Il Brasile alla sua forza aerea: monitorate gli Ufo

Il governo Brasiliano ha ordinato alla sua forza aerea di registrare ufficialmente qualsiasi avvistamento di oggetti volanti non identificati. Lo riporta il sito della BBC e alcuni giornali locali. Un decreto del governo ha comunicato a tutti i piloti militari e civili, nonché i controllori del traffico aereo di registrare gli avvistamenti UFO in collaborazione con il comando di difesa aerospaziale nazionale.  I dati saranno conservati negli archivi nazionali di Rio de Janeiro. il database sarà messo a disposizione dei ricercatori, compresi quelli che cercano la prova di vita extraterrestre.

Una novità importante dunque del colosso emergente sudamericano.  Ogni oggetto sospetto, fotografato o filmato nello spazio aereo del Brasile dovrà ora essere segnalato e catalogato.

Ci sono state diverse segnalazioni di UFO in Brasile negli ultimi decenni.

Nel 1986, i caccia delle forze aeree avevano affiancato degli oggetti non identificati nei cieli sopra San Paolo, ma il fenomeno non è mai stato completamente spiegato.

E nel 1977 la città amazzonica di Vigia ha chiesto aiuto militare, dopo che alcuni residenti hanno informato che era stati attaccati da extraterrestri.

Un anonimo controllore del traffico aereo ha detto al giornale brasiliano O'Dia che gli avvistamenti erano stati segnalati al più alto livello delle gerarchie militari e politiche.

"Ho sentito parlare di ufo da ministri e perfino da un presidente che ha detto di aver visto un disco volante", ha detto.

Gli ufologi ed i ricercatori Braziliani di UFO e fenomeni collegati allo studio di anomalie nei cieli del paese, hanno accolto con favore la decisione di rendere pubbliche tali informazioni in futuro. Sperare che l'Italia prenda esempio è forse chiedere troppo.

Updates 22.08.2010

 

Ecco il regolamento brasiliano tradotto:


CIRCOLARE N. 551/GC3 DEL 9 AGOSTO 2010

Disposizioni concernenti la registrazione e la distribuzione delle informazioni relative agli “oggetti volanti non identificati” nell’ambito del Comando dell’Aeronautica.

IL COMANDANTE DELL’AERONAUTICA, in conformità a quanto previsto dal paragrafo XIV dell’art. 23 della Struttura Regimentale del Comando dell’Aeronautica, approvata tramite il Decreto n. 6.834 del 30 aprile 2009, e in considerazione di quanto consta dal Processo n. 67000.001974/2010-61, stabilisce quanto segue:

Art. 1° Le attività del Comando dell’Aeronautica (COMAER) per quanto concerne gli “oggetti volanti non identificati (OVNI) si limitano alla registrazione degli eventi ed al loro invio all’Archivio Nazionale.

Art. 2° Il Comando della Difesa Aerospaziale brasiliana (COMDABRA), in quanto organo centrale del Sistema di Difesa Aerospaziale brasiliano (SISDABRA), è l’ente del COMAER responsabile per la ricezione e la catalogazione delle informazioni relative agli avvistamenti OVNI, su apposito formulario, da parte degli utenti dei servizi di controllo del traffico aereo e per il loro regolare invio al CENDOC.

Art. 3° Il Centro di Documentazione e Storico dell’Aeronautica (CENDOC) è l’ente del COMAER responsabile per la copia, la rilegatura e l’archiviazione delle informazioni ricevute dal COMDABRA e per il periodico invio degli originali all’Archivio di Stato.

Art. ° Il presente decreto entra in vigore alla data della sua pubblicazione.

 

[....]

Art. 6° Il presente decreto revoca la Nota Num. C-002/MIN/ADM, del 13 aprile 1978 e l’Avviso Num. S-001/MIN del 28 febbraio 1989.

Generale di Brigata Aerea JUNITI SAITO

L'originale in portoghese si trova qui: http://www.in.gov.br/imprensa/visua...a=10/08/2010

Scrivi commento

Commenti: 5
  • #1

    LORENZO M. (venerdì, 13 agosto 2010 12:03)

    Beh,anche in italia i dossier su gli ufo sono aperti,però a differenza del brasile da noi l'argomento viene ancora guardato con prudenza e talvolta col paraocchi....

  • #2

    Nicklespaul (venerdì, 13 agosto 2010 13:52)

    "Sperare che l'Italia prenda esempio è forse chiedere troppo". Pura fantasia purtroppo...

  • #3

    stefano (venerdì, 13 agosto 2010 15:07)

    In Italia comandano USA e israele, quindi è impossbile che succeda anche qui...

  • #4

    Gaetano (venerdì, 13 agosto 2010 16:23)

    in italia comanda Berlusconi altro che usa e israele.

  • #5

    Angela (giovedì, 19 agosto 2010 21:57)

    .. sì Berlusconi che è amico dell'America e anche di Israele..quindi, non cambia niente.. TOP SECRET, ma non sarà così per sempre.