Ron Noel, l'uomo controllato dagli alieni?

A giudicare da quanto accaduto a Ron Noel, un americano di 49 anni, gli alieni ci marchierebbero come animali e ci controllerebbero dalle più lontane galassie: dopo 40 anni da quando gli alieni lo avrebbero rapito, l’uomo ha infatti scoperto di avere nel proprio corpo un sofisticato e potentissimo trasmettitore composto da una sostanza metallica, che secondo il dott. Roger Leir che sta studiando il caso, sarebbe in grado di stimolare la generazione di cellule ossee e perciò non provocherebbe né rigetto né infiammazioni.

L’uomo era andato a farsi fare delle radiografie perché gli era stata diagnosticata la sindrome del tunnel carpale ed il radiologo, forse notando qualcosa di strano ma non identificabile, gli chiese se avesse degli impianti metallici. La stessa sera, per caso, Ron vide una trasmissione televisiva in cui si parlava del dottor Roger Leir come il massimo esperto di estrazione di impianti alieni e come uno dei maggiori rappresentanti della ricerca nel campo dell’ufologia: decise perciò di interpellarlo.

“Ron Noel mi ha consultato 2 o tre anni fa – ricorda il dott. Leir – ma prima di fare qualsiasi intervento estrattivo ho voluto capire bene di cosa si trattasse. La dottoressa Ivonne Smitr ha sottoposto il paziente ad una terapia ipnotica durante la quale ha descritto gli alieni, esseri senza bocca ma che gli parlavano direttamente nella testa dicendogli di non avere paura e che avrebbe dimenticato tutto, il rapimento e l’innesto di un oggetto nel braccio; poi gli sono state fatte delle speciali radiografie dalle quali si è vista una piccola macchia vicino all’osso del suo braccio, successivamente ho fatto la misurazione delle radiazioni per mezzo di un contatore Geiger che non ha rilevato nulla, infine ho usato un misuratore di frequenze molto sofisticato che ha individuato nel braccio di Ron un trasmettitore frequenze capaci di raggiungere il più profondo e lontano universo”.

Il braccio di Ron, inoltre, è stato osservato con una speciale luce ultravioletta e si è osservato che, in corrispondenza dell’ubicazione del minuscolo oggetto appariva un segno, una specie di marchio a forma di C presente anche in altre persone che avevano raccontato di essere state rapite dagli alieni.

Il dott. Leir, che confessa di essere stato un super scettico e di essersi interessato allo studio dell’ufologia solo per dimostrare che tutto quanto si raccontava in proposito non era altro che menzogna, ora, dopo avere estratto a 16 persone 16 oggetti trasmettitori tra cui uno che usava la stessa frequenza della NASA, si dice convinto oltre ogni dubbio che i rapimenti degli alieni possono essere veri, che la stessa persona può essere rapita più volte nel corso della vita come pare sia successo a Ron Noel e che questi minuscoli e particolari oggetti potrebbero inviare informazioni sia a qualcuno che si trovi vicino a noi che a qualcuno che si trovi ad inimmaginabili distanze.

Scrivi commento

Commenti: 29
  • #1

    Lorenzo (sabato, 12 giugno 2010 18:53)

    L'evidenza dell'impianto è stata accertata. Indubbiamente qualcosa di strano c'è.
    Interessante il fatto che quel metallo ad una prima analisi sembrerebbe favorire la generazione di cellule ossee, ma perchè ?
    Forse gli alieni sono un'immagine mentale proiettata appositamente affinchè l'addotto pensi che non siano i suoi simili a sottoporlo ad operazioni chirurgiche subite contro la sua volontà ?
    Mi ricordo che la lunga permanenza nello spazio genera fra i tanti problemi anche l'assottigliamento dell'apparato muscolo-scheletrico...Poi quella frequenza della NASA...Di quale frequenza si parla ?
    Esperimenti sul controllo della mente a distanza furono svolti anni fa, poi non se ne seppe più niente, forse abbandonati per questioni etiche ormai in pauroso declino...Probabilmente hanno continuato ad essere portati avanti, ma in grade segreto e probabilmente con l'apporta di capitali privati

  • #2

    Lorenzo (sabato, 12 giugno 2010 18:55)

    A volte scambio le vocali...perdonatemi non lo faccio apposta, forse mi sto RazzizzanDeGando

  • #3

    Gino (domenica, 13 giugno 2010 11:54)

    Sempre una notizia da prendere con le pinze....

  • #4

    Lorenzo (domenica, 13 giugno 2010 20:47)

    Certo, ma sempre una notizia è e se nessuno la pubblicava io continuavo a rimanere ignorante.

  • #5

    Gino (lunedì, 14 giugno 2010 17:49)

    Vorrei vederlo estratto quest'impianto.

  • #6

    Lorenzo (lunedì, 14 giugno 2010 18:08)

    Magari tanti altri scenziati e/o medici lo vorrebbero vedere. La notizia non è fresca, è da un po che gira e di impianti alieni se ne estraggono a josa ...

  • #7

    Nicklespaul (lunedì, 14 giugno 2010 19:07)

    Veermanete interessante il punto di vista di Lorenzo, giuro che non ci avevo mai pensato fin'ora che l'immagine di alieni potesse essere indotta per mascherare altro. Da prendere in considerazione... Comunque notizia molto interessante

  • #8

    Michele (martedì, 15 giugno 2010 13:47)

    Leggo su internet tante esperienze di persone che asseriscono di aver visto un ufo, oppure di essere venuti in qualche modo a contatto con intelligenze extraterrestri.... Io mi chiedo solo una cosa: ma perchè nulla di tutto questo capita a me???? Un giorno vorrei essere io a dire: "Gli UFO esistono, ed anche io ne ho visto uno CAZZO!"

  • #9

    Lorenzo (martedì, 15 giugno 2010 19:25)

    A Michè, girano voci che gli alieni ti scelgano ... forse non piaci a loro.
    Oppure, visto che ti cancellano la memoria, ti hanno già scelto, ma non ricordi ;-)
    Scherzo, gli addotti veri non stanno bene psicologicamente e fisicamente.

  • #10

    Lorenzo (martedì, 15 giugno 2010 22:00)

    Aspetta,aspetta Michele, ho visto solo ora: Chiama Aldo,Giovanni e Giacomo

  • #11

    tonino (martedì, 15 giugno 2010 22:24)

    @Michele
    quindi visto che a te non è venuto il cancro vuol dire che i tumori non esistono XDD ?

  • #12

    Michele (mercoledì, 16 giugno 2010 15:16)

    caro Tonino....il cancro e terrestre e sappiamo tutti che esiste, gli alieni no!

  • #13

    Lorenzo (mercoledì, 16 giugno 2010)

    Dai Michele, non essere così categorico: Se non li chiamiamo alieni ma altre forme di vita aliene alla Terra dovresti crederci perchè l'Universo è grande, lo devi ammettere.

  • #14

    Lorenzo (mercoledì, 16 giugno 2010 21:39)

    Alcuni hanno ipotizzato forme di vita basate sul silicio e non sul carbonio: Fantasticherie ? Mah, io purtroppo non ho una grande cultura in materia e li mi sa che non bastino le misere info che trovo su Internet per farmene un'idea ma, ipotizzando anche possano essere vere, avrebbero potuto diventare intelligenti al punto di cercare loro stessi altre forme di vita ad essi aliene ?

  • #15

    Yoko Ono (giovedì, 17 giugno 2010 10:46)

    Gli impianti alieni sono una realtà molto complessa e sempre più vera.
    Molti pazienti hanno la vita distrutta, e pur non essendosi mai operati si ritrovano questi piccoli pezzi di metalli, spesso in posti dove è impossibile intervenire. Ne avevano parlato anche al tg2.
    Sono prove inconfutabili che qualcosa succede, ma loro ( gli alieni) sanno che noi esseri umani siamo superificiali e fanno leva su questo per continuare a rapirci in silenzio. E se uno coraggioso tra mille racconta cosa gli succede viene deriso. Ecco la forza dell'abduction silenziosa.

  • #16

    Lorenzo (sabato, 19 giugno 2010 12:32)

    Non credo che venga deriso, tant'è che subisce un'operazione di espianto e studi sulla condizione fisica e mentale. Non è affatto solo. L'interesse c'è. Cos'è che manca ? L'informazione corretta su chi crea questi impianti e per quali fini. Se il fine è malvagio ed è l'uomo stesso a portarlo avanti nei confronti dei suoi simili, lo stesso uomo ha interesse a far credere siano altri a farlo, magari inventandosi una storia tanto credibile quanto impossibile. Capisci qual'è il problema principale ? Se gli alieni sono buoni, perchè farci del male ?
    Ma possono essere buoni per me, per te possono essere cattivi o viceversa. Se io mischio il vero col falso, alla fine tutto si traduce in cio che si chiama fede, ma la fede è personale, non è così lampante come l'informazione vera che trova molti riscontri nella cultura, nella sperimentazione e nella riproducibilità.

  • #17

    Lorenzo (sabato, 19 giugno 2010 12:36)

    Se gli alieni esistono, allora che si mostrino. sono passati anni dal '45 e l'incidente di Roswell. C'è pieno di gente che si spaccia aliena o falsi profeti, ma la verità la si occulta ancora. Se il soggetto è l'alieno, l'alieno deve scendere in campo e per correttezza screditare chi scredita la loro esistenza (Mi vedi ? io sono così, sono qui ed esisto). Se invece è l'uomo, allora i suoi simili hanno il dovere di metterlo di fronte alle sua responsabilità, a farlo uscire allo scoperto, ad essere messo sotto processo ed infine giudicato

  • #18

    Lorenzo (sabato, 19 giugno 2010 12:43)

    E' un gravissimo crimine la falsa testimonianza, o l'agire in modo occulto.
    Non v'è dubbio alcuno in questo. Se fin'ora nessuno ha provato un vero senso di ribellione contro la disinformazione o l'essere preso per i fondelli, allora è ora che si ribelli, che cerchi la verità e chi l'ha raccontata in modo differente. Deve mettere in campo conoscenza, serietà ed impegno per investigare con l'unico scopo di fare il bene di tutti.

  • #19

    Lorenzo (sabato, 19 giugno 2010 12:46)

    Alieno, se sei qui da anni ed hai visto a quale infimo livello può arrivare l'uomo nei confronti dei suoi simili ed hai davvero a cuore il bene dell'umanità, allora scendi in campo e schierati con chi ritieni di sostenere. Se invece sei pure alleato di certa gente, allora scendi in campo comunque ed affrontaci.

  • #20

    Aaron (sabato, 19 giugno 2010 13:42)

    @lorenzo
    Ciao Lorenzo, spero leggerai questo messaggio e mi risponderai. La mia vita non è bella, soffro di depressione. E in aggiunta gli alieni hanno contribuito a renderla peggiore. Io so molte cose sugli alieni perchè ho un innesto. Si vede anche una piccola cicatrice all'altezza della mia nuca che lo dimostra. E' vero, io non li ho mai visti, dell'operazione non ricordo nulla. Però l'innesto che mi hanno messo mi fa parlare con loro. Sento le loro voci che ogni tanto mi parlano e riescono addirittura a far muovere il mio corpo, i miei arti senza che io lo voglia. Sono anche capaci di far sparire oggetti e farli ricomparire. Una volta in piscina mi avevano fatto sparire i boxer dal borsone. Mi han detto di girarmi e dopo che mi son rigirato li ho trovati. poi riescono a entrare nei corpi delle persone e farle parlare, muovere, di tutto.. Se dicessi al mio dottore questa verità non finirei sul giornale ma in ospedale. Nessuno mi crede, spero tu. Ma sappi una cosa: gli alieni non sono così buoni. Nel gennaio 2009 aprì la finestra del mio balcone per vedere la neve e un secondo dopo.......vuoto totale! Mi son ritrovato giù dal balcone del secondo piano sul prato innevato con la schiena all'ingiù e la pancia su. Mi venne il mal di schiena dalla botta per una o due settimane.. Quello fu un avvertimento a rispettarli e a ubbidirli. Possono far tutto col mio corpo, possono farmi parlare con la mia voce e dire quello che vogliono al posto mio. Ora forse sto rischiando a scriverti queste cose, loro vedono attraverso i miei occhi e mi leggono nel pensiero. Gli alieni sono una razza evoluta che sicuramente ha un piano ben preciso riguardo noi terrestri. Ma sono molto riservati, di queste cose non ne parlano.

  • #21

    carla (sabato, 19 giugno 2010 14:31)

    avete raggione ragazzi è davvero impressionante che degli aglieni veglierebbero su un essere umano.
    Comunque c'è da dire una cosa a me fanno un po' paura.ciao Lorenzo

  • #22

    Lorenzo (sabato, 19 giugno 2010 17:56)

    @Carla
    Ciao Carla.

    @Aaron
    Ciao Aaron, se la tua vita non è bella e soffri di depressione, la cosa mi dispiace molto. Non ti chiedo di spiegarmi i tuoi passati trascorsi, ti consiglio di rivolgerti ad uno psicologo o meglio uno psichiatra (egli è medico e psicologo), comunque qualcuno che possa darti una mano ad uscire da questa situazione. Spesso è difficile confidarsi con chi ti è più caro ed è per questo che è meglio un' estraneo, ma quell' estraneo possiede conoscenze che magari tu non hai e può davvero aiutarti. Tu dici che hai un'innesto: C'è gente che li espianta, quindi perchè non ti rivolgi a loro, considerato che sai quale sia la causa del tuo male ? Se hai paura di essere messo sotto esame da qualcuno che appartiene alla tua razza, che è umano come te e che può capirti meglio di chi non lo è, non credi sia meglio che sia un tuo simile a darti una mano ?
    Parli di rispetto ed obbedienza: come puoi rispettare ed obbedire chi con la forza ti costringe a fare cose contro la tua volontà ?
    Io mi fermo qui perchè non me la sento di procedere oltre, ti pongo domande alle quali anche tu sai dare una risposta, ma tu pensa a quello che ti ho detto. Il consiglio che io ti do non è per il tuo male, ma perchè tu capisca insieme a chi ti vuole realmente aiutare come risolvere il disagio che provi.
    In bocca al lupo Aaron.

  • #23

    Lorenzo (sabato, 19 giugno 2010 17:58)

    Ancora una cosa Aaron: il fatto che tu ne abbia già parlato è positivo.

  • #24

    Aaron (sabato, 19 giugno 2010 18:52)

    Ciao Lorenzo, ne ho parlato oggi col mio dottore e non è stato facile. Non è bello sentirsi incompreso. X chi non crede al paranormale ma alla scienza classica è un pò come parlare arabo ad un americano. L'innesto per me c'è, per il mio dottore no. L'ho convinto a farmi prescrivere una tac al cervello oggi. Spero lo troveranno e che me lo tolgano. Ti ringrazio per l'in bocca al lupo.

  • #25

    Lorenzo (sabato, 19 giugno 2010 20:21)

    Figurati, per così poco.
    Se non ti dispiace e se non reputi che siano cose troppo personali, ti vorrei chiedere se puoi essere così gentile da tenerci informati sugli sviluppi.
    Se decidi di non farci sapre, almeno per me va bene lo stesso.
    Rinnovo l'in bocca al lupo.

  • #26

    Aaron (sabato, 19 giugno 2010 21:11)

    Va bene Lorenzo, vi terrò informati sugli sviluppi. La tac non so ancora quando la farò, comunque ci sentiamo

  • #27

    joseph (giovedì, 24 giugno 2010 22:34)

    caro lorenzo, ho letto che secondo te gli extraterrestri sono un'invenzione per coprire chissa' cosa...ma stiamo scherzando? prima di esprimere simili opinioni bisogna leggere!!!!!!!! gli impianti sono fatti di materiali a noi ESSERI UMANI ASSOLUTAMENTE SCONOSCIUTI e se tolti smettono di funzionare, inoltre secondo te, che spero abbia una minima conoscenza dell'universo (ma non ci credo per quello che sostieni) e della sua IMMENSITA', GLI UNICI ABITANTI SIAMO NOI? MA DAI!

  • #28

    Danilo (sabato, 26 giugno 2010 14:22)

    C'è il video dell'estrazione su internet...

  • #29

    stefano (sabato, 21 agosto 2010 20:19)

    per me e' tutto vero non siamo altro che topi da laboratorio