I militari hanno parlato: gli ufo volano nei nostri cieli dal 1948

Alla fine la conferenza stampa degli ex militari statunitensi sugli ufo c'è stata. E non ha deluso le aspettative. Come da noi anticipato già ieri, il capitano Salas ha ribadito: «L’aeronautica militare statunitense sta mentendo sulla sicurezza nazionale riguardo gli oggetti volanti non identificati, e noi possiamo provarlo».

Accanto a lui ha rincarato la dose un altro ex ufficiale, il colonnello in pensione Charles Halt, che ha affermato di aver visto un disco volante proiettare fasci di luce verso il basso nella base aerea RAF Bentwaters in Inghilterra, e di aver saputo che l'oggetto è poi sbarcato nella nella zona di stoccaggio delle armi nucleari. Ecco i dettagli.

Molti gli episodi raccontati durante la conferenza stampa. Primo fra tutti l'episodio accaduto 16 marzo 1967, quando il capitano Robert Salas si trovava a più di 60 metri sotto terra, mentre svolgeva un turno di 24 ore  monitorando un centro di lancio dotato di 10 missili nucleari Minuteman. Salas dice di essere stato coinvolto in un incidente nella Malmstrom Air Force Base in Montana, in cui un UFO avrebbe manomesso missili nucleari. Vi abbiamo ampiamente raccontato come si svolsero i fatti. Potete rileggere tutta la storia.

 

Ma sono emersi altri dettagli riguardanti altri avvenimenti: l'ex capitano Bruce Fenstermacher ad esempio, ha raccontato di aver visto volare nel 1976 una gigantesca astronave a forma di sigaro sulla base FE Warren nel Wyoming.  Sei anni prima, era successa la stessa cosa alla base inglese della RAF di Bentwater, vicino Ipswich, che custodiva perfino testate atomiche. In questo caso è l'ex colonnello Charlese Halt della RAF ha testimoniato di aver sentito con le proprie orecchie la radio militare lanciare l'allarme che una astronave aliena era atterrata nel cortile della base, proprio a fianco agli ordigni atomici.

Il ricercatore ed esperto di UFO Robert Hastings, autore del libro UFO and Nukes: extraordinary encounters at nuclear weapon sites e che ha moderato la conferenza stampa ha infine dichiarato che finora gli alieni si sono limitati a sorvegliare il nostro pianeta, limitandosi ogni tanto a farci qualche “scherzetto” (vedi le basi nucleari), ma non esclude che, a breve, non si manifestino in modo più visibile e deciso.

 

La riunione è stata ripresa da numerosi media di tutto il mondo e un'ampia sintesi è stata trasmessa dalla CNN. Uno speciale è andato in onda anche su FOXNews. Insomma si fa sul serio, nessun pazzo scatenato che grida all'ufo, ma una serie di illustri militari, con anni di esperienza alle spalle, che senza avere la spada di damocle del licenziamento ha deciso di vuotare il sacco. Verità che non si possono liquidare con un'alzata di spalle. Fatti certi con cui l'opinione pubblica e i governi del mondo dovranno prima o poi fare i conti.

 

L'ultima riflessione è sulla copertura mediatica delle televisioni italiane: non pervenute. Ancora una volta tolti i siti specializzati nessuno ha fatto sentire nella nostra penisola la voce dei cover up.

A casa nostra del resto i problemi sono altri.

Scrivi commento

Commenti: 16
  • #1

    TheUnidici (martedì, 28 settembre 2010 17:45)

    Il disinteresse dei media italiani lo avevo "pronosticato" qualche giorno fa..!!! A noi interessano le case di Montecarlo.......!!!

  • #2

    Nicklespaul (martedì, 28 settembre 2010 18:01)

    Forza ragazzi, che cavolo ce ne frega se ci invadono gli alieni, l'importante è che non levino il calcio e la De Filippi alla TV. Italiani, una manica di C.......I!!!!!!!!!!

  • #3

    Alfredo (martedì, 28 settembre 2010 18:18)

    Ma con Berlusconi che non sa se avrà la fiducia in parlamento a chi pensate possano interessare le storielle di alcuni vecchi militari in pensione...siamo alle solite purtroppo condivido il vostro pensiero!!!! Che delusione...

  • #4

    riccardo (martedì, 28 settembre 2010 19:14)

    Assurdo che nessuno dica niente qui, neanche studio aperto che di solito qualche fesseria la sparava. Siamo proprio dei provincialotti, ormai non contiamo un ficco secco nel mondo...solo veline..letterine...schedine...

  • #5

    MASSIMILIANO (martedì, 28 settembre 2010 20:39)

    NON SIAMO ANCORA PRONTI AD ACCETTARE GLI ALIENI SULLA NOSTRA TERRA.INFFATI NON OSTANTE LE TESTIMONIANZE CON I VIDEO SUL TG. LA GENTE NEMMENO CI CREDI AGLI ET. PERò SAREEI CONTENTO SE UNA RAZZA ALIENA VEREBBE IN PACE PER AIUTARCI SENZA VOLERE NIENTE IN CAMBIO.

  • #6

    Lorenzo (martedì, 28 settembre 2010 20:43)

    Io invece non leggo nulla di particolare: Forse voi siete troppo giovani, ma cio che si legge è cio che si vedeva alla televisione in un vecchio telefilm a puntate chiamato Blue Book dove, se non ricordo male, un gruppo (o forse uno solo, mah troppo tempo è passato, ero un ragazzino) di militari incaricati dal governo degli USA investigavano sul fenomeno degli avvistamenti ed il telefilm era una ricostruzione dei casi più eclatanti. Capite che se ne parla dal '45 ? La stessa solfa fritta e rifritta.
    Insomma, affinchè il mondo si renda conto che gli alieni esistono, è necessario che una delegazione di alieni decida di farci visita in via ufficiale con tutti i pezzi grossi di ogni paese ad attenderli e tutte le televisioni a filmare cio che accade: una unica trasmissione in mondovisione. Solo allora si crederà agli alieni perchè di sicuro andrà all'incontro anche chi ci ha sempre creduto per testimoniare che non è falso.

  • #7

    Sebastiano Forti (martedì, 28 settembre 2010 21:58)

    Lorenzo il punto non è se siano noti gli episodi è se hanno un'ufficialità o rimangono ufficiosi. Tutto il mondo sa di roswell ma se lo dicessero i servizi segreti capisci che qualcosa cambierebbe. Io ho 34 anni e di ufologia mi interesso da un decennio e se ripenso a come eravamo messi sono fiducioso. Ci sono aperture consistenti prima impensabili. Sono piccoli segnali che fanno ben sperare. Manca ancora la prova regina, ma arriverà anche quella.
    Il progeto majestic o il blue book rimangono dove sono, ma erano per gli appassionati, ora queste informazioni sono patrimonio del mondo intero e verrano diffuse nel mondo. E nessuno potrà dire che sono ipotesi e illazioni perchè ci sono 120 militari con una carriera immacolata che testimoniano quello che è successo

  • #8

    Lorenzo (martedì, 28 settembre 2010)

    Se i servizi segreti rendessero ufficiale la verità su Roswell, renderebbero vana la tutela da essi operata sulla segretezza delle informazioni che trattano: Loro NON te lo diranno mai, anzi, la loro specialità è quella di filtrare le informazioni e/o manipolarle per sviare il più possibile dalla verità chi la ricerca; Per loro vero e falso sono sullo stesso piano, si mescolano al punto che per te non è più chiaro cosa sia l'uno e cosa sia l'altro. Alla fine anche tu supponi di aver trovato la verità, ma non hai prove schiaccianti che diradino il velo di mistero che l'avvolge. La verità non la conoscono i militari in pensione, non la conoscono gli ufologi, ma solo i diretti interessati, i quali, se esistono, dovrebbero mostrarsi non in quantità, bensì in qualità.

  • #9

    mark (mercoledì, 29 settembre 2010 18:14)

    secondo me stanno solo controllando se noi umani, manipolando da principianti l'atomo, non rischiamo di generare l'antimateria e di conseguenza un bel buco nero dove finirebbero dentro anche loro con tutta la base (che - vi ricordo - si trova sulla "dark side of the moon")... sarebbe una bella seccatura anche per i tecnologicamente avanzati.
    in fondo ognuno tutela i propri interessi...

  • #10

    jason (giovedì, 30 settembre 2010 13:51)

    ma state scherzando!! in italia è moolto piu importante la casa a montecarlo che sapere la verita sugli ufo!! echecaxx!! se davvero avremo visita di ufo il berlusca sarebbe il primo a "scandere in campo" chiedendo il voto di fiducia da parte loro LOL Italiani scandalosi !!!!

  • #11

    Enne (giovedì, 30 settembre 2010 19:07)

    Secondo me e ormai ne sono quasi sicuro loro sono qui da tempo e gestiscono il tutto da dietro le quinte, non ci dimentichiamo che ci sono strutture vedi la CIA che sono addirittura al di sopra di qualsiasi governo, e guarda caso almeno per quanto riguarda il nostro recente passato la CIA centra sempre qualcosa, dall'omicidio di kennedy alle torri gemelle, e guarda caso proprio kennedy se non erro (e non credo) avrebbe voluto rivelare la verità su questi fantomatici alieni e sulla sicurezza di tutta la popolazione, ma guarda caso fu ucciso proprio il giorno del suo discorso, così come fu uccisa marilyn alla quale aveva rivelato verità scomode, così come nel caso di marilyn fu uccisa da barbiturici anche la giornalista gingallen (credo si chiamasse così) sempre per lo stesso motivo, poi da qui possiamo iniziare a parlare di progetti assurdi come il progetto haarp o come l'impianto di micro chip, o come guarda caso molte religioni new age che professano la divinizazzione degli alieni parlano proprio di un evoluzione umana che si dovrebbe basare sulle loro tecnlogie ecc ecc.. La CIA e il governo statunitense sono in stretto contatto con loro e se proprio vogliamo esagerare posso pensare che ai vertici di entrambi ci siano loro, se poi vogliamo andare oltre possiamo iniziare a parlare di personaggi come rockfeller, rupert murdock, i bush e chi più ne ha più ne metta, personaggi che gestiscono o gestivano la finanza, i media, i segreti, l'informazione dell'intero mondo i quali gestiscono o gestivano tutto in maniera completamente fantasma, è raro incontrare qualcuno che conosca questi personaggi, eppure ci gestiscono, comunque sia spero la consapevolezza di ogni individuo si possa risvegliare al più presto, altrimenti vedo il futuro della razza umana tutt'altro che roseo.

    Spegnete la TV.

  • #12

    Lorenzo (giovedì, 30 settembre 2010 20:45)

    Sono pienamente daccordo con te Enne, su tutto, tranne che identificare gli artefici del disfacimento come alieni: Credo che poco importi chi o cosa agisca in modo così subdolo, credo che sia necessario cominciare a credere che la volontà di qualcuno sia proprio quella di renderci lobotomizzati al punto di ridurci da esseri intelligenti a cani al guinzaglio: Dovremmo riprenderci i valori che caratterizzano quanto di meglio possiamo fare per contrastare il degrado della società in cui viviamo (e che abbiamo consentito e contribuito a creare con la nostra debosciaggine), ma la cosa più importante fra tutte è che dobbiamo credere e convincerci che sia giusto alzare la testa e ritrovare l'orgoglio perduto. Dobbiamo anche riflettere sul rispetto che fin'ora abbiamo riservato a chi per anzianità nei nostri confronti ci sentivamo in dovere di considerare come persone da cui imparare regole di comportamento: Non è più così.
    Chi studia ancora ritrovi il rispetto per i propri genitori e gli insegnanti meritevoli.
    Chi si affaccia sul mondo del lavoro deve trovare la pazienza di istruirsi per comprendere più a fondo.
    Chi ha trent anni deve trovare il coraggio e la fermezza di contrastare il volere della dirigenza che non è altro che un gruppo di pecoroni corrotti, senza palle, che ha nessun altra occupazione se non quella di continuare la progenie sciorinando gli stessi metodi con i quali loro stessi sono stati portati al fallimento più totale: Parole forti, parole dure, parole che scaturiscono dall'esperienza vissuta e che molti di noi sicuramente condividono. Il futuro è costruibile per noi e per chi verrà dopo di noi, ma da noi trentenni, con impegno, serietà, fermezza e rispetto dei valori che vediamo perduti nelle generazioni a noi più vicine. Spero che questo non sia considerato un discorso politico poichè non lo è. La politica è morta e sepolta. Questo è un discorso che spero squota le coscenze di chi sicuramente ha volontà e tempo di leggere fino a qui e prendere una saggia decisione.

  • #13

    Enne (venerdì, 01 ottobre 2010 23:33)

    Va bene possiamo anche tralasciare gli artefici, ma credo che sia ora che la gente apra gli occhi, come si fa a non accorgerci di quello che sta accadendo? Siamo dei piccoli robottini con una batteria che dura di media 70 anni niente più, spero che l'umanità si svegli al più presto, mi viene difficile immaginare un futuro roseo.
    Per chi non lo avesse visto. http://www.youtube.com/watch?v=XsBM7nxNctI&feature=fvst

  • #14

    mazinga (domenica, 03 ottobre 2010 19:05)

    è stata una bella presa in giro ai danni dei creduloni, molti come attivissimo non hanno perso tempo a farsi una risata alla faccia loro.

    il capitano Salas ha ribadito: «L’aeronautica militare statunitense sta mentendo sulla sicurezza nazionale riguardo gli oggetti volanti non identificati, e noi possiamo provarlo».

    hahahahaha, in tutta la conferenza non hanno portato 1 prova, ma solo le stesse identiche storie che vanno raccontando da anni in tutti i posti dove si riescono ad imbucare, d'altronde queste cose si vendono bene.
    TRa l'altro mentono spudoratamente, ad esempio controllando i documenti relativi agli incidenti dei missili nucleari, si scopre che si è trattato di un banale guasto tecnico con nulla di misterioso, la storia degli ufo è stata aggiunta da questi furbastri in cerca di visibilità.

  • #15

    Leonardo (domenica, 03 ottobre 2010 19:19)

    @mazinga
    quali prove vuoi, se non 120 persone che mettono la loro credibilità in gioco? E' difficile per alcuni tentare di delegittimare degli ufficiali come tentano di fare con i contadini o gli illetterati. Gente che ha passato una vita nella gerarchia militare e sa benissimo cosa si nasconde. Niente palloni sonda o satelliti da spacciare per gli scettici, quelli che tentano in tutti i modi di ergersi a paladini della verità avendo già tutte le risposte. Poi quando alcuni stati decriptano i files ci rimangono di sasso e bofonchiano qualcosa....

  • #16

    francesco (mercoledì, 06 ottobre 2010 23:18)

    @mazinga, quelli come te resteranno in quarta dimensione per migliaia di anni ancora finchè la loro coscienza si evolva ad altre maturità, è solo questione di poco ormai..