Ancora un cerchio nel grano vicino Padova, a Montagnana

E’ comparso il terzo cerchio nel grano. Si trova a Montagnana, esattamente a metà strada tra il cuore della cittadina murata e la frazione del Frassine.

Il cerchio. Il crop-circle è stato realizzato in via Pescara, tra gli incroci con via Maceratoi Gatto e via Sette Albere. Il campo che lo ospita si trova dirimpetto al civico 18 ed è di proprietà della famiglia Gemmo, che vive a qualche metro di distanza. La composizione, che si trova a una ventina di metri dalla strada, è formata da tre cerchi concentrici, simile a quello di Santa Maria d’Adige. Le dimensioni sono più o meno le stesse: il cerchio più esterno tocca i venti metri di diametro. Ma mentre nel primo i due anelli di spighe tutte piegate e 'pettinate' uguali sono identici e dello stesso spessore dei diaframmi di spighe intatti che li separano, in questo la fascia esterna è più larga di quella mediana. La vera particolarità è data però dal centro del crop-circle: il disco nel cuore della realizzazione ospita infatti al suo interno tre altri cerchi, separati l’un dall’altro da perfetti diaframmi di piante ancora ritte di forme triangolari arrotondate. Per notare questo dettaglio è tuttavia necessario spingersi fino a pochi passi dall’opera, oppure osservarla dall’a lto. Per accedere al punto del campo in cui si trova l’opera, gli autori (se non si vogliono sposare tesi paranormali o pensare all’i ntervento di forze aliene) devono evidentemente avere usato dei 'corridoi' creati in precedenza dal proprietario del campo. Tracce di camminamento (forse qualche curioso?) che portano ai tre cerchi si notano però anche in altre parti dell’appezzamento.

Scrivi commento

Commenti: 11
  • #1

    LORENZO M. (mercoledì, 23 giugno 2010 08:22)

    Uno dei cerchi sembra una nuvoletta dei fumetti comunque....di primo impatto o comel'impressione che si tratti di un falso ma ripeto,è solo un impressione.

  • #2

    Roberta (mercoledì, 23 giugno 2010 11:04)

    Ciao Lorenzo, ho letto alcuni tuoi commenti...hai detto che per quanto riguarda gli innesti potrebbero essere degli esperimenti sul controllo della mente fatti dall' uomo stesso nei confronti dei suoi simili, quindi non credi nell' esistenza degli alieni?

  • #3

    LORENZO M. (mercoledì, 23 giugno 2010 11:58)

    No ti sbagli quello è lorenzo io sono LORENZO M.(scusa per la somiglianza)comunque io credo agli alieni.

  • #4

    Lorenzo (mercoledì, 23 giugno 2010)

    Passavo di qua e ...

    @Roberta
    Ciao Roberta, per quanto riguarda gli innesti la possibilità che questi siano frutto di esperimenti compiuti dall'uomo sull' uomo è molto probabile quanto attribuire la paternità degli stessi agli alieni. Pensare che siano gli alieni a farci del male, può giustificare la segretezza degli eperimenti, attribuendo la colpa a qualcosa che è completamente fuori dal nostro mondo e che ci spinge a non pensare minimamente al danno recatoci dai nostri simili per esperimenti il cui fine preciso non è noto ed eticamente non condivisibile dalla maggioranza degli esseri umani. Gli alieni, in tal caso, sarebbero un'ottima copertura. Comunque, non si può escludere totalmente che gli innesti possano essere opera di intelligenze aliene alla Terra, attuati per puro scopo scientifico o biologico nei nostri confronti. Qualora si desse credito al famigerato "Scellerato Patto", entrambe le ipotesi potrebbero trovare fondamento e procedere tranquillamente a braccetto.

  • #5

    Lorenzo (mercoledì, 23 giugno 2010 17:32)

    I messaggi subliminali sia visivi (Immagini immesse in un flusso di immagini che non sfuggono al nostro inconscio, oppure immagini nascoste in altre) sia auscultabili (le canzoni che sembrano trattare un argomento ed invece trattano altri argomenti di altra natura) pottrebbero essere il frutto del risultato dei primi esperimenti. Gli innesti potrebbero essere il frutto degli ultimi.
    Tengo a precisare che i messaggi subliminali sono vietati per legge.
    E' proprio questo il motivo per cui gli esperimenti volti al controllo della mente potrebbero essere compiuti in segreto e coperti da falsa informazione.

  • #6

    Lorenzo (mercoledì, 23 giugno 2010 17:42)

    La falsa informazione, quindi la cultura del cover-up, è vantaggiosa per chi agisce in segreto. Se consideri che Internet, televisione, giornali e radio sono mezzi d'informazione di massa, la copertura diventa tanto più estesa quante sono le persone che ne fanno uso. Per fortuna, alcuni rimangono scettici, ma pur sempre dubbiosi.
    Per questo motivo, sarei propenso a spingere gli elieni (qualora esistessero) a manifestarsi pienamente, se non altro per screditare i falsi e gli ipocriti di turno, tanto più che sono anni che vengono tirati in ballo. Pertanto, qualora fosse tutta una bufala:
    1 - Niente cover-up
    2 - Niente manipolazione delle informazioni
    3 - Scoperta di chi e processo a chi ha effettuato il cover-up e ci ha preso per i fondelli

    Sei daccordo ?

  • #7

    Lorenzo (mercoledì, 23 giugno 2010 18:05)

    Ancora una cosa mi sento di scrivere: Io sono una persona come tutti voi. Sono spettatore, non produco il film che tutti vediamo al cinema tutti i giorni: Io leggo, navigo, guardo, ascolto e mi pongo domande ... Qualcuno sa più di cio che leggo, di cio che trovo navigando, di cio che guardo e di cio che ascolto. Credo che con i tempi che corrono ci vogliano serietà, correttezza e buon senso. Spero vivamente che nei giorni a venire io possa rendermi conto che sono (siamo) stato (stati) accontentato (accontentati) ;)

  • #8

    Roberta (giovedì, 24 giugno 2010 09:44)

    Ciao Lorenzo, la tua teoria mi affascina, nn ci avevo mai pensato! Certo pensare che nell' universo noi siamo gli unici esseri viventi nn credo sia possibile!...Xò questa spiegazione che hai dato tu nn fa una grinza, anche se mi spaventa un pò pensare che l' uomo stesso faccia una cosa del genere! come hai detto tu anche a me piace leggere, informarmi su tutto ciò che non riesco a comprendere e trovare delle risposte plausibili che mi possano spiegare, o per lo meno darmi delle possibilità in più per farmi un opinione...I miei amici dicono che sono fissata! :-) Grazie mille

  • #9

    Lorenzo (giovedì, 24 giugno 2010 21:13)

    Vedi Roberta, la mia è una teoria come ce ne sono tante altre, ma a differenza di tante altre penso che abbia un pizzico di originalità farcito da ragionevoli supposizioni.
    Non vi è nulla di certo riguardo agli impianti; Si sa che sono corpi estranei estratti dal chirurgo che non si capacita di come siano stati inseriti, di quali materiali siano composti perchè in alcuni casi non ve n'è traccia alcuna sulla Terra, di quale sia la loro funzione. Tali stranezze si stanno ancora studiando per cercare di analizzare e di capire. La spiegazione attuale non può che essere aliena, ma considerata l'impossibilità di acquisire le informazioni che necessitano per non trarre conclusioni affrettate, vuoi perchè il problema è preso seriamente da un ristretto numero di persone, vuoi perchè gli stessi governi ostacolano la ricerca in questo campo, la verità è ancora lungi dall'essere trovata.
    Per quanto riguarda i materiali di cui sono composti alcuni impianti, è noto da tempo un procedimento noto sotto il nome di "drogaggio" per alterarne le componenti fisiche e rendere i materiali più confacenti allo scopo per cui vengono impiegati: Il transistor, ad esempio, è un componente elettronico da molti considerato di origine aliena, anche se personalmente nutro forti dubbi a riguardo, sebbene sia innegabile che questo componenete abbia fatto la sua comparsa dopo l'incidente di Roswell.
    Per quanto riguarda la vita extraterrestre è impossibile negarne l'esistenza, ma il punto non è tanto accettare <<la vita>> quanto l' <<intelligenza>>. Sappiamo che chi crede in Dio non può negarGli l'onnipotenza, quindi è plausibile che Egli abbia creato la vita anche su altri pianeti, ma un batterio non può considerarsi intelligente e, sempre per gli stessi credenti, l'uomo è l'unico essere dotato di intelligenza fra gli altri animali in grado di comprendere l'esistenza di Dio: Questo concetto è innegabile quando qualunque scienziato si accinge a studiare le leggi della fisica e scopre che esse non possono essere il frutto dell'uomo, ma di un'intelligenza superiore. Chiunque sostenga la teoria del caos non può essere considerato un serio studioso, nemmeno se fosse il più geniale degli atei.
    Ritornando al discorso dei batteri, abbracciando la teoria del Big Bang secondo la quale l'universo è in espansione (ultimamente sembra che alcuni studi indichino il rallentamento dell'espansione) è logico supporre che in questo istante il nostro pianeta si trovi nell'esatto punto in cui un altro pianeta si sia trovato anni luce fa e che adesso disti anni luce (quindi decisamente meno giovane del nostro) dal nostro; Ebbene, su questo pianeta è possibile che l'intelligenza si sia sviluppata raggiungendo un livello uguale se non superiore a quello che ci contraddistingue.
    A questo punto, però, l'eminente astrofisica Margherita Hack, forte del fatto che lo spazio è immensamente grande e che le distanze fra stelle, galassie e pianeti sono estrememente lunghe (come darle torto) mette in dubbio l'esistenza degli UFO, ma non dei batteri. Bisognerebbe ricordare alla signora Hack che l' elettrone è sempre esistito e che l uomo lo ha solo scoperto, prima di inventarsi come imbrigliarlo a dovere e farne l'uso che tutti noi conosciamo: Questo per far capire che sebbene noi nel corso degli anni siamo stati in grado di spedire dei razzi, non significa affatto che non esistano altri modi di viaggiare nello spazio ben più evoluti. Diciamo solo che NOI non li abbiamo ancora scoperti. Talvolta un minimo di umiltà da parte di certi scienziati non guasterebbe.

  • #10

    catia (venerdì, 25 giugno 2010 22:07)

    ...insomma una cosa secondo me è certa!
    La verita' è piu' vicina di quello che noi pensiamo...non è possibile che moltissime persone vedono strane sfere lucenti o dischi che svolazzano nel cielo a velocita' impossibili con traiettoie umanamente sopportabili e continuare a porci la solita domanda: ma ci sono gli alieni???
    Ma certo che ci sono e da secoli..sono sempre stati qui con noi...con accordi e strategie ben precisi..
    Adesso i tempi sono vicini e forse presto si presenteranno con in mano tutte le risposte ai nostri perche'...:)a volte abbiamo le risposte davanti ai nostri occhi e non la vediamo---***
    "sfogo"

  • #11

    mariolino (lunedì, 02 luglio 2012 22:29)

    conosco personalmente chi li ha fatti....