2012, poco più di due anni alla fine dei tempi?

Mancano solo due anni al 21 dicembre 2012, la data dell'apocalisse più popolare di tutti i tempi, frutto di una fortunata coincidenza tra interessi commerciali, verità nascoste e una buona dose di esoterismo fantascientifico. Il ciclo completo del calendario Maya copre la bellezza di circa 5125 anni, alla fine dei quali, secondo le loro testimonianze, si scatenerebbero catastrofi e disastri naturali. Tenendo conto che l’ultima era da loro presa in considerazione è iniziata l’11 agosto del 3114 a. C., il termine dovrebbe cadere proprio nella data prima citata. Ed ecco da cosa è partita l'isteria collettiva.

Una sorta di Codice da Vinci declinato in grande, che sfrutta credenze popolari, fondamenti scientifici e alcune imprecisioni. Eppure se guardiamo bene l'andamento di questi ultimi anni dal punto di vista climatico, e degli eventi storici alcuni segnali potrebbero farci credere che la data della fine dei tempi nel 2012 non sia poi così lontana dal realizzarsiVediamo perchè.

Il calendario Maya, uno dei calendari più complessi di tutto il mondo e in base al quale si specula sulla fine del mondo nel 2012, è costituito dalla convergenza di tre differenti calendari ed è infatti iconograficamente rappresentato da tre cerchi concentrici. Ad ogni cerchio corrisponde infatti un calendario.

I tre calendari utilizzati dai Maya sono il Tzolkin ossia il calendario religioso, l'Haab ossia il calendario civile e il Lungo computo che ci interessa particolarmente.

 

Il lungo computo è un sistema nato per conteggiare il ciclo della storia nella sua interezza. I calendari Tzolkin e quello Haab non prendono in considerazione gli anni ma solo ed esclusivamente i giorni. Era necessario quindi che vi fosse un terzo calendario, il lungo computo appunto, attraverso il quale fosse possibile calcolare anche lo scorrere degli anni. Ogni ciclo del lungo computo viene fatto corrispondere nella cultura Maya ad un’era del mondo. I Maya hanno calcolato che esattamente ogni 52 anni le date dei calendari Tzolkin e Haab coincidono e che questa coincidenza avviene proprio al termine di ogni ciclo del lungo computo.

Il calendario Maya risulta quindi non solo molto complesso ma anche di una precisione matematica che potremmo definire strabiliante.

Proviamo allora ad analizzare gli aspetti che secondo alcuni costituiscono degli indizi alla probabile fine del mondo, tralasciando invece gli indizi contrari che abbiamo già affrontato in altri articoli.

Partiamo dalle notizie di questi giorni che molti hanno legato al 2012. Gli esperti della Nasa hanno messo in guardia: nel 2013 ci sarà un black out globale dei sistemi di telecomunicazione satellitare. E la colpa sarà di un'eruzione solare che provocherà una tempesta magnetica in grado di mandare in tilt i sistemi di localizzazione legati al Gps, i servizi finanziari, il trasporto aereo, le comunicazioni radio militari. L'eruzione coincide con una intensificazione dell'energia solare L’allarme è arrivato da un summit di scienziati riunito a Washington per analizzare, sulla base di un rapporto della National Academy of Sciences, gli effetti dell’"apocalisse magnetica" prevista tra un paio d'anni. La mega-eruzione solare, fenomeno scientificamente conosciuto come brillamento solare o stellare, coinciderà con una fase di intensificazione dell’energia solare che si verifica ogni 11 anni. Secondo gli esperti statunitensi, la tempesta magnetica avrà una potenza pari a 100 bombe ad idrogeno, e potrebbe riportare la nostra tecnologia al medioevo.

Il secondo aspetto che viene sempre citato è l'inversione dei poli magnetici. Da alcuni anni nel nostro sistema solare si manifesta una strana, potente e crescente "manifestazione" energetica, che potrebbe essere  legata alle sconvolgenti profezie sul 2012 che giustificherebbe “da sola” il rallentamento del moto di rotazione della terra, l’indebolimento del suo campo magnetico, l’assottigliamento dello strato di ozono. Tale misterioso fenomeno sarebbe alla base del recente incremento dei fenomeni sismici, degli squilibri climatici e, ultimo ma non meno importante, giustificherebbe il riscaldamento che sta interessando tutto il nostro sistema solare, terra compresa! Il noto geofisico russo Alexei Dmitriev è certo che l’intero sistema solare è entrato in una “area di plasma magnetizzato” da lui ribattezzata “Cintura Fotonica”. Lo testimonierebbe l’accrescimento di 10 volte del plasma interstellare nell’eliosfera ed il fatto che da circa 30 anni un numero sempre crescente di particelle di luce ( i fotoni )  ha improvisamente fatto la sua comparsa nell’atmosfera terrestre. Particelle “di luce”, guardacaso, stranamente simili a quelle che dovrebbero inondare la  Terra secondo una antica profezia Maya e che dovrebbero e potrebbero aiutare il genere umano a compiere, finalmente, un poderoso salto evoluzionistico.

Altro aspetto i cambiamenti climatici e le stragi naturali che si stanno verificando con sempre maggior frequenza. Renucio Boscolo, un esperto di Nostradamus, avverte che da una quartina del profeta si evincerebbe che i terremoti che stanno distruggendoo il pianeta sono collegati con eruzione del vulcano islandese avvenuta qualche mese fa e che, anche noi italiani, dobbiamo preoccuparci. La quartina "rivelatrice", spiega Boscolo, sarebbe la 43esima della II Centuria: "Durante l'apparizione di una stella, i tre leader saranno fatti nemici tra di loro, sarà colpita la terra della pace (Pacifico) con costante agitazione fisica di tutto il pianeta, Po e Tevere e il serpente sul bordo messo".


Ci sono poi una serie di segnali che vengono identificati dai fautori del complotto come un chiaro segno della fine dei tempi, tra questi citiamo l'apertura degli archivi segreti mondiali in materia di ufo, gli esperimenti del CERN sul bosone di Higgs, e la scoperta di un numero sempre maggiore di esopianeti, tra i quali un giorno non troppo lontano dovrebbe essere trovato Nibiru, il decimo pianeta.

Avete trovato questa serie di indizi forzati e senza correlazione fra loro? Probabilmente avete ragione, nessuno vuole trovare per forza un senso a quello che è accaduto e legare fra loro eventi diversi. Ma questi sono i principali eventi che i sostenitori della fine del mondo usano nei loro discorsi, ed era giusto metterli assieme. Il senso di tutto questo può essere un grosso minestrone senza fondamento scientifico o una trama che da per risultato la fine del mondo. In fondo molte volte la scienza ha sbagliato le proprie previsioni. Sull'origine dell'universo, sulla materia oscura, perfino sulle pandemie, prevedendo disastri poi mai avvenuti. Vi ho risparmiato gli asteroidi che puntano dritti verso di noi, perchè datati 2028 e 2036. Se i Maya avevano ragione, per quella data i grossi massi spaziali troveranno solo un pianeta già morto.

Scrivi commento

Commenti: 5
  • #1

    michelangelo (venerdì, 01 ottobre 2010 18:46)

    Mha... io non credo a nessuna parola scritta sul 2012 per un semplice motivo non hanno fondamento scientifico. Mentre la nasa fornisce prove per l'attività del sole, il calendario maya per quanto valido non ha trovato nessun riscontro con prove vere. La favoletta dell'inversione dei poli è r i d i c o l a, il vulcano islandese non centra nulla e il pianeta nibiru non esiste. Parere personale...sarei felice di cambiare idea se mi dimostrate qualcosa con prove reali e non chiacchere

  • #2

    Nicklespaul (sabato, 02 ottobre 2010 00:04)

    Sicuro che saresti così tanto felice di cambiare idea?

  • #3

    Maurizio (sabato, 02 ottobre 2010 09:41)

    Michelangelo, L'inversione dei poli ha fondamenti scientifici, basta leggere i giornali di settore, tipo Le Scienze, ecc. ecc.

  • #4

    ligabue (sabato, 02 ottobre 2010 21:05)

    Che or'è, scusa ma che or'è
    Che non lo posso perdere l'ultimo spettacolo
    Fine del Mondo in Mondovisione, diretta da San Pietro per l'occasione
    La borsa sale, i maroni no, Ferri batte il record di autogol
    Le liste del Giudizio Universale saranno trasmesse dai telegiornali
    A reti unificate e poi sulla pagina 666
    Prima però su Canale 9 ci sarà il terzo Festival del dolore
    Con la finale dei casi umani meno meno umani che mai
    I puttanieri ci diano dentro, che là di là niente ciccia, niente
    Niente ma tu giri più leggero, bruciando le tue scorte di preservativi
    Fiorin fiorello, l'amore è bello se ci sei tu
    A che ora è la fine del Mondo? che rete è?
    Destra, sinistra, su, giù, centro, fine del Mondo con palle in giramento
    Che chi è fuori è fuori e chi è dentro è dentro, e fuori TV non sei niente
    Ultimo appello per i merdaioli, finitevi la merce che di là non funziona
    Altro girone, altro regalo, niente caramelle per i leccaculo
    OK, il girone è giusto, OK!
    A che ora è la fine del Mondo?
    A che ora è la fine del Mondo, che rete è? Che ora è? Che rete è? Che ora è?
    Forse là di là mancherà qualcosa: casa, chiesa, tele e cosa?
    Serial killers, serial politici, morti in diretta, i migliori casi clinici
    Cazzi vostri in onda, OK!
    A che ora è la fine del Mondo?

  • #5

    JURM Ben ISman - Giovanni Ioannoni (domenica, 30 ottobre 2011 01:02)


    Vedete, il credere o non credere alla probabilità largamente diffusa nel Mondo sulla prossima venuta della fine del Mondo ( “ dei nostri Tempi “ ) per tutti o quasi per tutti, non è detto che sia in assoluto la cosa in se.

    In ultima analisi, il punto, non è tanto per come sia predisposta la cosa nella nostra individuale mente cervello spirito e pensiero comunque sia, essa risponderà alla volontà DELL’IDDIO L'UNICO NOSTRO SIGNORE.

    Sia fatta la sua volontà, rimettiamoci e affidiamoci a GESU' CRISTO e alla Santissima Vergine Maria Madre di NOSTER PATER DEUS.

    NOI SIAMO A LORO CURA E PROTEZIONE , A PROTEZIONE E A LORO CURA NOI SIAMO!!!!


    Fratelli Figli di DIO DELL’ALTISSIMO, Cibiamoci per bene ( simbolicamente ) del Santo Cibo in noi e Santifichiamo il dono che riverseremo ogni attimo al nostro Amato Prossimo.

    LA FEDE NEL SIGNORE CI SALVERA’ !

    In fede,

    JURM Ben ISman – Giovanni Ioannoni



    Noi Figli di DIO L'ALTISSIMO siamo il frutto del nostro Unico Creatore, appunto L'IDDIO UNO L'ONNIPOTENTE, probabilmente avremo sì subito ingerenze manipolative di ingegnerie genetiche improprie sacrileghe esterne al nostro Mondo, vuoi di superfice che di introterra e esterne anche alla nostra atmosfera sia Terrestre che extraterrestre planetaria a noi Umani.

    Essi , “ gli dei “ siano rigettati definitivamente nello sprofondo del mare dei cieli.
    Azioni pianificate indebitamente ai nostri danni, dettate dai così detti “ dei “ sacrileghi, che continuano imperterriti nella loro devastante ingerenza manipolativa sull’Umanità ignara.
    Essi, gli dei ne subiranno inevitabilmente le conseguenze a motivo della loro sacrilega ingerenza.
    Essi, “ gli dei “ siano rigettati definitivamente nello sprofondo del mare dei cieli, da adesso in
    questo tempo non si potrà più sostenere di non essere a conoscenza della cosa, da adesso in
    questo tempo siamo messi inevitabilmente di fronte a noi stessi.

    =============================================

    Con la presente Creazione del Nuovo Sogno rapportato al tempo di oggi dal nostro Unico Creatore L’Iddio Uno, espresso al suo umile tramite-strumento avviene il Nuovo Sogno, ma il Mondo degli Umani non se ne avvede o fa finta di non volersene avvedere.

    Importante sarà, che lo viva in se tra gli Umani, con nel CUORE IL NOSTRO UNICO CREATORE L’IDDIO UNO L’ONNIPOTENTE NOSTRO SIGNORE JESUS CRISTUS.

    JURM Ben ISman – Giovanni Ioannoni



    Giovanni, non era il discepolo che Gesù amava ?

    Giovanni , annunciò il Figlio dell’Uomo e l’ultimo Giovanni
    scrisse l’adempimento.

    L’Amore di DIO è rimasto ancora in me, per Grazia ricevuta
    e per Disegno Divino.

    Pur consapevole di essere indegno e inadeguato All’immane
    Compito del Disegno Divino Affidatomi, mi rimetto nelle
    mani del Signore Gesù Cristo e della Santissima Vergine Maria
    Madre di DIO.

    Giovanni, sa di Essere a loro Cura e Protezione a loro cura e Protezione Giovanni, sa di Essere.

    PREPARIAMOCI A VIVERE IL NUOVO SOGNO DI DIO, NOSTRO UNICO CREATORE L’ETERNO, PRONTI AL NUOVO SOGNO RAPPORTATO ALL’OGGI PER NOI UMANI SUOI FIGLI DI DIO !

    JURM Ben ISman – Giovanni Ioannoni

    www.unionereligionijurm.com

    gijurm@libero.it