Putin: nel 2015 una nuova base spaziale per la Russia

"La Russia investirà 800 milioni di dollari in una nuova base spaziale" che sarà costruita vicino alla città di Uglesgorsk, nell’Amur, una regione della Russia orientale al confine con la Cina.

Lo ha annunciato oggi il premier russo, Vladimir Putin. Il progetto ha lo scopo di diminuire la dipendenza russa dal sito di lancio di Baikonur, in Kazakhstan. Il nuovo cosmodromo sarà utilizzato principalmente per i voli civili e sarà operativo nel 2015.

L'ex Leader russo ha inoltre aggiunto che "il governo, per finanziare l’inizio della costruzione dell’impianto che si chiamerà “Vostochny”, stanzierà 24,7 miliardi di rubli (809 milioni di dollari) per i prossimi tre anni".

Putin ha inoltre sottolineato che “il nuovo sito verrà utilizzato principalmente per i voli civili e che diventerà il primo cosmodromo nazionale riuscendo a garantire la completa indipendenza della Russia per le attività spaziali”. Il capo della agenzia spaziale federale, Anatoly Perminov Roscosmos, ha dichiarato che per realizzarlo “saranno impiegati almeno 30.000 specialisti”.

 

La Russia progetta di costruire una nuova generazione di navi spaziali che saranno utilizzate anche per i voli interplanetari e, in particolare, per un viaggio verso Marte. Gli ingegneri dovrebbero iniziare a progettare i siti delle rampe di lancio del Vostochny, il montaggio e il collaudo, già dal prossimo anno, mentre i lavori più grandi partiranno nel 2012.

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Lorenzo (mercoledì, 28 luglio 2010 19:50)

    Ma se il mondo finisce nel 2012, questo parla già di 2015 ?
    Putin è uno che di sicuro sa che il 2012 sarà un anno come un altro, quindi possiamo stare tranquilli ... Ancora qui, forse più buoni ... o forse no.