbraio 2011 17:43)

    scusate , forse sto per dire una emerita cazzata ma.... il "parallelogramma delle forze" non assomiglia ad alcuni cerchi nel grano?

  • #59

    stefano (domenica, 20 febbraio 2011 00:12)

    per me si possono prevedere solo che per loro scopi e non creare panico fanno finta di non essere in grado di comprendere questi fenomeni. siamo andati sulla luna possibbile ancora ce ignoranza su questo?

  • #60

    Ilaria (martedì, 22 febbraio 2011 09:33)

    Per AS "Secondo i miei calcoli tra il 20 e il 25 Febbraio 2011 dovrebbero esserci uno o più terremoti abbastanza forti (magnitudo >5) in tutto il globo."..ieri c'è stato il terremoto in Nuova Zelanda.Casualmente avevo letto le tue previsioni ieri sera. I calcoli sono tuoi?Sono attendibili quindi anche per Aprile e Maggio?

  • #61

    Antonio (martedì, 22 febbraio 2011 13:59)

    Non è vero perchè Roma è una città anti-sismica.

  • #62

    IS (martedì, 22 febbraio 2011 19:16)

    http://www.geologi.info/Terremoto-a-Roma-con-epicentro-sotto-Castel-Sant-Angelo_news_x_2591.html

  • #63

    Paolo (mercoledì, 23 febbraio 2011 18:39)

    @ Lorenzo: Non sappiamo come Bendandi riuscisse a prevedere l'evento sismico, soprattutto la località precisa nel quale si potesse verificare. E' certo che se si volesse farlo seguendo un approccio matematico e fisico sarebbe impossibile, in quanto ci sarebbero infinite variabili ed equazioni differenziali da risolvere...
    Però è risaputo che Bendandi non fosse laureato, ma che invece fosse un grande appassionato, con un ingegno molto sviluppato, quindi l'unica ipotesi credibile è che sia riuscito a mettere a punto un modello così "semplice" e così altamente preciso da poter prevedere tutto senza servirsi di calcoli inimmaginabili.
    Ad oggi non ci sono scienziati che si siano minimamente avvicinati a qualcosa di simile.

  • #64

    ArSt (mercoledì, 23 febbraio 2011 20:11)

    PER ILARIA E IRA TENAX


    20/02/11

    1)ore 09,09 Golfo di Aden, 5,2
    2)ore 09,17 Isole Salomone, 5,2
    3)ore 09,51 Molucche (mare), 5,0
    4)ore 14,32 Nias Region, Indonesia, 5,3
    5)ore 17,37 South Sandwich Islands, 5,0
    6)ore 17,52 Flores (mare), 5,1
    7)ore 21,43 costa orientale Kamchatka, 6,0

    In totale 50 terremoti di intensità rilevante riportati dall' EMSC nell'arco di 24 ore.

    21/02/11

    1)ore 05,38 Aisen, Cile, 5,4
    2)ore 06,46 coast of Western Honsu, 5,0
    3)ore 06,58 Santiago del Estero, Argentina, 5.6
    4)ore 10,05 New Britain Region, 5,0
    5)ore 10,57 south of Fiji Islands, 6,5
    6)ore 12,26 Isole Salomone, 5,2
    7)ore 23,51 Sud della Nuova Zelanda, 6,1

    In totale 51 terremoti di intensità rilevante riportati dall' EMSC nell'arco di 24 ore.

    22/02/11

    1)ore 00,04 Sud della Nuova Zelanda, 5,5
    2)ore 01,50 Sud della Nuova Zelanda, 5,6
    3)ore 02,10 Luzon, Filippine, 5,3
    4)ore 02,37 Loyalty Islands, 5,1
    5)ore 04,56 Ryukyu Islands, Giappone, 5,3
    6)ore 09,53 Honsu, Giappone, 5,0
    7)ore 14,09 volcano Islands, Giappone, 5,6

    In totale 65 terremoti di intensità rilevante riportati dall' EMSC nell'arco di 24 ore.

  • #65

    Ilaria (giovedì, 24 febbraio 2011 01:05)

    Grazie. Io sto organizzando la partenza. Non si sa mai.Ma prima di maggio ci si potrebbe preoccupare vicino roma? Noi partiamo proprio intorno all'8 maggio.
    Prima non ci riusciamo. ma non farlo del tutto mi sembra stupido.Perchè rischiare se tutto sembra così attendibile e premonibile? che ci costa?

  • #66

    Ansiosa (venerdì, 25 febbraio 2011 11:28)

    Io anche credo di partire prima dell'11 maggio.....Ma dove possiamo stare sicuri? Basta arrivare in Romagna secondo voi?

  • #67

    RetiredAFB (venerdì, 25 febbraio 2011 17:39)

    AS was right...

  • #68

    Paolo (lunedì, 28 febbraio 2011 13:04)

    Secondo le leggi della fisica anche la struttura alare di un calabrone (della famiglia delle api e non della famiglia delle vespe) non potrebbe volare, poichè studiato appllicando le leggi della dinamica del volo standard.
    Ma poichè il calabrone esegue dei movimenti del tutto diversi da quelli di qualsiasi insetto e volatile ha pertanto sconvolto il mondo scentifico.

    Di coseguenza la Terra è un elemento che per sua natura è molto instabile,
    ha un nucleo ferroso, molte roccie hanno particolarità magnetiche, allora non vedo perchè intervento di forze esterne non possa modificare l'assetto geologico del nostro pianeta.

    Quindi svegliatevi!!!
    Sperimentate e mettete in atto le vostre idee e non lasciatevi piegare dalla volotà di chi dice il contrario, per il semplice fatto che è uno scienziato o un ricercatore.

    Quanti hanno inventato cose che a pochi dava fastidio che potessero far parte dell'Umanità... Ricordate Nicola Tesla, è uno di questi!

    Quanti ce ne sono stati, quanti ci sono, quanti ce ne saranno!!!
    Quindi Credete in quello che fate!!!
    L'umanità siamo anche noi.

  • #69

    *IraTenax* (martedì, 01 marzo 2011 22:22)

    ArSt,
    terremoti di quell'intensità ci sono fequentemente e in tutto il globo.
    seguo spesso l'ingv etc... non so, ma non mi sembrano grandi rivelazioni. E spero di non sbagliarmi.

  • #70

    Rob (mercoledì, 02 marzo 2011 00:47)

    Che dite? Conviene cominciare a mettere da parte un po' di cibo in scatola e
    qualche tanica d'acqua?

  • #71

    Jack (sabato, 05 marzo 2011 12:50)

    Ragazzi ma veramente ci crediamo a questa cosa? Cerco di mantenere la mente aperta il più possibile e personalmente eviterò Roma in quel periodo perchè non si sa mai :D! Ma questo signore per poter spiegare la sua teoria è andato a creare non uno, ma ben 4 corpi celesti supermassicci oltre Nettuno! Ora volendo credere a Nibiru e alla presenza di UN corpo celeste non ancora rilevato, anche se improbabile non credo sia impossibile, ma qui si parla di ben 4 corpi celesti!! Non vi sembra una forzatua un pò eccessiva? :/

  • #72

    giovanni (martedì, 08 marzo 2011 17:40)

    Non so se sia vero tutto ciò che viene detto tramite scienziati o no,ma una cosa me la chiedo,perché non viene fatta una campagna informativa su come comportarsi in caso di terremoto o qualsiasi disastro ambientale e geologico?? credo che si Più costruttivo,invece di diffondere paure.e come gli scettici esistono persone che basta poco per spaventarle.

  • #73

    Isidoro (mercoledì, 09 marzo 2011 12:21)

    Io parlando sul serio a maggio vado a Firenze ....non vorrei che questo tizio ci prenda sul serio..visto l'inettitudine della giunta alemanno che gode con i terremoti (anemone docet) sicuramente non avvertirebbero nessuno

  • #74

    Lidia (venerdì, 11 marzo 2011 14:16)

    due mesi.... se succede con la stessa intensità del giappone siamo fottuti.
    AUGURI

  • #75

    vetrelli (venerdì, 11 marzo 2011 14:28)

    e il terremoto di oggi in japan non lo ha previsto nessuno????

  • #76

    *IraTenax* (venerdì, 11 marzo 2011 22:55)

    quoto la domanda di vetrelli
    il terremoto di oggi in japan non lo ha previsto nessuno????

  • #77

    Paolo (sabato, 12 marzo 2011 12:10)

    Bendandi è morto e quindi nessuno ci ha pensato...

  • #78

    RetiredAFB (sabato, 12 marzo 2011 14:51)

    E se invece il terremoto non si fosse potuto prevedere...perchè non naturale...ma causato da HAARP..?
    Solite cazzate,vero?Solite coincidenze,vero?E alla fine anche questo è successo il giorno 11...

  • #79

    Gino (sabato, 12 marzo 2011 17:14)

    Personalmente non credo che i terremoti siano prevedibili, ma se accadesse sarebbe una cosa apocalittica perchè molti edifici e infrastrutture italiane non sono costruite in modo anti-sismico.

  • #80

    pinomartellotti (sabato, 12 marzo 2011 18:35)

    non vi sembra che ci siano troppe coincidenze didati e situazioni?

  • #81

    rombo4d (sabato, 12 marzo 2011 19:11)

    E che ne dite di Nostradamus??
    IX.83 Il sole al ventesimo grado del Toro tremerà,
    Il grande TEATRO RIPIENO rovinerà,(Colosseo)

    Il 20 grado del Toro = 11 maggio
    20+11 2011 ????

  • #82

    alien (domenica, 13 marzo 2011 10:23)

    il terremoto ci sarà a maggio all'aquila l'epicentro è lì ma qualche giorno dopo

  • #83

    Lorenzo (domenica, 13 marzo 2011 10:44)

    ... giusto perchè l'asse terrestre s'è spostato di 10 cm ...

  • #84

    Lorenzo (domenica, 13 marzo 2011 11:25)

    @Paolo:
    Non credo si possano fare similitudini tra il volo di un calabrone e quello di un aereo: Prima di tutto, l'aereo ha le ali fisse, al massimo aumenta o diminuisce la portanza grazie ai flaps. L'elicottero, invece, ha pale orientabili come il calabrone. Il calabrone vola sbattendole a velocità notevole ed inclinandole pure. L'elicottero ha bisogno di un rotore di coda per eliminare l'effetto giroscopico prodotto dalla rotazione delle pale ed il calabrone non ne fa uso, grazie all'effetto coordinato delle ali di cui è provvisto da entrambi i lati. Inoltre, l'addome bascula e non è cosa da poco, perchè fa cambiare la posizione del baricentro. Quando ti punge abbassando l'addome, sta tranquillo che la portanza è talmente ridotta da farlo cadere: non è in grado di pungerti in volo, per questo si deve appoggiare con le zampe.
    Per quanto riguarda i continenenti (non gli incontineneti) bisogna considerare la Terra come una trottola: Essa gira intorno al suo asse e rimane in piedi fino a quando la forza centrifuga dovuta alla rotazione contrasta ed eguaglia quella centripeta dovuta alla gravità: A causa degli attriti prodotti sul perno ed in parte dovute alle microincrespature della superficie con l'aria, la rotazione cede progressivamente a favore della gravità e la trottola cade a terra.
    Poichè la massa d'acqua e quella delle terre emerse non sono egualmente ripartite sulla sua superficie, l'asse della Terra oscilla, come oscilla la trottola quando sta per cadere. L'equilibrio delle forze di rotazione e di attrazione nel sistema planetario in cui essa è inclusa, fa si che la Terra continui a girare intorno al suo asse percorrendo la sua orbita ellittica che è in stretta correlazione con la massa del pianeta e con la posizione che ricopre rispetto al Sole. Se gli equilibri sono rispettati, cioè se non intervengono forze esterne a turbarne l'inerzia (che è la tendenza di un corpo a rimenere in stato di quiete), tutto il sistema è perfettamente stabile.
    Nikola Tesla fu un grande sperimentatore dotato di arguzia e grande intuito, votato al bene comune: Le sue scoperte, però, avevano bisogno di essere messe in pratica e per questo necessitavano di fondi: Se sei ricco di tuo, tanto meglio, ma se chi ti finanzia non ottiene un tornaconto sostanziale che sia maggiore in guadagno di quanto non lo sia nelle spese, allora sei destinato a rimanere un sognatore. Nikola, da grande scienziato, pensava solo ad ottenere fondi per mettere in pratica le sue intuizioni a favore dell'umanità ottenendo energia a titolo gratuito sfruttando quella messa a disposzione dal pianeta Terra che, tra l'altro, è un bene comune.

  • #85

    Lorenzo (domenica, 13 marzo 2011 11:30)

    ps: a proposito delle microincrespature ... Fate girare molto velocemente la trottola e produrrà un rumore caratteristico: ebbene, questo è il rumore dovuto alla rotazione nell'aria che via via viene meno a causa dell'attrito.

  • #86

    Edoardo (lunedì, 14 marzo 2011 12:37)

    tutte cavolate..continuo a vivere felice e spensierato nella mia bella Roma

  • #87

    sabry (lunedì, 14 marzo 2011 15:07)

    Giusto per guardarmi intorno, ho sbirciato in vari siti e ho trovato questo
    http://castelli.romatoday.it/terremoto-castelli-romani-5-maggio-2010.html
    che parla di un ipotetico terremoto ai castelli romani previsto per un periodo che andava dal 5 al 15 maggio 2010....bè c'è stato il panico ai castelli, uffici e scuole chiuse e telefonate agli organi di competenza per avere ulteriori chiarimenti in merito! Alla fine, fortunatamente, non c'è stato niente e adesso a distanza di un anno la storia si ripete. C'è da domandarsi quindi, quanto realmente bisogna preoccuparsi o rassegnarsi all'idea che purtroppo di deficenti sul web ce ne sono a migliaia! Cmq speriamo che per quella data ci sia bel tempo, almeno ce ne andiamo in montagna per una scampagnta! :))

  • #88

    Lorenzo (lunedì, 14 marzo 2011 17:21)

    Cosa non si farebbe per marinare la scuola !!!
    Che tempi quelli ;-)

  • #89

    enzo (lunedì, 14 marzo 2011)

    In questo preciso momento nel quale ci chiediamo se tutto questo potrebbe sconvolgere le nostre vite, in molte parti dell'universo si stanno verificando cataclismi planetari, scontri fra galassie li dove la vita può essersi presentata come da noi. Scontri fra pianeti sbalzati fuori dalla loro orbite e noi ci meravigliamo di quello che ci succede!!!!.E'logico che siamo destinati a scomparire prima o dopo e chissà cosa ci riserva la sorte.La terra vivrà ancora a lungo poichè questi sconvolgimenti planetari non avvengono da un giorno all'altro e poi i catastrofisti ci godono quandi in Giappone avviene una catastrofe.

  • #90

    Lorenzo (lunedì, 14 marzo 2011 21:11)

    Quanta gente con indirizzi e-mail !!
    Ma non avete paura che v'intasino la casella ?

  • #91

    vanna (mercoledì, 16 marzo 2011 16:30)

    ci sarà un terremoto a roma nei prossimi giorni ..

  • #92

    *IraTenax* (mercoledì, 16 marzo 2011 22:43)

    vanna, per fare certe affermazioni dovresti portare delle prove concrete, ce le hai?

  • #93

    vanna (giovedì, 17 marzo 2011 07:58)

    è solo aspettando che si avranno le risposte

  • #94

    *IraTenax* (giovedì, 17 marzo 2011 10:28)

    allora vanna,
    se hai qualcosa da dire la dici e basta. non puoi tirare la pietra e nascondere la mano. Il tuo è un comportamento che quasi potrebbe essere denunciato per procurato allarme. Inoltre dicendo "ci sarà nei prossimi giorni", fai un'affermazione un pò vaga. Nei prossdimi giorni potrebbe significare oggi o tra un mese o chissà quando. Per favore lascia stare e fatti un giro per le strade festeggiando questo giorno importante che deve ricordare a tutti cosa abbiamo costruito e quanto dobbiamo fare per continuare a costruire ancora una nazione che pochi stolti (destra lega, sinistra comunisti) vogliono divisa e senza identità.

  • #95

    beatrice (giovedì, 17 marzo 2011 18:31)

    MA QUiNDi è VERO OPPURE NO?!
    POTREBBE VERiFiCARSi'!?!
    PRECiSAMENTE iN QUEi GiORNi'?! :DD

  • #96

    Veronica (giovedì, 17 marzo 2011 19:54)

    Io sto nel panico.
    Abito vicino Roma!
    E solo per precisare, in questo articolo non c'è scritto esattamente tutto.
    Mi sono informata. E' improbabile che l'epicentro del terremoto sia Roma! Non è zona sismica. Ci sono zone sismiche vicino. Per esempio, più vicino ci sono i Castelli Romani. Sebbene come Albano Laziale e altri paesi vicino. Devasterà comunque tutte le zone vicine!
    Spero vivamente che per almeno una volta Bendandi si sbagli!

  • #97

    antigravity (venerdì, 18 marzo 2011 17:15)

    il terremoto è in funzione dell energia associata al nucleo deso del pianeta terra esso non è "pronosticabile " poichè simo noi umani che possiamo dare on le nostre forme pensiero una inversione delle tendenze sopratutto vivendo il presente come qui si vede nel video http://www.youtube.com/watch?v=OO0_97ASoTQ

  • #98

    Sbandandi (domenica, 20 marzo 2011 13:49)

    1) Questo sig. Bendandi non ha lasciato scritto da nessuna parte che il terremoto sarà a Roma.
    2) Tutti a vedere quante sono le profezie avverate, ma quante sono invece quelle NON avverate? L'ultima catastrofe del Giappone l'aveva prevista?? Non mi pare. Come quando ci si concentra su tutti gli eventi catastrofici avvenuti l'11 di qualche mese, dimenticandosi le molte maggiori catastrofi avvenute in giorni diversi.
    3) Io sono di Roma, vivo qui e qui rimarrò qualunque cosa dovesse succedere. Il vero comportamento criminale è quello di non aver costruito praticamente NULLA, in Italia, con tecnologia anti-sismica. I palazzinari continuano a edificare interi quartieri a risparmio, facendo pagare centinaia di migliaia di euro un appartamento che ne vale molti, molti meno, qualitativamente troppo scadente; altro che sisma. I soliti noti hanno costruito, ad esempio, alle porte di Roma una serie di orribili palazzi e palazzetti talmente mal fatti che è sufficiente un po' di pioggia per far rovinare l'intonaco. E questa sarebbe la cultura della prevenzione? Vergogna!

  • #99

    Raul bravo (lunedì, 21 marzo 2011 14:45)

    il pericolo non è terremoto ma il cemento che in realtà è sabbia impastata. Se una costruzione è fatta male anche un sisma del 5° grado può compromettere le fondamenta. In Italia nei territori antisismici bisogna portare il campione di calcestruzzo per fare la prova resistenza e sapete cosa fanno? pagano qualcuno perchè gli faccia gli stampi con cemento regolare e poi utilizzano quello che fa schifo.
    Sul fatto che i terremoti non si possono prevedere sono dubbioso, perchè per esempio dopo il giappone i tg dicevano che ci sarebbero state altre scosse? se non si possono prevedere le scosse non si capisce perchè davano gli allarmi e il bollettino dei tremori della giornata

  • #100

    Paolo (martedì, 22 marzo 2011 22:12)

    Trema roma...arriva il terremoto

  • #101

    sabina (venerdì, 25 marzo 2011 12:38)

    credo che sia difficile prevedere eventi così catasrofici con così tanto anticipo!
    il signor Bendanti era sicuramente una persona seria ,ma l'uso che si fa di queste informazioni è delirante!
    speriamo che la nostra capitale non crolli ne l'11 maggio2011 ne dopo...
    chi vivrà vedrà...

  • #102

    nadia (mercoledì, 30 marzo 2011 12:10)

    Sabato 25 marzo per scherzo e gioco mi è stato inviato un sms quei soliti mess che se non mandi a otto persone non ti arriverà la grossa cospiqua somma di denaro...ma la cosa interessante è il testo del mess. in pratica fa riferimento proprio al numero 11 e 111 infatti se tutti quanti sommiamo le nostre ultime cifre dell'anno di nascita nel mio caso 76 con gli anni che compiremo quest'anno 35 nel mio caso indovinate un pò 76+35=111 ma non solo per me per tutti un altro esempio? mio padre e del 37 e quest'anno compie 74 quindi 37+74=111 !!!! provateci anche voi ma anche con i piccolini mia nipote è nata nel 2006 e quest'anno compie 5 anni e 6+5=11 sempre 11 o 111 per TUTTI.Chi mi sa dare una spiegazione?? E prima è mai avvenuta una cosa del genere???

  • #103

    moca (mercoledì, 30 marzo 2011 16:15)

    ho letto di recente su un sito che nelle carte di Bendandi vi era anche la data dell'11 marzo e del 24 marzo ( terremoto in Birmania) , riferite tutte all'anno 2011. Sono una serie di numeri , non si sa bene cosa significhino, ma le prime sono sicuramente data e mese.
    Vi erano poi altre date precedenti , ma non seguenti.
    Il tutto so che lo sta riprendendo Giuliani, il ricercatore dell'aquila e avrebbe detto che in realtà la data dell'11 maggio sarebbe sbagliata.
    Io penso che qualcosa di vero ci sia, forse data anche la particolare posizione dei pianeti, ma sulla certezza della data ho dubbi.

  • #104

    alex (giovedì, 31 marzo 2011 12:14)

    Io spero ke sia solo un falso allarmismo, quello ke mi preoccupa di più é ke la scuola di mia figlia ha rimandato una gita prevista per l'11 Maggio per terremoto!!! E la maestra ha fatto scrivere questo avviso a dei bambini di terza elementare!!! Mia figlia questa notte non ha dormito ed io sono sconcertata!! ditemi voi se non sia più giusto magari prepararli con qualche esercitazione in caso di e non impaurirli!

  • #105

    moca (giovedì, 31 marzo 2011 17:25)

    Ciao Alex, fammi capire meglio: la scuola di tua figlia sarebbe dovuta venire a Roma e non vengono più per il terremoto? Questo mi sembra assurdo! Non è certa la data, non è certo il luogo, alcuni parlano persino di zone più vaste nel centro meridione.....
    Io sono anche d'accordo ad evitare Roma, ma a questo punto se si dovesse prendere una posizione del genere deve essere fatto per un periodo più lungo. Farlo solo per quel giorno è inutile.
    Bisognerebbe aggiornarsi ogni giorno di come vanno le cose, tanto qualcosa trapelerà, più ci avviciniamo al periodo.

  • #106

    alex (giovedì, 31 marzo 2011 19:46)

    Hai capito bene purtroppo e quando ho chiesto spiegazioni mi è stato detto che lo hanno dovuto fare perchè altrimenti parecchie mamme non avrebbero mandato i loro bambini e fino a quì posso capire ma non condividere, le reazioni di queste mamme un pò apprensive, ma se la maestra avesse avuto un minimo di buonsenso,l'avviso magari lo avrebbe dovuto mettere in busta chiusa in modo che i bambini non lo avrebbero letto! Non mi meraviglierei se domani mia figlia dovesse fare una ricerca su Nostradamus!!!! P.s tra le altre cose abito ad Ardea vicino a Torvaianica per cui starei più tranquilla a Roma che a casa mia aspettando un'onda anomala!!!

  • #107

    miki (giovedì, 31 marzo 2011 20:31)

    speriamo non succede niente a ROMA meglio che il tarremmoto viene in LIBANO

  • #108

    alex (giovedì, 31 marzo 2011 21:47)

    meglio ke non venga da nessuna parte!!!

  • #109

    Miriam (venerdì, 01 aprile 2011 18:09)

    moca a me pare responsabilissima come scelta. Se quelli della casa dello studente fossero scappati anzichè farsi rassicurare oggi sarebbero ancora vivi.

  • #110

    alex (venerdì, 01 aprile 2011 20:58)

    ciao Miriam, scusa se mi permetto di risponderti, probabilmente hai ragione ma è anche vero che se la struttura fosse stata costruita con materiale idoneo alla zona che comunque è da sempre a rischio sismico, si sarebbero potute salvare molte vite! Per quanto riguarda mia figlia,io contesto il fatto che la maestra avrebbe dovuto affrontare il problema con noi genitori senza creare paure a dei bambini!

  • #111

    Amenio (domenica, 03 aprile 2011 10:28)

    Complimenti ad AS per l'esattezza della sua previsione, visto il disastro in Giappone dell'11 marzo:
    "Secondo i miei calcoli tra il 20 e il 25 Febbraio 2011 dovrebbero esserci uno o più terremoti abbastanza forti (magnitudo >5) in tutto il globo.
    Tra il 15 e il 20 Aprile 2011 ancora uno o più terremoti abbastanza forti (magnitudo>5) in tutto il globo."

  • #112

    moca (lunedì, 04 aprile 2011 11:35)

    Ragazzi, vi è stato un terremoto in indonesia ieri sera tardi, avete visto?
    Altra cosa: qualcuno sa dirmi novità recenti sul vulcano marsili? Per chi non lo sapesse è un vulcano sottomarino che si trova tra salerno e le eolie a 150 km dalla costa. E' attivo e dicono che le pareti sono fragili, la camera interna piena di magma formatosi proprio questi ultimi anni. Come al solito in Italia non si ghanno fondi sufficienti per monitorarlo come i vulcani in superficie e costerebbe troppo mettere tutte le apparecchiature idonee sotto al mare.
    Qualcuno di buon senso vorra intervenire o no?

  • #113

    Il moderatore (lunedì, 04 aprile 2011 22:12)

    State tranquilli e continuate a dormire profondamente.
    Cosa sono tutte queste "chiacchire da camerire" ?
    Vorrei solo sapere a quale titolo costoro danno fiato a strumenti senza conoscere il significato di una sola nota. E' facile giocare con i più deboli senza sapere quali veri danni gli si possono causare !

  • #114

    antonello (giovedì, 07 aprile 2011 16:22)

    e se l 11 maggio 2011 ci fosse il terremoto previsto????????????PANICO O RAGIONEVOLEZZA...............sapendo come è l essere umano credo nel panico

  • #115

    State fuori!! (venerdì, 08 aprile 2011 00:56)

    Persone come Nadia #102 dovrebbero essere messe al rogo...è incredibile l'idiozia che c'è nel 2011...oddio ho detto 2011..aiuto!!

  • #116

    Roberto (martedì, 26 aprile 2011 00:37)

    Non so che pensare....il fatto che Giuliani dica che l'11 maggio sia sbagliato....allora quando ci sarebbe?e cè qualche sito in cui si puo tener d'occhio l'andamento della terra????

  • #117

    *IraTenax* (martedì, 26 aprile 2011 18:04)

    http://cnt.rm.ingv.it/earthquakes_list.php

  • #118

    Lulu (giovedì, 28 aprile 2011 22:58)

    Io in quei giorni sarò Roma per lavoro. Non mi sono rifiutata, perchè non credo succederà nulla. E se anche succedesse, vuol dire che era il mio momento.

  • #119

    daniele (mercoledì, 04 maggio 2011 14:04)

    ma la morte vuole l'occasione

  • #120

    *IraTenax* (mercoledì, 04 maggio 2011 17:22)

    10 GIORNI ALLA CATASTROFE... :D MA DAI!

  • #121

    *IraTenax* (domenica, 08 maggio 2011 17:27)

    Allora, a 2 giorni dalla data indiziata torna voyager con la nuova serie.
    La prima puntata sarà incentrata proprio sull'argomento "terremoto di roma dell' 11 maggio 2011" in cui Giacobbo tenterà di spiegare perchè non bisogna aver paura di questa data e del perchè si sia creata tale convinzione e paura nella gente.
    In linea generale la storia è questa:
    in seguito alla puntata di Voyager in cui si parlò di Bendandi e della sua presunta capacità di prevedere i terremoti e in cui mai fu menzionata Roma nelle previsioni di Bendandi e nella trasmissione, il giorno successivo apparve su internet in qualche social forum la notizia di una previsione di bendandi per la data dell'11 maggio 2011... da lì il tam tam e l'esaltazione di una burla di qualcuno che si è divertito a diffondere il panico e che ora rischia anche di essere denunciato per procurato allarme... io sarò in prima fila! E voi?

  • #122

    moca (lunedì, 09 maggio 2011 09:22)

    Questo Giacobbo avrebbe potuto pensarci anche prima invece di aspettare due giorni prima. Forse avrebbe creato un po' più di tranquillità.

  • #123

    Alessia (lunedì, 09 maggio 2011 17:20)

    Se fosse vero l'arrivo di un terremoto speriamo abbia epicentro
    a Montecitorio... :)

  • #124

    francy (lunedì, 09 maggio 2011 22:31)

    io ho paura , se fosse vero , ci pensate che catastrofo . meglio prevenire che curare

  • #125

    Roberto (mercoledì, 11 maggio 2011 11:47)

    BENDANDI NUN TE TEMO!!!!

  • #126

    michele (mercoledì, 11 maggio 2011)

    questo terremoto arrivara' fino in campania?

  • #127

    Daniele Cataldi (lunedì, 13 giugno 2011 20:33)

    Vedete le nostre ricerche sui precursori sismici, abbiamo i primi riconoscimenti scientifici... non si tratta di balle, ma di dati strumentali. I precursori sismici esistono e sono fenomeni registrabili, visitate il nostro sito e vedete il Radio Emissions Project, compresi i vari archivi 2011 e i tracciati delle variazioni elettromagnetiche corrispondenti ad eventi sismici di vario grado. Saluti!

  • #128

    LOURDES (martedì, 28 giugno 2011 19:48)

    DIO puo' mandare i terremoti ovunque vuole e in qualsiasi momento anche
    in posti che LA SCENZA UMANA DICE CHE NON DEVONO CAPITARE.
    dobbiamo solo aspettare e stare in guardia . IL MONDO E'
    immerso NEL PECCATO e DIO INTEDE TRASFORMARE COMPLETAMENTE QUESTO PIANETA.
    SI RITORNERA' ALLA PRIMA UMANITA'. lourdes L'ARCANGELO della divina giustizia .

  • #129

    axn (lunedì, 05 dicembre 2011 08:37)

    secondo alcuni calcoli un terremoto potrebbe esserci intorno al 10 dicembre 2011, in iran o in california-peru'. Speriamo sia un calcolo parziale o che, non ci siano danni.

  • #130

    Zebanov (mercoledì, 13 novembre 2013)

    ...e poi com'è andata a finire?